sab 15 giugno dom 16 giugno lun 17 giugno oggi mer 19 giugno gio 20 giugno ven 21 giugno
  • Voto
  • ok
  • no
  • no
  • no
  • no
Voti ricevuti 1
ungheria

Ungheria Calcio

L'Ungheria è la nobile decaduta del calcio mondiale, una nazionale molto temuta nella prima metà del XX secolo e due volte finalista mondiale e campione olimpico nel 1952. La nazionale magiara ha partecipato 9 volte ai Mondiali e 3 agli Europei. Lo stadio nazionale è il Ferenc Puskas Stadion, intitolato al suo campione più famoso, che ha anche dato il nome a un premio FIFA per il gol più bello dell'anno.
Notizie Statistiche Storia Calendario ungheria Bacheca
L'Ungheria è la nobile decaduta del calcio mondiale, una nazionale molto temuta nella prima metà del XX secolo e due volte finalista mondiale e campione olimpico nel 1952. La nazionale magiara ha partecipato 9 volte ai Mondiali e 3 agli Europei. Lo stadio nazionale è il Ferenc Puskas Stadion, intitolato al suo campione più famoso, che ha anche dato il nome a un premio FIFA per il gol più bello dell'anno. La prima partita della storia calcistica magiara risale al 1902, quando la selezione ungherese perse contro l'Austria per 5-0. I due Paesi erano uniti in confederazione.

Le due finali mondiali dell'Ungheria

La nazionale ungherese, nei primi decenni del Novecento, faceva parte della cosiddetta scuola calcistica danubiana, in cui sono cresciuti talenti come György Orth, Zoltán Opata, Béla Guttmann e Ferenc Hirzer. I migliori risultati in ambito mondiale furono raggiunti nel 1938, quando in Francia la forte Ungheria trascinata da Sarosi giunge fino alla finale, persa contro l'Italia di Meazza per 4-2. L'altra grande finale fu disputata, dopo la guerra, a Berna nel 1954 contro la Germania Ovest. Il "calcio socialista" della nazionale magiara, ormai appartenente a un Paese filo-comunista, fu una rivoluzione per il calcio degli Anni Cinquanta, con la condivisione dei ruoli che ricalcava le basi del calcio totale olandese. L'Ungheria fu beffata dopo essere andata in vantaggio per due gol, con una rimonta tedesca che passò alla storia come il Miracolo di Berna, considerando anche il risultato della partita del girone, vinta dall'Ungheria per 8-3. La sconfitta in finale segna anche la fine di un'imbattibilità della durata di 4 anni. Nel mezzo, nel 1952, la nazionale magiara ha vinto un oro olimpico ad Helsinki, che valse alla squadra del CT Sabes un invito nel 1953 a Wembley per un'amichevole contro l'Inghilterra, imbattuta in casa da squadre non britanniche. La partita fu un clamoroso successo per gli ungheresi, che vinsero il match per 3-6.

L'Ungheria post-rivoluzionaria e il suo declino

La rivolta del 1958 repressa nel sangue segna la fine del sogno dell'Aranycsapat, la squadra d'oro. Puskas scappa e la grande generazione si disperde. La nazionale magiara debutta agli Europei del 1964 in Spagna, ma viene eliminata in semifinale per mano della nazionale spagnola padrona di casa, ma senza le stelle del Real Madrid. La selezione danubiana, dagli Anni 70, attraverserà un lungo declino che la relegherà a eliminazioni ai primi turni. Dopo i Mondiali del 1986 in Messico la nazionale ungherese si riaffaccia sul palcoscenico internazionale solo nel 2016, in occasione degli Europei.

L'Ungheria agli Europei 2016
La selezione di Storck si è qualificata passando dai playoff. Il terzo posto nel girone di qualificazione, dietro a Irlanda del Nord e Romania, è valso un posto agli spareggi, vinti contro la Norvegia con uno 0-1 a Oslo e un 2-1 a Budapest. L'Ungheria è stata sorteggiata nel girone degli Europei con Austria, Islanda e Portogallo. I magiari hanno ribaltato clamorosamente i pronostici della vigilia degli Europei 2016, vincendo il girone che ha regalato all'Ungheria una partita in più nel calendario di Euro 2016.
Cala il sipario sugli impegni di giugno delle principali nazionali europee, ragion per cui è il momento opportuno per fare il punto della situazione sui gironi di Qualificazioni ad Euro2020. Doveroso partire dall'Italia di Mancini, ancora a punteggio pieno grazie
Arrivano le chiamate di Marco Rossi, ct dell'Ungheria, in occasione delle partite della nazionale magiara in Uefa Nations League. Sono in tutto 26 gli uomini selezionati dall'italiano d'Ungheria e tra questi presente anche il centrocampista del
;
Da un lato una delle squadre più attese dell'Europeo, dall'altro una delle sorprese della prima fase del torneo francese. Ungheria Belgio sarà ottavi di finale di Euro 2016. Si gioca domenica 26 giugno alle ore 21 allo stadio Municipal di Tolosa la partita che deciderà chi tra i magiari e i
;
Finalmente sono arrivati gli Europei di Francia 2016. Si parte con la prima sfida del gruppo A che mette di fronte i padroni di casa della Francia alla Romania di Iordanescu. La
;
Milano - Fischio d'inizio alle 20.30 di venerdì 11 ottobre per la gara dei gironi di qualificazioni Mondiali fra Olanda e Ungheria.
11­-06­-2019 Risultato Ungheria - Galles TORNEI PER NAZIONI - Europei 1:0 V Marcatori: 1:0 (80.) M.Patkai 08­-06­-2019 Risultato Azerbaijan - Ungheria TORNEI PER NAZIONI - Europei 1:3 V Marcatori: 0:1 (18.) W.Orban, 0:2 (53.) W.Orban, 1:2 (69.) M.Emreli, 1:3 (71.) D.Holman
Lascia il tuo commento
 
La tua Email
Username
Aggiungi un commento (max 1000 caratteri)
Avvertimi quando ci saranno nuovi commenti

Ho più di 18 anni, ho letto e accetto le condizioni generali. Leggi l'informativa sulla privacy

Schedina
Singola
Multipla
Sistema

La tua schedina è vuota!
per selezionare una scommessa scegli l'evento e clicca sulla quota,
oppure parti da una delle nostre schedine fortunate
inizia con
Usa Schedina Fortunata
scommetti con il coupon di superscommesse.it!   scommetti con superscommesse.it!

Complimenti!
hai aggiunto una nuova giocata!


Fondazione: 1902
Stadio: Puskas Ferenc Stadion
Società: Magyar Labdarugo Szovetseg
Presidente: Istvan Kisteleki
Direttore Sportivo:
Allenatore: Bernd Storck
Sede: Budapest
Colori Sociali: Rosso, Bianca E Verde
Sito internet: