doc
Schedina

Regolamento Serie A: i nuovi criteri stabiliti dal Consiglio Federale

Martedì 9 Giugno 2020, pubblicata da geilezeit
Foto Regolamento serie A | FOTO_PA/Serie_A_generico_PA_images_903x600.jpg - 9634

La Serie A si dà appuntamento al prossimo 20 giugno con i recuperi del 25° turno. In questi lunghissimi mesi di lockdown si sono susseguite diverse ipotesi sulla riapertura del calcio. Da lunedì 8 giugno, dopo la riunione del Consiglio Federale, conosciamo ufficialmente i criteri sul proseguimento regolare della stagione. L'auspicio di tutti è, chiaramente, concludere la stagione senza nuovi stop. In ogni caso, il Consiglio Federale ha approvato i playoff e i playout (piano B) in caso di nuova interruzione del campionato per cause di forza maggiore. Addirittura come ultima ipotesi è applicabile l'algoritmo (piano C) per cristallizzare la classifica nel caso di impossibilità di concludere la stagione attraverso l'eliminazione diretta. Con l'algoritmo non verrebbe assegnato il titolo. E' doveroso ricordare che la delibera è passata con 18 voti favorevoli e 3 contrari, proprio quelli dei rappresentanti della Lega Serie A. Prima di fare chiarezza rispondendo alle domande che un po' tutti gli appassionati si fanno in questo delicato momento, ecco l'offerta di Superscommesse sulla ripresa della Serie A.

OFFERTA SUPERSCOMMESSE: RIPARTE LA SERIE A
Tutti i pronostici di Superscommesse dal 15/06 al 4/08 a soli 4,49 € anziché 31 € [90% di sconto] 
Per maggiori informazioni clicca qui

 

Regolamento Serie A: i nuovi criteri

Come accennato nel paragrafo introduttivo, lunedì 8 giugno è stato un giorno decisivo per le sorti della Serie A. Infatti, sono stati ufficializzati i criteri in caso di nuovo stop del campionato italiano di calcio. Come detto, dal Consiglio Federale sono emersi due punti assolutamente da evidenziare. In caso di nuovo stop per causa di forza maggiore, il regolamento Serie A prevede lo svolgimento dei playoff e dei playout, con criteri da stabilire nei prossimi giorni, in ogni caso prima della ripresa fissata per sabato 20 giugno. I playoff sarebbero essenziali per stabilire chi vincerà lo scudetto. Il piano C, invece, nel caso di impossibilità di avere un tempo tecnico per portare a termine il campionato con playoff e playout, è l'algoritmo fondamentale per cristallizzare la classifica (lo scudetto non verrebbe assegnato). Il presidente della Figc Gravina, già in passato aveva proposto un format nuovo per il campionato, con 10 squadre in un gruppo playoff e altrettante in un raggruppamento playout.

 

Criteri regolamento Serie A: come funziona l'algoritmo?

Nei paragrafi precedenti abbiamo nominato a più riprese l'algoritmo come piano C in caso di nuova interruzione della Serie A. Come funziona l'algoritmo della Serie A? In primis, è fondamentale ricordare, l'algoritmo sarà utile esclusivamente per stabilire le squadre qualificate in Europa e le retrocesse. Di conseguenza, non servirà per assegnare lo scudetto della Serie A. In caso di definitiva interruzione del calendario Serie A, a ogni club verrà attribuito un punteggio in base a tre passaggi fondamentali: 1) punti in classifica al momento della sospensione definitiva; 2) punti dati dalla moltiplicazione della media-punti nelle partite in casa, fino al momento della sospensione, per il numero di partite ancora da disputare in casa secondo il calendario; 3) punti dati dalla moltiplicazione della media punti nei match fuori casa, fino al momento della sospensione, per il numero di sfide ancora da giocare in trasferta secondo il calendario.

 

Regolamento Serie A classifica avulsa come funziona a parità di punti

Andiamo con ordine perché sono ben 5 i criteri differenti e fissati in ordine gerarchico in caso di arrivo a pari punti tra due squadre. Il primo di questi è relativo ai punti ottenuti dalle squadre negli scontri diretti. Tale criterio vale tanto per lo scudetto, quanto per la bagarre salvezza. A riguardo però occorre fare una puntualizzazione: il criterio dei punti ottenuti negli scontri diretti si applica solo nel momento in cui le due squadre in questione si siano affrontate nelle due sfide di andata e ritorno. Se, ad esempio, si è disputata la sola gara di andata e le due squadre hanno raccolto lo stesso numero di punti, si terrà contro del 3° criterio (ossia quello della differenza reti generali) per stabilire chi è avanti. Nel momento in cui, invece, andrà in scena anche la gara di ritorno, tornerà valido il 1° criterio o, in caso di ulteriore parità, il 2° criterio, che è quello della differenza reti negli scontri diretti.
Di seguito la lista progressiva dei criteri imposti alle squadre dal regolamento Serie A a parità punti al termine del campionato:

  1. Punti negli scontri diretti;
  2. Differenza reti negli scontri diretti;
  3. Differenza reti generale;
  4. Reti totali realizzate in generale: dovesse equilibrarsi anche la situazione della differenza reti delle due squadre, a decidere sarebbe il numero totale di gol fatti;
  5. Sorteggio.


ESEMPIO INTER E LAZIO A PARI PUNTI - I nerazzurri hanno vinto 1-0 nel girone d'andata mentre la Lazio ha battuto l'Inter 2-1 nel girone di ritorno. Questo comporta che i primi due criteri (punti negli scontri diretti e differenza reti negli scontri diretti) si annullino vista la parità assoluta fra le due squadre. Entra in scena il terzo criterio, quello relativo alla differenza reti generale e qui è la Lazio a essere avanti. I biancocelesti vantano una differenza reti di +37 mentre l'Inter è a +25. Dunque chi vincerà lo scudetto in questo caso? Risposta facile: ciò significa che la Lazio è avanti nel caso di arrivo a pari punti al primo posto tra Inter e Lazio in base al terzo criterio. Ovviamente tutto ciò vale nel caso in cui la Juve sia dietro alle due al termine del campionato.

ESEMPIO INTER E JUVE A PARI PUNTI - Nel girone d'andata la Juventus si è imposta sull'Inter allo stadio Meazza con il risultato di 2-1. A segno per i bianconeri Dybala e Higuain. Nel mezzo il gol di Lautaro Martinez. Nella partita del girone di ritorno, giocata a porte chiuse all'Allianz Stadium, la Juventus ha vinto 2-0 con i gol nella ripresa di Ramsey e Dybala. Questo comporta che in caso di arrivo a pari punti sarebbe la Juventus ad avere il vantaggio degli scontri diretti.

Serie A regolamento: come sono strutturate le rose in Italia

Di stagione in stagione si intensifica la ricerca da parte degli appassionati di calcio in merito alla struttura delle rose dei vari club di A. Ad offrirci un nuovo spunto è il regolamento della Serie A sulle rose in Italia, da sempre al centro dell'attenzione durante il periodo estivo per via di acquisti stranieri o extracomunitari, che vanno ad occupare i famosi "slot" all'interno di una squadra. Ma come devono essere strutturate le rose dei club nel nostro campionato? Basta seguire tre semplici passaggi, almeno a parole:

  1. massimo 25 giocatori
  2. tra questi 25, 4 devono essere del "formati in Italia"
  3. tra questi 25, altri 4 devono essere "formati nel club"


Ma cosa significa "formato in Italia" e "formato nel club"? Il primo termine prevede che il calciatore deve aver trascorso, tra i 15 e i 21 anni, almeno 3 anni, anche in maniera non continuativa, o comunque 3 stagioni sportive, in uno o più club italiani; per "formato nel club" invece si intende che deve esser stato tesserato per lo stesso periodo nella società di attuale appartenenza. Altra novità è quella che quest'anno vengono inclusi nel conteggio anche gli Under 22. 

Regolamento classifica avulsa Premier League

Ma che succede se due squadre arrivano a pari punti nella classifica della Premier League?
Secondo il regolamento della FA, in caso di parità di punti tra due squadre di Premier, vale la differenza reti totali. Nel caso di parità della differenza reti generale, il secondo criterio della classifica avulsa della Premier è il conteggio dei gol fatti. Se anche dopo questo criterio ci fosse ancora una situazione di parità, il regolamento stabilisce lo spareggio in gara unica su campo neutro, come mezzo per assegnare il miglior piazzamento all'una o all'altra squadra.

Classifica avulsa Liga spagnola

parità di punti chi vince il campionato spagnolo? Se andiamo a consultare il regolamento della Liga in relazione alla classifica avulsa, ci apparirà come primo criterio sulla parità di punti, la differenza reti negli scontri diretti. Nei casi in cui questo primo criterio non dovesse bastare, si ricorre alla differenza reti complessiva e, successivamente, a quello sui gol realizzati.

In caso di pari punti in Europa e nel mondo, campionato per campionato

Quali sono invece le regole in caso di arrivo a pari punti negli altri campionati in giro per l'Europa? Nella tabella che segue vengono raggruppati i primi tre criteri che stabiliscono cosa prendere in esame in caso due squadre arrivassero con lo stesso punteggio al termine della stagione. Vediamo quali sono:

PAESE TORNEO 1o crit. 2o crit. 3o crit.
Inghilterra Premier League Diff. reti totale Gol segnati Spareggio
Inghilterra Championship e inf. Diff. reti totale Gol segnati Scontri diretti
Spagna La Liga D. R. scontri diretti* Dif. reti totale Gol segnati
Spagna La Liga 2 e inf. Punti scontri diretti Diff. reti totale Gol segnati
Francia Ligue 1 Diff. reti totale Punti scontri diretti D. R. scontri diretti
Francia Ligue 2 Diff. reti totale Punti scontri diretti D. R. scontri diretti
Francia National Punti scontri diretti D. R. scontri diretti Diff. reti totale
Germania Bundesliga 1 Diff. reti totale Gol segnati Punti scontri diretti
Germania Bundesliga 2 Diff. reti totale Gol segnati Punti scontri diretti
Portogallo Primeira Liga Punti scontri diretti Diff. reti scontri diretti Gol trasferta scontri diretti
Olanda Eredivisie Diff. reti Gol segnati Punti scontri diretti
Belgio Jupiler League Posizione reg. season** N° vittorie Differenza reti
Scozia Premiership Diff. reti totale Gol segnati Spareggio
Russia Premier League Punti scontri diretti D. R. scontri diretti Gol trasferta scontri diretti
Svizzera Super League Diff. reti Gol segnati Punti scontri diretti
Irlanda Premier Division Diff. reti Gol segnati  
Grecia Super League Punti scontri diretti D. R. scontri diretti Differenza reti
Svezia Allsvenskan Diff. reti Gol segnati  
Norvegia Eliteserien Diff. reti Gol segnati Punti scontri diretti
Brasile Brasileirao Partite vinte Diff. reti Gol segnati
Argentina Primera Division Spareggio *** Diff. reti Gol segnati


* senza la regola dei gol in trasferta
** in Belgio si tiene conto anche dell'eventuale mezzo punto di arrotondamento tra prima e seconda parte della stagione.
*** solo se decide il titolo

tags:   Serie a

Eventi più giocati

10h 13m Cosenza - Perugia
2.65(1) - 3.15(X) - 3.00(2)
10h 58m Villarreal - Real S.
2.26(1) - 3.50(X) - 3.20(2)
12h 28m Manchester U. - Southampton
1.32(1) - 5.80(X) - 11.00(2)
12h 28m Frosinone - Juve S.
1.67(1) - 3.68(X) - 5.80(2)
12h 28m Ascoli - Empoli
3.10(1) - 3.27(X) - 2.50(2)
12h 28m Cremonese - Chievo
2.70(1) - 3.05(X) - 3.00(2)
12h 28m Trapani - Benevento
2.60(1) - 3.18(X) - 3.05(2)
13h 13m Inter - Torino
1.42(1) - 5.00(X) - 8.00(2)
 
asktraders