doc
Schedina

La maledizione dei numeri 9

Giovedì 2 Aprile 2020, pubblicata da geilezeit
Immagine La maledizione dei numeri 9 del Milan | Notizie/FotoJet_(70)_1400x600.jpg - 9529

Pippo Inzaghi si sentirà abbattuto a vedere come i suoi successori stanno utilizzando quella maglia numero 9 che tanta fortuna ebbe quando era lui ad indossarla. Dopo di lui si sono susseguiti diversi giocatori, giovani, esperti, in piena maturità, ma nessuno è riuscito a fare bene e anzi, avessero fatto la metà di quello che ha fatto Inzaghi sarebbe stato già un traguardo. La maledizione del numero 9 milanista è proseguita anche quest'anno con Piatek che, lasciano il 19, non è stato più lo stesso giocatore che aveva incantato la tifoseria rossonera nel corso della scorsa stagione. Con l'arrivo di Ibrahimovic, inoltre, il polacco è stato ceduto all'Hertha Berlino lasciando vacante la numero 9. Prima di lui però dobbiamo nominare altri attaccanti che purtroppo per loro e per i tifosi rossoneri non sono riusciti ad emulare Pippo. E soprattutto, alcuni di loro sono legati da un curiosissimo particolare: il primo gol della loro avventura rossonera è stato sempre segnato all'Empoli. Prima di approfondire la maledizione numero 9 ecco un confronto sui migliori bonus benvenuto proposti dai bookmaker. 

 
 Sito Bonus Accedi
305€* VAI AL SITO
200€* VAI AL SITO
10€ + 5€ a settimana per 40 settimane* VAI AL SITO
200€* VAI AL SITO
250€* VAI AL SITO
215€* VAI AL SITO
310€* VAI AL SITO
100€* VAI AL SITO
VAI ALLA MULTIREGISTRAZIONE

*Ogni offerta di benvenuto (Bonus) è riservata ai nuovi clienti (maggiori di Anni 18) che aprono un conto scommesse con la rispettiva società di scommesse online. Ogni offerta è soggetta a Termini e Condizioni, riportate in modo sintetico e non esaustivo in questa guida e in modo completo sulle rispettive pagine promozionali. | 18+ 

.

La maglia numero 9 manca del suo padrone

Nella stagione 2001/2002 Filippo Inzaghi esordì con la maglia numero 9 del Milan, andando in gol nella prima di campionato contro il Brescia nella partita terminata 2-2. Da quel momento in poi fino al 2012, Superpippo ha collezionato 202 presenze e segnato 73 gol conquistando due scudetti, due Champions League, due Supercoppa Uefa, un Mondiale per Club, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana. Una bacheca da strofinarsi gli occhi.

 

 

Tra gli altri, con la 9 ci hanno provato...

Pato è stato il primo, cambiando il suo numero di maglia dal 7 al 9. La scelta però è stata poco fortunata e pochi mesi, sei per l'esattezza, dopo il cambio di numero il brasiliano viene ceduto al Corinthians. Tanti gol e numeri con la numero 7, tante assenze con la maglia numero 9. Per lui, con questo numero sulle spalle, 7 presenze e due reti. 

 

 

 

Alessandro Matri è stato decisamente il peggior 'modello' della 9 milanista: 15 presenze ed un solo gol contro il Parma prima del suo successivo e sbrigativo trasferimento alla Fiorentina.

 

 

In Premier League ha fatto sognare Liverpool, poi al Chelsea ha incantato decisamente meno, mentre al Milan ha toppato alla grande. Parliamo di Fernando Torres. Fu un biglietto da visita fasullo quello con il quale si presentò alla prima giornata con il gol contro l'Empoli. Dieci presenze ed un gol all'attivo.

 

 

Un giovane di belle speranze, Mattia Destro. Arrivato in prestito con diritto di riscatto dalla Roma sembrava dover gonfiare la porta ogni domenica e inoltre ricordava vagamente proprio Inzaghi con i suoi movimenti sul filo del fuorigioco e il suo fiuto del gol. Forse di quei tempi a Milano tirava un'altra aria visto che il suo fiuto del gol non si attivò mai e con il Milan segnò solamente tre gol in quindici partite. Il primo di questi proprio contro l'Empoli. E anche lui dopo sei mesi salutò Milanello.

 

 

Da Destro arriviamo a Luiz Adriano. Anche lui buon inizio di stagione ma proseguimento non altrettanto incoraggiante. Neanche a farlo apposta il primo gol del brasiliano fu siglato ancora una volta contro l'Empoli. Da 'copione' passati i sei mesi il Milan lo ha venduto ai cinesi del Jiangsu Suning. Per il brasiliano, con la maglia numero 9 del Milan, 29 partite e 6 gol.

 

Lapadula è arrivato al Milan carico di poche aspettative ma, sicuramente, non è stato il peggior numero 9 del Milan degli ultimi anni. L'attuale centravanti del Lecce, infatti, ha collezionato 29 presenze siglando 8 gol con la maglia rossonera. Nella stagione 2017-18 è stato ceduto al Genoa per fare spazio a Kalinic e Andrè Silva. 

 

Fassone e Mirabelli pensavano di aver fatto un grande colpo portando il giovane portoghese Andrè Silva dal Porto al Milan nell'estate del 2017. L'attuale attaccante dell'Eintracht Francoforte, però, non è riuscito a spezzare la maledizione del numero 9 siglando solo 10 reti in 40 partite con la casacca rossonera. 

 

Doveva essere un grande colpo per il Milan di Gennaro Gattuso. Ci si aspettava molto dal Pipita Gonzalo Higuain ma l'ex capocannoniere della Serie A ha deciso di abbandonare la nave dopo mezza stagione siglando 8 gol in 22 partite. 

 

Storia diversa e già in parte menzionata quella di Piatek con la maglia del Milan. Arrivato a gennaio per sostituire Higuain ha indossato la 19 sorprendendo tutti a suon di gol meritandosi anche un coro speciale da parte della Curva Sud. Nella stagione successiva, però, il cambio con la numero 9 non ha portato bene con il polacco che ha siglato solo 5 gol. 

 

 

tags:   milan

Eventi più giocati

01h 16m FK Usti Nad L. - Brno
3.80(1) - 3.62(X) - 2.00(2)
02h 16m AGF A. - Randers
2.18(1) - 3.42(X) - 3.35(2)
03h 46m Stoccarda - Amburgo
2.45(1) - 3.50(X) - 2.90(2)
01g 01h 46m VfL O. - Jahn R.
2.45(1) - 3.40(X) - 3.00(2)
01g 03h 46m Friburgo - Bayer L.
4.70(1) - 4.05(X) - 1.71(2)
02g 01h 46m Bayern M. - Fortuna D.
1.08(1) - 13.00(X) - 34.00(2)
03g 01h 16m Paderborn - Borussia D.
9.00(1) - 5.75(X) - 1.35(2)
04g 03h 46m Colonia - RB Lipsia
5.80(1) - 4.60(X) - 1.55(2)