• Completa la selezione per visualizzare il torneo che ti interessa!

Le Finals NBA 2019 sono giunte a una svolta dopo che il pronostico Toronto Raptors Golden State Warriors di gara 3 e 4 in California è stato clamorosamente sovvertito entrambe le volte, portando i canadesi a un passo dal oro storico primo anello. Adesso ai gialloblu serve un vero e proprio miracolo, quasi impossibile da immaginare dato che devono vincere tutte e tre le sfide restanti giocandone due in trasferta. Inoltre il morale in casa Warriors è ai minimi storici, sia perché mai si sono trovati tanto in difficoltà nelle Finals NBA giocate sin qui, sia perché dal punto di vista fisico la squadra è a pezzi. Looney e Iguodala sono stati rimessi sul parquet a tempo di record ma soffrono ancora per gli infortuni. Chi resta ancora fuori, in dubbio su un recupero forzato che potrebbe ugualmente non servire, è Durant il quale sta diventando un vero e proprio caso nella baia. Dopo che Kerr si era sbilanciato sui miglioramenti che riguardavano lo stato di salute dell'ala c'è stato una smentita ufficiale da parte dello staff sanitario. Voci di corridoio parlano di un Kevin infastidito dalla sua gestione contrattuale, con conseguente partenza nel mercato estivo. Per questo non sta forzando il rientro e lo spogliatoio soffra i suoi comportamenti. A gongolare di questa situazione è indubbiamente la miglior Toronto della storia, letteralmente trascinata da un Leonard serio candidato all'MVP delle Finals NBA. L'ex Spurs è stato gestito alla perfezione e pare un sogno vederlo in questo stato ricordandocelo zoppicante meno di un anno fa. Adesso i rossoneri hanno tre match point da sfruttare tra cui il primo subito in casa all'Air Canada Center lunedì notte alle 3:00 italiane. Sapranno chiudere il prima possibile evitando sorprese pericolose date dalla pressione?

 

Toronto: siamo vicinissimi a veder cambiare la storia delle Finals NBA. Ebbene si amici, perché una nuova franchigia è vicinissima ad incidere il proprio nome nell'albo d'oro della massima competizione cestistica mondiale. I rossoneri, comparsi sulla scena nel "recente" 1995, hanno 3 match point per chiudere la serie finale. Partendo da sfavoriti pur avendo il fattore campo dalla propria, i canadesi hanno ribaltato tutto affermandosi in gara 3 e 4 sul campo più arduo della lega. Terzo e quarto atto sono stati dominati in trasferta dai Dinosauri che hanno battuto i più quotati rivali per 109-123 e 92-105, sempre con una doppia cifra di scarto. Nemmeno a dirlo il protagonista principale è stato Leonard in ambedue i casi, diventato mattatore nei playoff NBA proprio nel momento di massima necessità. L'ex Spurs ha segnato 36 punti in gara 4 col 50% dal campo il 100% dalla lunetta. Ad impreziosire la sua prestazione monster i 12 rimbalzi che lo hanno reso mvp dell'incontro e lo fanno essere ad oggi il principale candidato allo stesso titolo di tutte le Finals NBA 2019. 

Golden State: ora è caos e sconforto totale in casa Warriors che difficilmente si sono trovati tanto in difficoltà nelle scorse Finals NBA. Durante l'intera stagione i californiani hanno dato l'impressione di gestirsi sotto ogni punto di vista, dimostrando di poter cambiare marcia a piacimento. Adesso però le carte in tavola sono cambiate, scombussolate da problemi di infortuni che sono diventati un fattore troppo negativo da contrastare. Le precarie condizioni di tanti giocatori (Iguodala, Looney, Thompson e Cousins giocano acciaccati; Curry ha un fisico che poco sia adatta a tante gare di fila sotto stress), unite all'assenza forzata di Durant da tutte le sfide sin qui giocate nelle Finals NBA 2019, hanno affossato le ambizioni dei gialloblu. Per la prima volta sono sotto 1-3 e c'è solo una franchigia che sia riuscita a recuperare un gap simile nella storia dei playoff NBA: i Cavs di Lebron ma proprio contro i Warriors! Eppure i tre big rimasti a Golden State ce l'hanno messa tutta nello scorso confronto, ma non è bastato. Servirà a qualcosa il possibile rientro di Durant in extremis? E soprattutto ci sarà questo ritorno?

Quello che è certo è che i Warriors daranno tutto per scardinare il fortino canadese in gara 5. Potrebbe essere l'ultima gara delle Finals NBA 2019, quindi i ritmi saranno infernali tanto da alzare da subito il punteggio. Mi aspetto che i Raptors rispondano colpo su colpo, per questo come dritta del pronostico Toronto Golden State vi consiglio l'Over 207,5.

Registrati su SNAI: PER TE SUBITO 5€ SENZA DEPOSITO          

Le quote da giocare per il pronostico Toronto Raptors - Golden State Warriors

Ti piace il pronostico?
Abbonati ai consigli del nostro esperto

geilezeit

Geilezeit è il principale esperto di casa Superscommesse. Quotidianamente segue NBA e basket Europeo ma non disdegna il calcio, il suo primo amore: in particolare è un amante delle serie minori estere. Dalla Championship alla 2° serie norvegese. Le pronostica tutte.

indovinati

59%

rendita

54%

Commenta il pronostico su Toronto Raptors - Golden State Warriors
Schedina
Singola
Multipla
Sistema

La tua schedina è vuota!
per selezionare una scommessa scegli l'evento e clicca sulla quota,
oppure parti da una delle nostre schedine fortunate
inizia con
Usa Schedina Fortunata