Il regolamento della Coppa Italia per la qualificazione in Europa League

Giovedì 23 Maggio 2019, pubblicata da geilezeit
Immagine Il regolamento della Coppa Italia 2019 | Coppa-Italia_903x600.jpg - 9549

Grazie al successo ottenuto in Coppa Italia, la Lazio di Simone Inzaghi si è garantita l'accesso diretto alla seconda competizione Uefa per club. Il regolamento della Coppa Italia per la qualificazione in Europa League parla chiaro: la vittoria della coppa nazionale consente a una determinata squadra di poter disputare l'EL nella stagione successiva pur non arrivando nelle prime 7 in campionato. La squadra "penalizzata" da tale regolamento è il Torino di Mazzarri, che sarà escluso dalle coppe europee pur chiudendo l'annata al 7° posto. I granata, infatti, hanno 3 punti in meno rispetto alla Roma (attualmente 6^), la quale però vanta un saldo migliore negli scontri diretti, primo criterio da tenere in considerazione in caso di arrivo a pari punti tra due o più squadre.
Prima di esporre nel dettaglio il regolamento sulla Coppa Italia con tutte le regole relative alle qualificazione alle coppe europee, ecco le quote relative alle 4 compagini ancora in corsa per un piazzamento Champions quando mancano 90 minuti alla chiusura del campionato:

Chi va in Champions?
Atalanta (66 pt) 1.10 1.11 1.16
Inter (66 pt) 1.20 1.13 1.20
Milan (65 pt) 2.45 2.25 2.50
Roma (63 pt) 50.00 61.00 100.00 


Regole Coppa Italia generali e per la qualificazione all'Europa League

Il regolamento della Coppa Italia consente al club che si aggiudica il trofeo di ottenere di diritto un posto per l'Europa League dell'anno seguente, qualora ovviamente il club in questione non riesca a chiudere l'annata nei primi 7 posti della classifica della Serie A. Si tratta dunque di una competizione da non prendere affatto sotto gamba, in particolar modo per tutte quelle squadre che difficilmente riuscirebbero a qualificarsi alla fase a gironi delle coppe europee attraverso un buon piazzamento in campionato.
Detto ciò, bisogna fare delle precisazioni in relazione alle chance di qualificarsi all'Europa League tramite la Coppa Italia. Infatti, fino ad alcuni anni fa il regolamento della Frecciarossa Cup stabiliva che la finalista perdente della coppa nazionale avrebbe preso il posto in Europa League della vincitrice del trofeo nel caso in cui quest'ultima avesse già garantito un posto nelle coppe europee tramite un piazzamento in Serie A. Da tre anni a questa parte, però, le regole sono state cambiate, tanto che adesso soltanto chi vince la coppa nazionale può garantirsi la qualificazione in Europa League a discapito dalla 7^ classificata.
Per comprendere la regola al meglio, basta leggere attentamente le seguenti casistiche in tabella.

A CHI VA IL TERZO SLOT PER L'EUROPA LEAGUE?
Chi va in Europa League? 

- la 5° del campionato (qualificata ai gironi)
- la 6° del campionato (preliminari)
- chi trionfa in Coppa Italia (qualificata ai gironi)

oppure

- la 5° del campionato (qualificata ai gironi)
- la 6° del campionato (qualificata ai gironi)
- la 7° del campionato (preliminari) - (solo se chi trionfa in Coppa è già qualificato in Europa) 
Dinamica Verdetto
Squadra X arriva 8^ in campionato e vince la coppa nazionale La squadra X va in Europa League a discapito della 7^ del campionato
Squadra X arriva 8^ in campionato e perde la finale di coppa La squadra X non va in EL e al suo posto si qualifica la 7^ classificata
La finale di coppa viene giocata da due squadre già certe di far parte delle prime 7 posizioni in campionato Il terzo slot per l'Europa League va alla 7^ classificata
La finale di coppa viene giocata da due squadre certe di non arrivare tra le prime 7 in campionato Il terzo slot per l'Europa League va a chi vince la coppa, a discapito della 7^ classificata 


Regole Coppa Italia: cose succede se pareggiano?

Dall'edizione 2007-2008 della competizione è stato scelto lo stadio Olimpico come campo di gioco neutro dove disputare il match conclusivo del torneo. Da allora la formula è rimasta la medesima con assegnazione del trofeo al termine della gara. In caso di parità al termine dei 90 minuti, infatti, il regolamento della Coppa Italia prevede i tempi supplementari. Se al termine dei due tempi suppletivi il risultato dovesse essere ancora fissato sulla parità saranno i rigori a stabilire quale sarà la squadra vincente della Coppa Italia.

I BONUS PIU' INTERESSANTI DEL MESE
Bookmaker Prendi il Bonus
William Hill: 215€ in palio se ti registri ora Iscriviti
Snai: 5€ senza deposito+bonus fino a 500€ Apri un conto
Stanleybet: fino a 10 euro di bonus Iscriviti ora
Betfair: 20€ subito+altri 100€ Apri un conto
Sisal: in palio fino a 225 euro  Registrati ora
Bet365: apri un conto e ricevi fino a 100 euro Apri un conto
Oppure multiregistrati su Superscommesse per averli tutti con un click

 

Montepremi Coppa Italia: quanto vale vincere il trofeo?

La Lega della Serie A, che gestisce anche il torneo della Coppa Italia, ha stabilito per la competizione un montepremi da 18 milioni di euro. I premi variano in base al cammino dei club nella competizione con le due finaliste che si accaparrano, ovviamente, le fette più grandi di questo montepremi. Nella scorsa stagione, ad esempio, la Juve che si è aggiudicata il torneo, è riuscita a mettersi in tasca qualcosa come 5 milioni di euro. Il Milan, invece, ha avuto un guadagno di 3,2 milioni. Anche per questa edizione i premi dovrebbero essere gli stessi.

Regolamento Coppa Italia: le partite dal primo turno alla finale

Di seguito le regole più importanti della Coppa Italia, turno per turno fino alla finale. 

 
  • Primo turno eliminatorio: gare di sola andata.
  • Secondo turno eliminatorio: gare di sola andata.
  • Terzo turno eliminatorio: gare di sola andata.
  • Quarto turno eliminatorio: gare di sola andata.
  • Ottavi di finale: gare di sola andata. Entrano in tabellone le squadre 'Teste di Serie'. In caso di sfida tra club di Serie A sarà il sorteggio a decidere quale delle due giocherà in casa.
  • Quarti di finale: gare di sola andata. Per determinare il team che ospiterà la gara vale la regola di sopra. 
  • Semifinali: gare di andata e ritorno. 
  • Finale: gara unica allo stadio Olimpico di Roma.


Cosa pensi del regolamento della Coppa Italia? Dì la tua con un commento in basso!

tags: