sab 15 giugno dom 16 giugno lun 17 giugno oggi mer 19 giugno gio 20 giugno ven 21 giugno
  • Voto
  • ok
  • ok
  • ok
  • no
  • no
Voti ricevuti 4
irlanda

Irlanda Calcio

La nazionale di calcio irlandese (Irlanda, precedentemente EIRE), è gestita dalla Football Association of Ireland (FAI) ed è 20˚ nella classifica FIFA. La nazionale del trifoglio, simbolo tradizionale irlandese, può vantare poche partecipazioni in ambito europeo e mondiale: ha infatti partecipato a tre campionati del mondo (1990, 1994, 2002) e nel 2012 partecipa per la seconda volta al campionato europeo dopo il 1988.
Notizie Statistiche Storia Calendario irlanda Bacheca
La nazionale di calcio irlandese (Irlanda, precedentemente EIRE), è gestita dalla Football Association of Ireland (FAI) ed è 20˚ nella classifica FIFA. La nazionale del trifoglio, simbolo tradizionale irlandese, può vantare poche partecipazioni in ambito europeo e mondiale: ha infatti partecipato a tre campionati del mondo (1990, 1994, 2002) e nel 2012 partecipa per la seconda volta al campionato europeo dopo il 1988. L'Irlanda si è qualificata alla fase a gironi di Euro 2016 in Francia, passando per i playoff. La nazionale di O' Neill ha raggiunto gli ottavi di finale di Euro 2016 come migliore terza.

Le origini
Nel 1923 FIFA riconosce la FAI come associazione calcistica dell’Irlanda ma, già prima della FAI, l’IFA (Irish Football Association) gestiva interamente il calcio dell’isola. Successivamente, per via della guerra d’indipendenza irlandese e per contrasti interni all’associazione, molti si spostarono dall’IFA alla FAI. Nel 1953, per eliminare la confusione che nel tempo s’era creata, la FIFA riconobbe FAI come Irlanda e IFA come Irlanda del Nord.

I non-risultati dell'Irlanda
Per molti anni però, nonostante il riconoscimento di una definitiva identità nazionale, l’Irlanda rimase come bloccata. Non arrivò una qualificazione ad una competizione finale di campionati mondiali o europei. Nel 1958 sfiorò la qualificazione giocando contro l’Inghilterra che però seppe salvarsi lasciando ancora una volta fuori la nazionale verde.

Il salto dell'Irlanda della fine degli anni '70
Per tutti gli anni ’60 e ’70 i risultati della squadra non migliorarono fino a quando non emersero nuovi giocatori di talento come Liam Brady. Il salto di qualità fu evidente nel 1978, quando l’Irlanda sfiorò la qualificazione al mondiale di quell’anno mancandola per soli due punti, ma riuscendo però a battere una squadra di livello più alto come la Francia.

L'Irlanda per la prima volta in Europa
Per una vera e propria svolta bisognerà attendere fino al 1988, anno in cui finalmente l’Irlanda riuscì a qualificarsi per la prima volta ad una competizione europea. Inserita in un girone di ferro con Olanda, URSS e Inghilterra, l’Irlanda uscì con grande onore, classificandosi come terza dietro gli olandesi e i sovietici, finalisti del torneo, e battendo l’Inghilterra.

1990: il primo mondiale

Forte di quell’ultima esperienza, l’Irlanda si qualificò facilmente per la prima volta anche ai mondiali del ’90. Quell’anno l’Irlanda si fece notare ancora ma stavolta per il modo bizzarro con cui raggiunse i quarti di finale: solo con pareggi ed eliminazioni dirette ai rigori. Il sogno irlandese andò avanti fino a che Salvatore Schillaci non segnò il gol dell'Italia che fermò così definitivamente la formazione verde.

Ancora una volta in stallo

L’Irlanda si riqualificò a USA ’94 ma dopo aver superato il primo turno (battendo anche l'Italia all'esordio con un pallonetto di Houghton che beffò Pagliuca) venne eliminata agli ottavi dall’Olanda (si ricorda in quest’occasione il gol di Wim Jonk che, nonostante la considerevole distanza, piegò le mani al portiere irlandese Pat Bonner). Dopo quest’ultima competizione, l’Irlanda rimarrà in astinenza da competizioni internazionali. La nazionale irlandese fallì la qualificazione all'Europeo inglese del 1996, con l'Olanda che prevalse sull'Irlanda nello spareggio tra le peggiori seconde classificate.

L'Irlanda e il nuovo corso di Trapattoni
I verdi si qualificarono ad una nuova competizione internazionale nel 2002, al campionato di calcio mondiale in Giappone e Corea del Sud. In Oriente però la nazionale celtica esce però agli ottavi di finale, perdendo contro la Spagna ai calci di rigore. L'Irlanda in seguito mancherà la qualificazione ai mondiali in Germania del 2006 e quella agli europei austro-svizzeri del 2008. In quello stesso anno arrivò alla guida tecnica della squadra l’allenatore italiano Giovanni Trapattoni, che si gioca un posto per il mondiale sudafricano del 2010 nello spareggio con la Francia, che eliminò l'Irlanda in un match di ritorno allo Stade de France ai supplementari pieno di polemiche: i Bleus passarono grazie ad un gol di Anelka, viziato da un evidente fallo di mano in precedenza di Thierry Henry. A nulla valsero i ricorsi alla FIFA da parte della federazione irlandese per la ripetizione del match. Va meglio sulla strada per Euro 2012, che vide l'Irlanda tornare ad una competizione continentale dopo 24 anni in seguito alla larga vittoria nel play-off contro l'Estonia.

I risultati dell'Irlanda verso Euro 2012
Il secondo posto nel girone di qualificazione dietro la Russia e il successivo spareggio vinto contro l'Estonia hanno portato l'Irlanda a giocarsi la sua seconda fase finale di un europeo. In seguito l'Irlanda ha affrontato due test amichevoli, pareggiando per 1-1 contro la Repubblica Ceca e ottenendo un successo di misura contro la Bosnia Erzegovina. L'urna di Cracovia ha però inserito la nazionale del Trap nel difficile gruppo C composto da Spagna, Italia e Croazia. I verdi hanno concluso la competizione con tre sconfitte, tra cui l'ultima contro l'Italia che ha sancito il passaggio degli azzurri ai quarti di finale.

Verso Francia 2016
Nel 2013 subentra in panchina Martin O' Neill, tecnico ex Aston Villa. Dopo aver fallito la qualificazione ai Mondiali brasiliani, l'Irlanda si è guadagnata il pass per gli Europei in Francia. Il girone di qualificazione in cui era stata inserita la nazionale irlandese mostrava un coefficiente di difficoltà piuttosto alto, con Germania, Polonia e Scozia protagoniste del gruppo. La formazione irlandese si è piazzata terza, conquistando la possibilità di accedere ad Euro 2016 nello spareggio con la Bosnia Erzegovina. Il doppio confronto è stato deciso nel match di ritorno: dopo l'1-1 in Bosnia l'Irlanda ha vinto la gara di Dublino con una doppietta di Walters. L'Irlanda ha chiuso il girone E al terzo posto dopo Italia e Belgio, e i 4 punti conquistati sono valsi il ripescaggio come migliore terza.
 
Cala il sipario sugli impegni di giugno delle principali nazionali europee, ragion per cui è il momento opportuno per fare il punto della situazione sui gironi di Qualificazioni ad Euro2020. Doveroso partire dall'Italia di Mancini, ancora a punteggio pieno grazie
Martin O'Neill ha diramato la sua lista con i convocati dell'Irlanda per i prossimi impegni di novembre tra amichevoli e Uefa Nations League. La prima sfida si giocherà il 15 novembre, con il derby contro l'Irlanda del Nord mentre a seguire, quattro giorni
;
Il campionato Europeo di Francia 2016 entra nel vivo con i quarti di finale pronti a partire. Una fase che vede ancora protagonista l'Italia di Conte, che ha battuto contro tutti i pronostici i campioni in carica della Spagna negli ottavi entrando cosi tra le
;
Con Svizzera-Polonia di oggi pomeriggio sono iniziati gli ottavi di finale dell'Europeo. Domani sarà il turno dei padroni di casa transalpini, che affronteranno l'Irlanda, qualificatasi grazie al successo sull'Italia nell'ultima giornata della fase a gironi. Come si è visto nel match contro gli
;
Finalmente sono arrivati gli Europei di Francia 2016. Si parte con la prima sfida del gruppo A che mette di fronte i padroni di casa della Francia alla Romania di Iordanescu. La
10­-06­-2019 Risultato Irlanda - Gibilterra TORNEI PER NAZIONI - Europei 2:0 V 07­-06­-2019 Risultato Danimarca - Irlanda TORNEI PER NAZIONI - Europei 1:1 N Marcatori: 1:0 (76.) P.Hojbjerg, 1:1 (85.) S.Duffy
Lascia il tuo commento
 
La tua Email
Username
Aggiungi un commento (max 1000 caratteri)
Avvertimi quando ci saranno nuovi commenti

Ho più di 18 anni, ho letto e accetto le condizioni generali. Leggi l'informativa sulla privacy

Schedina
Singola
Multipla
Sistema

La tua schedina è vuota!
per selezionare una scommessa scegli l'evento e clicca sulla quota,
oppure parti da una delle nostre schedine fortunate
inizia con
Usa Schedina Fortunata
scommetti con il coupon di superscommesse.it!   scommetti con superscommesse.it!

Complimenti!
hai aggiunto una nuova giocata!


Fondazione: 1921
Stadio: Aviva Stadium
Società: Foireann Sacair Naisiunta Phoblacht Na Heireann
Presidente: Paddy Mccaul
Direttore Sportivo:
Allenatore: Martin O' Neill
Sede: Dublino
Colori Sociali: In Casa: Maglia Verde A Strisce Verdi, Pantaloncino Bianco, Calze Bianche Con Strisce Verdi; In Trasferta: Maglia Nera Con Striscia Verde, Pantaloncino Nero, Calze Nere.
Sito internet: