Valentino Rossi campione del mondo: sarà la stagione giusta per il decimo titolo?

Venerdì 16 Marzo 2018, pubblicata da geilezeit
Immagine Valentino Rossi campione del mondo, le quote | Notizie/Rossi_900x601.jpg - 9231

La nuova stagione della MotoGp è alle porte, il primo appuntamento è in programma per il 18 marzo in Qatar. Valentino Rossi, fresco di rinnovo fino al 2021, cerca il suo decimo titolo iridato. Valentino rossi campione è un sogno che corre nella mente della maggior parte degli italiani che ha ancora in testa la beffa di tre anni fa quando il tanto vituperato biscotto spagnolo impedì al pesarese di imporsi. Il dottore, dopo i test che si sono svolti a Losail, non ha nascosto le preoccupazioni per la sua Yamaha, nonostante il secondo tempo in pista dietro il francese Johann Zarco: "Era importante fare bene. Essere secondo è un buon risultato, importante anche per tutto il team. Continuiamo a soffrire troppo con le gomme, sia davanti che dietro. Se siamo al livello degli altri lo scopriremo solo tra due settimane. Abbiamo ancora troppi alti e bassi". Dunque, l'incognita Michelin aleggia nuovamente su questa stagione e sarà una delle discriminanti nel primo impegno del calendario della MotoGp. Il Dottore, ci terrà a fare bene in una pista dove ha ottenuto quattro podi negli ultimi cinque anni. Prima di vedere tutte le quote su Rossi campione del mondo, vi ricordiamo anche di controllare dove vedere la gara di MotoGp per non perdervi neanche un momento della nuova stagione.

Le scommesse su Valentino Rossi campione

Dal suo esordio nel 1996 sono passati esattamente venti anni, e Valentino Rossi è stato campione del mondo per 6 volte in MotoGP (2002, 2003, 2004, 2005, 2008, 2009), 1 volta in Classe 500 (2001), 1 volta in 250 (1999) e infine 1 volta anche in 125 (1997). In vista dell'inizio della nuova stagione, fissato per il 18 marzo in Qatar, vediamo le quote su Rossi campione del mondo nel 2018 con il nostro confronto quote esclusivo tra 5 bookmaker:


Bookmaker Quote Rossi campione del mondo 
Snai  10.00
Planetwin 10.00
Sisal 9.00
William Hill 8.50
Bet365 11.00


Valentino Rossi campione del mondo: ripercorriamo tutta la sua scintillante carriera

Rossi campione del Mondo: il primo titolo in 125

Siamo nel 1997 e Vale Rossi con l'Aprilia sbaragliò tutta la diretta concorrenza con un campionato magistrale, conquistando il primo titolo della sua carriera grazie ai suoi 321 punti. Undici vittorie su quindici Gran Premi con passerella finale in Australia, dove si permise un sesto posto potendo contare su oltre 80 punti di vantaggio sul secondo in classifica, il giapponese Noboru Ueda.

In questo video i primi passi di Valentino Rossi in sella ad una moto.

 

La 250 non fa paura: Rossi continua a vincere

Al suo secondo tentativo in 250 arriva anche il secondo titolo del numero 46 di nuovo in sella all'Aprilia, esattamente nel 1999, ancora una volta con un Mondiale dominato dopo un inizio non esaltante con un settimo e un quinto posto nelle prime due gare. Alla fine saranno 309 i punti del Dottore, più di 40 quelli di vantaggio sul primo inseguitore, un altro giapponese stavolta Toru Ukawa. Nove vittorie e altri tre podi completano la bellissima stagione del rampante pilota di Tavullia.

 

Il salto tra i 'grandi', Valentino ci sta benissimo. Quanti successi..

La gavetta della 125 e della 250 forgiano Valentino Rossi che si sente pronto a catapultarsi nella massima serie e a sfrecciare accanto ai piloti più veloci del mondo. Questo accade nel 2000 e anche qui, come nelle precedenti annate, Rossi necessita di un anno di ambientamento, per poi vincere al secondo anno il suo primo titolo nella 500.

 

In 500 Rossi fa il fenomeno: ancora 11 vittorie in un solo campionato

Per la seconda volta in carriera Rossi vince 11 Gran Premi, stavolta su sedici gare, e conquista il Motomondiale del 2001 con ben 325 punti. Troppo forte la Honda del Dottore che lascia le briciole ad uno dei suoi rivali storici, Max Biaggi che chiude al secondo posto lontano addirittura 106 punti.

Nel primo Gran Premio della stagione ci fu l'evento che fece scoppiare la diatriba tra Rossi e Biaggi, con il primo che tentò un sorpasso e con il secondo che cerco di fermare il tentativo dell'avversario addirittura allargando il braccio destro, mandando Rossi pericolosamente verso un fuori pista che poteva metterlo fuori gioco ai fini della gara. Alla fine vinse Rossi.


 

 

MotoGp 2002, titolo con la Honda

Al pronti via della nuova MotoGp Rossi è mostruoso, vincendo i primi quattro Mondiali da quando la classe cambiò nome. Comincia nel 2002. Il duello è sempre con Biaggi, ancora una volta stravinto dal Dottore che si carica di autostima grazie ai 355 punti ottenuti in classifica, un'infinità. Biaggi si deve accontentare nuovamente della seconda piazza, a 140 punti dalla vetta. Il podio si chiuse con il giapponese Toru Ukawa.

 

MotoGp 2003, titolo con la Honda

In questo Mondiale Rossi riuscì a superare i 355 punti dell'anno precedente, spuntandola per due punti, poranto a casa la bellezza di 357 punti in classifica. Inutile dire che agli avversari rimasero le briciole. In quell'anno non ci fu solo Biaggi a conterdergli il titolo, ma anche un certo Sete Gibernau, che comunque non andò oltre, si fa per dire, i 277 punti. La realtà dei fatti è che in quel Motomondiale non ci fu mai storia per il titolo, Rossi fu stratosferico: su 16 GP vinse 9 gare, ottenne 5 secondi posti e altri due terzi posti, per una stagione al limite della perfezione.

Nel video qui sotto la vittoria di Rossi a Sepang in quella stagione, con conseguente particolare esultanza.


 

MotoGp 2004, titolo con la Yamaha

Difficile ripetere le gesta del 2003, anche perché nella stagione 2004 fu tanta la pressione che avvolse Rossi appena approdato in Yamaha, soprattutto dopo l'ultimo Mondiale letteralmente ingoiato in un sol boccone. A tutto questo il campione italiano rispose in pista: quarto titolo e quarta volta quota 300 punti 'sorpassata' nella massima categoria, con  Gibernau e Biaggi ancora a secco. Da segnalare in questo campionato, oltre alle nove vittorie, anche due ritiri del Dottore, in Brasile e in Qatar.

Gustiamoci adesso alcuni momenti di bagarre tra Rossi e Biaggi durante il GP del Sud Africa di quell'anno.

 

MotoGp 2005, titolo con la Yamaha

In questo Mondiale ci fu un vero e proprio exploit di Rossi, almeno in termini di punti, 367. Il Dottore non riuscì invece a battere il suo record di vittorie ma lo eguagliò, chiudendo la stagione con 11 vittorie su 17 Gran Premi. Furono addirittura 157 i punti di distacco dal primo pilota dietro di lui, Marco Melandri. Terzo concluse Nicky Hayden, che vinse il Mondiale l'anno dopo con soli cinque punti di vantaggio su Rossi.

Lo stile inconfondibile di Rossi ci ha accompagnato per tanti anni. Niente di meglio di un' onboard per ammirarlo nel migliore dei modi.


 

MotoGP 2008, titolo con la Yamaha

Dopo l'ultimo Motomondiale vinto nel 2005, Rossi ha visto come suoi successori, nell'ordine, Hayden e Stoner nel 2007, con un campionato super dell'australiano che ha eguagliato i 367 punti che Rossi conquistò proprio nel 2005. Per battere uno Stoner così c'era bisogno davvero del miglior Valentino, e così è stato. La prima metà del Motomondiale 2008 fu molto combattuta, con i due piloti che conquistarono tre vittorie a testa ma con Rossi più costante nelle graduatorie finali delle gare. Nella seconda parte poi ci fu lo strappo decisivo del Dottore che scappò in classifica grazie a cinque vittoria di fila, sfruttando anche due ritiri di Stoner che lo allontanarono definitivamente dalla vetta.

Questo il tributo a Valentino Rossi per i suoi 8 mondiali conquistati fino a quel momento.


 

MotoGp 2009, titolo con la Yamaha

Quello del 2009 rimane, per ora, l'ultimo successo di Valentino Rossi nel Mondiale, conquistato al termine di una bella battaglia con Lorenzo. Sei vittorie per Rossi, quattro per Lorenzo, ma a far la differenza furono i ben quattro ritiri dello spagnolo nell'arco della stagione. Fondamentale per il vantaggio di Valentino furono il quinto posto nel GP della Gran Bretagna e, subito nella settimana seguente, il primo posto in Repubblica Ceca, due GP dove Lorenzo appunto non riuscì a terminare la gara. Alla fine i punti di differenza tra i due furono 'solamente' 45.

Ecco come hanno vissuto il 9° titolo Mondiale i concittadini di Valentino Rossi.

In questo video ripercorriamo invece tutti i nove Motomondiali vinti dal Dottore.


 

E tu quali ricordi hai di Valentino Rossi? Raccontali commentando qui sotto con il tuo account Facebook e non perdere le ultime sullo sport a 360°, iscriviti in pochi istanti a Superscommesse!
tags:  
20€ gratis

Scade tra 32 giorni

100€subito

Scade tra 38 giorni

fino a 125€

Scade tra 24 giorni

bonus 400€

Scade tra 38 giorni

100€ bonus

Scade tra 40 giorni

Eventi più giocati

08h 23m Bate B. - PSV E.
3.90(1) - 3.40(X) - 2.15(2)
08h 23m Benfica - PAOK S.
1.45(1) - 4.75(X) - 8.00(2)
08h 23m Stella Rossa B. - Red Bull S.
3.90(1) - 3.20(X) - 2.20(2)
01g 08h 23m Ajax - Dynamo K.
1.63(1) - 3.95(X) - 5.80(2)
01g 08h 23m BSC Young B. - Dinamo Z.
1.75(1) - 4.00(X) - 4.85(2)
01g 08h 23m Videoton F. - AEK Atene
4.00(1) - 3.10(X) - 2.20(2)
02g 05h 23m Zenit - Molde
1.38(1) - 5.00(X) - 8.30(2)
02g 06h 23m Sigma O. - Siviglia
7.50(1) - 5.50(X) - 1.40(2)