Gianluca Zanfi di agentianonimi.com: la Juventus è troppo forte per avere rivali in Italia!

Martedì 16 Luglio 2019, pubblicata da Martina Carella
Immagine agentianonimi | DLQ/agentianonimi_1478x600.jpg - 11525

Dietro Le Quinte, la rubrica che si occupa di raccontarvi cosa fanno gli addetti ai lavori, oggi vi porta l'intervista che abbiamo fatto a Gianluca Zanfi, CEO di agentianonimi.com. Ci ha parlato della storia del sito, della sua passione per il calcio e ci ha lasciato con un pronostico per la prossima stagione. 

 

Buongiorno Gianluca, come nasce agentianonimi.com?

Agenti Anonimi è un progetto nato nel lontano, se possiamo dire così, 2014. All'inizio di quell'estate un gruppo di ragazzi sparsi per tutta la penisola decise di mettersi insieme per creare un portale innovativo. Questo avrebbe attinto le notizie da agenti, procuratori e dirigenti vicini alla nostra realtà, il tutto ovviamente garantendo l'anonimato di queste persone. Ecco da dove deriva il nome Agenti Anonimi. Dopo appena 2 anni di vita l'opportunità: arriva infatti la proposta di collaborazione con Eurosport Italia, un grosso riconoscimento per il lavoro svolto da tanti ragazzi uniti solo dalla passione per il calcio. Da circa un anno la conduzione del sito passa a me, dopo anni da semplice redattore prima e da responsabile poi.

 

Com'è nata invece la passione per il calcio?

Nasce fin da bambino, grazie alla passione che mi ha trasmesso mio padre: ricordo ancora quando a 6 anni mi portò a San Siro, ed ho sempre sognato di tornarci con i tacchetti ai piedi. Crescendo il mio desiderio è sempre quello di essere vicino al calcio, ed è nata questa possibilità nel 2014 grazie proprio ad Agenti Anonimi, che mi ha aperto a mondo del giornalismo calcistico e sportivo in genere, ampliando i miei orizzonti ad altri sport meno conosciuti e noti e permettendomi di guardare sempre oltre le polemiche più gettonate e gli argomenti più caldi.

 

In che modo scegliete le notizie da trattare?

Le notizie che scegliamo di trattare provengono da una ricerca accurata, favorendo quegli spunti che possono stimolare la curiosità del lettore. Il nostro obbiettivo è sempre stato quello di essere originali, dunque quello che riportiamo ai nostri lettori segue pedissequamente questa filosofia. L'importante è la qualità, non la quantità. Questa è una costanza della quale possiamo vantarci, e che ci ha consentito di avere partnership importanti su diversi canali.

 

Quali sono gli argomenti che attraggono di più i lettori?

Sicuramente nel periodo estivo è il calciomercato che fa da padrone, mentre nel resto dell'anno si preferiscono sempre argomentazioni curiose/umoristiche piuttosto che analisi. Sotto l'ombrellone infatti le maggiori soddisfazioni le abbiamo tratte da esclusive o anticipazioni importanti sui movimenti di mercato. Esempio ricordo molto bene Pjanic alla Juve e Morata paparazzato a Milano, questi sono stati momenti fondamentali per una piccola redazione come la nostra. Quando invece la temperatura cala, l'attenzione si sposta più verso il calcio giocato e sull'analisi delle giornate. Posso affermare con certezza che molto dipende dal periodo preso in esame.

 

Quali sono secondo lei i nomi che infiammeranno di più il mercato?

Visto già De Ligt alla Juventus e Griezmann al Barcellona, credo che la maggior parte dei trasferimenti importanti si siano già compiuti. La voce fuori dal coro potrebbe essere Pogba: secondo me il francese potrebbe finire alla corte di un suo connazionale. Prestiamo attenzione alle situazioni di Icardi, Nainggolan, Dybala e Matuidi: a mio avviso potrebbero suscitare aste in Italia e in Europa, creando poi ulteriori occasioni di mercato. Credo che queste situazioni decolleranno ad agosto, dopo la fine della ICC, come la trattativa Lukaku-Inter. Un colpaccio potrebbe essere James per il Napoli, ma dovrà sbrigarsi prima di attirare attenzioni da altri club. Nessun nome caldo per il Milan invece: credo che si soffermerà su qualche tassello funzionale senza mettere a segno un colpo ad effetto (Bennacer è un talento prezioso) in questo calciomercato.

 

Pensa che la Juventus possa puntare ora alla vittoria della Champions League con gli ultimi acquisti?

Sarei pazzo a non ammettere il contrario. la Juventus ha una rosa che tranquillamente può stare nella top-4 dei club europei. Già lo scorso anno avrebbe potuto arrivare in finale agilmente, aggiungendo poi DeLigt, Ramsey e Rabiot credo che abbia rafforzato la propria posizione. Personalmente chi pone poca fiducia sull'esperienza in Europa di Sarri, lo rimando a visionare quella di Sacchi, Capello e Ancelotti. Se volessero essere sicuri di arrivare alla finale di Istanbul, a mio avviso dovrebbero attuare una gestione della preparazione atletica differente rispetto alla scorsa stagione, siccome è stato il tallone d'Achille di una corazzata.

 

Saranno in grado Inter e Napoli di puntare allo scudetto nella prossima stagione?

No, devo dire a malincuore di no. A mio avviso lo scontro per la vincente dello scudetto è affare già fatto per la Juventus, che ha due squadre in rosa e come la scorsa stagione potrà tranquillamente attuare una rotazione regolare per far riposare gli uomini, mentre le altre si dovranno tirare il collo. Per arrivare ad una situazione del genere mi aspetterei movimenti di mercato decisamente impensabili per le filosofie dei due club. Mai dire mai, comunque.

 

tags:  

Eventi più giocati

54m Cagliari - Chievo
1.41(1) - 4.60(X) - 9.00(2)
54m Udinese - Alto A.
1.25(1) - 6.25(X) - 15.00(2)
54m Verona - Cremonese
1.83(1) - 3.60(X) - 4.75(2)
01h 09m Lecce - Salernitana
1.58(1) - 4.00(X) - 5.75(2)
01h 09m Sassuolo - Spezia
1.40(1) - 4.75(X) - 8.00(2)
01h 09m Spal - Feralpisalo
1.26(1) - 6.00(X) - 11.75(2)
01h 09m Pisa - Bologna
5.25(1) - 3.80(X) - 1.68(2)
01h 24m Rennes - Paris Saint G.
8.50(1) - 5.45(X) - 1.38(2)