doc
Schedina

Tasse e scommesse: le eventuali vincite del gioco vanno dichiarate?

Lunedì 13 Gennaio 2020, pubblicata da geilezeit
Immagine Come funzionano le leggi fiscali? | Notizie/casino-2529573_960_720_900x600.jpg - 10746

Le scommesse sportive sono tassate? Gli eventuali guadagni derivanti devono essere denunciati nella dichiarazione dei redditi? In questo focus dedicato alla tassazione scommesse vedremo i casi previsti dalla legislazione in materia fiscale, distinguendoli tra online e terrestre per capire se in definitiva se le vincite al gioco vanno dichiarate oppure no. Inoltre, un approfondimento anche sulla possibilità di perdere il Reddito di Cittadinanza se vinci al gioco.

CONSULTA I BONUS SCOMMESSE DEL MESE
SCOPRI TUTTI I BONUS SENZA DEPOSITO


Si pagano le tasse sulle scommesse sportive?

Per capire la normativa sulla tassazione scommesse e quindi se le vincite al gioco vanno dichiarate occorre distinguere due casi. Nel caso di una scommessa piazzata su un sito scommesse AAMS (un punto it con autorizzazione GAD) oppure all'interno di un'agenzia appartenente ad un operatore provvisto di regolare licenza AAMS le vincite sono già tassate alla fonte. Le eventuali vincite derivanti dalle scommesse effettuate su bookmaker italiani, regolarmente riconosciuti e autorizzati dal Testo Unico delle Leggi di pubblica sicurezza, dunque non devono essere dichiarate al Fisco italiano. All'interno dell'aggio applicato dalle società di scommesse (quello che abbassa in modo proporzionale il payout scommesse) è compreso un prelievo fiscale percentuale da parte dello Stato. In modo più intuitivo l'aggio può essere paragonato alla rake del poker, ovvero le fiches trattenute dalla poker room ai giocatori per coprire le spese di gestione e le tasse da pagare. Il riferimento normativo è reperibile all'art. 30 DPR 600/1973 come novellato dall'art. 6 della L. 122/2016.

Gli operatori AAMS sono riconoscibili dalla licenza e dal dominio “.it”, dal simbolo di un timone stilizzato in aggiunta alla scritta “Gioco. Sicuro” e dal logo AAMS. Inoltre la piattaforma web nonché concessionaria telematica autorizzata alle scommesse sportive deve riportare chiaramente il numero/i di concessione/i per il gioco a distanza, la sede della società e il numero di partita IVA. L’elenco dei concessionari telematici Aams abilitati al gioco in Italia è consultabile sul sito dell'Agenzia Dogane e Monopoli dove è presente anche una blacklist ovvero una “lista nera” dei siti illegali, aggiornata costantemente, che viene distribuita a tutti i provider ADSL italiani, che risultano quindi oscurati e, teoricamente, non accessibili dagli scommettitori che giocano in Italia. Nel caso di un bookmaker non AAMS i siti .com, che operano con licenze non italiane, non pagano le tasse. Queste sarebbero dovute allo Stato qualora questi bookmaker fossero concessionari AAMS, e quindi, dal punto di vista del giocatore, le eventuali vincite scommesse risulterebbero invisibili al Fisco italiano, contribuendo all'evasione fiscale. Per stare tranquilli, sia dal punto fiscale che penale, è meglio giocare esclusivamente su bookmaker italiani AAMS, perché questi offrono bonus benvenuto, bonus senza deposito, tutelano la salute dei clienti grazie ai meccanismi di autoesclusione e di limitazione del gioco e, inoltre, versano le tasse al Fisco, contribuendo in modo positivo all'economia del Paese.  

Le eventuali vincite delle scommesse online devono essere dichiarate?

Trattandosi di tassazione alla fonte, e dunque di imposte trattenute direttamente, non è necessario dichiarare le eventuali vincite delle scommesse nelle dichiarazioni delle tasse come il 730 e l’Unico. Questo vale ovviamente sia per le scommesse online che quelle terrestri, piazzate in agenzia. Naturalmente questa regola vale per tutte le scommesse sportive effettuate con operatori del circuito AAMS. La motivazione risiede nel fatto che gli operatori AAMS agiscono come sostituti d’imposta per conto degli scommettitori, analogamente ad un datore di lavoro dipendente. 

Ben diverso il caso di una vincita derivante da scommesse calcio o da altri sport piazzate su bookmaker non AAMS. In questo caso i guadagni dovrebbero essere denunciati dal giocatore sulla propria dichiarazione alla voce Redditi Diversi. Inoltre l'Agenzia delle Entrate, rispondendo ad un'istanza di interpello nel 2011, ha evidenziato che le vincite scommesse realizzate su siti senza licenza dei Monopoli di Stato sono soggette a tassazione per intero, senza tener conto delle spese sostenute. E, attenzione, la dichiarazione rappresenterebbe un'ammissione di colpa, con il rischio di incorrere in sanzioni.

Secondo l'art. 4 della legge n. 401/1989 chi partecipa alle scommesse illegali, accettando biglietti di lotteria o altre scommesse da soggetti sprovvisti delle necessarie autorizzazioni, è punibile con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda da 51 a 516 euro. Questa sanzione riguarda solo l'aspetto penale del gioco su piattaforme non autorizzate, mentre materia più complessa, e non approfondibile in questa sede, è quella relativa alla conseguente evasione fiscale.

 

LEGGI I PRONOSTICI DI SUPERSCOMMESSE
SCOPRI I VARI SISTEMI DEI NOSTRI ESPERTI

 

Eventuali vincite al gioco comportano la perdita del reddito di cittadinanza?

Una delle novità nel mondo delle vincite sul gioco online è quella relativa al Decreto sul Reddito di Cittadinanza. Cosa comporta? Nel testo approvato dal Parlamento spunta infatti la possibilità di perdere il reddito di cittadinanza in caso di eventuale vincita al gioco, più nello specifico "anche nel caso di acquisizione del possesso di somme o valori superiori" a 6.000 euro, "conseguente a donazione, successione o vincite". L'importo di sei mila euro sale di 2.000 euro per ogni componente del nucleo familiare (ulteriori incrementi per terzo figlio o per la presenza di eventuali familiari con disabilità), fino ad un massimo di 10.000 euro. Se si dovesse andare oltre questa soglia è obbligatorio comunicarlo entro 15 giorni. A quel punto non si avranno più i requisiti necessari per ricevere l'assegno mensile del RdC. NOTA: nel caso specifico parliamo di revoca del diritto al reddito di cittadinanza previa vincita al gioco e superamento della soglia indicata, ma tale condizione riguarda tutti gli incrementi di ricchezza.

tags:  

Eventi più giocati

18h 48m Zenit - Club B.
1.76(1) - 3.95(X) - 5.25(2)
18h 48m Dynamo K. - Juventus
5.10(1) - 3.55(X) - 1.89(2)
20h 53m Lazio - Borussia D.
3.35(1) - 3.90(X) - 2.15(2)
20h 53m Barcellona - Ferencvaros
1.11(1) - 13.00(X) - 34.00(2)
20h 53m Chelsea - Siviglia
2.10(1) - 3.73(X) - 3.75(2)
20h 53m Rennes - Krasnodar
1.84(1) - 3.85(X) - 4.67(2)
01g 20h 53m Inter - Borussia M.
1.64(1) - 4.37(X) - 5.80(2)
01g 20h 53m Midtjylland - Atalanta
5.80(1) - 4.90(X) - 1.58(2)