doc
Schedina

"CalcioInter" accende i colori della notte: ecco il sito della passione nerazzurra

Giovedì 18 Giugno 2020, pubblicata da geilezeit
Foto

Per la rubrica "Dietro le Quinte", abbiamo avuto il piacere di intervistare Francesco Poli, direttore del sito "Calciointer", che, come suggerisce il nome, è il sito che veste la maglia dell'Inter.  Nato a inizio 2012 dalla passione per la maglia nerazzurra, da sempre segue la squadra di Milano, trattando di tutto quello che può cercare un tifoso dell’Inter: dall'analisi tattica alle pagelle, alle news e al calciomercato. "Tifare Inter è una questione di stile".

Lasciamo dunque ora che Francesco Poli ci illustri più dettagliatamente il mondo di "Calciointer".

 

Buongiorno direttore. Come e quando nasce “Calciointer”?
Calciointer nasce nel gennaio 2012 da un nucleo di interisti appassionati, dediti all'informazione sportiva e alla fedeltà verso la squadra di Milano.

 

Ci parli del Suo team. Chi lavora insieme a Lei?

Collaborano con me altre due persone, ma ormai da tempo abbiamo il contributo costante di almeno sei lettori che ci mandano i loro articoli e commenti che pubblichiamo in una sezione apposita all'interno dell'area degli editoriali e presto se ne aggiungeranno altri.

 

Che tipo di informazioni possono trovare gli appassionati dei nerazzurri sul vostro sito?

Il sito è estremamente eclettico con tantissime sezioni e ci sono tutte le informazioni possibili sull'Inter che un tifoso nerazzurro può cercare, da quelle strettamente pratiche come la rosa, il calendario, tutti i risultati degli ultimi 6 anni, l'albo, le schede di calciomercato degli ultimi 6 anni, l'organigramma, ma anche approfondimenti seri, così come al contrario satira e giocosità, fino ad arrivare alla storia dell'Inter  e tanto altro. Stiamo comunque cercando di dare un certo ordine nelle pubblicazioni, quindi ogni venerdì postiamo un notiziario fisso con tutte le news della settimana raccolte in un unico comodo articolo, poi ogni partita viene seguita passo passo, dalle probabili formazioni  al meteo il giorno prima, alle formazioni ufficiali il giorno stesso, la cronaca, l'analisi tattica, le pagelle, il post-partita, il vox populi e anche le nostre cronache ambientali dedicate al tifo direttamente da San Siro. Come detto tanti editoriali e poi c'è anche una sezione sul calcio italiano in generale e una sul calcio estero che principalmente si occupa di Premier League. Riorganizzeremo inoltre l'home page con vari box che faranno emergere la mole di dossier fatti in questi anni e stiamo istituendo una sezione di foto e video originali fatti da noi a san Siro e forse in futuro una web tv. Insomma, tante novità in cantiere per un sito da 8 anni quotidianamente aggiornato e totalmente privo di pubblicità e gratuito, totalmente indipendente e senza padroni.

 

Finalmente il campionato riprende, a ritmi molto alti peraltro. Cosa pensa riguardo ai nuovi criteri stabiliti dal Consiglio Federale?

Difficile farsi un'idea vista l'estrema contraddittorietà delle norme e la grande confusione che c'è stata in questi mesi. Quello che è emerso è sicuramente una grande incompetenza e indecisione da parte del governo.

 

Pensa che vendere Icardi sia stato un affare per l’Inter? E riguardo invece al passaggio di Lautaro al Barcellona?

Da un punto di vista oggettivo no. Icardi un anno fa valeva 100 milioni, oggi è stato venduto a metà; in parte perchè ora il mercato è cambiato a causa del corona virus, quindi non per colpa della società, ma in parte perchè c'è stata una gestione precipitosa da parte della società e dell'ex allenatore che ha portato poi ad una situazione incagliata. Purtroppo in questi anni abbiamo visto come tutti i grossi talenti e/o quelli dotati di personalità forte hanno finito per un motivo o per l'altro con lasciare l'Inter, scontrandosi spesso con gli allenatori che si sono susseguiti, in particolare Mazzarri e Spalletti: da Vidic a Cancelo a Rafinha, passando per le promesse del vivaio Bonazzoli, Pinamonti e Zaniolo, oltre a Nainggolan. Le cause possono essere molteplici, ma un obbiettivo per i prossimi anni potrebbe essere trattenere elementi di personalità da una parte e giovani del vivaio dall'altra. Perciò sono contrario alla cessione di Lautaro, un centravanti formidabile che con Lukaku compone una coppia perfetta. Ma sopratutto un elemento con carattere e giovane.

 

Secondo lei, anche quest’anno arriveranno giovani talenti italiani, come Tonali e Chiesa?

Sicuramente e mi auguro di sì, abbiamo bisogno di valorizzare i giovani italiani e l'Inter deve fare la sua parte, ma i nuovi calciatori hanno bisogno di una guida esperta, una in ogni reparto, per questo non butterei via Godin nonostante le difficoltà iniziali di ambientamento e vedrei bene l'acquisto anche di un giocatore esperto e con personalità come Vidal a centrocampo.

 

Le quote per lo scudetto 2020 parlano chiaro: 3 sono le squadre che potenzialmente si giocheranno la vittoria. A tal proposito, quali crede saranno le carte che si dovrà giocare l’Inter?

Da tifoso sono scaramantico e non faccio pronostici sulla vittoria dello scudetto, dico solo che è dal 2011 che non vinciamo nessun titolo e ogni buon interista sarà sicuramente affamato, non dimenticando l'Europa League. Vincerla in uno scenario inedito per il calcio, quello della final eight, sarebbe fantastico.

tags:  

Eventi più giocati

16h 49m Glasgow R. - St Mirren
1.17(1) - 7.50(X) - 19.00(2)
18h 19m Kilmarnock - Celtic G.
13.00(1) - 6.50(X) - 1.26(2)
19h 04m Mechelen - Anderlecht
4.50(1) - 3.63(X) - 1.90(2)
19h 49m Spartak M. - FC Sochi 0.
1.75(1) - 3.70(X) - 4.75(2)
21h 49m Frosinone - Pordenone
1.90(1) - 3.50(X) - 4.75(2)
01g 21h 49m Manchester U. - Copenhagen
1.28(1) - 6.00(X) - 13.00(2)
01g 21h 49m Inter - Bayer L.
2.12(1) - 3.60(X) - 3.50(2)
03g 21h 49m Atalanta - Paris Saint G.
3.20(1) - 3.80(X) - 2.23(2)
 
asktraders