Schedina
Cerca Notizie

Superscommesse intervista Pierluigi Pardo

Venerdì 15 Febbraio 2013, pubblicata da francesco mattei
Immagine Pierluigi Pardo @ Superscommesse | pierluigi_pardo__superscommesse.png - 3111

Roma - Nuovo appuntamento con Dietro le Quinte, la rubrica di Superscommesse dedicata a chi lavora nel mondo delle scommesse, del gaming online e dell’informazione sportiva in generale. Oggi abbiamo realizzato un'intervista con un numero uno del giornalismo sportivo, il telecronista e presentatore Mediaset Pierluigi Pardo.
Con lui abbiamo parlato ovviamente di calcio, di giornalismo, di imitazioni, di Cassano, di Balotelli, delle principali formazioni di Serie A e di tanto altro...

Ciao Pierluigi, iniziamo dal successo della tua trasmissione "Undici" . Uno dei punti di forza si palesa quando mostri l'Undici ideale dei tuoi ospiti, in studio e non.
Ci sveli in esclusiva la tua squadra ideale?

Hehe non posso, ve lo do a fine campionato...Quello che posso dire è che è un undici molto British, con qualche italiano. La mia passione è il calcio inglese quindi c'è molto Arsenal, c'è Ryan Giggs sicuramente, un esempio di longevità, di grande conservazione del proprio fisico da atleta grazie allo yoga che è stato il suo grande segreto. Pare sia una disciplina che lo ha aiutato moltissimo. Insomma per me è un giocatore eccezionale, che è cambiato tatticamente negli anni perchè aveva cominciato da esterno, quando logicamente era più veloce, andava sul fondo e metteva dei cross perfetti. Poi col passare del tempo è diventato un giocatore più tattico, più da controllo e gestione del pallone, però resta uno dei miei miti assoluti. Tornando alla domanda si parlerà anche di Serie A, anche se commenteremo in maniera diversa i risultati del campionato.

In una tua biografia ho letto della tua passione per le imitazioni,ti abbiamo sentito interpretare Mourinho, ed altri personaggi noti. C'è qualcuno in particolare che ti piace imitare? Magari ancora inedito al pubblico.
Non è che è proprio una passione, ne faccio qualcuna. Faccio bene Capello, faccio molto bene Marco Nosotti, mio collega di Sky, facevo bene Funari, il presidente Sensi...

Ce li dedichi 20 secondi di qualcuno a tua scelta nella prossima puntata di Undici?
Mah diciamo che programmata non mi piace tanto, o mi viene così spontanea in un secondo, oppure non mi va tanto perchè alla fine già sono abbastanza (mi viene una parola che non si può dire) "cazzaro" in trasmissione e non c'è bisogno di aggiungere altro.

Sei anche scrittore, hai pubblicato un lavoro insieme a Josè Altafini e due biografie di grande successo su Cassano ed Eto'o. Di chi ti piacerebbe raccontare le gesta calcistiche e non, magari in un prossimo libro?
Mah, insomma dire Balotelli è abbastanza scontato. Io credo che Balotelli tra qualche anno sarà un ottimo soggetto per un'autobiografia. Diciamo che tutti gli irregolari sono affascinanti, il mondo del calcio vive spesso di banalità, di cliché e tutto ciò che esce dal binario viene visto giustamente con sospetto e preoccupazione, però poi capita che ci si innamori calcisticamente degli irregolari, dei personaggi alla George Best, un po' particolari. Un libro che mi sarebbe piaciuto scrivere è stata l'autobiografia di Tony Adams, un libro bellissimo che racconta dei suoi problemi con l'alcol. Gascoigne chiaramente è un altro al quale faccio un grande in bocca al lupo e che sicuramente stimola la mia fantasia.

Una tua caratteristica è lo stile assolutamente personale della telecronaca, condita da espressioni diventate ormai veri marchi di fabbrica. Si può dire che voi della "scuola Plastino" avete dato una bella rinfrescata al genere telecronaca?
Si beh, la rivoluzione l'ha fatta Piccinini. Penso che anche colleghi come Caressa e Marianella saranno d'accordo. Piccinini è stato il primo che ha cambiato completamente il linguaggio della telecronaca passando a frasi più veloci, più informali.
Poi, secondo me, noi della nuova generazione un po' ci assomigliamo, penso che siamo tutti in questa scia. C'è chi osa un po' di più, chi di meno, chi è più fluido, chi meno. Io comunque penso che la telecronaca sia emozione perchè la partita è emozione quindi non c'è niente di peggio di un telecronista che non ti emoziona. L'importante comunque è non sentirsi mai più importanti della partita, questo è un rischio che c'è man mano che diventi in qualche modo popolare.

Ti ispiri a qualcuno in particolare?
I riferimenti sono quelli più o meno, sicuramente Sandro Piccinini è quello con il quale sono cresciuto e anche Fabio Caressa è un maestro, un fuoriclasse, mi piace molto.

Martedì hai commentato Celtic - Juventus, ormai se lo chiedono tutti: la Juve può vincere la Champions League?
La Juve la può vincere il che non vuol dire che la vincerà, per me rientra in un gruppo di squadre che sono subito dietro le primissime. Il Barcellona resta favorito per il successo finale favorito per la vittoria della Champions però se l'ha vinta il Chelsea l'anno scorso perchè non la può vincere la Juve? Per me la Juve di quest'anno è più forte del Chelsea dell'anno scorso. Con le serate giuste, con il tabellone favorevole potrebbe davvero arrivare in fondo.

In Italia c'è speranza per Napoli, Lazio e volendo le milanesi? Ci dai un tuo pronostico su chi vincerà la Serie A?
L'unica che può provare ad infastidire la Juve nella corsa scudetto è il Napoli. I bianconeri sono davanti e devono sbagliare loro. Chiaramente andare avanti in Champions League potrebbe avere il suo peso. Certo la vittoria col Celtic fuori casa, con un risultato così netto, permette alla Juve di non pensare alla Champions fino ad aprile, il che è un vantaggio. In generale il mio pronostico per la Serie A è con la Juve vincente.

E' stato un grande piacere avere con noi Pierluigi Pardo, che ringrazio a nome di tutta le redazione di Superscommesse
Grazie a te

A proposito quando ci inviti a Undici?
Quando vuoi (ride)

Ti è piaciuta l'intervista a Pierluigi Pardo? Lascia un commento nel box in basso, non serve registrarsi

Eventi più giocati

09h 31m FK Karabakh A. - Viktoria P.
2.60(1) - 3.20(X) - 3.20(2)
09h 31m Djurgardens - APOEL N.
1.84(1) - 3.50(X) - 4.40(2)
11h 46m West Bromwich A. - Cardiff C.
1.70(1) - 3.80(X) - 6.00(2)
11h 46m Maccabi H. - Stella Rossa B.
2.62(1) - 3.20(X) - 2.96(2)
11h 46m Dynamo K. - Benfica
4.00(1) - 3.40(X) - 2.05(2)
01g 08h 46m HJK H. - Silkeborg
2.75(1) - 3.28(X) - 2.85(2)
01g 09h 16m FTC F. - Shamrock R.
1.47(1) - 4.60(X) - 7.00(2)
01g 11h 46m Fiorentina - Twente
1.47(1) - 4.25(X) - 7.50(2)
 
close
BONUS SCOMMESSE Confronta i migliori bonus di benvenuto
Snai
Snai
Bonus Benvenuto Fino a 1025€
Bonus Benvenuto Fino a 1025€
15€ esclusivi
Sisal
Sisal
Bonus Benvenuto Fino a 450€
Bonus Benvenuto Fino a 450€
Esclusivo Superscommesse
Planetwin365
Planetwin365
Bonus Benvenuto Fino a 365€
Bonus Benvenuto Fino a 365€
Bonus sui primi 3 depositi

il gioco è vietato ai minori di anni 18 - può causare dipendenza