Schedina
Mon 03 October Tue 04 October Wed 05 October oggi Fri 07 October Sat 08 October Sun 09 October
  • Voto
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
Voti ricevuti 3
olympiakos

Olympiakos Calcio

L'Olympiakos Pireo è una squadra di calcio greca, fondata nel 1925 al Pireo, nell'Attica. Gioca le proprie gare casalinghe allo stadio Karaiskakis. E' la società ellenica più titolata, avendo vinto nella sua storia ben 44 campionati greci (record), di cui l'ultimo nel 2016-17, 27 Coppe di Grecia (altro record) e 4 Supercoppe di Grecia.
Notizie Statistiche Storia Calendario olympiakos
L'Olympiakos Pireo è una squadra di calcio greca, fondata nel 1925 al Pireo, nell'Attica. Gioca le proprie gare casalinghe allo stadio Karaiskakis. E' la società ellenica più titolata, avendo vinto nella sua storia ben 44 campionati greci (record), di cui l'ultimo nel 2016-17, 27 Coppe di Grecia (altro record) e 4 Supercoppe di Grecia. Per la stagione 2018 2019 l'Olympiakos è protagonista nel calendario di Europa League. Battuto ed eliminato il Milan nel girone, è stato però sconfitto ai sedicesimi dalla Dinamo Kiev.

Storia Olympiakos calcio


Le origini dell’Olympiakos
La polisportiva sin dalla sua fondazione, risalente al 10 marzo 1925, ha sempre giocato nella prima divisione del campionato di calcio greco, la Super League Greece. L'Olympiakos nacque da una storica assemblea in cui i membri del "Piraeus Football Club" e del "Piraeus Fan Club" decisero di fondere le due società in una.

Olympiakos, Panathinaikos e AEK Atene

Panathinaikos e AEK Atene decisero di formare insieme al club del Pireo un gruppo chiamato P.O.K. (Podosfairikes Omades Kentrou, cioè club di calcio centrali). Durante quella stagione queste squadre giocarono solo amichevoli tra loro. A partire dalla stagione 1930/31 tutti i migliori club del Paese parteciparono al campionato che fu vinto dall'Olympiakos. Questo fu il primo dei suoi titoli nazionali.

Il brillante Olympiakos
Fino a che la squadra non ebbe un suo stadio, con il permesso del Panathinaikos, trovò casa allo stadio Apostolos Nikolaidis. Nonostante questo neo, nel 1940 l'Olympiakos aveva già vinto 6 campionati su 11, nel 1960 arrivò a 15 scudetti in 23 stagioni, 9 coppe nazionali con 6 doppiette campionato-coppa. E grazie a giocatori come Andreas Mouratis, Elias Rossidis, Thanassis Bebis, Elias Yfantis, Kostas Polychroniou, Giorgos Darivas e Savas Theodoridis, l'Olympiakos vinse anche 6 titoli consecutivi dal 1953/54 al 1958/59.                                                                        

Nikos Goulandris alla presidenza dell’Olympiakos
Gli anni Sessanta e i primi Settanta non furono molto brillanti per l'Olympiakos. Una nuova era parve prospettarsi nel 1972, quando divenne presidente Nikos Goulandris che portò alla squadra l'allenatore Lakis Petropoulos e campioni come Giorgos Delikaris, Yves Triantafyllos, Julio Losada, Milton Viera and Dimitris Persidis. L'apogeo dell'Olympiakos  degli Anni '70 fu raggiunto nella stagione 1973/74, quando l'Olympiakos vinse il titolo con il record di punti (59) e gol segnati (102).

Il declino dell'Olympiakos
Il più oscuro periodo nella storia del club fu quello vissuto dalla metà degli anni Ottanta alla metà degli anni Novanta. Nel 1987 l'Olympiakos fu acquistato dall'uomo d'affari Giorgio Koskotas, che fu presto condannato per malversazione, lasciando la società fortemente indebitata. Sul campo la squadra, priva di una solida guida societaria, rimase nove stagioni senza conquistare il campionato (dal 1986/87 al 1996/97) nonostante potesse schierare grandi giocatori come l'ungherese Lajos Détári, l'ucraino Oleg Protasov e il polacco Andrzej Juskowiak.

L’Olympiakos risorge con Kokkalis
La situazione migliorò quando il governo greco condonò i debiti della società nel 1993 con la presidenza di Socratis Kokkalis, che riuscì a far risorgere il club. Il primo passo fu l'acquisto dell'allenatore Dusan Bajević, ex allenatore dell'AEK Atene. Mossa seguente fu l'ingaggio dei migliori giovani talenti presenti nel panorama ellenico, vale a dire Predrag Djordjevic, Grigoris Georgatos, Stelios Giannakopoulos, Giorgos Anatolakis, Dimitris Mavrogenidis, Alexis Alexandris, Giorgos Amanatidis e Andreas Niniadis. Molti di loro giocheranno rimarranno all'Olympiakos per molti anni, fra questi l'oramai leggendario capitano Djordjevic che si è ritirato nel 2009 dopo 127 gol e 13 anni di militanza nella squadra del Pireo. Nonostante le accuse di corruzione arbitrale al presidente Kokkalis l'Olympiakos continuò la campagna di rafforzamento con giocatori di prestigio internazionale quali Zlatko Zahovič, Giovanni Silva de Oliveira e Rivaldo. L'Olympiakos vinse anche sette scudetti consecutivi.

Le conquiste dell’Olympiakos ai primi del nuovo millennio
Alla fine della stagione 2004/05 l'Olympiakos vinse sia lo scudetto che la coppa nazionale, ma senza il suo allenatore che era stato sostituito dal norvegese Trond Sollied. A livello di mercato l'estate 2005 segnò il clamoroso cambio di casacca del bomber del Panathinaikos Michalis Konstantinou, approdato agli acerrimi rivali. La stagione 2005/06 fu memorabile per i tifosi, in quanto l'Olympiacos riuscì a conquistare tutti e quattro i derby contro Panathinaikos and AEK. Dal '96 ad oggi la squadra biancorossa ha conquistato 18 campionati nel giro di 20 anni, saltando i successi nazionali solo nel 2003/2004 e nel 2009/2010.

I risultati dell’Olympiakos in Europa
Nonostante il suo quasi incontrastato dominio nazionale, l'Olympiakos non è ancora riuscito a imporsi a livello europeo. I migliori risultati nelle coppe europee risalgono alla Coppa delle Coppe 1992/93, quando l'Olympiakos raggiunse i quarti di finale venendo eliminato dall'Atletico Madrid con un totale di 4-2 tra andata e ritorno, e alla Champions League 1998/99, quando furono eliminati dalla Juventus sempre ai quarti (2-1; 1-1 a favore dei bianconeri). Per la stagione 2017/2018 l'Olympiakos ritorna a giocare la massima competizione continentale grazie alla vittoria nei playoff di Champions sui croati del Rjeka con un complessivo 3-1. L'urna di Nyon ha stabilito che la compagine greca farà parte del raggruppamento D insieme a Juventus, Barcellona e Sporting Lisbona.

Sotto gli ultimi risultati, il palmares e la rosa dell'Olympiakos calcio ma prima ecco 3 servizi esclusivi di Superscommesse:


Risultati Olympiacos oggi

Dopo una stagione 2017 2018 disastrosa, conclusa al terzo posto nella Super League dopo ben 3 cambi di allenatore, l'Olympiakos si è affidato come allenatore al portoghese Pedro Martins. Ha superato il girone di Europa League comprendente Milan, Betis e Dundelange, battendo nell'ultima giornata ed estromettendo proprio i rossoneri. Nei sedicesimi è stato però eliminato dalla Dinamo Kiev. Tra gli elementi più rappresentativi della rosa dell'Olympiakos si segnalano il capitano Fortounis, il centrocampista israeliano Natcho, arrivato dal Cska Mosca, l'ala portoghese Podence e l'attaccante argentino Soldano, acquistato dall'Union.


Palmares Olympiakos
L'Olympiakos è la squadra con più successi in bacheca di tutta la Grecia con 44 campionati (1930-1931, 1932-1933, 1933-1934, 1935-1936, 1936-1937, 1937-1938, 1946-1947, 1947-1948, 1950-1951, 1953-1954, 1954-1955, 1955-1956, 1956-1957, 1957-1958, 1958-1959, 1965-1966, 1966-1967, 1972-1973, 1973-1974, 1974-1975, 1979-1980, 1980-1981, 1981-1982, 1982-1983, 1986-1987, 1996-1997, 1997-1998, 1998-1999, 1999-2000, 2000-2001, 2001-2002, 2002-2003, 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017), 27 Coppe di Grecia (1946-1947, 1950-1951, 1951-1952, 1952-1953, 1953-1954, 1956-1957, 1957-1958, 1958-1959, 1959-1960, 1960-1961, 1962-1963, 1964-1965, 1967-1968, 1970-1971, 1972-1973, 1974-1975, 1980-1981, 1989-1990, 1991-1992, 1998-1999, 2004-2005, 2005-2006, 2007-2008, 2008-2009, 2011-2012, 2012-2013, 2014-2015) e 4 Supercoppe (1980 , 1987, 1992, 2007). Ha vinto per ben 2 volte il titolo per 7 anni consecutivi (dal 1996 al 2003 e dal 2010 al 2017), stabilendo un nuovo record. In campo internazionale ha vinto una coppa dei Balcani nel 1963. In Champions League ha ottenuto come miglior risultato il quarto di finale nell'edizione 1998-1999, sconfitto dalla Juventus.


Rosa Olympiakos 2018 2019

Portieri Olympiacos: Lefteris Choutesiotis, Andreas Giannotis, Josè Sà, Yuri Lodygin
Difensori Olympiakos: Omar Elabdellaoui, Yassine Meriah, Konstantinos Tsimikas, Leonardo Koutris, Roderick Miranda, Jagos Vukovic, Vasilios Torosidis, Pape Abou Cissè, Avraam Papadopoulos
Centrocampisti Olympiacos: Mady Camara, Andreas Bouchalakis, Bibras Natcho, Konstantinos Fortounis, Athanasios Androutsos, Lazaros Christodoupoulos, Guilherme, Georgios Masouras
Attaccanti Olympiakos: Miguel Angel Guerrero, Ahmed Hassan, Franco Soldano, Daniel Podence, Gil Dias
L'Olympiacos è una delle avversarie del Milan in Europa League nella stagione 2018-19. La squadra greca è la più titolata in patria e vanta ben 44 campionati vinti, 7 dei quali consecutivamente dal 2001 al 2017. L'anno scoro, invece, l'AEK Atene è riuscita ad
02­-10­-2022 Risultato Olympiakos - Atromitos Atene Grecia - Super League 2:0 V Marcatori: 1:0 (45.) C.Bakambu (pen), 2:0 (68.) C.Bakambu 18­-09­-2022 Risultato Aris Salonicco - Olympiakos Grecia - Super League 2:1 P Marcatori: 0:1 (15.) G.Masouras, 1:1 (76.) D.Mancini, 2:1 (80.) L.Palma 15­-09­-2022 Risultato Olympiakos - Friburgo TORNEI PER CLUB - Europa League 0:3 P Marcatori: 0:1 (5.) N.Hofler, 0:2 (25.) M.Gregoritsch, 0:3 (52.) M.Gregoritsch 11­-09­-2022 Risultato Olympiakos - Volos Nps Grecia - Super League 1:1 N Marcatori: 0:1 (29.) O.Ozegovic, 1:1 (76.) El Arabi 08­-09­-2022 Risultato Nantes - Olympiakos TORNEI PER CLUB - Europa League 2:1 P Marcatori: 1:0 (32.) M.Mohamed, 1:1 (50.) S.Moutoussamy (og), 2:1 (90.) E.Guessand
Giovedì 6 Ottobre 2022 - ore 21:00
MASSIMA VINCITA + 36%
Olympiakos - FK Karabakh Agdam TORNEI PER CLUB > Europa League 1.731.73 - quote snai Europa League 4.204.20 - quote bwin Europa League 5.955.95 - quote betclic Europa League
Domenica 9 Ottobre 2022 - ore 15:00
MASSIMA VINCITA + 20%
OFI Crete - Olympiakos Grecia > Super League 7.507.50 - quote williamhill Super League 4.334.33 - quote bet365 Super League 1.471.47 - quote bwin Super League
Lunedì 17 Ottobre 2022 - ore 19:00
MASSIMA VINCITA + 25%
 
Differenza di vincita tra
il miglior e il peggior bookmaker
close
BONUS SCOMMESSE Confronta i migliori bonus di benvenuto
Snai
Snai
Bonus Benvenuto Fino a 325€
Bonus Benvenuto Fino a 325€
20€ esclusivi
Sisal
Sisal
Bonus Benvenuto Fino a 450€
Bonus Benvenuto Fino a 450€
Esclusivo Superscommesse
Planetwin365
Planetwin365
Bonus Benvenuto Fino a 500€
Bonus Benvenuto Fino a 500€
Bonus sui primi 3 depositi

il gioco è vietato ai minori di anni 18 - può causare dipendenza