Rotocalcio, il giornale online sportivo siciliano

Venerdì 9 Settembre 2016, pubblicata da Martina Carella
ntervista Rotocalcio, intervista Michele Sard
Roma - Dietro le Quinte oggi ha il piacere di ospitare  Michele Sardo, direttore responsabile di Rotocalcio, trasmissione televisiva incentrata esclusivamente sul calcio siciliano che va in onda, ogni martedì, alle 21 su Teleone.  Rotocalcio è anche un giornale sportivo online che quotidianamente offre aggiornamenti sulle squadre siciliane impegnate nei nostri campionati professionistici. Buona lettura ! Superscommesse vi offre quote di Serie A e quote di Serie B sempre vincenti.

Buongiorno direttore, quando è nata l'idea di affiancare alla trasmissione televisiva Rotocalcio anche un giornale online? 
Rotocalcio era nato come un sito vetrina per la trasmissione televisiva, giunta alla sua quinta edizione. Pian piano però il nostro format, grazie anche alla presenza di validi collaboratori, ha preso sempre più i connotati di uno spazio giornalistico. Da lì l'idea di trasferire il nostro lavoro e le nostre competenze in qualcosa di quotidiano. E' nato rotocalcio.org, che dopo due anni è un punto di riferimento per molti tifosi, non solo palermitani, visto che il sito di occupa a 360 gradi di calcio professionistico siciliano.

In questa stagione la Sicilia presenta sei squadre tra Serie A, Serie B e Lega Pro: un risultato che conferma, nonostante i budget a disposizione non proprio illimitati e alcuni problemi societari, il buon livello tecnico del calcio siciliano. Come vi siete preparati per la copertura mediatica delle partite? Avete in serbo novità per chi vi segue?
La Sicilia è un serbatoio inestimabile di talenti, purtroppo molti di loro si perdono, perché la nostra regione, rispetto a realtà del nord, è povera di strutture e quasi del tutto priva di imprenditori che vogliano investire nello sport e nel calcio. Per fortuna, nonostante tutto, abbiamo squadre di città importanti che stanno facendo bene nei campionati professionistici. Rotocalcio segue il calcio siciliano, con una redazione competente e attenta. Ci avvaliamo anche di collaborazioni con addetti ai lavori di Messina, Catania, Agrigento, Trapani e Siracusa. E' anche grazie a questi contatti che riusciamo ad essere sempre aggiornati e puntuali, non solo sulle vicende rosanero.In futuro proveremo ad intensificare i contatti e ad aumentare le esclusive con i protagonisti di tutto il calcio siciliano.

Appena dieci anni fa ben tre squadre siciliane solcavano i campi della massima serie. Quanto manca, secondo lei, per ritornare a quei risultati? Purtroppo la sconfitta del Trapani, nella finale dei play off dello scorso anno, ha vanificato le speranze di rivederne almeno due in Serie A .
Non tutto è perduto, il Trapani può riprovarci già da quest'anno. Immaginare a breve tre squadre nella massima serie è più un sogno che altro. La realtà dice che le difficoltà sono tante e che società blasonate come Catania e Messina sono lontane dal ripetere certi exploit. Lo stesso Palermo, con il presidente Zamparini sempre meno affidabile, se non troverà presto un suo sostituto, potrebbe ritornare alla precarietà e nell'anonimato in cui versava diversi anni fa. Naturalmente tutti ci auguriamo che ciò non avvenga.

In conclusione, un paio di pronostici per i nostri lettori: quanto influirà il cambio di allenatore sulla stagione del Palermo? Il Trapani riuscirà a confermarsi sui livelli dello scorso anno? Vede qualche compagine siciliana tra le sorprese della prossima Lega Pro? 
Un pronostico per la serie A
del Palermo è difficile a questo punto della stagione. Ci auguriamo intanto che De Zerbi non si riveli inesperto e che possa convincere Zamparini a tenerlo per tutto il campionato. Uno stillicidio di allenatori come quello dello scorso anno potrebbe essere deleterio per il raggiungimento dell'obiettivo, ovvero una salvezza tranquilla. Il Trapani ha di certo la possibilità di riprovarci. Ha un allenatore che è un grande motivatore, una presidenza molto equilibrata che garantisce tranquillità e solidità, un gruppo di giocatori che può fare la differenza. E' importante che si riparta da zero e non dal campionato dell'anno scorso, altrimenti si rischia di sopravvalutarsi e di non avere la giusta fame per affrontare ogni avversaria col sangue agli occhi.

Intervista a cura di Calogero Rino Infurna
tags:  
bonus 100€

Scade oggi! Affrettati!

bonus 105€

Scade oggi! Affrettati!

25€ subito

Scade oggi! Affrettati!

50€ Serie A

Scade oggi! Affrettati!

a scelta

Scade oggi! Affrettati!

Scommesse più giocate

08h 13m Cagliari - Napoli
6.50(1) - 4.33(X) - 1.60(2)
08h 43m Chelsea - West Bromwich A.
1.30(1) - 6.25(X) - 15.00(2)
10h 43m Palermo - Chievo
3.00(1) - 3.10(X) - 2.70(2)
10h 43m Bologna - Empoli
2.15(1) - 3.30(X) - 3.90(2)
10h 43m Atalanta - Udinese
1.75(1) - 3.75(X) - 5.75(2)
10h 43m Torino - Juventus
5.00(1) - 3.65(X) - 1.91(2)
10h 58m Manchester U. - Tottenham
2.20(1) - 3.45(X) - 3.70(2)
01g 16h 43m Roma - Milan
1.68(1) - 4.20(X) - 5.80(2)