Qui Vinci il 30% in più. SEMPRE
compila la tua schedina
Thu 21 June Fri 22 June Sat 23 June oggi Mon 25 June Tue 26 June Wed 27 June
  • Voto
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
Voti ricevuti 1
spal

Spal Calcio

La Spal, acronimo di Società Polisportiva Ars et Labor, è la principale squadra calcistica di Ferrara. Fondata nel 1907, nella stagione 2017/2018 milita nel campionato di Serie A, dopo un'assenza di 50 anni. Nel corso della sua storia ha mantenuto i classici colori bianco-azzurri e attualmente gioca le sue partite casalinghe allo stadio Paolo Mazza, fondato nel 1928. Storia
Notizie Statistiche Storia Calendario spal Bacheca
La Spal, acronimo di Società Polisportiva Ars et Labor, è la principale squadra calcistica di Ferrara. Fondata nel 1907, nella stagione 2017/2018 milita nel campionato di Serie A, dopo un'assenza di 50 anni. Nel corso della sua storia ha mantenuto i classici colori bianco-azzurri e attualmente gioca le sue partite casalinghe allo stadio Paolo Mazza, fondato nel 1928. 

Storia Spal calcio


Fondata nel 1907 da un prete salesiano con colori sociali bianco e azzurro, ripresi dallo stemma dell'ordine religioso, la SPAL nasce come circolo culturale d'oratorio per poi allargarsi allo sport. La Spal calcio nasce precisamente nel 1912 e presto si distacca per formare l'associazione calcio Ferrara, ma pochi anni dopo si riunirà alla polisportiva Ars et Labor. La prima partita ufficiale risale al 16 giugno del 1919, in cui la Spal perde per 1-4 in casa contro la Triestina. Tra il 1920 e il 1925 la Spal partecipa ai campionati di serie A, raggiungendo anche la semifinale nel 1922, ma quando viene istituito il girone unico per la massima serie, la Spal viene assegnata alla serie B: da quel momento iniziò un periodo di declino che vide retrocessioni e cambi di denominazione continui, ma nonostante ciò emersero molti giovani che andarono a fare le fortune dei maggiori club calcistici italiani.
Gli anni della Serie A della SPAL durante l'era Mazza
Nel Dopoguerra la presidenza dei ferraresi passa a Paolo Mazza, scopritore di grandi talenti, che riporterà subito la Spal in serie B e nel 1951 nella massima serie. Il campionato 59-60 resta l'apice della storia della squadra emiliana, con la conquista del quinto posto in classifica, dopo che la stagione precedente era stata caratterizzata da una salvezza sofferta: la società cedette molti dei giocatori più anziani lasciando spazio ai più giovani. Nel 1969 la Spal raggiunse la finale di Coppa Italia, ma perse contro lo sfavorito Napoli, che allora militava in serie B. Nel '63 arrivò ottava in classifica, ma la stagione successiva fu caratterizzata dal ritorno nella serie cadetta. La Spal allestendo una squadra giovane, tra cui era presente un giovanissimo Fabio Capello, riuscì a tornare subito in A. Sarà il 1968 l'anno che segnerà la definitiva retrocessione, e dopo quell'anno i ferraresi hanno dovuto aspettare 50 anni per rivedere la massima serie.
Fino al fallimento del 2005
Gli anni '70 videro la Spal protagonista dei campionati di serie B, a parte una retrocessione in C1, dove la permanenza durò solo un anno per poi risalire. Gli anni '80 la vedono partecipare invece costantemente alla serie C1, salvo una retrocessione in C2 alla fine del decennio. Negli anni '90 tocca la stessa sorte alla Spal, con risultati altalenanti tra C1 e C2 (con in mezzo una Coppa Italia Serie C nel 1998/99) fino al fallimento del 2005.
Le tre rifondazioni
La SPAL è stata rifondata tre volte: nel 2005 la ricostituita SPAL 1907 è stata ripescata in Serie C2 grazie al lodo Petrucci, nel 2012 la Real SPAL è ripartita dalla Serie D grazie all'art. 52 delle Norme Organizzative Interne FIGC ed infine nel 2013 la SPAL 2013 è stata ammessa nella Lega Pro 2 con la fusione con la preesistente Giacomense.
La doppia promozione dalla Serie C allo storico ritorno in Serie A
La promozione nella serie cadetta viene matematicamente raggiunta nell'Aprile 2016 grazie al pareggio per 1-1 con l'Arezzo. La stagione in Serie B è trionfale e la squadra di Leonardo Semplici conquista il trofeo arrivando davanti all'Hellas Verona. La stagione 2017/2018 è quella dello storico ritorno in Serie A dopo la retrocessione nella stagione 1967/68. In estate a Ferrara arrivano un mix di giocatori giovani ed esperti come: Alberto Grassi in prestito dal Napoli, Luca Rizzo dal Bologna, Marco Borriello dal Cagliari ed Alberto Paloschi dall'Atalanta. 

Risultati Spal oggi


La truppa di Semplici parte bene nel suo ritorno in Serie A con 4 punti nelle prime due giornate, ma il cammino nei mesi di ottobre e novembre si complica con diverse sconfitte. Alla fine del girone d'andata la squadra estense si trova al diciottesimo posto impegnata nella lotta per non retrocedere insieme alla neopromossa  Verona, al Crotone, al Genoa ed al Sassuolo. Grazie ad una serie di 4 risultati utili consecutivi ottenuti tra febbraio e marzo gli  estensi, come potete vedere dalla classifica Spal qui a lato, sono riusciti ad abbandonare le ultime 3 posizioni ed ora si preparano ad affrontare il rush finale del campionato

Il palmares della SPAL

Nella bacheca della SPAL 2 campionati italiani di Serie B (1950-1951, 2016-2017), 3 campionati italiani Serie C (1937-1938, 1972-1973, 1977-1978), 1  campionato italiano Serie C1 (1991-1992), 1 campionato italiano Serie C2 (1997-1998), 1 Coppa Italia Serie C (1998-1999), 1 Coppa dell'Amicizia italo-svizzera (1968). 

Rosa Spal 2017/2018

Portieri: Alfred Gomis, Alex Meret, Gabriele Marchegiani;
Difensori: Federico Mattiello, Filippo Costa, Marios Oikonomou, Michele Cremonesi, Pa Konate, Pauli Vaisanen, Bartosz Salamon, Felipe, Francesco Vicari;
Centrocampisti: Alberto Grassi, Eros Schiavon, Luca Rizzo, Mattia Vitale, Luca Mora, Pasquale Schiattarella, Manuel Lazzari, Filippo Costa, Federico Viviani;
Attaccanti: Marco Borriello, Sergio Floccari, Federico Bonazzoli, Mirco Antenucci, Alberto Paloschi


Come giudicare l'apporto del Var al termine della stagione 2017/2018? A campionato archiviato è giunto il momento di concentrarsi su tale aspetto, stilando la classifica della Serie A senza errori arbitrali aggiornata al termine dei 38 turni dell'annata
Il pareggio per 0-0 all'Olimpico contro la Roma, avvenuto nel 37° turno del calendario di Serie A, ha consegnato alla Juventus il settimo scudetto consecutivo. Tuttavia, la 37esima giornata ha riservato sorprese anche per quanto riguarda la lotta per la Champions League e per la salvezza. Tutto
Il colpo di testa di Vecino porta l'Inter in paradiso, che tradotto nel gergo nerazzurro corrisponde alla Champions League. Dopo sei anni di assenza la Beneamata
La stagione 2017/2018 è giunta alla conclusione e in attesa dell'inizio del 38° turno è opportuno analizzare meticolosamente le probabili formazioni Serie A dell'ultimo weekend della stagione. Doveroso partire da quella che sarà l'ultima partita in A di
;Community: le bollette di oggi, focus su "CubaLibre";
Roma, 9 Ottobre 2013 - Anche oggi arriva puntuale l'appuntamento con le bollette del giorno, rubrica che vi propone le migliori giocate degli utenti più vincenti della Community di Superscommesse. Oggi le attenzioni sono rivolte a "
Lascia il tuo commento
 
La tua Email
Username
Aggiungi un commento (max 1000 caratteri)
Avvertimi quando ci saranno nuovi commenti

Ho più di 18 anni, ho letto e accetto le condizioni generali. Leggi l'informativa sulla privacy

Schedina
Singola
Multipla
Sistema

La tua schedina è vuota!
per selezionare una scommessa scegli l'evento e clicca sulla quota,
oppure parti da una delle nostre schedine fortunate
inizia con
Usa Schedina Fortunata
scommetti con il coupon di superscommesse.it!   scommetti con superscommesse.it!

Complimenti!
hai aggiunto una nuova giocata!


Fondazione: 1907
Stadio: Paolo Mazza
Società: S.p.a.l. 2013 S.r.l.
Presidente: Walter Mattioli
Direttore Sportivo: Andrea Gazzoli
Allenatore: Leonardo Semplici
Sede: Ferrara - FE
Colori Sociali: Maglia Bianco-azzurra A Strisce Verticali - Calzoncini Bianchi - Calzettoni Bianchi