Stelle per una stagione

Lunedì 28 Dicembre 2015, pubblicata da geilezeit
Pagati tanto, a volte anche troppo, parliamo di tutti quei giocatori che acquistati dalle società italiane e approdati nel nostro campionato si sono rivelati delle stelle per una stagione senza però andarsi a confermare negli anni successivi. Di nomi e di soldi spesi ce ne sono stati tanti, scommesse che all'inizio sembravano vinte ma che poi hanno confermato di essere veri e propri flop. Non parliamo quindi di meteore, semplici giocatori di passaggio, bensì di quelli che pur deludendo hanno comunque compiuto la loro prima stagione in Serie A degna di nota, sia a livello di classifica o magari a livello di classifica marcatori. Andiamo a vedere quali sono quindi i giocatori scoperti stelle per una stagione.

Le quote più interessanti sulla Serie A 2017/18Snai
Milan capolista alla sesta giornata@ 8.00
Napoli miglior attacco torneo @ 2.50
Lazio squadra top nei km percorsi@ 8.00

Diego Ribas


Il brasiliano è arrivato alla Juventus nel 2009 per la bellezza di ventitré milioni
di euro. Più che una stella lui è stato una mezza stella, in quanto si comportò molto bene nella prima parte di campionato venendo inserito anche nella lista del Pallone d'Oro e del FIFA World Player, per poi perdersi letteralmente nel girone di ritorno. Riuscì comunque a collezionare 33 presenze e ha segnare 5 gol.

Mauro Zarate


Stagione 2008/2009, la prima e anche la migliore per Zarate che gli valsero il riscatto da parte della società di Lotito che stacco un assegno da quasi venti milioni per accaparrarselo. Vinse una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana a ridosso della seconda stagione in Serie A, totalizzò 41 presenze e andò in gol 16 volte diventando così anche il miglior marcatore della Lazio in quella stagione. Poi più niente però, neanche la maglia dell'Inter lo rinvigorì.

Manuel Iturbe


Ormai possiamo dirlo: Juan Manuel Iturbe si è rivelato stella per una sola stagione. E non ci riferiamo ad una di quelle trascorse con la maglia della Roma, bensì a quella passato con la casacca dell'Hellas Verona, la sua prima squadra che lo ha accolto in Italia. Pagato quindici milioni dagli scaligeri e rivenduto a circa venti alla Roma, Iturbe si è comportato benissimo nella sua prima stagione nella massima serie italiana raccogliendo 33 presenze condite da 8 gol e svariati assist per il suo compagno di squadra Luca Toni. Non ha mantenuto questi standard con la Roma e adesso si ritrova in una squadra neo promossa in Premier League.

Milos Krasic


Acquistato nella stagione 2010/2011 dalla Juventus per quindici milioni di euro, il serbo nel suo primo campionato si è dimostrato oltre che all'altezza della situazione anche uno degli insostituibili dell'allora tecnico bianconero Luigi Del Neri, con 41 presenze e 9 gol. Purtroppo per lui la stagione fallimentare della Juventus, che non si qualificò nemmeno per l'Europa League, pesò anche sulle sue spalle e con l'arrivo del neo allenatore Antonio Conte che gli preferì altri giocatori, fu costretto a cambiare aria.

David Suazo


L'ex attaccante honduregno approdò dal Cagliari, dove ora allena le giovanili, all'Inter per la cifra di 13 milioni di euro. Nella sua prima esperienza in maglia nerazzurro Suazo non si poté lamentare, come anche i suoi tifosi, viste le 37 presenze con 8 gol all'attivo. Discorso diverso invece per la stagione successiva quando l'attaccante fu mandato in prestito al Benfica.

Mattia Destro

Figlio d'arte, cresciuto nelle giovanili dell'Inter, Mattia Destro gioca la prima partita in Serie A con il Genoa nel 2010 e segna all'esordio contro il Chievo dopo appena 6 minuti. Nella stagione 2011-2012 si trasferisce al Siena con Sannino allenatore, mettendosi in luce come uno dei migliori attaccanti del campionato: segna 12 reti (senza tirare alcun rigore), contribuendo alla salvezza dei toscani e guadagnandosi la chiamata della Nazionale. L'anno successivo passa alla Roma per 16 milioni di euro, ma non riuscirà a ripetere le prestazioni offerte in bianconero neanche nelle stagioni future con Milan e Bologna.

Alessio Cerci

La coppia più prolifica del campionato 2013-2014 è quella composta da Ciro Immobile e Alessio Cerci. L'attaccante romano è l'unico calciatore a chiudere il campionato in doppia cifra, con 13 gol segnati (5 dal dischetto) e 10 assist forniti, e contribuisce a riportare il Torino in Europa. Passa all'Atletico Madrid per 15 milioni, ma troverà poco spazio alla corte di Simeone, e verrà ceduto in prestito a Milan e Genoa mettendo a segno soltanto 5 gol nelle tre stagioni successive.

Andrea Bertolacci

Nel 3-4-3 di Gasperini, Andrea Bertolacci si è messo in luce come uno dei migliori centrocampisti italiani, trascinando il Genoa al sesto posto in classifica con i suoi 6 gol e 8 assist in 34 presenze in campionato. Il momento più alto di quella stagione è il gol del vantaggio segnato a San Siro contro il Milan, che vale per il 3-1 finale del Grifone per una vittoria che mancava a Milano dal 1958. In estate passa proprio ai rossoneri per 20 milioni di euro, ma complici anche i continui infortuni, non ha mai dimostrato il suo vero valore alla "Scala del calcio".

Leonardo Pavoletti

Nel campionato italiano 2015-2016 è stato il primo italiano presente nella classifica dei cannonieri e ha trascinato i rossoblu ad una salvezza tranquilla. Con i suoi 14 gol in 25 presenze si è meritato il soprannome di "Pavoloso" e la prima convocazione con gli Azzurri. Tutte le big italiane mettono gli occhi su di lui, e a gennaio 2017 passa al Napoli per 18 milioni di euro: con gli azzurri collezionerà soltanto 6 presenze senza mai trovare la via del gol.


I 3 bonus più importanti del momentoBookmaker
Gioca la prima scommessa su Betstars e avrai 5 euro in più sul tuo contoBetstars
Iscriviti a Snai e ricevi 5 € sul tuo conto depositoSnai
Gioca sull'app di Gioco Digitale e ricevi un bounsGioco Digitale


E voi ricordate altri giocatori che nella prima stagione hanno fatto bene ma che poi si sono persi per strada?
tags:  
50€ subito

Scade tra 43 giorni

subito 10€

Scade tra 41 giorni

20€ subito

Scade tra 40 giorni

subito 20€

Scade tra 43 giorni

5€ no dep

Scade tra 43 giorni

Eventi più giocati

13h 31m Bayern M. - Bayer L.
1.29(1) - 7.00(X) - 14.00(2)
13h 46m Metz - Monaco
9.50(1) - 5.30(X) - 1.36(2)
15h 16m Valencia - Las P.
1.87(1) - 3.80(X) - 4.45(2)
01g 06h 31m Swansea C. - Manchester U.
10.25(1) - 5.15(X) - 1.44(2)
01g 08h 31m Wolfsburg - Borussia D.
4.20(1) - 4.10(X) - 1.85(2)
01g 08h 31m Hertha B. - Stoccarda
2.20(1) - 3.50(X) - 3.75(2)
01g 11h 01m Juventus - Cagliari
1.16(1) - 8.00(X) - 23.00(2)
01g 13h 46m Verona - Napoli
8.75(1) - 4.90(X) - 1.45(2)