Rossoneri Blog: il sito made in Israele per tutti i tifosi stranieri milanisti

Martedì 27 Dicembre 2016, pubblicata da Martina Carella
Foto rossoneriblog | rossoneriblog.png - 10336
Roma- Dietro Le Quinte ha il piacere di intervistare oggi Meytar Zeevi, responsabile del sito Rossoneriblog. Il portale israeliano riportante tutte le news e approfondimenti sul Milan, col tempo è diventato un vero e proprio punto di riferimento per tutti i tifosi rossoneri sparsi nel mondo. Come ci spiegherà Meytar il sito nato da una sua passione che in Israele è anomala, a oggi conta milioni e milioni di visitatori sul blog e i diversi social su cui è disgregato. Buona Lettura! 
Vi ricordo che su SuperScommesse potete trovare le migliori quote Premier League, le migliori quote Serie A e le quote vincente Europa League.

Buongiorno Meytar, la ringrazio innanzitutto per la disponibilità. Inizio col chiederle come e quando nasce Rossoneriblog?
Grazie a voi per far conoscere il mio sito anche in Italia. Inizialmente Rossoneriblog nasce come sezione all'interno del sito web "Olè Olè", nell'aprile 2009 però ho deciso di separarmi aprendo un sito tutto mio dedicato interamente al Milan. Per mesi forse anche un anno, il blog non aveva molto successo, erano poche le visualizzazioni e i post che erano anche scritti con un inglese stentato. Col tempo però il mio inglese è migliorato, ed è migliorata anche la qualità del sito con il numero di utenti che è cresciuto in maniera esponenziale. Oggi contiamo milioni di visitatori, fedelissimi al nostro blog ma anche nuovi utenti che per caso o altro vengono a sapere di noi. Fondamentale è stato anche il ruolo svolto dai social che ci ha dato grande visibilità, permettendoci di pubblicizzare il nostro sito.

Chi lavora nel vostro blog?
Principalmente è gestito da me, quando però la mia agenda giornaliera è piena, mi faccio aiutare da qualche scrittore occasionale. Essendo gestito principalmente da una sola persona, è difficile tenere il passo degli altri portali di informazione sportiva in termini di quantità, cerco comunque di fornire il massimo servizio con un gran numero di notizie ogni giorno che abbiano soprattutto una buona qualità.

Come nasce la sua passione per il Milan?
A dire la verità non glielo sò dire, nella mia famiglia  nessuno è tifoso del Milan. Questa passione è sempre stata dentro di me, ha sempre accompagnato la mia vita, sò che può sembrare un clichè ma è davvero così.

Ha dei tifosi che la seguono dall'Italia?
Certamente, anche se sono pochi, loro ovviamente preferiscono leggere notizie in italiano anche perchè non forniamo esclusive, noi prendiamo solamente notizie italiane e le traduciamo in Inglese. Posso dirle però che il nostro sito è seguito in tutto il mondo, in particolar modo abbiamo molti visitatori dalla Nigeria dall'Indonesia e dalla Gran Bretagna. Grazie a noi, i tifosi milanisti di tutto il mondo che non conosco la lingua italiana, possono tenersi aggiornati sulla loro squadra del cuore.

Come giudica l'attuale stagione del Milan?
Credo la squadra stia facendo un buon campionato contro ogni pronostico iniziale, compreso il mio. La squadra stà dando grandi segni di rinascita. A inizio stagione ero poco fiducioso su Montella ma devo dire che stà dimostrando a tutti di essere un grande allenatore. Il mister non solo nel gioco ma anche nella gestione della squadra ha fatto quello che molti prima di lui non erano riusciti a fare, è riuscito a tenere la squadra unita nonostante il clima di malcontento generale liberandosi di tre giocatori che non facevano per niente bene alla squadra, parlo di Balotelli, Mexes e Mènez. Fino ad ora abbiamo disputato una grande stagione portandoci nella zona alta della classifica come non accadeva da tempo, abbiamo battuto anche una formidabile Juventus, partita che io stesso sono andato a vedere a San Siro e che mi ha fatto molto emozionare, abbiamo pareggiato un derby dove meritavamo largamente di vincere. Ora secondo me la squadra è ancora viva nonostante la sconfitta contro la Roma e il pareggio con l'Atalanta, due partite in cui siamo stati molto sfortunati nonostante giocavamo con due squadre in grande forma.Quest'anno poi devo dire che l'infortunio di Montolivo a mio parere è stata una benedizione sotto mentite spoglie, sembra brutto essere contenti per un infortunio, mi spiace molto per lui però se non fosse successo quest'incidente, non avremmo mai potuto ammirare un grande Locatelli che a mio avviso ha dimostrato di essere di gran lunga migliore di Montolivo. Molto convincenti secondo me sono stati fino ad ora anche Lapadula che ha rapito il mio cuore e l'asse difensivo Romagnoli-Paletta.

Dove può migliorare il Milan?
C'è da lavorare ovunque nonostante le buone cose già fatte vedere fino ad ora.Soprattutto dobbiamo migliorare nella gestione della palla, devono essere più veloce e intelligenti. Donnarumma ad esempio, ha bisogno di migliorare come si gestisce la palla con i piedi, è apparso un pò il suo tallone d'Achille fino a questo momento dove comunque ha fatto vedere grandi cose. A centrocampo abbiamo bisogno di rinforzi ma purtroppo nel mercato di gennaio non sembrerebbero arrivare nuovi giocatori che possono fare la differenza. Non venderei nè Bacca nè Luiz Adriano, quest'ultimo a mio avviso, dovrebbe trovare più spazio, quando si accende può essere un grande jolly per la squadra. Quello che ci manca è soprattutto però una panchina lunga, ci mancano le alternative, Montella ha a disposizione solo 13-14 giocatori che sono veramente in grado di giocare. Potrebbe essere un limite sempre più importante con l'avanzare della stagione quando i giocatori saranno più stanchi e aumenteranno gli infortuni. Si è già visto con l'infortunio di Bonaventura l'incapacità di trovare un sostituto davvero valido.

Superscommesse è il primo comparatore in Italia di quote per scommesse sportive, quindi mi piacerebbe chiudere con un pronostico. Come terminerà la stagione il Milan secondo lei?
Come ho detto con i mancati buoni acquisti di gennaio, il gap con le altre squadre sarà più ampio. Sarà difficile tenere il passo delle prime, sicuramente possiamo puntare a un posto per la prossima Europa League, per la Champions la vedo dura, si può sempre sperare però.

A cura di Andrea Pompeo
tags:  
50€ subito

Scade tra 7 giorni

bonus 200€

Scade tra 5 giorni

20€ subito

Scade oggi! Affrettati!

subito 60€

Scade tra 5 giorni

550€ bonus

Scade tra 7 giorni

Eventi più giocati

04h 18m Lokomotiv A. - Villarreal
3.50(1) - 3.40(X) - 2.35(2)
06h 18m Lazio - Vitesse
1.50(1) - 4.65(X) - 7.50(2)
06h 18m Colonia - Arsenal
3.20(1) - 3.50(X) - 2.70(2)
06h 18m Atletico B. - Hertha B.
1.70(1) - 3.80(X) - 6.00(2)
06h 18m Nizza - Zulte W.
1.50(1) - 4.75(X) - 7.60(2)
06h 18m Rosenborg - Real S.
4.50(1) - 3.75(X) - 1.85(2)
08h 23m Milan - Austria V.
1.30(1) - 6.75(X) - 12.25(2)
08h 23m Everton - Atalanta
3.39(1) - 3.50(X) - 2.25(2)