doc
Schedina

Il web si tinge di rosa con "Calciodonne", la testata dedicata al calcio femminile

Mercoledì 29 Luglio 2020, pubblicata da geilezeit
Immagine Il web si tinge di rosa con

Per la rubrica "Dietro le Quinte", abbiamo avuto il piacere di intervistare Walter Pettinati, fondatore, editore e giornalista di "Calciodonne.it".

La testata giornalistica online nasce nel 1995 e vuole rappresentare un portale che segue a 360° i risultati, le classifiche e le statistiche del calcio femminile. Al suo interno possiamo trovare infatti live scores, comunicati, sondaggi, news, interviste ed approfondimenti. 

Un vero e proprio portale rosa, che vuole far emergere e sostenere un mondo ancora poco sostenuto e a cui viene data poca visibilità.

Lasciamo ora la parola a Walter.

 

Come e quando nasce la realtà di “Calciodonne”?

Calciodonne.it nasce nel lontano 1995. In quel tempo c’era un solo sito dedicato al calcio femminile e così ho deciso di aprire un’altra fonte di notizie che piano piano è cresciuta fino, nel 2016, a diventare una testata giornalistica.

 

Qual è la filosofia editoriale della testata?

Abbiamo sempre cercato di promuovere le calciatrici e le società in modo costruttivo, sostenendole entrambe a fare sempre meglio.

 

Che informazioni possiamo trovare all’interno del sito?

Abbiamo tutti i risultati e le statistiche di tutti i campionati, sin dalla nascita ad oggi. Siamo stati i primi a fare le dirette dei risultati in diretta e ci siamo sempre adoperati per pubblicare tutti i comunicati che ci sono stati inviati dalle società senza tralasciare articoli e interviste originali anche politico sportive. Foto e video dai campi e tantissime informazioni in tempo reale.

 

Qual è il campionato maggiormente seguito e che appassiona di più a livello di calcio femminile?

Il campionato di calcio femminile è’ sempre stato il campionato di serie A ma anche il campionato di serie B e delle categorie minori sarebbero molto seguite se la FIGC e la LND si decidessero a dargli più visibilità per diffonderlo maggiormente e farlo conoscere.

 

Crede che vi siano ancora grandi differenze tra il calcio maschile e quello femminile? Se si, quali sono secondo lei i motivi?

C’è da sempre una grande discriminazione di genere nei confronti di tutto lo sport femminile che vive sulla passione pura e sui veri principi della lealtà sportiva. Nel calcio femminile regna un grande fair play e proprio per queste peculiarità che si differenzia dal mondo del calcio maschile che continua, purtroppo, ad ignorare il calcio delle donne. I motivi non li conosco, è da tanto tempo che sto cercando delle risposte che non trovo. Forse è un fatto di ignoranza ma visto che chi ha il potere di pareggiare il dislivello non si adopera… mi lascia una grande amarezza. Basti pensare che tutte le donne italiane dello sport non possono diventare professioniste per una legge di Stato (91 del 23 marzo 1981 di cui all’art.2) per capire il livello di cultura anche di tutti i nostri governanti. Basterebbe lasciare la libertà ai team di assumere le ragazze come lavoratrici e si eviterebbe ogni discriminazione di genere. Invece si permette ai Team professionistici di assumere le ragazze come dilettanti e farle lavorare come delle professioniste.

 

Il Mondiale in Francia della scorsa estate si è rivelata un’ottima vetrina per il calcio femminile, oltre ad essere stato un enorme successo a livello di prestazione. Nel 2023 Australia e Nuova Zelanda ospiteranno i prossimi Mondiali. Crede che le Azzurre saranno pronte e agguerrite come quell’estate?

Il Mondiale di Francia, al di là del risultato, che ci ha visto entrare tra le più forti 8 nazionali al mondo, ha riscontrato un grande successo mediatico che nessuno si aspettava (nemmeno io) che avrebbe dovuto riflettere le istituzioni sportive e politiche. Invece, il campionato di serie A è stato chiuso dentro Sky e TimVision su abbonamento.
Sul fronte del gioco, le ragazze mondiali di Bertolini sono migliorate tantissimo, grazie a Milena e anche all’avvento delle società di calcio professionistico e dilettantistico ovviamente che da sempre si sono sacrificate per portarle dove sono arrivate adesso. Il Mondiale 2023 vedrà anche un dovuto cambio generazionale ma se le nostre giovani non si faranno giocare e crescere, preferendo a loro straniere di basso livello internazionale o che arrivano in Italia a carriera finita, si rischia di non progredire e di fermarci sui risultati ottenuti.

 

Concluderei con un pronostico. Il 17 settembre le Azzurre riprenderanno il cammino nelle qualificazioni europee. La corsa nel primo posto nel girone si avvicina. Crede che le italiane possano farcela? E chi sarà invece il campione di Euro 2021 nel settore maschile?
L’annullamento del campionato di serie A (il maschile si sta giocando) complica le performance delle nostre azzurre. Il prossimo campionato inizia il 22 agosto, con tutte le complicazioni che le procedure anti Covid-19 impongono, le ragazze hanno poco tempo a disposizione per ritrovare il ritmo gara ma sono positivo perché le nostre donne dispongono di grande orgoglio e senso di appartenenza alla maglia che permetterà loro di conquistare il primo posto del girone.

Per quanto riguarda invece gli Euro 2021, ho smesso di seguire il calcio maschile, in quanto gran parte dei calciatori sono delle signorine piene di soldi che si sciolgono come neve al sole nelle gare internazionali. Serve una riforma dura e decisa per risollevare il calcio, quel calcio che abbiamo amato e che ci ha inesorabilmente tradito. Spero per l’Italia in un risultato positivo ma che non servirebbe a dare credibilità ad un calcio che sta generando solo debiti.

tags:  

Eventi più giocati

iniziata Southampton - Tottenham
3.30(1) - 3.40(X) - 2.30(2)
02h Genoa - Crotone
2.30(1) - 3.50(X) - 3.40(2)
04h 30m Chelsea - Liverpool
3.20(1) - 3.80(X) - 2.21(2)
05h Wolfsburg - Bayer L.
2.90(1) - 3.52(X) - 2.40(2)
05h Sassuolo - Cagliari
1.90(1) - 4.00(X) - 4.00(2)
07h 45m Juventus - Sampdoria
1.37(1) - 5.50(X) - 9.50(2)
08h Marsiglia - Lille
2.46(1) - 3.20(X) - 3.20(2)
01g 07h 45m Milan - Bologna
1.57(1) - 4.50(X) - 6.00(2)