doc
Schedina
gio 26 marzo ven 27 marzo sab 28 marzo oggi lun 30 marzo mar 31 marzo mer 01 aprile
  • Voto
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
Voti ricevuti 1
viterbese

Viterbese Calcio

La Viterbese, il cui nome completo è Associazione Sportiva Viterbense Castrense, è una società di calcio del Lazio, fondata nel 1908 a Viterbo. Disputa le proprie gare casalinghe allo stadio Enrico Rocchi. Nella sua storia ha vinto 1 scudetto di Serie D e 1 Coppa Italia di Serie C, mentre è stata rifondata in due occasioni, ovvero nel 2004 e nel 2013.
Statistiche Storia Calendario viterbese Bacheca
La Viterbese, il cui nome completo è Associazione Sportiva Viterbense Castrense, è una società di calcio del Lazio, fondata nel 1908 a Viterbo. Disputa le proprie gare casalinghe allo stadio Enrico Rocchi. Nella sua storia ha vinto 1 scudetto di Serie D e 1 Coppa Italia di Serie C, mentre è stata rifondata in due occasioni, ovvero nel 2004 e nel 2013. Nella stagione 2019 2020 la Viterbese è protagonista nel girone C di Serie C, dopo il dodicesimo posto in classifica della passata annata nello stesso raggruppamento.

Risultati Viterbese oggi e classifica

Nella stagione 2019 2020 la Viterbese, dopo il dodicesimo posto in classifica del passato campionato, è sempre ai nastri di partenza nel girone C di Serie C. Punta a ottenere un nuovo piazzamento playoff, magari centrando la tanta agognata promozione in B. Come allenatore viene scelto Giovanni Lopez. Lo stesso però viene sostituito a stagione in corso da Antonio Calabro. Gli elementi più rappresentativi della rosa della Viterbese sono il centrocampista Simone Palermo, l'ala croata Culina, acquistata dall'Inter Zapresic, il difensore centrale bosniaco Markic, ingaggiato dal Bisceglie, la punta centrale senegalese Tounkara, arrivata dalla Lazio, e il capitano, il difensore centrale bulgaro Zhivko Atanasov.


Palmares Viterbese
La Viterbese può vantare nella propria bacheca dei trofei 1 Scudetto Serie D, vinto nel 2015-2016, e 1 Coppa Italia di Serie C, del 2018-2019. Ha anche conquistato 1 girone di Serie C2 (1998-1999), 3 di Serie D (1969-1970, 1975-1976 e 2015-2016) e 1 di Dilettanti (1994-1995), oltre a vari titoli regionali. La Viterbese ha ottenuto come miglior risultato di sempre il terzo posto nel girone B di Serie C1 al termine della stagione 2003-04.

Rosa Viterbese 2019 2020

Portieri Viterbese: Matteo Biggeri, Roberto Pini, Massimiliano Maraolo, Tommaso Vitali
Difensori Viterbese: Toni Markic, Edoardo Bianchi, Mattia Zanoli, Zhivko Atanasov, Alessio Milillo, Fran Alvarez, Federico Baschirotto, Francesco De Giorgi, Giuseppe Scalera
Centrocampisti Viterbese: Davide Sibilia, Simone Palermo, Emmanuel Besea, Andrea De Falco, Nicholas Bensaja, Daniel Bezziccheri, Stefano Antezza, Andrea Errico, Oliver Urso, Andrea Corinti, Antonini Culina
Attaccanti Viterbese: Marco Simonelli, Mario Pacilli, Salvatore Molinaro, Mamadou Tounkara, Michele Volpe, Sebastiano Svidercoschi



Storia Viterbese Calcio

La prima società calcistica della città di Viterbo sorge nel 1908 con il nome di Unione Sportiva Viterbese Calcio che disputa le proprie partite casalinghe al "Tomassucci", che nel 1930 verrà rimpiazzato dallo Stadio Littorio, comunemente noto come "Palazzina", in riferimento alla via in cui è sito. Negli anni Trenta, la Viterbese compie il salto dal Terza alla Prima Divisione e ad inizio anni '40 assume il nome di Associazione Sportiva Viterbo. Nel 1945 prende parte al campionato di C, dove rimarrà per tre anni e durante i quali giocherà con la maglia gialloblù il famoso telecronista Sandro Ciotti. Dopo svariati anni passati tra la Prima Divisione e la Promozione, nel 1967 la Viterbese raggiunge la Serie D per ripescaggio e successivamente la C nel 1970 grazie alla guida del presidente Enrico Rocchi, a cui verrà intitolato lo stadio nel 1995.

Gli anni bui e il doppio salto fino alla C1
Dopo alcuni anni molto complessi, nel 72/73 arriveranno le dimissioni del presidente Rocchi a cui fa seguito la retrocessione in D. Tre anni dopo arriva una nuova promozione in C, campionato in cui i gialloblù resteranno solo un anno, prima di ripiombare tra i Dilettanti. Inizierà così uno dei periodi più bui della storia della Viterbese che culminerà con la retrocessione in Promozione datata 1985. Solo con l'arrivo di Sivori nel 1988 arriverà la promozione nel Campionato Interregionale, dove rimarrà a lungo anche grazie al fortunoso ripescaggio del 1991. Il nuovo salto di categoria avvenne nel 1994/1995, stagione in cui la Viterbese ritornerà dopo 18 anni in C2. Quattro anni dopo arriva una storica promozione in C1 con Gaucci presidente e Beruatto in panchina. L'anno successivo il presidente scelse Carolina Morace per la guida della Viterbese: si tratterà della prima donna a cui verrà affidato il ruolo di allenatore di una squadra di calcio maschile. L'esperienza dell'ex campionessa azzurra durò solo due giornate, prima delle dimissioni dovute ai continui battibecchi con Gaucci; nella stagione 1999/2000 i gialloblù cambieranno ben 4 allenatori. 

I vari cambi di presidenza e i fallimenti del 2004 e del 2013
Negli anni di C1, la squadra di Viterbo cambierà più presidenti: passando da Gaucci ad Aprea prima e da Capucci a Greco più tardi. Nel 2004 la squadra non venne iscritta al campionato di C1, ma grazie al lodo Petrucci viene ammesso al campionato di C2 con la denominazione Associazione Sportiva Viterbo Calcio, con Venanzi come nuovo presidente, a cui subentrerà Pecorelli nella stagione successiva. Nell'estate del 2006, la società sommersa dai debiti è costretta a cedere al gruppo di Gianni Bisanti, che riesce a iscrivere la squadra al torneo di C2 e riproporre il nome A.S. Viterbese Calcio. Nel 2007/2008 una diatriba porta alla nomina di Maggini come nuovo numero uno della società. La stagione, tuttavia, terminerà con un pessimo 17esimo posto e la successiva eliminazione dai play-out per mano del Viareggio, che costringerà la Viterbese a ripartire dalla D. Dopo vari campionati mediocri tra i dilettanti, nel 2012/13 la squadra raggiunge il terzo posto, perdendo poi i play-off, ma a fine stagione ne viene dichiarato il fallimento. 

La rinascita della Viterbese
Nell'estate del 2013, Piero Camilli, presidente della Castrense, squadra del campionato Eccellenza, sposta il titolo sportivo da Grotte di Castro a Viterbo, consentendo la nascita della A.D.C. Viterbese Castrense. La nuova formazione della città di Viterbo troverà subito la promozione in D e dopo due anni al vertice, vince il campionato conquistando la Lega Pro nel 2016. Fa seguito anche lo scudetto di Serie D battendo il Piacenza. In Serie C è inserita nel girone A. Ottava al termine della regular season, la Viterbese viene eliminata al primo turno playoff dalla Giana Erminio. Farà decisamente meglio nel 2017-18. Quinta sempre nel girone A, batte nei playoff Pontedera, Carrarese e Pisa prima di perdere ai quarti contro il SudTirol. La Viterbese arriverà peraltro anche in finale di Coppa Italia di Serie C, perdendo contro l'Alessandria. Coppa che riuscirà a mettere in bacheca l'anno dopo, battendo in finale il Monza. In campionato arriverà dodicesima nel girone C, mentre nei playoff, acquisiti grazie alla conquista della Coppa, verrà eliminata dall'Arezzo nei quarti. A luglio la società viene acquisita da Marco Arturo Romano.
08­-03­-2020 Risultato Viterbese - FC Rieti Italia - Serie C Girone C 0:1 P Marcatori: 0:1 (64.) A.De Paoli 01­-03­-2020 Risultato Rende - Viterbese Italia - Serie C Girone C 0:0 N
Lascia il tuo commento
 
La tua Email
Username
Aggiungi un commento (max 1000 caratteri)
Avvertimi quando ci saranno nuovi commenti

Ho più di 18 anni, ho letto e accetto le condizioni generali. Leggi l'informativa sulla privacy

scommetti con il coupon di superscommesse.it!   scommetti con superscommesse.it!

Complimenti!
hai aggiunto una nuova giocata!