Stelle per una stagione

Lunedì 28 Dicembre 2015, pubblicata da geilezeit
telle per una stagione meteore bidoni flop acquisti flo
Pagati tanto, a volte anche troppo, parliamo di tutti quei giocatori che acquistati dalle società italiane e approdati nel nostro campionato si sono rivelati delle stelle per una stagione senza però andarsi a confermare negli anni successivi. Di nomi e di soldi spesi ce ne sono stati tanti, scommesse che all'inizio sembravano vinte ma che poi hanno confermato di essere veri e propri flop. Non parliamo quindi di meteore, semplici giocatori di passaggio, bensì di quelli che pur deludendo hanno comunque compiuto la loro prima stagione in Serie A degna di nota, sia a livello di classifica o magari a livello di classifica marcatori
. Andiamo a vedere quali sono quindi i giocatori scoperti stelle per una stagione.


Diego Ribas






















Il brasiliano è arrivato alla Juventus nel 2009 per la bellezza di ventitré milioni di euro. Più che una stella lui è stato una mezza stella, in quanto si comportò molto bene nella prima parte di campionato venendo inserito anche nella lista del Pallone d'Oro e del FIFA World Player, per poi perdersi letteralmente nel girone di ritorno. Riuscì comunque a collezionare 33 presenze e ha segnare 5 gol.

Nel prossimo turno di campionato la Juventus affronterà l'Hellas Verona allo Stadium. La vittoria della squadra di Allegri è messa in bacheca a 1,17 su Intralot.


Mauro Zarate


















Stagione 2008/2009, la prima e anche la migliore per Zarate che gli valsero il riscatto da parte della società di Lotito che stacco un assegno da quasi venti milioni per accaparrarselo. Vinse una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana a ridosso della seconda stagione in Serie A, totalizzò 41 presenze e andò in gol 16 volte diventando così anche il miglior marcatore della Lazio in quella stagione. Poi più niente però, neanche la maglia dell'Inter lo rinvigorì.

La situazione della Lazio in campionato non è affatto delle migliori, per questo i tifosi si aspettano esclusivamente la vittoria nel match casalingo contro il Carpi che aprirà il 2016 biancoceleste. La vittoria della banda Pioli è offerta a 1,33 su Intralot.


Manuel Iturbe



















Ormai possiamo dirlo, anche vista la sua cessione al Bournemouth: Juan Manuel Iturbe si è rivelato stella per una sola stagione. E non ci riferiamo ad una di quelle trascorse con la maglia della Roma, bensì a quella passato con la casacca dell'Hellas Verona, la sua prima squadra che lo ha accolto in Italia. Pagato quindici milioni dagli scaligeri e rivenduto a circa venti alla Roma, Iturbe si è comportato benissimo nella sua prima stagione nella massima serie italiana raccogliendo 33 presenze condite da 8 gol e svariati assist per il suo compagno di squadra Luca Toni. Non ha mantenuto questi standard con la Roma e adesso si ritrova in una squadra neo promossa in Premier League.

L'esonero per Garcia è alle porte e un risultato non positivo contro il Chievo Verona nella prossima giornata potrebbe risultare fatale al tecnico francese. Il successo dei giallorossi è quotato a 2,30 su Bwin.


Milos Krasic


















Acquistato nella stagione 2010/2011 dalla Juventus per quindici milioni di euro, il serbo nel suo primo campionato si è dimostrato oltre che all'altezza della situazione anche uno degli insostituibili dell'allora tecnico bianconero Luigi Del Neri, con 41 presenze e 9 gol. Purtroppo per lui la stagione fallimentare della Juventus, che non si qualificò nemmeno per l'Europa League, pesò anche sulle sue spalle e con l'arrivo del neo allenatore Antonio Conte che gli preferì altri giocatori, fu costretto a cambiare aria.


David Suazo















L'ex attaccante honduregno approdò dal Cagliari, dove ora allena le giovanili, all'Inter per la cifra di 13 milioni di euro. Nella sua prima esperienza in maglia nerazzurro Suazo non si poté lamentare, come anche i suoi tifosi, viste le 37 presenze con 8 gol all'attivo. Discorso diverso invece per la stagione successiva quando l'attaccante fu mandato in prestito al Benfica.

Per difendere il primati in classifica l'Inter deve vincere assolutamente il match che la vede impegnata mercoledì 6 gennaio alle ore 18 sul campo di un Empoli in formissima. La vittoria degli uomini di Mancini è quotata a 2,25 su Bwin.


E voi ricordate altri giocatori che nella prima stagione hanno fatto bene ma che poi si sono persi per strada?
tags:  
bonus 100€

Scade oggi! Affrettati!

bonus 105€

Scade oggi! Affrettati!

25€ subito

Scade oggi! Affrettati!

50€ Serie A

Scade oggi! Affrettati!

a scelta

Scade oggi! Affrettati!

Eventi più giocati

20h 49m Bayern M. - Atletico M.
1.67(1) - 4.00(X) - 6.00(2)
20h 49m Benfica - Napoli
2.55(1) - 3.50(X) - 2.90(2)
20h 49m Barcellona - Borussia M.
1.40(1) - 5.50(X) - 8.50(2)
20h 49m Manchester C. - Celtic G.
1.37(1) - 5.50(X) - 9.50(2)
20h 49m Paris Saint G. - Ludogorets R.
1.17(1) - 9.00(X) - 22.00(2)
20h 49m PSV E. - Rostov
1.75(1) - 4.00(X) - 5.50(2)
20h 49m Basilea - Arsenal
3.55(1) - 3.60(X) - 2.30(2)
01g 20h 49m Juventus - Dinamo Z.
1.14(1) - 10.00(X) - 29.50(2)