Teleblog: Reality, Talent e i "nuovi" Vip

Giovedì 15 Novembre 2018, pubblicata da Martina Carella
Foto Teleblog: Reality, Talent e i

Abbiamo chiesto a Giuseppe Ino, amministratore e copywriter di Teleblog.it, com'è cambiata la televisione negli ultimi anni con programmi come il  GF Vip3 o il prossimo vincitore di X Factor, Ecco le sue risposte:

 

Buongiorno, come e quando nasce Teleblog?
Teleblog nasce nel 2008 dalla passione di alcuni blogger per la televisione in tutte le sue sfaccettature. In quel periodo era in onda una delle edizioni del Grande fratello e le prime notizie riguardavano proprio il famoso reality. Poi arrivarono le notizie sulle fiction italiane, sui personaggi della tv e lentamente presero corpo anche le amatissime serie tv americane. Volevamo creare una realtà sul web tutta nostra, anche piccola ma che fosse nostra, nata dalla passione nello scrivere e nel raccontare la televisione.

Cosa la spinge a parlare di TV?
Personalmente sono cresciuto con la televisione: con le sit-com che andavano negli anni 80, le soap opera e le telenovelas. Quando cresci e in qualche modo ti formi anche, ti accorgi con il passare degli anni che quel background è ancora molto forte, molto presente, poi ti imbatti nel web, cominci a capire che puoi “sfogarti” grazie ad un blog in maniera libera e indipendente ed è come se il tempo non fosse mai passato. La passione rimane il motore principale.

Come riesce a mantenere il sito così attuale?
Con il lavoro quotidiano quasi mai senza sosta. Grazie ai social network, all’essere tutt’ora un piccolo divoratore di televisione pur guardando essenzialmente serie tv americane o britanniche. Negli anni ti accorgi di aver sviluppato anche un certo senso critico e tecnico, non sei un esperto nell’accezione più profonda del termine ma capisci di essere diventato obiettivo. Il sito non va mai abbandonato e poi leggere, leggere, leggere.

Negli ultimi anni, c'è stato un revival nella popolarità di alcuni programmi tv, pensa che sia dovuto anche alla crescente rilevanza del mondo social?
Sicuramente i social network hanno dato una grossa spinta alla televisione, oggi quasi tutti i canali televisivi oltre ai dati auditel, non sempre precisissimi e attinenti ai reali gusti del pubblico, guardano anche il seguito social con Twitter in primis ma non da meno Facebook e Instagram. Inoltre una certa fetta di pubblico, soprattutto giovani, si sono riavvicinati alla tv per cosi dire tradizionale grazie ai social perché possono commentarla in tempo reale, divertirsi e confrontarsi anche litigando spesso e volentieri.

Crede che sia dovuto anche al voler sfruttare la visibilità di alcuni Vip come Fedez e Chiara Ferragni che fanno facilmente notizia?
Assolutamente si. Programmi come Uomini e donne o il Grande fratello hanno cambiato profondamente il concetto di popolarità e visibilità, spesso vengono confuse con il vero successo che è un’altra cosa. Ma oggi essere popolari paga sotto ogni punto di vista e i social fanno da ulteriore cassa di risonanza a questa popolarità. Instagram in questo è al top perché permette di guadagnare cifre anche molto alte raggiungendo un certo numero di follower. Un nuovo business sicuramente, anche inquietante ma di cui non si può non tenere conto.

Due dei programmi più in voga sono il GF Vip e X Factor, chi si aggiudica questa guerra di ascolti?
La terza edizione del Gf Vip non sta ottenendo risultati auditel altissimi, soprattutto rispetto alla seconda edizione che è stata seguitissima merito anche di un cast di concorrenti efficace. Rimane comunque molto seguito nel daytime e ovviamente sui social.
X Factor prosegue ugualmente il suo grande successo di pubblico e di social. Confrontare i due programmi è impossibile non solo per la natura molto diversa che li distingue ma perché il primo è in chiaro e l’altro è su satellite dove raccoglie sempre ottimi risultati. Sfida vinta da entrambi.

Infine, parlando di cinema, piattaforme di streaming stanno avendo sempre più successo. Crede che Netflix riuscirà a vincere qualche Oscar?
Netflix sta cambiando molto, nel bene e nel male, il modo di fruire della televisione e anche del cinema. Spesso la qualità dei film non è al top e altrettanto spesso il cinema viene prodotto per il salotto di casa, questo può diventare una grossa perdita per la tradizionale sala. Gli spettatori cominciano a preferire il cinema in casa piuttosto che uscire, spendere altri soldi per andare nelle sale. Discorso diverso per Amazon che invece produce titoli appositamente per le sale cinematografiche. Che Netflix possa vincere un Oscar la vedo molto dura.

 

A cura di Giulia Vellozzi

tags:  
Bonus 100€

100% su primo versamento

20€ GRATIS

+ altri 100€ di Benvenuto

Bonus 250€

Per i nuovi clienti

5€ Free Bet

500€ Bonus aggiuntivi

Bonus 30€

Bonus senza Rischio

Bonus 210€

Subito 10€ e poi 200€

100€ Bonus

Codice promo ITALIA

Bonus 225€

Codice Bonus SCOMMESSE-225

Eventi più giocati

14h 21m Augsburg - Bayer L.
4.53(1) - 4.45(X) - 1.72(2)
14h 36m Bordeaux - Lione
5.25(1) - 4.17(X) - 1.70(2)
14h 51m Liverpool - Huddersfield T.
1.08(1) - 15.25(X) - 41.00(2)
14h 51m Benevento - Cosenza
1.93(1) - 3.50(X) - 4.50(2)
15h 21m Rio Ave - Porto
10.25(1) - 5.60(X) - 1.32(2)
01g 08h 51m Bologna - Empoli
1.83(1) - 3.83(X) - 4.48(2)
01g 08h 51m Livorno - Palermo
3.00(1) - 3.20(X) - 2.64(2)
01g 08h 51m Salernitana - Carpi
1.86(1) - 3.53(X) - 5.00(2)