mar 18 giugno mer 19 giugno gio 20 giugno oggi sab 22 giugno dom 23 giugno lun 24 giugno
  • Voto
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
Voti ricevuti 1
udinese

Udinese Calcio

L’Udinese, il cui nome completo è Udinese Calcio, è una squadra di calcio friulana, fondata nel 1896 a Udine. Gioca le proprie gare casalinghe alla Dacia Arena, nuovo nome dello storico Friuli. Nella sua storia ha vinto 1 Coppa Intertoto, oltre a campionati minori, come la Serie B, conquistata per 2 volte.
Notizie Statistiche Storia Calendario udinese Bacheca
L’Udinese, il cui nome completo è Udinese Calcio, è una squadra di calcio friulana, fondata nel 1896 a Udine. Gioca le proprie gare casalinghe alla Dacia Arena, nuovo nome dello storico Friuli. Nella sua storia ha vinto 1 Coppa Intertoto, oltre a campionati minori, come la Serie B, conquistata per 2 volte. Nella stagione 2018 2019 l'Udinese è protagonista nel calendario di Serie A, dove punta a migliorare il 14esimo posto ottenuto nel passato campionato. 
Sotto l'approfondimento sull'Udinese calcio ma prima ecco 3 servizi esclusivi di Superscommesse:

Scommetti sull'Udinese senza depositareScopri i migliori bonus senza deposito
Vinci affidandoti ai pronostici di SuperscommesseEcco i pronostici di oggi degli esperti
Ottieni fino a 500 euro di BONUS sulle scommesseMultiregistrati a Superscommesse

Storia Udinese calcio


È uno dei club più antichi d'Italia, essendo nato nel 1896, nonostante la sezione calcio venne creata ufficialmente nel 1911. La squadra è stata fondata dai ginnasti dell’Udinese, con a capo Luigi Dal Dan. Dal 1912 sino allo scoppio della I Guerra Mondiale la squadra bianconera partecipa alla massima serie. Negli anni ’20 la squadra dopo un primo allontanamento dal calcio a causa di problemi finanziari, prende parte al campionato di Serie A nella stagione 1923/24. Gli anni ’30 cominciarono dalla Serie C. Solo nella stagione 1938-39 l’Udinese fa l'auspicato salto di qualità. Il presidente Enea Caine e l’allenatore Luigi Miconi costruiscono una squadra equilibrata, forte in ogni settore che riuscirà a risalire in Serie B. Sfortunatamente nella stagione 1942/43 la squadra retrocede nuovamente in Serie C. Nella cadetteria i bianconeri rimasero sino al torneo 1947-48 quando fu ristrutturato in un unico campionato dopo la fine della II Guerra Mondiale. 

L'Udinese targata Bertoli
All'inizio di quella stagione, c’è anche una svolta societaria: Guido Cappelletto rassegna le dimissioni da presidente e il suo posto viene preso dall'industriale Giuseppe Bertoli, il personaggio della svolta del calcio bianconero costruisce una squadra equilibrata, evitando le spese pazze. I risultati non tardano a venire, l’Udinese ritorna prontamente in B, ma ha basi solide per tentare il gran salto in serie A. Bertoli fa degli acquisti mirati. Vengono confermati atleti di sicuro affidamento, primo fra tutti Severino Feruglio, un pezzo di storia bianconera, uno dei grandi artefici delle promozione dalla C alla A. Nel 1955 i friulani sfioreranno la vittoria del massimo campionato ma il 1 agosto 1955 il Consiglio della Lega Nazionale della Figc condanna il club di Udine alla retrocessione in B a causa di una presunta partita venduta. L’Udinese tornata in A la stagione seguente, ci resterà fino al 1962, per poi retrocedere in B e C. 

Arrivano i Pozzo
Gli anni ’80 sono gli anni del brasiliano Zico, quelli ’90 invece sono gli anni di Pozzo e di un saliscendi tra Serie A e B. Sul finire del secolo scorso Zaccheroni porterà la squadra ad alti livelli, tanto da renderla un modello ispiratore. Con l’arrivo di Spalletti in tre anni l’Udinese conquista tre qualificazioni in Europa. Con Spalletti l’Udinese pratica il calcio più bello, concreto, spietato, organizzato anche spettacolare. Gli anni del 2000 sono caratterizzati da frequenti cambi alla guida della squadra.

Gli anni 2000 dell'Udinese
La stagione  2000-2001 parte alla grande con i bianconeri in prima posizione dopo cinque giornate. La squadra si piazzerà al dodicesimo posto della classifica grazie al nuovo allenatore Luciano Spalletti che porterà la squadra al settimo posto per prossimi due anni, consentendo così alla squadra di qualificarsi alla coppa UEFA.Il 2004 è caratterizzato dall'arrivo dell'attaccante Antonio Di Natale che diventerà in seguito capitano e idolo della squadra. La stagione 2004-2005 è contrassegnata dalla prima qualificazione alla Champions League, e si chiude  con un buon piazzamento al quarto posto nel campionato di serie A,ma i cambi per l'Udinese continuano e così dopo aver salutato Spalletti i bianconeri danno il benvenuto all'allenatore Serse Cosmi. La stagione 2006-2007 si conclude con l'amaro in bocca per i vari cambi di allenatore, per l'undicesimo posto in classifica e per la prematura eliminazione dalla Champions League nella fase a gironi.

I risultati dell'ultimo decennio
Dal 2010 Guidolin sarà l'allenatore dell'Udinese e ci resterà per altri 4 anni, il 29 novembre 2011 la società e la  squadra ricevono dal CONI il Collare d'Oro al Merito Sportivo. Arrivano in semifinale in coppa Italia sia nel 2009 che nella stagione 2012-2013 dove tra l'altro raggiungono il quinto posto in classifica in serie A. Dopo quattro anni Guidolin lascia l'Udinese, che viene affidata ad Andrea Stramaccioni. Nella stagione 2014-2015, dopo una discreta partenza, l'Udinese si salva ma non va oltre il sedicesimo piazzamento in classifica con 41 punti conquistati. Terminato il contratto annuale di Stramaccioni, il club sceglie come nuovo allenatore Stefano Colantuono. Il tecnico laziale, nella stagione 2015/16 non riesce a dare un'identità precisa alla squadra che a seguito di risultati altalenanti si ritrova a inizio primavera a lottare per non retrocedere. La società, a questo punto, decide di esonerare Colantuono e il 14 marzo 2016 affida la panchina a Luigi De Canio, che condurrà ad una sofferta salvezza i bianconeri. Al termine della stagione l'attaccante bandiera della squadra Antonio di Natale lascia l'Udinese, congedandosi con un bottino di 191 gol fatti in maglia bianconera dal 2004 al 2016. Per la stagione 2016-2017 viene scelto come nuovo tecnico della squadra Giuseppe Iachini. A seguito dei deludenti risultati in campionato, già alla settima giornata Iachini viene esonerato, per essere sostituito da Luigi Delneri. Sotto la guida del tecnico friulano, la squadra raggiunge il tredicesimo posto in classifica. Un piazzamento simile (14esimo posto) arriverà l'anno seguente, caratterizzata da ben 3 guide tecniche (Delneri, Oddo e Tudor).

Risultati Udinese Oggi 


Nella stagione 2018 2019 l'Udinese, dopo il 14esimo posto della passata annata, punta a fare meglio in Serie A. Il primo obiettivo dei friulani è ottenere una salvezza tranquilla. Come allenatore viene scelto lo spagnolo Julio Velazquez. Lo stesso però viene esonerato a stagione in corso a causa dei risultati deludenti e sostituito da Davide Nicola. Gli elementi più rappresentativi della rosa dell'Udinese sono l'ala argentina De Paul, il centrale Mandragora, acquistato dalla Juventus, il centrale ivoriano Fofana, e il capitano, il mediano svizzero Valon Behrami.


Palmares Udinese

Nella bacheca dell'Udinese figurano 1 Coppa Italia di Serie C (1977-78), 1 Torneo Anglo-Italiano (1978), 1 Mitropa Cup (1979-80) e 1 Coppa Intertoto (2000). Ha anche vinto 1 campionato di Prima Divisione (1929-30), 2 di Serie B (1955-56 e 1978-79), 1 Seconda Divisione (1924-25) e 2 Serie C (1948-49 e 1977-78). In Serie A ha ottenuto come miglior risultato il secondo posto al termine del campionato 1954-55. In campo internazionale l'Udinese è arrivato fino ai quarti di Coppa Uefa nel 2008-09, sconfitta dal Werder Brema, mentre in Champions League ha raggiunto la fase a gironi nel 2005-06, chiudendo al terzo posto nel raggruppamento.

Rosa Udinese 2018 2019


Portieri Udinese: Juan Musso, Nicolas, Samuele Perisan
Difensori Udinese: William Troost-Ekong, Ben Wilmot, Nicholas Opoku, Samir, Sebastien De Maio, Bram Nuytinck, Marvin Zeegelaar, Hidde Ter Avest, Jens Stryger Larsen
Centrocampisti Udinese: Valon Behrami, Seko Fofana, Sandro, Rolando Mandragora, Emil Hallfredsson, Antonin Barak, Rodrigo De Paul, Emmanuel Badu, Marco D'Alessandro, Petar Micin, Svante Ingelsson
Attaccanti Udinese: Ignacio Pussetto, Kevin Lasagna, Stefano Okaka, Lukasz Teodorczyk
A chi pensava ad un esonero in Serie A di Gennaro Gattuso dal Milan dopo la mancata qualificazione in Champions si sbagliava. Alla fine è stato lo stesso tecnico ha presentare le sue dimissioni: “Decidere di lasciare la panchina del Milan non è semplice
L'ultimo turno del massimo campionato italiano è andato in archivio e come di consueto è il momento di fare il punto sugli errori arbitrali che hanno caratterizzato la 38^ giornata. All'interno dell'articolo analizzeremo tutte le dinamiche più
Dopo i primi due anticipi dell'ultima giornata di campionato, continua il nostro focus sulle probabili formazioni Serie A analizzando tutte le sfide rimanenti, alcune ancora decisive ai fini della classifica. Ne sa qualcosa il Milan, che in trasferta contro la SPAL
Volata Champions e discorso salvezza: questi i temi cardine dell'ultima giornata del calendario Serie A 2018/2019. Nel 38° turno di campionato saranno tante le sfide interessanti assolutamente da non perdere. In primo piano, senza ombra di dubbio, Inter-Empoli in programma domenica 26 maggio
Tredici turni al termine di questo campionato come i punti di vantaggio della capolista Juventus sul Napoli di Ancelotti nella classifica di Serie A. Da quando la Serie A è tornata a 20
26­-05­-2019 Risultato Cagliari - Udinese Italia - Serie A 1:2 V Marcatori: 1:0 (17.) L.Pavoletti, 1:1 (59.) E.Hallfredsson, 1:2 (69.) S.De Maio
Lascia il tuo commento
 
La tua Email
Username
Aggiungi un commento (max 1000 caratteri)
Avvertimi quando ci saranno nuovi commenti

Ho più di 18 anni, ho letto e accetto le condizioni generali. Leggi l'informativa sulla privacy

Schedina
Singola
Multipla
Sistema

La tua schedina è vuota!
per selezionare una scommessa scegli l'evento e clicca sulla quota,
oppure parti da una delle nostre schedine fortunate
inizia con
Usa Schedina Fortunata
scommetti con il coupon di superscommesse.it!   scommetti con superscommesse.it!

Complimenti!
hai aggiunto una nuova giocata!


Fondazione: 1896
Stadio: Friuli - Dacia Arena
Società: Udinese Calcio
Presidente: Franco Soldati
Direttore Sportivo: Franco Collavino
Allenatore: Davide Nicola
Sede: Udine - UD
Colori Sociali: Bianco E Nero
Sito internet: www.udinese.it