Regolamento Serie A classifica avulsa e criteri in caso di arrivo a pari punti

Lunedì 20 Maggio 2019, pubblicata da geilezeit
Immagine Regolamento serie A: come funziona il criterio in caso di arrivo a parità di punti | Notizie/RomainChampions_1256x600.jpg - 9634

Restano 90 minuti alla conclusione del campionato di Serie A ed è ancora tutto aperto per quanto riguarda la lotta per la qualificazione in Champions League. La situazione ricorda in parte quella vissuta nella scorsa stagione, quando Inter e Lazio si diedero battaglia fino alla fine, arrivando a pari punti in classifica. Probabilmente questa eventualità potrebbe ripetersi, poiché le squadre in lizza per entrare nella massima competizione Uefa per club sono quattro: Inter, Atalanta, Milan, Roma e Torino. Fuori dai giochi, invece, Lazio e Torino.
Ragion per cui è utile fare luce su quanto dice il regolamento della Serie A in caso di arrivo a pari punti tra 2 o più club. Oltre ad analizzare nel dettaglio le regole in questione, troverai anche un focus su cosa succede in caso di parità di punti nei campionati esteri. Prima, però, ecco una tabella con il confronto quote tra Goldbet, Planetwin365 e Sisal Matchpoint in merito alle quattro compagini in lotta per i due posti Champions. 

Chi va in Champions?
Atalanta (66 pt) 1.10 1.11 1.16
Inter (66 pt) 1.20 1.13 1.20
Milan (65 pt) 2.45 2.25 2.50
Roma (63 pt) 50.00 61.00 100.00


Regolamento Serie A classifica avulsa come funziona a parità di punti

Andiamo con ordine perché sono ben 5 i criteri differenti e fissati in ordine gerarchico in caso di arrivo a pari punti tra due squadre. Il primo di questi è relativo ai punti ottenuti dalle squadre negli scontri diretti. Tale criterio vale tanto per lo scudetto, quanto per la bagarre salvezza. Il secondo criterio è quello delle reti negli scontri diretti, che prevale sulle reti in generale. Infine, prima del sorteggio, l'ultimo criterio da prendere in considerazione è quello del numero totale dei gol fatti.
Di seguito la lista progressiva dei criteri imposti alle squadre dal regolamento Serie A a parità punti al termine del campionato:

  1. Punti negli scontri diretti;
  2. Differenza reti negli scontri diretti;
  3. Differenza reti generale;
  4. Reti totali realizzate in generale: dovesse equilibrarsi anche la situazione della differenza reti delle due squadre, a decidere sarebbe il numero totale di gol fatti;
  5. Sorteggio.

Per chiarire al meglio la situazione, possiamo prendere come esempio la sfida tra Inter e Lazio relativa alla stagione 2017/2018. Gli uomini di Spalletti e Inzaghi, infatti, hanno terminato il campionato al quarto posto, entrambe con 72 punti. Fondamentali, quindi, gli scontri diretti, che hanno premiato con il quarto posto, e relativo accesso in Champions League, i nerazzurri.

Regolamento Serie A: Inter in Champions grazie agli scontri diretti 
Inter-Lazio 0-0
Lazio-Inter 2-3
Punti scontri diretti: 4 Inter - 1 Lazio


Prima di andare a vedere nel dettaglio la situazione scontri diretti delle squadre di Serie A in lotta per un posto in Champions ecco una tabella riepilogativa con le migliori offerte dei bookmaker, ideali a chi piace sia guardare che scommettere sul calcio.

I BONUS PIU' INTERESSANTI DEL MESE
Bookmaker Prendi il Bonus
William Hill: 215€ in palio se ti registri ora Iscriviti
Snai: 5€ senza deposito+bonus fino a 500€ Apri un conto
Stanleybet: fino a 10 euro di bonus Iscriviti ora
Betfair: 20€ subito+altri 100€ Apri un conto
Sisal: in palio fino a 225 euro  Registrati ora
Bet365: apri un conto e ricevi fino a 100 euro* Apri un conto
Oppure multiregistrati su Superscommesse per averli tutti con un click

* si applicano Termini e Condizioni sul sito di Bet365

Situazione scontri diretti tra le squadre in lotta per la Champions
Di seguito, invece, abbiamo deciso di focalizzare l'attenzione sugli scontri diretti tra le compagini in lotta per entrare tra le prime 4 della classifica Serie A. Partiamo da uno scontro a pari punti tra due squadre. Prendiamo come esempio la squadra rivelazione del campionato: l'Atalanta di Gasperini. Dalla seguente tabella notiamo come i bergamaschi godano di un miglior bilancio negli scontri diretti contro l'Inter e contro la Roma. Diverso il discorso se guardiamo gli scontri diretti della Dea contro il Milan, a sfavore dei ragazzi di Gasperini. Qui la tabella riassuntiva in caso di arrivo a pari punti per due squadre che si giocherebbero il quarto e ultimo posto valido per la Champions.

Sfide Punti ottenuti negli scontri diretti Vince...
Inter vs Milan  Inter: 6 - Milan: 0 Inter
Inter vs Atalanta Inter: 1 - Atalanta: 4 Atalanta
Inter vs Roma Inter: 2 - Roma: 2 (al momento Inter miglior differenza reti generale) Inter
Milan vs Atalanta Milan: 4 - Atalanta: 1 Milan
Milan vs Roma Milan: 4 - Roma: 1 Milan
Atalanta vs Roma Atalanta: 2 - Roma: 2 (al momento Atalanta miglior diff. reti generale) Atalanta


Di seguito ecco la classifica avulsa fra tre squadre che potrebbero arrivare a pari punti all'ultimo turno e contendersi terzo e quarto posto finale.

Ipotesi tre squadre a pari punti Situazioni scontri diretti Chi passa?
Roma - Inter - Milan Inter 8 - Milan 4 - Roma 3 Inter 3° e Milan 4°
Roma - Inter - Atalanta Atalanta 6 - Roma 4 - Inter 3 Atalanta 3° e Roma 4°
Roma - Milan - Atalanta Milan 5 - Roma 3 - Atalanta 3 Milan 3° e Roma 4°
Inter - Milan - Atalanta Inter 7 - Atalanta 5 - Milan 4 Inter 3° e Atalanta 4°


Infine ecco l'ipotesi, al dire il vero poco possibile, che tutte e quattro le squadre in corsa per i due posti Champions concludano il campionato a pari punti a quota 66.

Inter: 9 punti 2 vittorie - 3 pareggi - 1 ko
Milan: 8 punti 2 vittorie - 2 pareggi - 2 ko
Atalanta: 7 punti 1 vittoria - 4 pareggi - 1 ko
Roma: 5 punti 5 pareggi - 1 ko
Inter e Milan si qualificherebbero in Champions  

 

Serie A regolamento: come sono strutturate le rose in Italia

Di stagione in stagione si intensifica la ricerca da parte degli appassionati di calcio in merito alla struttura delle rose dei vari club di A. Ad offrirci un nuovo spunto è il regolamento della Serie A sulle rose in Italia, da sempre al centro dell'attenzione durante il periodo estivo per via di acquisti stranieri o extracomunitari, che vanno ad occupare i famosi "slot" all'interno di una squadra. Ma come devono essere strutturate le rose dei club nel nostro campionato? Basta seguire tre semplici passaggi, almeno a parole:

  1. massimo 25 giocatori
  2. tra questi 25, 4 devono essere del "formati in Italia"
  3. tra questi 25, altri 4 devono essere "formati nel club"


Ma cosa significa "formato in Italia" e "formato nel club"? Il primo termine prevede che il calciatore deve aver trascorso, tra i 15 e i 21 anni, almeno 3 anni, anche in maniera non continuativa, o comunque 3 stagioni sportive, in uno o più club italiani; per "formato nel club" invece si intende che deve esser stato tesserato per lo stesso periodo nella società di attuale appartenenza. Altra novità è quella che quest'anno vengono inclusi nel conteggio anche gli Under 22. 

Regolamento classifica avulsa Premier League

Ma che succede se due squadre arrivano a pari punti nella classifica della Premier League?
Secondo il regolamento della FA, in caso di parità di punti tra due squadre di Premier, vale la differenza reti totali. Nel caso di parità della differenza reti generale, il secondo criterio della classifica avulsa della Premier è il conteggio dei gol fatti. Se anche dopo questo criterio ci fosse ancora una situazione di parità, il regolamento stabilisce lo spareggio in gara unica su campo neutro, come mezzo per assegnare il miglior piazzamento all'una o all'altra squadra.

Classifica avulsa Liga spagnola

parità di punti chi vince il campionato spagnolo? Se andiamo a consultare il regolamento della Liga in relazione alla classifica avulsa, ci apparirà come primo criterio sulla parità di punti, la differenza reti negli scontri diretti. Nei casi in cui questo primo criterio non dovesse bastare, si ricorre alla differenza reti complessiva e, successivamente, a quello sui gol realizzati.

In caso di pari punti in Europa e nel mondo, campionato per campionato

Quali sono invece le regole in caso di arrivo a pari punti negli altri campionati in giro per l'Europa? Nella tabella che segue vengono raggruppati i primi tre criteri che stabiliscono cosa prendere in esame in caso due squadre arrivassero con lo stesso punteggio al termine della stagione. Vediamo quali sono:

PAESE TORNEO 1o crit. 2o crit. 3o crit.
Inghilterra Premier League Diff. reti totale Gol segnati Spareggio
Inghilterra Championship e inf. Diff. reti totale Gol segnati Scontri diretti
Spagna La Liga D. R. scontri diretti* Dif. reti totale Gol segnati
Spagna La Liga 2 e inf. Punti scontri diretti Diff. reti totale Gol segnati
Francia Ligue 1 Diff. reti totale Punti scontri diretti D. R. scontri diretti
Francia Ligue 2 Diff. reti totale Punti scontri diretti D. R. scontri diretti
Francia National Punti scontri diretti D. R. scontri diretti Diff. reti totale
Germania Bundesliga 1 Diff. reti totale Gol segnati Punti scontri diretti
Germania Bundesliga 2 Diff. reti totale Gol segnati Punti scontri diretti
Portogallo Primeira Liga Punti scontri diretti Diff. reti scontri diretti Gol trasferta scontri diretti
Olanda Eredivisie Diff. reti Gol segnati Punti scontri diretti
Belgio Jupiler League Posizione reg. season** N° vittorie Differenza reti
Scozia Premiership Diff. reti totale Gol segnati Spareggio
Russia Premier League Punti scontri diretti D. R. scontri diretti Gol trasferta scontri diretti
Svizzera Super League Diff. reti Gol segnati Punti scontri diretti
Irlanda Premier Division Diff. reti Gol segnati  
Grecia Super League Punti scontri diretti D. R. scontri diretti Differenza reti
Svezia Allsvenskan Diff. reti Gol segnati  
Norvegia Eliteserien Diff. reti Gol segnati Punti scontri diretti
Brasile Brasileirao Partite vinte Diff. reti Gol segnati
Argentina Primera Division Spareggio *** Diff. reti Gol segnati


* senza la regola dei gol in trasferta
** in Belgio si tiene conto anche dell'eventuale mezzo punto di arrotondamento tra prima e seconda parte della stagione.
*** solo se decide il titolo

tags:   Serie a