Ricardo Gabriel Alvarez; finalmente ecco Ricky Maravilla

Martedì 10 Novembre 2015, pubblicata da bellux
alento Inter talento Alvarez talento Argentina Alvarez Inter carriera Alvarez Alvarez Argentina talento Serie
Milano - Dopo aver creato molte attese intorno al suo talento, al pari del connazionale Lamela, il giocatore Ricardo Gabriel "Ricky" Alvarez appare sprofondato in un limbo giuridico da cui la FIFA dovrà tirarlo fuori a breveIl trequartista classe '88 è nel pieno della maturità e ha passato l'ultima annata nel Sunderland, squadra che per soli 3 punti ha evitato l'ultimo posto in Premier League nel 2014/15. Il club avrebbe avuto l'obbligo di riscatto in caso di salvezza, ma il Sunderland si è rifiutato di esercitarlo. Nerazzurri e Black Cats ai ferri corti davanti alla corte della FIFA, e il trequartista è ormai fuori rosa nel Sunderland. La sentenza sul caso Alvarez è attesa per l'inizio del 2016: entro Gennaio prossimo sapremo se Ricky Maravilla sarà un nuovo "acquisto" nerazzurro per dare il decisivo assalto al primato della Serie A
.

Gli inizi pallonari sono come spesso capita nelle "squadrette" di quartiere come in questo caso, prima nel Ceballito Juniors e in seguito del Club Parque, entrambi della periferia della capitale Argentina. Il primo club importante di Ricardo Alvarez é il Boca Juniors che però dopo qualche tempo lo allontana per una questione di struttura fisica; il ragazzo non cresce. A 14 anni entra quindi nel settore giovanile del Velez Sarsfield ed é qui che Ricardo Alvarez inizia a mostrare il proprio talento e anche a svilupparsi fisicamente.

Il debutto assoluto tra i professionisti di Ricardo Alvarez é con il Velez nel Clausura 2008 ed esattemante l'8 giugno nello 0-0 casalingo con l'Independiente. Dopo poco tempo un grave infortunio al ginocchio fa saltare al ragazzo 6 mesi di campionato e Ricky Alvarez si ripresenta in campo per una delle ultime gare del Clausura 2009 poi vinto dal Velez. Mai impiegato nel semestre successivo, Ricardo Alvarez inizia ad assaggiare con continuità il campo nella prima metà del 2010 giocando 11 partite in campionato, segnando la sua prima rete nel KO per 2-1 in casa del River Plate e esordendo il 5 maggio negli ottavi di Copa Libertadores contro Guadalajara.

La stagione seguente é quella in cui Ricardo Alvarez diventa titolare quasi fisso in Primera Division e contribuisce attivamente e anche con un gol, il 6 maggio 2011 nello 0-2 esterno con la LDU Quito, alla cavalcata del Velez in Copa Libertadores, fermatasi solo in semifinale. E' a questo punto che a Ricky Maravilla, così viene chiamato, si interessano alcuni club europei; l'Arsenal prima di tutti, ma poi anche la Roma e il Palermo che arriva molto vicino all'acquisto. Alla fine é l'Inter che il 6 luglio 2011 lo fa suo per 6,5 milioni anche se il 10% del cartellino rimane alla società argentina che lo cedere dopo 80 presenze in nerazzurro e per il 10% del costo futuro in caso di cessione.

L'impatto di Ricardo Alvarez con l'Italia non é certo positivo; esordio subito in Supercoppa contro il Milan con sconfitta per 2-1, l'11 settembre 2011 prima apparizione in Serie A e sconfitta per 4-3 a Palermo e tre giorni dopo ecco la Champions League con KO casalingo con il Trabzonspor. Le cose poi piano piano migliorano e arrivano anche i primi gol di Ricky Alvarez; a fine novembre firma l'1-1 nel ritorno con i turchi e un mese dopo timbra nel 4-1 al Lecce nella A italiana.

Anche la seconda annata italica parte male con poche presenze e prestazioni deludenti, la svolta forse della carriera di Ricardo Alvarez arriva dopo febbraio del 2012 quando la qualità del gioco migliora e il gol é trovato con più frequenza. Nonostante ciò si parla di una possibile partenza dell'argentino destinazione Genoa, ma il nuovo allenatore Walter Mazzarri blocca tutto e dimostra a Ricardo Alvarez la propria fiducia con i gradi di capitano nell'amichevole estiva con l'Amburgo. Nei primi turni del calendario di Serie A 2013-2014 il ragazzo é un elemento imprescindibile dell'Inter e questo si rispecchia in campo da un punto di vista delle performance e della personalità. Ma il progressivo calo del rendimento del giocatore porterà i nerazzurri a cederlo negli ultimi giorni della sessione estiva 2014 al Sunderland. L'avventura inglese di Alvarez non è propriamente fortunata, con sole 13 presenze e 0 gol.

Mai considerato dalle rappresentative giovanili Ricardo Alvarez ha però già fatto parte della rosa dell'Argentina, debuttando il 2 settembre 2011 con il Venezuela. Dopo altre due presenze esce dal giro, complice il calo di rendimento, per rientrarci nell'agosto del 2013 in occasione dell'amichevole di Roma contro l'Italia. La prima e unica rete con l'albiceleste risale al 7 giugno 2014 contro la Slovenia in amichevole, prima di partire con la Nazionale verso i Mondiali in Brasile.

Ricardo Alvarez é un trequartista puro, quello che in Argentina viene chiamata "enganche", ma all'occorenza può fare anche l'interno di centrocampo nel 4-3-3 o l'ala. Mancino naturale dotato di un piede educatissimo e di un'ottima visione di gioco che gli consentono di fornire ottimi assist ai compagni o concludere personalmente. Ricky Alvarez é un giocatore veloce, sia nel breve che in allungo, dotato di un buon fisico (1,88 m x 84 kg) con un dribbling e un controllo di palla che ricordano molto quelli di Kakà o Zidane (che lui indica come modello). Si trova bene a giocare nel 4-2-3-1 ma il modulo ideale, con cui si esprime al massimo, è un mazzarriano 3-5-1-1. Considerando che il piede destro é quasi nullo e che in fase difensiva ogni tanto si spegne (ma si sta impegnando molto) i margini di miglioramento ancora ci sono.

carriera Ricardo Alvarez (aggiornata al 10 novembre 2015)
2007-2008 Velez (Primera Division); 1 presenza
2008-2009 Velez (Primera Division); 1 presenza
2009-2010 Velez (Primera Division); 11 presenze, 1 rete
2009-2010 Velez (Copa Libertadores); 1 presenza
2010-2011 Velez (Primera Division); 29 presenze, 4 reti
2010-2011 Velez (Copa Libertadores); 9 presenze, 1 rete
2011-2012 Inter (Serie A); 21 presenze, 2 reti
2011-2012 Inter (Champions League); 5 presenze, 1 rete
2012-2013 Inter (Serie A); 23 presenze, 5 reti
2012-2013 Inter (Europa League); 4 presenze, 1 rete
2013-2014 Inter (Serie A); 10 presenze, 4 reti
2014-2015 Sunderland; 13 presenze, 0 reti
2015-2016 Sunderland; 0 presenze, 0 reti
tags:  
bonus 100€

Scade oggi! Affrettati!

bonus 105€

Scade oggi! Affrettati!

25€ subito

Scade oggi! Affrettati!

50€ Serie A

Scade oggi! Affrettati!

a scelta

Scade oggi! Affrettati!

Eventi più giocati

22h 09m Chievo - Genoa
2.60(1) - 3.10(X) - 3.20(2)
23h 39m Benevento - Cesena
2.05(1) - 3.25(X) - 4.50(2)
23h 54m Deportivo La C. - Real S.
3.10(1) - 3.25(X) - 2.55(2)
01g 09m Middlesbrough - Hull City
1.83(1) - 3.60(X) - 5.40(2)
01g 09m Udinese - Bologna
2.05(1) - 3.35(X) - 4.20(2)
01g 23h 54m Bayern M. - Atletico M.
1.67(1) - 3.95(X) - 5.90(2)
01g 23h 54m Benfica - Napoli
2.55(1) - 3.40(X) - 2.90(2)
01g 23h 54m Barcellona - Borussia M.
1.36(1) - 5.50(X) - 9.00(2)