Basketitaly, il sito per gli appassionati di basket italiano e non solo

Giovedì 6 Novembre 2014, pubblicata da Martina Carella
Immagine Il team di Basketitaly.it | il_team_di_basketitaly.it.jpeg - 7694
Roma - Torna l'appuntamento settimanale con Dietro le Quinte, la rubrica di Superscommesse dedicata a chi lavora nel mondo dello sport.

Oggi vi presentiamo Basketitaly.it, testata di informazione dedicata agli italiani appassionati di basket. A presentarcela sono Enrico De Pompeis e Cristian Andrisani, rispettivamente Direttore Editoriale e Direttore Responsabile della testata.


Buongiorno Enrico. Come e quando nasce Basketitaly?

Basketitaly.it è un progetto che nasce nel gennaio 2012 da una chiacchierata tra me ed il mio storico amico Cristian Andrisani. Entrambi avevamo intenzione di creare un progetto nazionale sul quale lavorare come facevamo già da diversi anni su realtà diverse. Nel giro di due anni, grazie anche all’apporto di Livio Cavezza, siamo riusciti a creare una realtà di primissimo ordine tra i siti d’informazione sulla pallacanestro italiana. Siamo cresciuti molto, forse più di quello che ci aspettavamo ed abbiamo intenzione di continuare a farlo, ma con lo spirito di sempre: la chiarezza e la semplicità.

Buongiorno anche a te Cristian. Ci racconti come è nata, invece, la tua passione per il basket?
Da piccolo con il mio papà che tanto amava questo sport mi propose di iscrivermi ad un corso di minibasket e cominciai a conoscere uno sport che non seguivo più di tanto. Ma la vera scintilla scoccò quando il mio coach mi portò a vedere dal vivo una gara al "Mario Argento di Napoli". Parliamo del 1987, dell'Alfasprint Napoli di Mark Smith, Marcellus Starks e del "marine"  Marco Bonamico che lottava nei play out per tornare in massima serie. Da quel momento il basket è entrato a far parte costantemente della mia vita, parliamo dello sport più adrenalico che ci sia...nulla puo' reggere il confronto.

Enrico, quali notizie possiamo trovare in Basketitaly?
In pieno rispetto con il proprio nome, Basketitaly.it è un sito per tutti gli appassionati di basket italiani. Parliamo dei principali campionati nazionali (Serie A e A2) e delle nostre squadre impegnate nelle coppe europee. in un secondo momento, non appena il numero di membri della redazione lo ha reso possibile, abbiamo allargato la nostra linea editoriale fino a comprendere i quattro italiani che attualmente militano in NBA e gli altri che, invece, competono negli altri campionati europei.

I numeri parlano chiaro. In Italia gli ascolti tv e le presenze agli eventi cestistici sono altalenanti. Secondo te Enrico, qual è secondo te la ricetta per stabilizzare il seguito che questo sport ha?
Una ricetta chiaramente non c’e’ ma i temi dai quali partire sono sempre gli stessi: diritti tv e impiantistica. Nonostante il periodo di crisi la nostra pallacanestro ha una grande opportunita’ di far crescere in maniera importante il proprio seguito. La vittoria de titolo in NBA di Marco Belinelli ha segnato la via e con una nazionale che puo’ contare anche su Gallinari, Bargnani, Datome, ai quali aggiungere fenomeni come Gentile o Daniel Hackett e’ importante che il basket sia sempre alla portata di tutti con la trasmissione di gare in chiaro. L’impiantistica e’ l’altro tema fondamentale. siamo in una situazione di estremo svantaggio rispetto agli altri paesi d’europa con i nostri spettatori costretti a pagare un biglietto per assistere ad una partita in palazzetti non degni di questo nome. Bisogna intervenire per ristrutturare le nostre strutture, molte nazioni (vedi Spagna e Germania) sono partite proprio da questo ed ora sono un modello da seguire.

Secondo te, cosa distingue e che cosa invece manca al nostro campionato rispetto al basket d'Oltreoceano? 
Tutto, ma non è solo una questione del basket italiano, non credo che sia possibile paragonare la NBA con uno dei qualsiasi campionati europei. Negli Stati Uniti giocano i migliori giocatori al mondo e atleti che pochissimi in Europa sarebbero in grado di reggere anche solo fisicamente. Una sorta di confronto sarebbe possibile esclusivamente con la vincitrice dell’Eurolega, ma anche in quel caso, in una gara vera, non credo ci sarebbe partita.

Chi pensi che sia il miglior giocatore di questo campionato e chi, invece, sta deludendo di più?
Sono appena quattro le giornate di campionato ed è presto per fare determinate osservazioni. Un giocatore che magari oggi è al di sotto delle aspettative ha tutto un campionato per riprendersi. Sul miglior giocatore sento di dover dire Alessandro Gentile: è giovanissimo, è il capitano della squadra campione d’Italia ed è già un leader in campo e fuori. Tecnicamente è uno dei migliori giocatori del campionato ed ha il fisico per crescere ancora. La sua scelta di non andare in NBA, nonostante la scelta di Houston, la dice lunga anche sul suo carattere.

Italiani all’estero: Cristian, chi dei nostri più giovani connazionali sta facendo bene altrove? E quali sono i giocatori delle squadre estere che potremmo vedere presto in italia?
Il nome più ovvio al momento è quello di Marco Belinelli. Nonostante non abbia goduto di grande attenzione mediatica in questi anni è stato il primo giocatore italiano nella storia a vincere un titolo NBA e non lo ha fatto da spettatore. Marco, con la sua umiltà, carattere e qualità, ha saputo ritagliarsi un posto ben delineato nelle rotazioni di coach Popovich ed è risultato decisivo in più occasioni. Questa sarà la stagione del ritorno di Danilo Gallinari. Sono sicuro che dopo tanta sfortuna, il ‘gallo’ saprà tornare ancora più forte di prima. Oltre a Danilo mi auguro che questa possa essere la stagione del riscatto, per motivi diversi, sia di Andrea Bargnani che di Gigi Datome. Entrambi lo meritano molto. Non dimentichiamo, infine, dei vari Aradori, Trinchieri, Crespi e Poeta che oggi si fanno rispettare in giro per l’Europa. Per quanto riguarda l’arrivo di giocatori da squadre estere è difficile da dire. Il campionato italiano non ha eccessivo appeal e questo aspetto negativo potrebbe essere un bene per la crescita dei nostri giovanissimi ragazzi.

tags:  

Eventi più giocati

12m Manchester C. - Manchester U.
1.37(1) - 5.50(X) - 8.00(2)
12m Inter - Fiorentina
1.56(1) - 4.10(X) - 6.50(2)
12m West Ham - Liverpool
9.50(1) - 5.80(X) - 1.35(2)
27m Saragozza - Real M.
8.00(1) - 5.00(X) - 1.39(2)
27m Real S. - Osasuna
1.57(1) - 4.25(X) - 6.00(2)
32m Marsiglia - Strasburgo
1.63(1) - 3.73(X) - 6.00(2)
22h 27m Barcellona - CD L.
1.22(1) - 7.00(X) - 15.00(2)
23h 57m Amburgo - Norimberga
1.53(1) - 4.35(X) - 6.00(2)