Schedina
Cerca Notizie

Vento dell'est: il Campionato di calcio della Russia

Venerdì 3 Giugno 2011, pubblicata da bellux
Immagine il tecnico italiano Luciano Spalletti festeggia il titolo del suo Zenit | il_tecnico_italiano_luciano_spalletti_festeggia_il_titolo_del_suo_zenit.jpeg - 665

Dopo la caduta del muro di Berlino nel 1989 le regioni dell'est Europa hanno subito molti cambiamenti sia geografici, sia sociali, sia politici e per alcuni anche sportivi; con la divisione dell'ex Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (vale a dire l'URSS) in 15 “nuove” nazioni indipendenti si é anche dovuto procedere alla riorganizzazione dei vari campionati di calcio (e non solo).

Un pò di storia - dalle ceneri della vecchia Vyššaja Liga, disputata dal 1936 al 1991 e che ha visto come ultimo vincitore il CSKA Mosca, é nata nel 1992 la Top Division attualmente denominata Prem'er-Liga, la massima divisione del calcio russo. La prima edizione prevedeva una formula un po' inconsueta, infatti le 20 squadre erano suddivise in due girone composto ognuno da dieci formazioni che si affrontavano in un unico round al termine del quale le migliori 4 partecipavano alla fase finali per il titolo, mentre le altre 12 giocavano un playout salvezza. Delle 20 compagine che presero parte alla prima stagione di Top Division facevano parte le 6 squadre russe del ex torneo sovieto (le cinque di Mosca più lo Spartak Vladikavzaz) completate dalle 14 promosse dalle serie inferiori. Dopo vari esperimenti con girone unico a 18 squadre, poi 16 e ancora 18, nel 1998 si é adottata la formula ancora in vigore con girone all'italiana formato da 16 club, dei quali a fine stagione le prime due classificate si qualificano per la fase a gironi della Champions League, la terza invece partecipa al 2° turno preliminare, con la quarta e la quinta (ed eventualmente la sesta) accedono all'Europa League. Nella parte bassa della graduatoria la quindicesima e la sedicesima retrocedono nella categoria inferiore,che é anche l'ultimo livello professionistico. Completano i quadri la Pervij divizion (la serie B), composto da 22 squadre di cui le prime due sono promosse mentre le ultime cinque scendono in Vtoroj divizion, la terza serie, divisa in 5 gruppi “geografici” per un totale di 73 società. Sotto quest'ultimo livello si trovano le leghe amatori.

Albo d'oro - nelle 19 edizioni fin qui completate dal “nuovo” campionato 9 hanno visto la vittoria la dello Spartak Mosca, esattamente dal 1992 al 2001, con la piccola interruzione nel 1995 quando lo scudetto é andato allo Alanija Vladikavkaz. Finito il dominio della “squadra del popolo” arrivano 3 titoli per il CSKA Mosca e uno per la Lokomotiv Mosca, fino ad arrivare agli ultimi quattro anni in cui si sono imposte per 2 volte il Rubin Kazan e lo Zenit San Pietroburgo, assolute novità ai vertici del calcio della federazione.

Curiosità - le capacità economiche della maggioranza dei proprietari delle società che partecipano alla Prem'er-Liga hanno garantito un miglioramento del livello tecnico del torneo grazie all'appeal esercitato su molti giocatori, soprattutto brasiliani, che hanno scelto la Russia come porta d'ingresso per il calcio europeo, senza dimenticare che ormai molto giocatori russi di buon livello decidono di rimanere in patria piuttosto che emigrare in altri campionati. Giocatori del calibro di Vagner Love, Welliton, Danny, Bruno Alves, Kuranyi e altri in anni recenti hanno sicuramente contribuito anche ad accrescere la competitività a livello europeo, come dimostra la vittoria della UEFA Europa League da parte dello Zenit San Pietroburgo nel 2008. La squadra della ex Leningrado parte anche in questa stagione coi favori del pronostico, ma le quattro squadre di Mosca vogliono tornare ad imporre il loro dominio, in particolar modo CSKA e Lokomotiv, senza dimenticare le possibili sorprese che possono essere rappresentate dal Kuban allenato da Dan Petrescu, dall'Anzi Machackala, in cui gioca Roberto Carlos, e dal Rubin Kazan del nostro Salvatore Bocchetti.

Occhio a... - le rose di Spartak Mosca e Zenit San Pietroburgo sembrano nettamente milgiori rispetto alle altre, con la seconda che può anche sfruttare le conoscenze e le capacità tattiche del mister italiano Luciano Spalletti, ragion per cui la lotta per il titolo potrebbe essere ridotta ad un discorso a due, ma attenzione gli ultimi 4 campionati hanno riservato delle sorprese. Va anche detto che il massimo torneo russo offre spesso risultati ricchi di goal, soprattutto negli scontri testa coda, mentre i pareggi mediamente sono in numero non molto elevato. Altro aspetto da tenere in considerazione é il fattore impegno: la maggior parte dei componenti la rosa della nazionale russa giocano in patria e presumibilmente la voglia di far bene sarà tanta in previsione di una convocazione per gli Europei del 2012 che si disputano in casa dei “cugini” ucraini e polacchi.

tags:   Cska Mosca Lokomotiv Mosca Roberto Carlos Rubin Kazan Russia Salvatore Bocchetti Spartak Mosca Zenit

Eventi più giocati

08h 46m Fiorentina - Sampdoria
1.70(1) - 4.10(X) - 5.50(2)
08h 46m Atalanta - SSC V.
1.25(1) - 7.05(X) - 15.00(2)
11h 01m Salernitana - Juventus
8.25(1) - 5.25(X) - 1.41(2)
11h 01m Verona - Cagliari
1.67(1) - 4.33(X) - 6.00(2)
01g 08h 46m Inter - Spezia
1.20(1) - 7.50(X) - 15.00(2)
01g 08h 46m Bologna - Roma
3.40(1) - 3.83(X) - 2.25(2)
01g 11h 01m Genoa - Milan
5.00(1) - 4.33(X) - 1.75(2)
01g 11h 01m Sassuolo - Napoli
4.50(1) - 4.10(X) - 1.91(2)
 
close
BONUS SCOMMESSE Confronta i migliori bonus di benvenuto
Snai
Snai
Bonus Benvenuto Fino a 325€
Bonus Benvenuto Fino a 325€
5€ free + 20€ esclusivi
Sisal
Sisal
Bonus Benvenuto Fino a 450€
Bonus Benvenuto Fino a 450€
Esclusivo Superscommesse
Planetwin365
Planetwin365
Bonus Benvenuto Fino a 500€
Bonus Benvenuto Fino a 500€
Bonus sui primi 3 depositi

il gioco è vietato ai minori di anni 18 - può causare dipendenza

close
SCOPRI