mar 10 dicembre mer 11 dicembre gio 12 dicembre oggi sab 14 dicembre dom 15 dicembre lun 16 dicembre
  • Voto
  • ok
  • no
  • no
  • no
  • no
Voti ricevuti 1
germania

Germania Calcio

La partita d'esordio ufficiale della nazionale tedesca fu il 5 aprile del 1908, contro la Svizzera, in una partita vinta dagli elvetici per 5-3. Nel 1912 partecipò per la prima volta ad un torneo olimpico e venne eliminata dall'Austria al primo turno con il risultato finale di 5-1.
Notizie Statistiche Storia Calendario germania Bacheca
La partita d'esordio ufficiale della nazionale tedesca fu il 5 aprile del 1908, contro la Svizzera, in una partita vinta dagli elvetici per 5-3. Nel 1912 partecipò per la prima volta ad un torneo olimpico e venne eliminata dall'Austria al primo turno con il risultato finale di 5-1. La prima apparizione ad un campionato mondiale risale al 1934, dove la Germania si classificò terza. Nel ricco palmares tedesco 4 Mondiali (1954, 1974, 1990, 2014), 3 Europei (1972, 1980, 1996), con 18 partecipazioni alla Coppa del Mondo, 12 agli Europei e 2 alla Confederations Cup.

Il muro di Berlino: Germania Est-Germania Ovest
La prima partecipazione ai Mondiali della Germania, unita all'Austria, risale al 1938, con la prima ed unica eliminazione dei tedeschi al primo turno della Coppa del Mondo. Dopo la seconda guerra mondiale la conseguente scissione Ovest ed Est portò la Germania Est a formare una propria federazione, mentre la Germania Ovest non era vista di buon occhio dalle altre nazioni e riuscì a giocare poche amichevoli contro Svizzera e Austria. Fu l'Irlanda il primo Paese non confinante ad interrompere l'ostracismo verso la Germania Ovest accettando di disputare una partita in casa: da quel momento, fino al ritorno alla Germania unita, in segno di riconoscenza, i tedeschi indosseranno la divisa verde come seconda, tradizione recuperata dai tedeschi in occasione di Euro 2012. In realtà è un falso mito: il verde è il colore prominente della federazione tedesca.

I primi risultati della Germania: il miracolo di Berna
Esclusi per ragioni politiche dai Mondiali del 1950, i tedeschi nel 1954, in Svizzera, centrarono l'obiettivo di vincere il Mondiale: in finale con la strafavorita Ungheria, che nel primo turno li aveva battuti con un sonoro 8-3, i tedeschi andarono in svantaggio di due reti ma riuscirono nell'impresa di segnare tre reti consecutive, vincendo 3-2 nei minuti finali. Il Miracolo di Berna ha segnato una svolta anche politico-sociale per la Germania Ovest.

I titoli e le vittorie della Germania
Dopo essersi classificata seconda ai mondiali in Inghilterra del '66, la Germania divenne grande grazie ad un gruppo di grandi giocatori guidati da Franz Beckenbauer, che diventò capitano nel 1971, guidando i tedeschi nel '72 alla prima alla vittoria del campionato continentale, con un netto 3-0 all'URSS. Nel '74 arrivò il secondo titolo mondiale vinto ai danni all'Olanda di Crujff, che perse 2-1 con i padroni di casa nello Stadio Olimpico di Monaco di Baviera. Nel 1980, guidati dal ct Derwall, arrivò anche il secondo titolo europeo per la Germania Ovest, dopo aver sconfitto il Belgio per 2-1. Nei mondiali di Spagna del 1982 la Germania è di nuovo in finale, dopo aver superato i padroni di casa, l'Inghilterra e la Francia. Nell'ultima partita trovò l'Italia, da cui fu battuta con un netto 3-1. Nell'86, con Beckenbauer allenatore, la Germania approdò nuovamente in finale, ma trovò di fronte l'Argentina trascinata da Maradona, che si impose per 3-2.

La caduta del muro e gli anni '90
L'unificazione delle due Germanie portò nuovi giocatori a rinforzare la Germania Ovest, come Mattias Sammer e Thomas Doll.
Nel 1990 ai mondiali italiani raggiunse per la terza volta consecutiva la finale: guidati dal Lothar Matthaus, sarà un rigore negli ultimi minuti, trasformato da Andreas Brehme, a dare la vittoria ai tedeschi.  Nel '96 arrivò la prima vittoria da nazione unificata: al campionato europeo sconfisse prima l'Inghilterra, paese ospitante, poi vinse per 2-1 contro la Repubblica Ceca, con golden gol di Oliver Bierhoff (ex Udinese e Milan).

Il nuovo millennio e le vittorie sfiorate
Dopo alcuni risultati negativi ai mondiali di Francia '98 e all'europeo in Belgio e Olanda del 2000, la nazionale tedesca ampiamente rifondata si presenta con giovani promesse come Klose e Ballack e si classifica un pò a sorpresa seconda ai mondiali nippo-coreani del 2002, dove arriva miracolosamente alla finale contro il Brasile perdendo per 2-0. Tra le favorite per il mondiale 2006 giocato in casa si classifica poi solo terza, venendo superata in semifinale dall'Italia agli ultimi istanti dei supplementari, al termine di una gara intensissima. La Germania manca poi il risultato grosso fermandosi contro la Spagna sia agli europei del 2008 in Austria e Svizzera (sconfitta in finale) e al mondiale del 2010 in Sudafrica, dove perde in semifinale e si classifica nuovamente terza.

La Germania di Low campione del mondo
Guidata da Joachim Low, la Germania ha ottenuto una facile qualificazione all'europeo in Polonia e Ucraina grazie ad un ruolino di marcia da schiacciasassi, classificandosi prima nel proprio raggruppamento dopo aver vinto tutte e 10 le gare giocate. Nelle ultime due amichevoli prima dell'inizio della fase finale la Germania è incappata in una pesante sconfitta contro la Svizzera per 3-5 e ha poi regolato Israele per 2-0. I tedeschi sono stati inseriti nel gruppo B assieme a Olanda, Portogallo e Danimarca. Il cammino si interrompe in semifinale, ancora per mano dell'Italia, con la doppietta di Balotelli. Il riscatto arriva in Brasile nel 2014, con il clamoroso Mineirazo contro i verdeoro in semifinale, battuti per 7-1, e infine la vittoria in finale contro l'Argentina per 1-0 con rete di Gotze nei tempi supplementari.

La nazionale tedesca a Euro 2016
La Germania intende confermarsi all'Europeo, sorteggiata insieme a Polonia, Ucraina e Irlanda del Nord. Il percorso di qualificazione ha visto la Germania di Low vincere il girone con 22 punti davanti alla Polonia e Irlanda. La formazione della Germania è competitiva e ricca di talento, ma soffre una coperta piuttosto corta a livello offensivo: a disposizione come prima punta "alla tedesca" solo Mario Gomez. La nazionale tedesca è passata ai quarti degli Europei 2016, dopo aver vinto il girone e superato agli ottavi per 3-0 la Slovacchia. Nei quarti di finale contro la nazionale italiana, la Germania vince ai calci di rigore per 6-5 e raggiunge la semifinale dove si scontra con la Francia padrone di casa perdendo per 2-0 a causa della doppietta di Griezmann e arrestando il proprio cammino europeo.
Nel percorso verso i Mondiali di Russia 2018, invece, la nazionale tedesca è inserita in un girone ampiamente alla portata con Repubblica Ceca, San Marino, Irlanda del Nord, Norvegia e Azerbaigian e viaggia al primo posto a punteggio pieno. La nazionale tedesca si appresta a giocare la Confederations Cup da campione del Mondo sfidando le altre vincenti delle coppe continentali.
Cambiano le gerarchie nelle quote vincente Euro 2020. La definizione dei sei raggruppamenti per le partite dell'Europeo ha portato i bookmaker a rivedere le quote sulle principali favorite alla vittoria del torneo. Le novità riguardano
Quasi tutto pronto per i prossimi campionati Europei di calcio itineranti che prenderanno il via da Roma il 12 giugno 2020. In occasione della cerimonia di sorteggio dei raggruppamenti è stato definito il calendario degli Europei
L'urna di Bucarest ha emesso i propri verdetti: le avversarie dell'Italia nel girone di Euro 2020 saranno Turchia, Svizzera e Galles. Sorteggio che ha fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti i tifosi della Nazionale visto il rischio di poter pescare
Arriva puntuale la lista dei convocati della Germania per le sfide di novembre da parte del Ct Low. Vincere contro la Bielorussia e l'Irlanda del Nord per archiviare la qualificazione ai prossimi europei: questo l'obiettivo
Spettacolare, sorprendente ed equilibrata in molti casi, si è conclusa una fase a gironi dei Mondiali di Russia ricca di gol, considerando che si è assistito ad un solo 0-0 in ben 48 partite. La manifestazione nel corso delle gare dei gironi ha
19­-11­-2019 Risultato Germania - Irlanda del Nord TORNEI PER NAZIONI - Europei 6:1 V Marcatori: 0:1 (7.) M.Smith, 1:1 (19.) S.Gnabry, 2:1 (43.) L.Goretzka, 3:1 (47.) S.Gnabry, 4:1 (60.) S.Gnabry, 5:1 (73.) L.Goretzka, 6:1 (90.) J.Brandt 16­-11­-2019 Risultato Germania - Bielorussia TORNEI PER NAZIONI - Europei 4:0 V Marcatori: 1:0 (41.) M.Ginter, 2:0 (49.) L.Goretzka, 3:0 (55.) T.Kroos, 4:0 (83.) T.Kroos
Martedì 16 Giugno 2020 - ore 21:00
MASSIMA VINCITA + 10%
TORNEI PER NAZIONI > Euro 2016 3.123.12 - quote betclic Euro 2016 3.453.45 - quote 888 Euro 2016 2.432.43 - quote 888 Euro 2016
 
Differenza di vincita tra
il miglior e il peggior bookmaker
Lascia il tuo commento
 
La tua Email
Username
Aggiungi un commento (max 1000 caratteri)
Avvertimi quando ci saranno nuovi commenti

Ho più di 18 anni, ho letto e accetto le condizioni generali. Leggi l'informativa sulla privacy

Schedina
Singola
Multipla
Sistema

La tua schedina è vuota!
per selezionare una scommessa scegli l'evento e clicca sulla quota,
oppure parti da una delle nostre schedine fortunate
inizia con
Usa Schedina Fortunata
scommetti con il coupon di superscommesse.it!   scommetti con superscommesse.it!

Complimenti!
hai aggiunto una nuova giocata!


Fondazione: 1908
Stadio: Olympic Stadium Berlin
Società: Deutscher Fussball-bund
Presidente: Theo Zwanziger
Direttore Sportivo:
Allenatore: Joachim Low
Sede: Francoforte
Colori Sociali: In Casa: Maglietta Bianca, Calzoncini Neri. Trasferta: Maglietta Rossa E Nera, Calzoncini Rossi
Sito internet: http://www.dfb.de/