doc
Schedina
gio 26 novembre ven 27 novembre sab 28 novembre oggi lun 30 novembre mar 01 dicembre mer 02 dicembre
  • Voto
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
  • no
Voti ricevuti 1
porto

Porto Calcio

Il Porto, il cui nome completo è Futebol Clube do Porto, è una squadra di calcio portoghese, fondata nel 1893 ad Oporto. Gioca le proprie gare casalinghe all'Estadio do Dragao. Nella sua storia ha vinto 28 volte la Primeira Liga, di cui l'ultima nel 2017 2018, 16 Coppe di Portogallo, 21 Supercoppe nazionali, 2 Champions League, di cui l'ultima nel 2003 2004, 2 Europa League, 1 Supercoppa Europea e 2 Coppe Intercontinentali.
Notizie Statistiche Storia Calendario porto Bacheca
Il Porto, il cui nome completo è Futebol Clube do Porto, è una squadra di calcio portoghese, fondata nel 1893 ad Oporto. Gioca le proprie gare casalinghe all'Estadio do Dragao. Nella sua storia ha vinto 28 volte la Primeira Liga, di cui l'ultima nel 2017 2018, 16 Coppe di Portogallo, 21 Supercoppe nazionali, 2 Champions League, di cui l'ultima nel 2003 2004, 2 Europa League, 1 Supercoppa Europea e 2 Coppe Intercontinentali. Nella stagione 2019 2020 il Porto è stato grande protagonista nel calendario di Europa League, dopo il secondo posto nello scorso campionato portoghese. Eliminato nei preliminari di Champions, ha vinto il proprio raggruppamento della ex Coppa Uefa davanti a Rangers, Young Boys e Feyenoord. Nei sedicesimi se la vedrà contro il Bayer Leverkusen.

Risultati Porto oggi e classifica

Nella stagione 2019 2020 il Porto, dopo il secondo posto in classifica della passata annata, ha partecipato al calendario di Champions League. E'stato però subito eliminato dai russi del Krasnodar. Retrocesso in Europa League, ha vinto il proprio girone, davanti a Rangers, Young Boys e Feyenoord. Nei sedicesimi è stato sorteggiato contro il Bayer Leverkusen. In patria la squadra di Oporto punta a riprendersi il titolo. Come allenatore è stato confermato Sergio Conceicao, in sella da luglio 2017. I giocatori più rappresentativi della rosa del Porto sono il terzino brasiliano Alex Telles, il centrocampista messicano Corona, l'attaccante maliano Marega, il trequartista giapponese Nakajima, arrivato dall'Al Duhail, e il capitano, il mediano Danilo Pereira.


Palmares Porto

Il Porto vanta nella propria bacheca dei trofei 28 titoli nazionali (1934-1935, 1938-1939, 1939-1940, 1955-1956, 1958-1959, 1977-1978, 1978-1979, 1984-1985, 1985-1986, 1987-1988, 1989-1990, 1991-1992, 1992-1993, 1994-1995, 1995-1996, 1996-1997, 1997-1998, 1998-1999, 2002-2003, 2003-2004, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013, 2017-2018), 16 Coppe del Portogallo (1955-1956, 1957-1958, 1967-1968, 1976-1977, 1983-1984, 1987-1988, 1990-1991, 1993-1994, 1997-1998, 1999-2000, 2000-2001, 2002-2003, 2005-2006, 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011), 21 Supercoppe del Portogallo (record, negli anni 1981, 1983, 1984, 1986, 1990, 1991, 1993, 1994, 1996, 1998, 1999, 2001, 2003, 2004, 2006, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2018), 2 Coppe Campioni (1986-1987, 2003-2004), 2 Europa League (2002-2003, 2010-2011), 1 Supercoppa UEFA (1987) e 2 Coppe Intercontinentali (1987 e 2004). 

Rosa Porto 2019 2020

Portieri Porto: Agustin Marchesin, Diogo Costa, Mouhamed Mbaye
Difensori Porto: Ivan Marcano, Renzo Saravia, Diogo Leite, Pepe, Chancel Mbemba, Alex Telles, Wilson Manafà
Centrocampisti Porto: Danilo Pereira, Mamadou Loum, Mateus Uribe, Romario Barò, Bruno Costa, Sergio Oliveira, Otavio, Luis Diaz, Jesus Corona, Ewerton
Attaccanti Porto: Shoya Nakajima, Moussa Marega, Vincent Aboubakar, Tiquinho Soares, Zè Luis, Fabio Silva




Storia Porto Calcio


Il primo Porto 
Il primo titolo nazionale risale alla stagione 1934-35, vinto con due punti di vantaggio sullo Sporting e tre sul Benfica. Quello fu l’unico conquistato nell’allora Campeonato da Liga, in seguito divenuto Campeonato Nacional da Primeira Divisão. Il Porto divenne nuovamente campione nazionale negli anni 1939, 1940, 1956 e 1959. Il decennio degli anni ’60 è l’unico nel quale i Dragões non si sono aggiudicati il titolo. Rimane singolare il fatto che il Porto abbia sofferto un digiuno del massimo trofeo nazionale lungo ben 19 anni. Infatti, il sesto titolo della storia non arrivò che nel 1978, bissato peraltro nella stagione successiva. 

Un Porto sicuro dagli Anni '80 e la prima Coppa Campioni
Il Porto conquistò tre titoli negli Anni ’80, a partire dal 1984/85. Una rapida ascesa portò i Dragoni addirittura a vincere la Coppa dei Campioni nel 1896/87, battendo in rimonta nei minuti finali il Bayern Monaco in finale: in questa partita l'algerino Madjer segnò uno storico gol di tacco. L'anno successivo il Porto vinse anche Supercoppa Europea contro l'Ajax e la Coppa Intercontinentale contro il Penarol. Gli Anni ’90 vide ben cinque titoli consecutivi, fra il 1995 e il 1999. 

Il Porto di Mourinho e le due coppe europee

Con il nuovo millennio il massimo campionato portoghese divenne Primeira Liga e anche sotto questa nuova denominazione il Porto rimase protagonista. L'arrivo di un giovane tecnico nel 2002, José Mourinho, segnò una svolta per il club di Oporto: subito un campionato vinto con 11 punti di vantaggio sul Benfica, una Coppa UEFA vinta contro il Celtic e una Coppa del Portogallo. La stagione 2003/04 si chiuse invece con il trionfo in Champions League in finale contro il Monaco per 3-0, oltre alla vittoria della Primeira Liga. 

Il Porto dopo Mourinho: luci ed ombre
Dopo l'abbandono dello Special One il Porto ha continuato ad avere una striscia vincente in campo nazionale con 7 titoli, 4 Coppe del Portogallo e 6 Supercoppe portoghesi. A questo bottino bisogna aggiungere l'Europa League vinta nel 2011 sotto la guida di Villas Boas: il derby portoghese di Dublino contro il Braga fu deciso da un gol di Radamel Falcao. Dopo il poker Europa League, campionato, coppa e Supercoppa nella stagione 2010-11, arriveranno altri due campionati consecutivi. Da questo momento i Dragoni portoghesi, in mano a Lopetegui, attraverseranno un certo declino, con due terzi posti e un secondo in campionato. In Europa nel 2014-15 il Porto ha raggiunto i quarti di finale di Champions League, eliminato dal Bayern Monaco con un devastante 6-1 all'Allianz Arena. 

Il Porto di Nuno Espirito Santo
La campagna europea nel 2015-16 è terminata con la fase a gironi di Champions, un risultato poco brillante che ha fatto il paio con il terzo posto nella Primeira Liga, mai in corsa per il titolo. Nel 2016/17 il Porto affronta i playoff preliminari di Champions, estromettendo la Roma nel doppio confronto (1-1 a Oporto, 0-3 all'Olimpico per gli uomini di Nuno Espirito Santo) e qualificandosi alla fase a gironi e uscendo poi agli ottavi per mano della Juventus. In campionato termina invece in seconda posizione che gli permette di raggiungere una nuova qualificazione al massimo torneo continentale. 

Sotto Sergio Conceicao
Nella stagione 2017/18 viene ingaggiato come allenatore Sergio Conceicao. Con lui il Porto ritorna finalmente a vincere il titolo in patria (il 28esimo) a distanza di 5 anni dall'ultimo, mentre in Champions League viene eliminato ancora una volta negli ottavi di finale, questa volta dal Liverpool. La stagione successiva si apre con la conquista della Supercoppa nazionale, grazie al 3 a 1 rifilato all'Aves. Non arriveranno però altri trofei. Il Porto infatti perderà le finali di Coppa di Portogallo e Coppa di Lega e giungerà secondo in campionato. In Champions, vinto il proprio girone e superata la Roma agli ottavi, si è arreso ai quarti sempre col Liverpool.
La Primeira Liga portoghese ripartirà il 4 giugno, giorno in cui il Porto affronterà il Famalicao in trasferta. I ragazzi di Sergio Conceçao sono momentaneamente primi in campionato con un solo punto di vantaggio sui rivali del
Vincere per entrare nuovamente nell'élite del calcio europeo, ma anche per eliminare le scorie del derby. La trasferta di Oporto inciderà in maniera netta sulla stagione della Roma e sulla panchina di Di Francesco, il cui obiettivo è quello di portare il più
Mourinho e il Manchester United non proseguiranno questa stagione insieme. Di conseguenza il tecnico portoghese è di nuovo sul mercato e un allenatore con il suo palmares riceverà tante offerte. Quale sarà, quindi, la prossima squadra di
La formazione del Panama suscita inevitabilmente simpatia agli occhi di tutti gli appassionati di calcio. Il debutto dei Los Ticos al campionato del mondo di Russia 2018 è ormai vicino, perché nella giornata di lunedì 18 giugno alle 17:00, la squadra
Tante sorprese al termine dell'ultimo turno della fase a gironi di Champions League. Tanti ancora i posti da assegnare non soltanto per la
28­-11­-2020 Risultato Santa Clara - Porto Portogallo - Liga Sagres 0:1 V 25­-11­-2020 Risultato Marsiglia - Porto TORNEI PER CLUB - Champions League 0:2 V Marcatori: 0:1 (39.) Z.Sanusi, 0:2 (72.) S.Oliveira (pen) 21­-11­-2020 Risultato Fabril Barreiro - Porto Portogallo - Coppa di Portogallo 0:2 V 08­-11­-2020 Risultato Porto - Portimonense Portogallo - Liga Sagres 3:1 V 03­-11­-2020 Risultato Porto - Marsiglia TORNEI PER CLUB - Champions League 3:0 V Marcatori: 1:0 (4.) M.Marega, 2:0 (28.) S.Oliveira (pen), 3:0 (69.) L.Diaz
Martedì 1 Dicembre 2020 - ore 21:00
MASSIMA VINCITA + 10%
Porto - Manchester City TORNEI PER CLUB > Champions League 4.904.90 - quote 888 Champions League 4.174.17 - quote betclic Champions League 1.741.74 - quote betclic Champions League
 
Differenza di vincita tra
il miglior e il peggior bookmaker
Lascia il tuo commento
 
La tua Email
Username
Aggiungi un commento (max 1000 caratteri)
Avvertimi quando ci saranno nuovi commenti

Ho più di 18 anni, ho letto e accetto le condizioni generali. Leggi l'informativa sulla privacy

scommetti con il coupon di superscommesse.it!   scommetti con superscommesse.it!

Complimenti!
hai aggiunto una nuova giocata!