doc
Schedina

Philip Anthony Jones, il nuovo difensore di Albione

Giovedì 9 Maggio 2013, pubblicata da bellux
Foto la concentrazione di Phil Jones in maglia Manchester United | la_concentrazione_di_phil_jones_in_maglia_manchester_united.jpeg - 4043

Milano – quando si parla di nuovi giovani talenti del calcio è molto facile imbattersi in attaccanti, trequartisti e ali o comunque di giocatori prevalentemente offensivi, sicuramente perché regalano più spettacolo ed emozioni. Si contano invece sulle dita di una mano i portieri, più propensivi ad essere “bruciati” perché ogni errore può essere pagato carissimo, e i difensori che essendo spesso rudi e poco dotati tecnicamente vengono spesso considerati come elementi per far numero in una squadra. In quest’ultima categoria spicca sicuramente Phil Jones, stopper (come si diceva una volta) di nazionalità inglese nato a Preston, nel Lancashire, il 21 febbraio 1992.

Phil Jones inizia con il calcio abbastanza tardi, a 10 anni, ma recupera il tempo perso entrando subito nel settore giovanile del Blackburn Rovers e dopo aver scalato rapidamente le varie categorie dei ragazzi ecco che il 22 settembre 2009, quindi a 17 anni, l’esordio tra i professionisti in League Cup nello 0-1 in casa del Nottingham Forest. Tornato momentaneamente nella formazione riserve Phil Jones é di nuovo aggregato alla prima squadra alcuni mesi dopo giusto per fare il suo debutto in Premier League, esattamente il 21 marzo 2010 nell’1-1 contro il Chelsea. Dopo questa gara Phil Jones non esce più dall’11 titolare del Blackburn.

La stagione seguente Phil Jones è un elemento cardine dei Rovers giocando praticamente tutta l’annata, salta solo 3 mesi per un infortunio al crociato. Le buonissime prestazioni fornite catturano l’occhio niente meno che di Sir Alex Ferguson per 20 milioni di sterline lo porta al Manchester United. Con la nuova maglia viene buttato subito nella mischia in Premier League alla 1° giornata in West Bromwich-Manchester United 1-2 e con la casacca dei red devils realizza anche la prima rete ufficiale che oltretutto è anche molto importante perché regala i 3 punti contro l’Aston Villa. Nella stessa prima stagione nello united va registrata anche la prima cap in Champions League nella prima partita del girone in casa del Benfica.

Dopo tutte queste gioie per Phil Jones arrivano i primi problemi. Diminuiscono le presenze nella Premier League 2012-2013, solo 15 meno della metà, e nella Champions League attuale complici due infortuni abbastanza seri a ginocchio e caviglia e le ottime prove degli altri difensori presenti in rosa.

Il suo nome finisce tra i convocati dell'Inghilterra il 7 ottobre 2011 durante Montenegro-Inghilterra 2-2, match valevole per le qualificazioni all’Europeo 2012, manifestazione nella quale Phil Jones è anche stato convocato nei 23 anche se non ha mai giocato.

Phil Jones nasce ed è un difensore centrale, anche se in carriera e anche attualmente viene impiegato anche come terzino destro o mediano davanti alla difesa. Il fisico importante (1,84 m x 79 kg) lo rendono un centrale molto difficile da superare che ha la caratteristica maggione nell’anticipo che cerca sempre, alcune volte anche esagerando. La stazza di Phil Jones lo rende molto forte nel gioco aereo, ma comunque dotato di buona velocità e rapidità che unite alle discrete doti tecniche e la capacità di dribblare può sfruttare quando gioca a centrocampo. La grande personalità e sicurezza fanno pensare che in futuro potrà diventare il nuovo capitano del Manchester United (la pensa così anche Gary Neville).

Definito da alcuni adetti ai lavori come erede di John Terry (speriamo solo sul campo) per il momento al Man Utd rischia di fare la fine di O’Shea la cui duttilità lo ha reso buono per ogni evenienza ma non un punto fermo cosa che invece può diventare Phil Jones se troverà la sua identità in campo.

Carriera Phil Jones (aggiornata al 5 maggio 2013)
2009-2010 Blackburn (Premier League): 9 presenze
2010-2011 Blackburn (Premier League): 26 presenze
2011-2012 Manchester United (Premier League); 29 presenze, 1 rete
2011-2012 Manchester United (Champions League); 6 presenze, 1 rete
2012-2013 Manchester United (Premier League); 15 presenze
2012-2013 Manchester United (Champions League); 3 presenze

Eventi più giocati

16h 27m Glasgow R. - St Mirren
1.17(1) - 7.50(X) - 19.00(2)
17h 57m Kilmarnock - Celtic G.
13.00(1) - 6.50(X) - 1.26(2)
18h 42m Mechelen - Anderlecht
4.50(1) - 3.63(X) - 1.90(2)
19h 27m Spartak M. - FC Sochi 0.
1.75(1) - 3.70(X) - 4.75(2)
21h 27m Frosinone - Pordenone
1.90(1) - 3.50(X) - 4.75(2)
01g 21h 27m Manchester U. - Copenhagen
1.28(1) - 6.00(X) - 13.00(2)
01g 21h 27m Inter - Bayer L.
2.12(1) - 3.60(X) - 3.50(2)
03g 21h 27m Atalanta - Paris Saint G.
3.20(1) - 3.80(X) - 2.23(2)
 
asktraders