Schedina
Cerca Notizie

Volley World: una sicurezza per lo sport di squadra per eccellenza. Parliamo degli Europei 2021

Martedì 5 Ottobre 2021, pubblicata da Daniele Conti
Immagine Volley World: una sicurezza per lo sport di squadra per eccellenza. Parliamo degli Europei 2021 | Notizie/volley_world_971x600.png - 11784

Oggi per la nostra rubrica “Dietro le Quinte”, abbiamo intervistato Stefano Tardi, il direttore di “Volley World”, un sito dedicato completamente allo sport che quest’anno ha riempito gli italiani di orgoglio: la pallavolo. Questo sport di squadra per eccellenza è narrato perfettamente da “Volley World”, un sito dalla grafica chiara e pulita, che segue minuziosamente pallavolisti e campionati. Questo è lo sport più in auge dell’ultimo periodo, che sicuramente porterà a nuovi appassionati. Per gli aggiornamenti sapete adesso dove rivolgervi.

Ma ora lasciamo la parola a Stefano!

Buongiorno e grazie per aver accettato l'intervista. Come e quando nasce la realtà di “Volley World”?

L’idea di Volley World nasce da un amore inesauribile verso uno sport, la Pallavolo, conosciuto e praticato già in adolescenza. Nasce dal desiderio di regalare ai tanti appassionati un ulteriore spazio informativo e di approfondimento verso una disciplina che, seppur ampiamente diffusa e conosciuta, non ha la stessa visibilità mediatica di altre, se non in parte quando fa cantare l’inno di Mameli a suon di medaglie. Volley World nasce il 12 ottobre 2019, di sabato, in occasione dell’anticipo della prima giornata di Regular Season del Campionato Femminile di Serie A1 2019/2020 tra Imoco Volley Conegliano e Saugella Monza: tra pochi giorni festeggia i primi 2 anni di vita.

 

Come è nata la passione per il mondo del volley?

È iniziata già dai tempi della scuola, sul finire degli anni ’90. Sono cresciuto tra la fine di un’epoca in cui si giocava con il cambio palla, senza il libero e lo storico passaggio al rally point system. Di ruolo ero palleggiatore e sognavo di diventare come il mio idolo, Fabio Vullo. Non è andata così, ma l’amore nel tempo è rimasto. Anzi si è accresciuto. Ricordo ancora il primo match visto dal vivo, nel gennaio del 1998 al PalaTiziano di Roma, tra Piaggio Roma ed Alpitour Traco Cuneo. Mi ha sempre entusiasmato il contenuto altamente spettacolare di questa disciplina, crescendo ne ho apprezzato sempre più il valore educativo. Chi pratica la Pallavolo, la definisce lo sport di squadra per eccellenza: un gioco in cui il passaggio è obbligatorio esalta il concetto di gruppo, spinge inevitabilmente ad avere fiducia nei propri compagni perché da soli non è possibile raggiungere alcun obiettivo. Certo, le individualità esistono e contano, ma la squadra viene prima. Se dovessi sintetizzare, direi che mi piacerebbe che un qualunque contesto organizzato di persone, sia esso una comunità, una associazione o un’impresa, funzionasse come una squadra di volley.

 

 I lettori che tipo di informazioni possono leggere su “Volley World”?

L’attenzione è naturalmente focalizzata sul Campionato Italiano, sia femminile che maschile. C’è una finestra importante sui Campionati Esteri (Russia e Turchia in particolare), così come sono seguite le Coppe Europee. E poi tutti gli appuntamenti delle nazionali, oltre al beach volley. Non mancano poi i ritratti dei protagonisti del volley di ogni latitudine.

   

        

Quale rubrica o sezione è particolarmente apprezzata dai lettori?

I successi delle Nazionali ai recenti Campionati Europei hanno sicuramente innalzato l’attenzione dei tifosi, che hanno sommerso di entusiasmo sia le ragazze che i ragazzi. Fa molto piacere poi vedere quanto affetto e seguito c’è per le nostre nazionali anche a livello giovanile, che del resto regalano sempre soddisfazioni: negli ultimi giorni le ragazze dell’under18 hanno conquistato la medaglia d’argento ai Mondiali giocati in Messico, mentre l’Under 21 maschile si è laureata Campione del Mondo in Sardegna.

 

Il doppio oro Europeo delle nostre Nazionali di pallavolo è un grandissimo orgoglio per noi, si sarebbe mai immaginato questo risultato? E perché secondo Lei, alle Olimpiadi è andata diversamente?

L’Olimpiade per l’Italia sembra davvero una maledizione, che prima o poi (ne sono certo) sarà spazzata via. Le nostre nazionali maggiori (tra maschile e femminile) hanno complessivamente collezionato 4 titoli Mondiali, 10 ori Europei ed una infinità di altre medaglie. È difficile spiegare cosa sia mancato in questi anni nella rassegna a cinque cerchi. Nell’ultima edizione, credo che le ragazze di Mazzanti avessero tutto per fare bene: un gruppo ancor giovane certo, ma di straordinario talento e già con grande esperienza internazionale (maturata sia con la divisa azzurra che con i club). Forse abbiamo messo loro addosso una pressione eccessiva, tanto credevamo che sarebbero state proprio queste meravigliose ragazze a colmare l’unica lacuna del nostro incredibile palmares regalandoci il tanto sognato titolo olimpico. Per questo, non mi ha affatto sorpreso il trionfo agli Europei, giocati e vinti in casa della nostra storica rivale degli ultimi anni: la Serbia. Quanto ai ragazzi, credo il discorso sia diverso. Un ciclo (che tra i suoi protagonisti vantava numerosi protagonisti dell’argento di Rio 2016) si stava chiudendo e, anche per la condizione fisica non ottimale di alcuni interpreti, non è riuscito ad esprimersi al meglio. È stato quindi tanto sorprendente quanto emozionante vedere come la nuova era di rinnovamento targata De Giorgi sia iniziata subito con un trionfo di tale portata.

 

Chi fra i giovani pallavolisti ha un grande potenziale che sta tenendo sott’occhio?

Chi segue regolarmente il campionato italiano aveva già avuto modo di apprezzare gli straordinari talenti di Elena Pietrini (classe 2000) ed Alessandro Michieletto (2001). I recenti Europei li hanno consacrati. Fuori dall’Italia occhio ad Arina Fedorovtseva: la giovane stellina russa (compirà 18 anni il prossimo 19 gennaio) che ha già esordito in nazionale maggiore ha lasciato Kazan per trasferirsi ad Istanbul, dove vestirà la maglia del Fenerbahce. Potrebbe essere lei una delle future icone della pallavolo mondiale.

tags:  

Eventi più giocati

14h 31m Udinese - Genoa
2.15(1) - 3.75(X) - 4.20(2)
15h 01m Saint E. - Paris Saint G.
8.50(1) - 5.75(X) - 1.34(2)
17h 01m Milan - Sassuolo
1.63(1) - 4.55(X) - 5.45(2)
17h 01m Spezia - Bologna
3.20(1) - 3.60(X) - 2.50(2)
17h 01m Burnley - Tottenham
3.75(1) - 3.50(X) - 2.23(2)
17h 01m Manchester C. - West Ham
1.30(1) - 6.30(X) - 11.50(2)
19h 01m Montpellier - Lione
4.50(1) - 4.37(X) - 1.75(2)
22h 46m Napoli - Lazio
1.76(1) - 4.20(X) - 4.60(2)
 
close
BONUS SCOMMESSE Confronta i migliori bonus di benvenuto
Snai
Snai
Bonus Benvenuto Fino a 325€
Bonus Benvenuto Fino a 325€
5€ free + 20€ esclusivi
Sisal
Sisal
Bonus Benvenuto Fino a 400€
Bonus Benvenuto Fino a 400€
Esclusivo Superscommesse
Planetwin365
Planetwin365
Bonus Benvenuto Fino a 500€
Bonus Benvenuto Fino a 500€
Bonus sui primi 3 depositi

il gioco è vietato ai minori di anni 18 - può causare dipendenza

close
SCOPRI