doc
Schedina
sab 21 novembre dom 22 novembre lun 23 novembre oggi mer 25 novembre gio 26 novembre ven 27 novembre
  • Voto
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
Voti ricevuti 1
zenit

Zenit Calcio

Lo Zenit, il cui nome completo è Futbol'nyj Klub Zenit Sankt-Peterburg Zenit Sankt Peterburg, è una squadra di calcio russa, fondata nel 1925 a San Pietroburgo. Gioca le proprie gare casalinghe alla Gazprom Arena. Nella sua storia ha vinto 1 campionato sovietico e 5 russi, di cui l'ultimo nel 2018-19, 3 Coppe di Russia, 1 Coppa dell'Urss, 1 Coppa della RPL, 4 Supercoppe di Russia, 1 Europa League e 1 Supercoppa
Notizie Statistiche Storia Calendario zenit Bacheca
Lo Zenit, il cui nome completo è Futbol'nyj Klub Zenit Sankt-Peterburg Zenit Sankt Peterburg, è una squadra di calcio russa, fondata nel 1925 a San Pietroburgo. Gioca le proprie gare casalinghe alla Gazprom Arena. Nella sua storia ha vinto 1 campionato sovietico e 5 russi, di cui l'ultimo nel 2018-19, 3 Coppe di Russia, 1 Coppa dell'Urss, 1 Coppa della RPL, 4 Supercoppe di Russia, 1 Europa League e 1 Supercoppa Uefa. Nella stagione 2019 2020 lo Zenit San Pietroburgo da campione di Russia in carica è protagonista nel calendario di Champions League, avversario nel girone di Lipsia, Lione e Benfica.

Risultati Zenit oggi e classifica

Nella stagione 2019 2020 lo Zenit, dopo il titolo in patria, è stato inserito nei gironi di Champions League, sorteggiato con Lipsia, Benfica e Lione. In patria punta ovviamente a bissare il successo della passata annata. Come allenatore è stato confermato Sergej Semak, in sella da maggio 2018. Gli elementi più rappresentativi della rosa dello Zenit San Pietroburgo sono l'ala brasiliana Malcom, arrivata dal Barcellona, il mediano colombiano Barros, l'attaccante iraniano Azmoun, il bomber Dzyuba, e il capitano, il difensore centrale serbo Branislav Ivanovic.


Palmares Zenit

Nella propria bacheca dei trofei lo Zenit può vantare 1 campionato sovietico nel 1984, 5 campionati russi (2007, 2010, 2011-2012, 2014-2015 e 2018-2019), 1 Coppa dell'Urss nel 1944, 3 Coppe di Russia (1998-1999, 2009-2010, 2015-2016), 1 Coppa del campionato russo nel 2003, 1 Supercoppa dell'Urss nel 1985, 4 Supercoppe di Russia (2008, 2011, 2015, 2016), 1 Europa League nel 2007 2008 e 1 Supercoppa Uefa sempre nel 2008. In Champions League ha ottenuto come miglior risultato il raggiungimento degli ottavi nel 2013-14 e 2015-16.

Rosa Zenit 2019 2020

Portieri Zenit: Andrey Lunev, Mikhail Kherzhakov, Aleksandr Vasyutin
Difensori Zenit: Emanuel Mammana, Yordan Osorio, Branislav Ivanovic, Douglas Santos, Yuri Zhirkov, Vyacheslav Karavaev, Igor Smolnikov, Yaroslav Rakytskyi
Centrocampisti Zenit: Wilmar Barrios, Matias Kranevitter, Leon Musaev, Daler Kuzyaev, Magomed Ozdoev, Oleg Shatov, Aleksandr Erokhin, Robert Mak, Aleksey Sutormin
Attaccanti Zenit: Sebastian Driussi, Aleksandr Kokorin, Artem Dzyuba, Malcom, Sardar Azmoun


Storia Zenit Calcio


Le origini dello Zenit
Il club venne fondato con il nome di Krasnaja Zarja Leningrado e ha assunto la denominazione attuale solo nel 1991. Durante gli anni '30 la società fu fusa con altri club, fatto che permise alla squadra dell'allora Stalingrado di essere ripescata in massima serie. Il primo successo venne colto in piena Seconda Guerra Mondiale, quando nel 1944 il club vinse la Coppa di Russia battendo in finale la Cska di Mosca. Particolare curioso della storia dello Zenit: nel 1967 il club si classificò in ultima posizione ma non venne fatto retrocedere dal regime in seconda divisione per una questione di opportunità politica, in quanto non era considerato conveniente far retrocedere un club di Leningrado nel 50° anniversario della rivoluzione bolscevica. 

Il primo titolo in Russia
Il club, con il nome storico di Zenit Leningrado vinse il titolo sovietico per la prima volta nel 1984, per poi vincere l’anno successivo la Supercoppa dell’Unione Sovietica. Dopo la dissoluzione dell’URSS lo Zenit di San Pietroburgo fu relegato nel 1992 in seconda divisione, per essere promosso in prima divisione solo nel 1996. Lo Zenit vinse nel 1996 il suo primo trofeo organizzato dalla Federazione Russa, la Coppa di Russia, battendo in finale i rivali cittadini dello Spartak. 

Gli anni 2000 con i successi anche in Europa
La svolta societaria del 2005, con il passaggio delle quote societarie dello Zenit al colosso energetico Gazprom, segna un salto di qualità nei risultati della squadra di San Pietroburgo. Lo Zenit conquista, sotto la guida del tecnico olandese Advocaat, il primo titolo nazionale russo nel 2007 e la Supercoppa di Russia l’anno successivo. Il risultato più prestigioso però è la Coppa Uefa vinta nella stagione 2007/08, giocando un calcio spettacolare che ha permesso alla squadra russa di battere prima Marsiglia e Bayern Monaco, e, in finale, i Rangers di Glasgow per due reti a zero. La vittoria in Coppa Uefa ha dato la possibilità al club di giocare e vincere la Supercoppa Europea dove lo Zenit ha battuto i detentori della Champions League, il Manchester United. 

Lo Zenit da Spalletti fino al titolo russo del 2015
Nel mese di dicembre del 2009 il club annuncia di aver ingaggiato il tecnico italiano Luciano Spalletti, reduce dalla avventura alla Roma. Col Tecnico di Certaldo si aggiudicano nella stagione 2009-10 la seconda coppa di Russia della loro storia e vincono il campionato con due partite di anticipo. La stagione seguente è bissata la vittoria del campionato e si aggiudicano la supercoppa russa. Le annate tra 2012 e 2014 portano solo due secondi posti e le dispendiosissime campagne acquisti seguenti che portano Hulk e Witsel per 80 milioni di euro complessivi non permettono alla squadra di fare il salto di qualità in Champions. Spalletti decide di rescindere il proprio contratto ed è il portoghese André Villas Boas a prendere il suo posto nel 2014. Con il cambio in panchina lo Zenit ritrova fiducia e risultati, fino a vincere la Premier League russa nel 2014/15 e la Supercoppa russa al termine della stessa stagione. 

Le delusioni con Villas Boas, Lucescu e Mancini
L'annata successiva si conclude con un terzo posto in campionato e con la vittoria della Coppa di Russia, ma soprattutto con la migliore prestazione di sempre in Champion League inserita nel gruppo H con Valencia, Gent e Lione, lo Zenit vincerà cinque delle sei gare terminando il girone al primo posto e accedendo agli ottavi dove sarà però eliminato per mano del Benfica. Con l'addio di Villas Boas per la stagione 2016/2017 la panchina viene affidata all'allenatore rumeno Mircea Lucescu, lo Zenit partecipa all'Europa League superando come primo il suo gruppo D dominando su AZ Alkmaar, Dundalk e Maccabi, ma verrà eliminato già ai sedicesimi dall'Anderlecht. In patria terminerà il campionato russo al terzo posto, e l'allenatore Lucescu  non verrà confermato. Il 1 giugno 2017 viene annunciato l'approdo sulla panchina russa di Roberto Mancini. Il calciomercato estivo vede lo Zenit protagonista con gli acquisti di Leandro Paredes per 23mln dalla Roma, Sebastian Driussi dal River Plate per 15mln ed Emmanuel Mammana dal Lione per 16mln. Nonostante ciò il club di San Pietroburgo ottiene solo la Supercoppa di Russa, chiudendo al terzo posto in campionato, non centrando nemmeno la qualificazione alla Champions.

Gli anni recenti dello Zenit
Nel 2018 Mancini rescinde il contratto per diventare il tecnico della Nazionale. Come nuovo allenatore viene scelto l'ex calciatore Semak. Con anche Claudio Marchisio in rosa l'11 di San Pietroburgo torna a vincere il campionato russo. Da segnalare anche l'incredibile rimonta in Europa League ai danni della Dinamo Minsk, superata ai supplementari per 8 a 1, dopo che l'andata era terminata 4 a 0 a favore dei bielorussi. Sarà poi fermato nella competizione agli ottavi dal Villarreal. Successivamente lo Zenit viene battuto per 3 a 2 dalla Lokomotiv Mosca nella Supercoppa di Russia.
Tante sorprese al termine dell'ultimo turno della fase a gironi di Champions League. Tanti ancora i posti da assegnare non soltanto per la
;
Lo Zenit San Pietroburgo, campione russo in carica, affronta questa avventura europea con giocatori di esperienza e con un gruppo ormai rodato. Nel Girone H di Champions League, composto anche da Valencia, Gent e Lione, lo Zenit viaggia a gonfie vele e ormai ha pochi dubbi sul primo posto: SNAI
Roma - Poco tempo fa vi abbiamo parlato di una nuova iniziativa sulle singole targata Betclic che vi permette di essere rimborsati fino a 50 euro. L'offerta è attiva ogni giorno e oggi
Roma - Il programma degli ottavi di Champions League si chiude stasera con Borussia Dortmund Zenit San Pietroburgo. Dopo il 2-4 dell'andata i tedeschi devono solo controllare il match per ottenere la qualificazione ai quarti.Partita conclusiva per lo Zenit che, a meno di un miracolo, saluta
Roma - Il programma degli ottavi di Champions League riprende stasera con Zenit - Borussia Dortmund, partita tra due formazioni sulla carta molto distanti ma comunque affascinante. Criscito e compagn proveranno a rendere la vita difficile ai ragazzi di Klopp ma in ottica doppio confronto non
21­-11­-2020 Risultato Terek Groznyj - Zenit Russia - Premier League 2:2 N Marcatori: 0:1 (16.) D.Kuzyaev, 1:1 (26.) B.Berisha, 1:2 (48.) D.Lovren, 2:2 (53.) B.Berisha (pen) 08­-11­-2020 Risultato Zenit - Krasnodar Russia - Premier League 3:1 V Marcatori: 0:1 (17.) M.Berg (pen), 1:1 (64.) D.Kuzyaev, 2:1 (79.) A.Dzyuba, 3:1 (90.) A.Sutormin 04­-11­-2020 Risultato Zenit - Lazio TORNEI PER CLUB - Champions League 1:1 N Marcatori: 1:0 (32.) A.Erokhin, 1:1 (82.) F.Caicedo 01­-11­-2020 Risultato FK Khimki - Zenit Russia - Premier League 0:2 V 28­-10­-2020 Risultato Borussia Dortmund - Zenit TORNEI PER CLUB - Champions League 2:0 P Marcatori: 1:0 (78.) J.Sancho (pen), 2:0 (90.) E.Haaland
Martedì 24 Novembre 2020 - ore 21:00
MASSIMA VINCITA + 16%
Lazio - Zenit TORNEI PER CLUB > Champions League 1.661.66 - quote bet365 Champions League 4.254.25 - quote 888 Champions League 5.505.50 - quote betclic Champions League
Sabato 28 Novembre 2020 - ore 12:00
MASSIMA VINCITA + 28%
Arsenal Tula - Zenit Russia > Premier League 7.007.00 - quote bet365 Premier League 4.034.03 - quote betclic Premier League 1.551.55 - quote snai Premier League
 
Differenza di vincita tra
il miglior e il peggior bookmaker
Lascia il tuo commento
 
La tua Email
Username
Aggiungi un commento (max 1000 caratteri)
Avvertimi quando ci saranno nuovi commenti

Ho più di 18 anni, ho letto e accetto le condizioni generali. Leggi l'informativa sulla privacy

scommetti con il coupon di superscommesse.it!   scommetti con superscommesse.it!

Complimenti!
hai aggiunto una nuova giocata!