Schedina
Cerca Notizie

Dal 1946 ad oggi: tutti pazzi per la Samp su "Manicomio Blucerchiato"

Giovedì 26 Novembre 2020, pubblicata da Daniele Conti
Immagine Dal 1946 ad oggi: tutti pazzi per la Samp su

Per la Rubrica "Dietro le Quinte", abbiamo intervistato Salvatore Manzi, che nel 2003 ha realizzato "Manicomio Blucerchiato".

Il sito oggi riporta tutta la storia della Sampdoria dal lontano 1946 fino ad oggi, riportando informazioni che vanno dalle news sul calciomercato, le partite e le pagelle, fino ad arrivare agli articoli sui giocatori che sono passati per la squadra nel corso del tempo e che permettono anche agli appassionati nostalgici di rivivere e ricordare quei momenti.

Lasciamo ora la parola a Salvatore.

 

Buongiorno e grazie per aver accettato l’intervista con noi. Come e quando nasce la realtà di Manicomio Blucerchiato?
Tutto partì nel lontano Aprile 2003, quando approfittando di una mansione lavorativa che mi lasciava del tempo libero, decisi di metter su un sito che contenesse tutta la storia della Sampdoria dal 1946 al presente, e nel mentre riportasse le cronache del momento. In fondo era qualcosa che già facevo a scopo personale e non in rete. La mole di pagine e archivi da creare, oltre che di dati da elaborare, è stata impressionante, ma in qualche anno sono riuscito a metter su una vera enciclopedia blucerchiata, anche se con uno stile grafico un po’ artigianale.

Per diversi anni ho abbandonato, per mancanza di tempo e non certo di passione, il progetto, aggiornando solo saltuariamente. Circa un anno fa, una nuova situazione della mia vita professionale, mi ha consentito di ripartire, questa volta utilizzando la tecnologia Wordpress che ha reso tutto più rapido, sia in elaborazione che in pubblicazione. In dodici mesi ho riprogettato tutto con stile grafico più attuale e adatto anche a consultazione da smartphone e tablet, che ormai rappresentano il grosso degli accessi. Ho recuperato un buon pubblico, oltre che grande visibilità sui motori di ricerca. Oggi se cerchi una partita, della Samp di tanti anni fa, google ti porta da me. Ma c’è ancora tanto da fare per completare quello che ho in mente.

 

Ci parli del Team. Chi lavora insieme a Lei?
Il sito ManicomioBlucerchiato.it ad oggi è solo Tore Manzi e puro hobby personale. Ma sono aperto a chiunque volesse scrivere qualcosa e collaborare anche solo saltuariamente. Ovviamente tutto a titolo gratuito, visto che i ricavi da pubblicità coprono giusto il costo di due pizze ben farcite al mese. Ho invece un bel gruppo di collaboratori [moderatori] nel forum associato, nato nel 2005 e ormai da tempo numero uno della Sampdoria. Da qualche anno, dopo diverse rotazioni, ci siamo stabilizzati con Mattia, Federico, Moreno, Filippo, Massimiliano, Stefano, Paolo e Andrea. Oltre a Paolo “mascal”, che ci dà una mano per la grafica. Con loro ci confrontiamo quotidianamente e siamo strutturati secondo regole e ruoli ben definiti.

 

Quali sono le notizie che trovano maggior interesse da parte dei Vostri lettori?
I miei continui articoli sui giocatori che hanno vestito la maglia blucerchiata e sulle partite di dieci, venti o cinquanta anni fa, richiamano una nicchia di nostalgici vogliosi di rivivere emozioni un po’ accantonate in un angolo della memoria. Questi sono i visitatori che preferisco perché coi loro ricordi aiutano ad arricchire ulteriormente il tutto. Ma non sono questi gli argomenti che portano grandi numeri. Le categorie che attirano di più sono il calcio mercato e i commenti / pagelle/ video delle partite del presente. Eventuali approfondimenti / editoriali pure richiamano un discreto numero di lettori, ma bisogna sempre stuzzicare una qualche curiosità del tifoso medio. In realtà i portali che “vivono” di questo, pagando pure stipendi, utilizzano tecniche “acchiappa-click” che consistono nel veicolare utenti sulle loro pagine grazie a dei titoli che promettono tanto e magari si riducono a pezzi di due righe con voci basate su ipotesi. Il nulla. Preferisco lavorare sulla qualità dei contenuti e mi faccio bastare gli apprezzamenti dei lettori.

 

Con l’arrivo di Ranieri le cose per la Sampdoria si sono raddrizzate dopo una stagione difficile. Cosa si aspetta da Ranieri? Crede possa essere il giusto allenatore per una squadra come i blucerchiati?
La stagione passata per noi tifosi sampdoriani è stata sofferta, abituati ormai a campionati di media classifica e qualche sogno europeo, rimasto tale, con Giampaolo. La partenza con Di Francesco è stata disastrosa e l’arrivo di Ranieri non è riuscito a portare subito la squadra fuori dal pericolo. E’ stato un percorso di risalita regolare, ma la paura non è mancata. La svolta è stata dopo la sosta COVID, quando con una serie di vittorie di carattere negli scontri diretti è arrivata la salvezza anticipata. Non parlerei di miracolo da parte del mister, ma comunque ha rimesso in piedi psicologicamente un gruppo non così scarso, ma in enorme difficoltà psicologica, utilizzando concetti di gioco semplici e adatti alla situazione. Quest’anno la squadra è ripartita con un andazzo simile, che dovrebbe consentire di non ricadere in zona bassa. Il gioco non sempre entusiasma, ma Ranieri è una garanzia di risultati, lo dice la sua carriera. Alla fine è quel che conta nello sport.

 

Giovedì è giornata di derby in Coppa Italia per la squadra. Che significato ha questa partita? 
E’ sempre una partita che va al di là dei tre punti in campionato, o del passaggio del turno in coppa, come in questo caso. Il derby della Lanterna è sentito in una maniera indescrivibile dai tifosi genovesi e più in generale liguri. Chi vince beneficia di mesi di sorrisini e sfottò verso i cugini, chi perde subisce e patisce. Per fortuna essendo ben lontano geograficamente, non è una partita che mi condiziona la vita, anche se di riflesso la sento un po’ più delle altre. Le due squadre giovedì si incontrano in un momento non brillante e per entrambe potrebbe essere, in caso di vittoria, un trampolino per ripartire moralmente. In palio poi c’è un probabile incontro con la Juventus negli ottavi di finale.

 

Molti gli infortuni all’interno della rosa, che si trova ad essere molto corta. Crede che sia questo il reale problema della squadra? 
La rosa quest’anno ha diverse alternative anche di qualità, ma due ruoli sono rimasti semiscoperti dopo il mercato estivo. Dietro i terzini Bereszynski e Augello non ci sono giocatori adeguati. Domenica questa mancanza è stata pagata cara. Per il resto direi che c’è tutto per ben figurare. Il rendimento fin qui è stato condizionato dall’indisponibilità totale, o parziale, di giocatori importanti come Gabbiadini, miglior marcatore della stagione scorsa, Keita Balde, prima fermato dal COVID, ora da un problema muscolare, e dall’inserimento un po’ lento di un ottimo centrocampista come Adrien Silva. Insomma non siamo ancora riusciti a vedere la vera Sampdoria.

 

Il campionato che si sta svolgendo si può definire molto aperto, in cui anche le grandi squadre stanno inciampando frequentemente. Che tipo di campionato potrà essere secondo lei? Quale sarà la favorita per la vittoria dello scudetto?
A fine calcio mercato, nelle mie consuete valutazioni delle varie rose, ho posizionato Juventus e Inter circa sulla stessa “mattonella” come favorite per lo scudetto. Ma effettivamente questo campionato, un po’ per le imprevedibili assenze dovute al virus, un po’ per il fatto che il torneo è ricominciato subito dopo il precedente e con scarsa preparazione, potrebbe essere anomalo. All’incirca si stanno confermando i trend visti da Giugno in poi, quindi squadre come Milan e Sassuolo, che stavano andando forte, hanno proseguito come se nulla si fosse fermato. Credo che comunque alla lunga i valori verranno fuori come sempre, quindi le mie due favorite restano quelle della vigilia, con Napoli e Milan come possibili outsider. Un gradino più indietro Roma, Lazio e Atalanta. Penso saranno di nuovo queste le prime sette a Maggio e di conseguenza quelle che si spartiranno i posti nelle coppe europee.

tags:  

Notizie pubblicate di recente

 

Eventi più giocati

09h Ungheria - Francia
12.00(1) - 5.25(X) - 1.31(2)
09h Sandefjord - Viking
2.86(1) - 3.75(X) - 2.35(2)
12h Portogallo - Germania
3.30(1) - 4.75(X) - 6.50(2)
15h Spagna - Polonia
1.60(1) - 5.05(X) - 9.75(2)
01g 12h Italia - Galles
1.50(1) - 4.10(X) - 8.50(2)
01g 12h Svizzera - Turchia
1.71(1) - 4.00(X) - 5.00(2)
01g 12h Rosenborg - Sarpsborg
1.51(1) - 4.50(X) - 7.00(2)
01g 14h Valerenga - Bodo G.
2.88(1) - 3.50(X) - 2.42(2)
 
close
BONUS SCOMMESSE Confronta i migliori bonus di benvenuto
Goldbet
Goldbet
Bonus Benvenuto Fino a 175€
Bonus Benvenuto Fino a 175€
100% primo deposito + 20 € + 5€ per 21 settimane
Sisal
Sisal
Bonus Benvenuto Fino a 400€
Bonus Benvenuto Fino a 400€
25€ sulla prima giocata
Eurobet
Eurobet
Bonus Benvenuto Fino a 215€
Bonus Benvenuto Fino a 215€
15€ subito

il gioco è vietato ai minori di anni 18 - può causare dipendenza

close
VEDI MULTIPLA