8.16 Metodo Lucifero

Il metodo o sistema Lucifero prende il nome dal soprannome suo inventore. E' stato ideato per tentare di calcolare lo stato di forma di due squadre, prendendo in esame le ultime sei prestazioni dell'una e dell'altra compagine al fine di determinare un pronostico sul match.

 

Sviluppo del metodo Lucifero

Per prima cosa bisogna reperire i risultati delle ultime sei partite delle due squadre che si affrontano. E' importante prendere in considerazione solamente le partite disputate in campionato, non tenendo conto di eventuali coppe o amichevoli. 

Prendiamo come esempio Udinese - Fiorentina del 3 febbraio 2019. Si parte dalla partita più recente e si assegna un punteggio di 3 punti per la vittoria, 1 punto per il pareggio e 0 punti per la sconfitta.
Successivamente si moltiplica il valore ottenuto per un determinato coefficiente, man mano più ridotto quanto più si va indietro nel tempo. In pratica si dà più peso alle prestazioni recenti che a quelle più datate.

x6 – ultima partita
x5 – penultima partita
x4 – terzultima partita
x3 – quartultima partita
x2 – quintultima partita
x1 – sestultima partita


Questi i risultati (dal più recente al meno recente) delle due squadre

Samp - Udinese         4:0 (0 punti)
Udinese - Parma        1:2 (0 punti)
Udinese - Cagliari      2:0 (3 punti)
Spal - Udinese          0:0 (1 punto)
Udinese - Frosinone   1:1 (1 punto)
Inter - Udinese          1:0 (0 punti)

Chievo - Fiorentina     3:4 (3 punti)
Fiorentina - Samp      3:3 (1 punto)
Genoa - Fiorentina     0:0 (1 punto)
Fiorentina - Parma     0:1 (0 punti)
Milan - Fiorentina       0:1 (0 punti)
Fiorentina - Empoli     3:1 (3 punti)

Effettuando il calcolo spiegato poco sopra, l'Udinese raggiunge un totale di 16 punti mentre la Fiorentina totalizza 30 punti. Una volta conosciuti i due valori si effettua la sottrazione tra il valore della squadra di casa e quello della squadra in trasferta. Quindi avremo:

Udinese (16 punti) - Fiorentina (30 punti) = -14

Secondo il sistema Lucifero bisogna scommettere sulla squadra di casa se esprime un valore maggiore o uguale a +12 e sulla squadra fuori casa se il valore è uguale o minore a -17. Per tutti i valori compresi all'interno di questo intervallo va giocato il pareggio.

ALTRE GUIDE

BOOKMAKER