Sportcampania.it: "L'unico sguardo superpartes sullo sport campano"

Martedì 16 Gennaio 2018, pubblicata da Martina Carella
Immagine Sportcampania.it:

Dietro le quinte ha il piacere di presentare l'intervista a Gianfranco Collaro direttore responsabile di Sportcampania.it, con lui abbiamo parlato della nascita e sviluppo della sua testata giornalistica, della situazione del Savoia e dell'andamento delle squadre campane in sport come basket pallanuoto e rugby. Nella seconda parte ci ha detto la sua sul calciomercato del Napoli, accennando a Verdi e Inglese e infine ha ricordato una delle immagini di successo più suggestive del calcio campano: Fabio Cannavaro che alza la Coppa del Mondo. Buona lettura!

Quando e come nasce il portale sportcampania.it?
Il percorso di SportCampania.it nasce ufficialmente nel giugno 2013, momento in cui il portale fu registrato presso il Tribunale di Nola, ottenendo il titolo di testata giornalistica. In verità, come redazione eravamo già attivi da metà aprile dello stesso anno, ma sotto forma di blog. L'avventura nel mondo giornalistico nacque così, quasi per caso, da un'idea del nostro editore Paolo Addeo. All'epoca ero un semplice aspirante pubblicista, con tanta voglia di scrivere, e mettevo in primis la passione per lo sport. Stessa passione dell'amico ed editore di SportCampania. Non devo dimenticare i miei predecessori, Felice Romano e Pasquale Lucchese, quest'ultimo collabora ancora con noi, che sono stati direttori della testata prima di me.

Che lavoro svolge insieme al suo team on e off-line?
Il grosso del lavoro viene svolto nella fase di off-line, con ricerca di articoli, stesura di rubriche che possano suscitare maggiore interesse, oltre alle varie interviste fatte da me, ma soprattutto dai miei collaboratori. Senza dimenticare il lavoro fatto sul campo, o meglio allo stadio, nel seguire le partite, spaziando dal Napoli alle squadre del calcio dilettantistico campano, su tutte Savoia, Ercolanese e Gragnano. Per quanto riguarda il lavoro on-line, si tratta più di una condivisione degli articoli redatti, quindi possiamo dire che si tratti del lavoro più "leggero", ma comunque una buona condivisione va fatta con il giusto criterio, ricercando gruppi di categoria, in questo caso faccio riferimento a Facebook che ad oggi è il maggior canale di comunicazione mondiale.

Il portale si interessa di sport diffusi come il calcio e il basket ma anche di altri. Può essere considerata questa la chiave del vostro successo, oltre al fatto di interessarsi nello specifico della regione Campania?
Il basket, dopo il calcio e forse anche il futsal, è lo sport più seguito in Campania. Se sono la chiave per il nostro successo? Ti dirò, secondo me, se abbiamo avuto buoni feedback e un buon seguito in ambito regionale nel corso di questi anni, credo che la chiave sia stata la serietà e la dedizione di chi si è susseguito in questa testata giornalistica. Scrivere articoli e rubriche varie senza andare alla ricerca della notizia che faccia scalpore, ma raccontare in modo sano e genuino, ma soprattutto vero, una storia sportiva o un episodio, restando comunque superpartes.

Qual è la realtà sportiva campana che avrà maggior successo nel 2018?
Senza pensare alle realtà sportive professionistiche che abbiamo in Campania, credo che sia il Savoia, da sempre una signora del calcio campano, dopo stagioni condite da pessime gestioni, sta disputando un glorioso campionato di Eccellenza. Attualmente sono primi nel girone A, distanziando la seconda, l'Afragolese, di ben dieci punti. Ma è doveroso citare anche squadre come l'Albanova, l'Afro-Napoli United e Scafatese, che nel campionato di Promozione, rispettivamente nei gironi A,B e D, stanno viaggiando a vele spiegate.

Qual è la situazione delle squadre campane in sport come basket pallanuoto e rugby?
Nel basket, quest'anno la Sidigas Avellino sta dando tante soddisfazioni, attualmente è prima nella massima serie. Guardando in A2 c'è la Giovava Scafati che naviga in una zona di alta classifica, in Serie B, nel girone D, ci sono le salernitane Renzullo Lars Salerno e Treofan Battipaglia, la prima è in lotta per il primato, mentre la seconda è invischiata nella bagarre di bassa classifica. Nella Serie C Silver, c'è una bella lotta al primato tra San Nicola Basket, CO.AD. e l'Angri Pallacanestro. In D, nel girone A al comando c'è il Basket Irpinia, tallonato dalla Pallacanestro Afragola, Sporting Portici e Pallacanestro Trinità, mentre nel girone B è un testa a testa tra Jolly Animation Salerno e Cestistica Bevenvento. Ci sarebbe da parlare veramente tanto, qui da noi, non so nello specifico per le altre regioni, ma ci sono veramente tantissime squadre, anche in ambito femminile dove seguo con interesse il cammino della Givova Ladies, squadra di Scafati. Per quanto riguarda la pallanuoto, la nostra regione è rappresentata dal Circolo Nautico Posillipo, dal Circolo Canottieri Napoli e dall'Acquachiara, tre squadre importanti in questo panorama anche se in questa stagione non stanno primeggiando, specialmente i rossoverdi del Posillipo e i gaillorossi del Napoli, le quali possono vantare un palmares di tutto rispetto. Diverso è il caso dell'Acquachiara che si trova ancora a quota zero e quindi sul fondo della classifica. Nella categorie inferiori, tra poco inizierà il percorso della Rari Nantes Napoli in Serie B, mentre in A2 la Rari Nantes Salerno sta primeggiando dopo cinque giornate a punteggio pieno e questo sabato affronterà l'Arechi nel derby cittadino. Infine il rugby, uno sport in constante crescita, nonostante la presenza di squadre storiche. Per le nostre squadre dobbiamo dare uno sguardo in Serie B, dove siamo rappresentati dal Rugby Afragola e dall'Arechi Rugby, due squadre dal percorso diverso, i napoletani stazionano tra il quarto e il terzo posto, mentre i salernitani lottano nelle zone basse dalla classifica. In C1 la Partenope Rugby e il Clan Santa Maria Capua Vetere hanno staccato il pass per gli spareggi promozione per la Serie B, i napoletani chiudendo la regual season con dieci vittorie su dieci, mentre i casertani arrivano agli spareggi dopo la vittoria nel derby con l'Amatori Torre del Greco.

Se dovesse scommettere su una realtà dilettantistica campana su quale squadra punterebbe?
Una realtà dilettantistico sportiva? Senza ombra di dubbio punterei sul Savoia, ha una storia importante alle spalle, una piazza caldissima e non napoletana, con questo voglio dire che il tifoso di Torre Annunziata ha il Savoia come primo amore e non lo nasconde di certo, basti vedere i numeri che fa allo stadio nel weekend, nonostante la categoria.

Qual è lo sport più in crescita a livello partecipativo in Campania?
Sicuramente si tratta di uno sport di squadra, a mio avviso vedo una forte crescita nell'ambito del ciclismo, ma anche la pallavolo non è da sottovalutare. Fermo restando che il calcio continua a primeggiare, con realtà che si susseguono stagione dopo stagione, ma anche di nuove società che sorgono ogni estate.

Che criterio utilizzate per la selezione delle "news" da pubblicare?
Vediamo il peso e l'importanza della notizia, faccio un esempio: un calciatore che dovrà scontare una giornata di squalifica sarà diverso da chi dovrà scontarne quattro. In questo caso il primo non viene considerato se non il giorno prima quando si faranno le probabili formazioni.

Non poteva mancare la domanda su Verdi, il venticinquenne del Bologna, può essere la scelta giusta per battere la Juventus nella corsa allo scudetto?
Verdi è un calciatore importante che può fare bene al Napoli e a Napoli. Conosce Sarri e la sua mentalità di gioco, una pedina già formata che potrebbe ben integrarsi negli automatismi degli azzurri. Sicuramente può essere una scelta giusta, specialmente per far rifiatare Callejon. Tutto sta a vedere, nel caso arrivasse l'ufficialità dell'acquisto, quanto spazio gli verrà dato dal tecnico toscano. Se può servire a battere la Juventus? Secondo me il Napoli al 100% in questa stagione può battere chiunque, ma non si può sempre viaggiare a mille all'ora quindi ben vengano calciatori come Verdi.

Pensa che Inglese, con i suoi 189 centimetri, potrà essere la soluzione giusta per l'attacco del Napoli?
Inglese è dotato di una notevole forza fisica, una buona elevazione ma dispone anche di un buon dribbling. Dopo la buona stagione dell'anno scorso, quest'anno si sta confermando col Chievo Verona, però non mi sento di dire che sia la soluzione giusta per l'attacco, può essere utile per far rifiatare Mertens, ma a differenza di Verdi dovrà entrare negli schemi di Sarri. A Napoli abbiamo l'esempio recente di Pavoletti, arrivato lo scorso gennaio, ma mai visto in fase realizzativa con sole dieci presenze tra campionato e coppa. Tornando ad Inglese, spero che possa fare comunque bene, anche se difficilmente arriverà in questa sessione di mercato visto il recupero di Milik, inoltre sembra che abbia un ginocchio in disordine.

Qual è l'immagine del successo sportivo campano che rimarrà più di tutte nella memoria collettiva?
Un successo sportivo campano nella memoria collettiva? Penso sia troppo generalizzato, qui da noi ogni piazza sportiva ha un suo momento storico. Forse, ma è una mia personale considerazione, vedere Fabio Cannavaro alzare la Coppa del Mondo, in quella magica sera di Berlino, credo resterà nella memoria di tutti i miei corregionali, amanti e non amanti del calcio.

A cura di Lorenzo Cimmino

tags:  
100€ subito

Scade oggi! Affrettati!

255% sport

Scade oggi! Affrettati!

20€ subito

Scade oggi! Affrettati!

bonus 225€

Scade oggi! Affrettati!

100€ bonus

Scade oggi! Affrettati!

Eventi più giocati

05h 42m Uruguay - Russia
2.90(1) - 3.15(X) - 3.10(2)
05h 42m Arabia S. - Egitto
5.25(1) - 3.60(X) - 1.90(2)
09h 42m Spagna - Marocco
1.36(1) - 5.25(X) - 12.00(2)
09h 42m Iran - Portogallo
8.75(1) - 4.35(X) - 1.70(2)
01g 05h 42m Danimarca - Francia
5.25(1) - 3.65(X) - 2.35(2)
01g 05h 42m Australia - Peru
3.40(1) - 3.50(X) - 2.55(2)
01g 09h 42m Islanda - Croazia
4.65(1) - 3.50(X) - 2.25(2)
01g 09h 42m Nigeria - Argentina
6.75(1) - 4.80(X) - 1.55(2)