gio 17 ottobre ven 18 ottobre sab 19 ottobre oggi lun 21 ottobre mar 22 ottobre mer 23 ottobre
  • Voto
  • ok
  • no
  • no
  • no
  • no
Voti ricevuti 1
panathinaikos

Panathinaikos Calcio

Il Panathīnaïkos Athlītikos Omilos è una società polisportiva greca di Atene, nota più semplicemente come Panathinaikos o abbreviato in Pana. La squadra, milita nella Super League greca e dal 1959 non è mai retrocessa. Disputa le partite interne allo stadio Apistolos Nikoloidis che può contenere fino a 16.003 posti.
Notizie Statistiche Storia Calendario panathinaikos Bacheca
Il Panathīnaïkos Athlītikos Omilos è una società polisportiva greca di Atene, nota più semplicemente come Panathinaikos o abbreviato in Pana. La squadra, milita nella Super League greca e dal 1959 non è mai retrocessa. Disputa le partite interne allo stadio Apistolos Nikoloidis che può contenere fino a 16.003 posti. I colori sociali sono il verde ed il bianco. Sin dai suoi esordi il Panathinaikos si è affermato come uno dei club più titolati nel panorama calcistico ellenico. Ha conquistato 20 campionati nazionali, 17 Coppe di Grecia e avendo raggiunto la finale della Coppa dei Campioni nel 1970-1971 (unica squadra greca ad esservi riuscita).

La nascita del Panathinaikos

Il Panathinaikos fu fondato il 3 febbraio 1908 per iniziativa di Giorgios Kalafatis, il quale riuscì anche ad ottenere uno stadio in affitto per giocare e per fare allenare la squadra grazie ad un accordo con i due club sportivi beneficiari: l'Ethnikos G.S. Athens e Panellinios G.S.
La prima partita disputata dalla squadra, anche se non ufficiale, fu in occasione dei giochi sportivi di Trikala (settembre 1908). Il match fu giocato contro il Piraeikos, antenato dell'attuale Olympiakos. Fu proprio quella la partita (conclusasi 9-0 per il Panathinaikos) che attirò i primi tifosi.

I risultati del Panathinaikos nel il calcio ufficiale

Nel 1909, quando fu istituita la Coppa S.E.G.A.S., il primo torneo calcistico ufficiale greco, il Panathinaikos concluse con un terzo posto in classifica e alla fine di quell'anno Kalafatis, per via di alcune divergenze con il resto del vertice della società, ricostruì la squadra, promettendo alla squadra un campo a piazza Amerikis.

Kalafatis chiama John Campbell ad allenare la squadra

Nel 1912 Kalafatis cambiò anche il nome della società in P.P.O. - Panellinios Podosferikos Omilos (Club Calcistico Panellenico). A questo punto, dal momento che lui stesso ricopriva il ruolo di allenatore oltre che di giocatore della squadra, chiamò come nuovo allenatore l'inglese John Campbell, proveniente dall'università di Oxford. Campbell fu il primo straniero ad essere ingaggiato dalla squadra e i suoi metodi furono considerati tanto rivoluzionari in Grecia che nel 1914, quando Campbell abbandonò la squadra, il club aveva già acquisito molta notorietà a livello nazionale.

I risultati della nuova società polisportiva Panathinaikos

Al termine del primo conflitto mondiale, il nome del club fu cambiato nuovamente in P.P.A.O. -in italiano Club calcistico e sportivo panellenico- per rimarcare la propria giurisdizione di società polisportiva. Nel 1919 il club cambiò anche i colori della divisa adottando il verde e il trifoglio come emblema, su proposta dell'allora giocatore Michalis Papazoglou. Fu in quello stesso anno che la squadra vinse il primo campionato greco. Durante questo periodo, anche per via dell'acquisizione della nuova giurisdizione, la squadra dovette affrontare il problema dello stadio, che si risolse nel 1923 con l'assegnazione dello Stadio Leoforos Alexandras. Al cambio di stadio coincise l'ennesimo ed ultimo cambiamento del nome del club che divenne quindi P.A.O. - Panathinaikos Athlitikos Omilos.

Il Panathinaikos negli anni ’30 e il primo campionato di calcio

Nel 1927 in Grecia ebbe luogo il primo campionato di calcio greco, in sostituzione della coppa S.E.G.A.S. Per tutti gli anni trenta il Panathinaikos non ottenne in classifica risultati degni di nota, anche a causa di dissapori all'interno della dirigenza del club. Gli unici risultati di rilievo di quel decennio furono la vittoria del campionato nella stagione 1929/30 e quella della Coppa di Grecia al termine della stagione 1939-40, dopo aver sconfitto l'Aris Salonicco per 3-1.

Il Panathinaikos del secondo dopoguerra

A partire dal secondo dopoguerra i risultati della squadra migliorarono e fino al 1965 la squadra vinse sette campionati (di cui cinque in sei anni, tra il 1959 e il 1965, concludendo la stagione 1963/64 senza subire sconfitte) e due coppe nazionali (nel 1948 e nel 1955). Il Panathinaikos continuò in questa scia positiva anche dopo, ottenendo un double nella stagione 1968/69 e confermandosi campione anche per la stagione successiva.

La Coppa dei Campioni e la Coppa Intercontinentale

Nonostante la sconfitta subita dall'Ajax nella finale di Coppa dei Campioni dell'edizione 1970/71, il Panathinaikos ebbe la possibilità di giocare la partita di Coppa Intercontinentale per via della rinuncia dell'Ajax. Di nuovo però la squadra perse il titolo mondiale pareggiando ad Atene e poi perdendo al ritorno contro il Club Nacional di Montevideo. Il Panathinaikos comunque non smise di affermarsi in campo nazionale vincendo un altro campionato nel 1972 e centrando il double nel 1977.

Gli anni ’80 e i successi del Panathinaikos

L'anno del calcio professionale in Grecia è il 1979, anno in cui la squadra fu acquistata da Yiorgos Vardinogiannis. Questo periodo è anche segnato dall'istituzione di una sezione dedicata al calcio femminile (tuttora inattiva), che concesse il primato al club per tale sezione.
Dopo un breve periodo di transizione, il Panathinaikos rimase in forma per il resto del decennio: centrò il double due volte (nel 1984 e 1986), vinse altre tre coppe nazionali (1982, 1988 e 1989), una Supercoppa nel 1988 e raggiunse le semifinali di Coppa dei Campioni nel 1985, dove fu eliminato dal Liverpool.

Gli anni ’90: ultimo decennio di vittorie

La buona forma del Panathinaikos arrivò anche alla prima metà del decennio successivo, con un double per altre due volte (nel 1991 e nel 1995), e la vittoria del campionato nel 1990 e nel 1996, della coppa nazionale nel 1993 e nel 1994 e della Supercoppa nel 1993 e nel 1994. Nel 1996, il Panathinaikos riuscì anche a raggiungere le semifinali di Champions League venendo poi eliminato dall'Ajax. Questa sconfitta segnò l'inizio di un leggero calo che per quasi dieci anni lascerà la squadra a secco di titoli.

L’inizio del nuovo millennio senza trofei

Nell'estate del 2000 il presidente Vardinogiannis si dimise dall'incarico, favorendo alla successione il nipote Giannis che cambiò strategia aziendale. Risultato della nuova gestione del Panathinaikos furono prestazioni alterne in campionato con buone prove in Europa in cui raggiunse i quarti di finale della Champions League 2001-02, venendo poi eliminato dal Barcellona.

La riconquista dei titoli dopo 8 anni di astinenza

Nella stagione 2002-03 il Panathinaikos confermò il suo buono stato di forma in campo europeo uscendo ai quarti di finale di Coppa UEFA per mano del Porto. In quella stessa stagione la squadra tornò in corsa per la vittoria del campionato cedendo però ai rivali dell'Olympiakos nell'ultima giornata. In seguito a questo risultato la squadra fu rinnovata (arrivarono giocatori come Ezequiel González, Lucian Sânmărtean e Markus Münch) ed affidata ad un nuovo tecnico, l'israeliano Itzhak Shum, che restò una sola stagione in cui il Panathinaikos riuscì a strappare, dopo otto anni, il suo diciannovesimo titolo.

Il Panathinaikos in declino

Alla vittoria del suo diciannovesimo titolo seguì un declino della squadra, iniziato già al termine della stagione 2003-04, in cui il club fu abbandonato sia dall'allenatore, che dal portiere Antonis Nikopolidis. Nelle stagioni successive abbandonarono la squadra diversi altri artefici della vittoria del campionato, tra cui Basinas e Konstantinou, mentre in panchina si avvicendarono allenatori come Zdenek Scasný e Alberto Malesani, che nelle due stagioni successive a quella della vittoria non riuscirono a dare alla squadra la giusta forza per battere i rivali dell'Olympiakos.

La ripresa e i progressi della squadra

La stagione 2006/07 vide avvicendarsi quattro allenatori diversi sotto lo sfondo di una potente crisi dirigenziale e la totale assenza di risultati significativi. La finale di Coppa di Grecia persa contro il Larissa segnava l'apice di questa crisi.
Un lieve miglioramento nelle prestazioni si ebbe nella stagione 2007/08 in cui la squadra, guidata da José Peseiro, riuscì a mantenere il posto in Champions League. Nell'estate 2008 ci fu un cambio ai vertici dirigenziali del Panathinaikos, con Nikos Pateras che assunse l'incarico di nuovo presidente. La nuova dirigenza si premurò a chiamare in panchina l'olandese Henk Ten Cate e ad effettuare alcuni acquisti di peso come il terzino Gabriel e Gilberto Silva, proveniente dall'Arsenal.

Il Panathinakos torna a vincere 

Nonostante la qualificazione in Champions League ai playoff, il Panathinaikos si rese protagonista di una buona prestazione in Champions venendo eliminato dal Villarreal agli ottavi di finale.Nella stagione successiva la squadra, rafforzatasi poi con l'arrivo di Djibril Cissé, Kostas Katsouranis e Sebastián Leto e con il nuovo allenatore Nikos Nioplias, fu protagonista di un volo in campionato che portò la squadra a vincere il suo ventesimo titolo nazionale, al quale si aggiunse la Coppa di Grecia. L'arrivo di Jean-Alain Boumsong, Sidney Govou, e Luis García e l'allenatore portoghese Jesualdo Ferreira non bastò per difendere il titolo.

Dal 2013 al presente

Dopo le difficoltà di gestione finanziaria del club, l'annata 2012/2013, che si concluse con un deludente sesto posto in campionato che lasciò fuori il Panathinaikos dalle coppe europee per la prima volta dopo 16 anni. Nella stagione 2013/14 il Panathinaikos arriva quarta nella Regular season, vincendo anche la coppa di Grecia. Nel 2014/2015 il Panathinaikos si classifica secondo in campionato e vince i play-off, guadagnando così l'accesso in Champions League. Il 2 novembre 2015 Anastasiouè esonerato dopo una serie di partite negative. Il nuovo allenatore Andrea Stramaccioni porta i bianco-verdi al terzo posto in campionato. Nella stagione 2016/17 il Panathinaikos disputa a livello internazionale l'Europa League dove però detiene solo 1 punto dopo 5 giornate.
Roma - Tottenham e Panathinaikos scendono in campo giovedì 6-12 per l'ultima giornata del gruppo J di Europa League, lo stesso della Lazio. Gli inglesi dovranno cercare di difendere almeno il secondo posto proprio dai greci. Andiamo a vedere le probabili
Roma - Ecco le probabili formazioni ufficiali Lazio Panathinaikos, valido per la quarta giornata del girone J di Europa League e in programma stasera 8 novembre (qui tutti i gironi Europa League):
;
Roma- Giovedì di Europa league, con tantissime gare molto interessanti!Vi proponiamo la bolletta sistemistica, basata su alcune selezioni che considereremo come  FISSE (per risultare la scommessa vincente devono dunque essere centrate) ed altre che invece avranno un margine di errore
;scommesse champions league;Copenhagen;Panathinaikos;
Per l’ultima giornata di Champions League non ci aspettiamo di certo un martedì da leoni visto che molte squadre sono già qualificate alla fase ad eliminazione diretta, ma interessante pero è la partita tra F.C. Copenhagen e Panathinaikos che si trovano nel gruppo D lo stesso di F.C. Barcellona
05­-10­-2019 Risultato Panathinaikos - Skoda Xanthi Grecia - Super League 0:1 P 29­-09­-2019 Risultato Panionios Atene - Panathinaikos Grecia - Super League 0:1 V 22­-09­-2019 Risultato Panathinaikos - Olympiakos Grecia - Super League 1:1 N
Domenica 20 Ottobre 2019 - ore 18:30
MASSIMA VINCITA + 4%
 
Differenza di vincita tra
il miglior e il peggior bookmaker
Lascia il tuo commento
 
La tua Email
Username
Aggiungi un commento (max 1000 caratteri)
Avvertimi quando ci saranno nuovi commenti

Ho più di 18 anni, ho letto e accetto le condizioni generali. Leggi l'informativa sulla privacy

Schedina
Singola
Multipla
Sistema

La tua schedina è vuota!
per selezionare una scommessa scegli l'evento e clicca sulla quota,
oppure parti da una delle nostre schedine fortunate
inizia con
Usa Schedina Fortunata
scommetti con il coupon di superscommesse.it!   scommetti con superscommesse.it!

Complimenti!
hai aggiunto una nuova giocata!


Fondazione: 1908
Stadio: Apostolos Nikoloidis
Società: Panathinaikos Athlitikos Omilos
Presidente: Nikos Pateras
Direttore Sportivo:
Allenatore: Andrea Stramaccioni
Sede: Atene
Colori Sociali: In Casa: Maglia Verde, Pantaloncini Verdi, Calzettoni Verdi; In Trasferta: Maglia Bianca, Pantaloncini Bianchi, Calze Bianche; Terza Divisa: Maglia Nera, Pantaloncini Neri, Calzettoni Neri
Sito internet: www.pao.gr

Classifica Panathinaikos

Posizione P.ti G V N P
1)  Olympiakos 16 6 5 1 0
2)  Skoda Xanthi 15 6 5 0 1
3)  PAOK Salonicco 14 6 4 2 0
4)  OFI Crete 13 6 4 1 1
5)  AEK Atene 11 6 3 2 1
6)  Volos Nps 9 6 3 0 3
7)  Atromitos Atene 8 6 2 2 2
8)  Larissa 8 6 2 2 2
9)  Panathinaikos 5 6 1 2 3
10)  Aris Salonicco 5 6 1 2 3
11)  Lamia 4 6 0 4 2
12)  Asteras Tripoli 3 6 1 0 5
13)  Panaitolikos A. 1 6 0 1 5
14)  Panionios Atene -2 6 1 1 4
Punti Giocate Vinte Nulle Perse