Il regolamento della Coppa Italia per le teste di serie e l'Europa League

Mercoledì 29 Marzo 2017, pubblicata da geilezeit
egole coppa italia coppa italia regole regolamento coppa italia finale coppa italia coppa nazionale regole coppa italia europa league coppa italia europa leagu
Il mese di aprile è alle porte, e ci regalerà 30 giorni di fuoco con svariati incontri di altissimo spessore. Tra questi, non possiamo non menzionare le due semifinali di ritorno di Coppa Italia in programma il 4 (Roma-Lazio) e il 5 aprile (Napoli-Juve). E' innegabile che, al momento, le due compagini favorite per la finalissima dello Stadio Olimpico siano la Juventus e la Lazio, entrambe vittoriose nelle due gare d'andata. A sorridere del 3-1 dei bianconeri sul Napoli, e del 2-0 dei biancocelesti nel derby contro la Roma, oltre alle due tifoserie in questione, saranno state anche altre squadre del nostro campionato, ovvero quelle in lizza per un piazzamento in Europa League.
Come ogni anno infatti, è da tenere sotto controllo il regolamento della Coppa Italia sull'Europa League per comprendere perfettamente quali compagini nostrane parteciperanno alla seconda competizione europea per club nella prossima stagione. La regola di base è semplice: la squadra vincitrice della Coppa Italia partecipa all'Europa League per la stagione successiva.

Ecco, dunque, che arriva la domanda: quale squadra tra quelle ancora presenti nelle semifinali del calendario della Coppa Italia
mirano a raggiungere l'Europa League passando dalla vittoria della Tim Cup?
Di certo non la Juventus che ha già prenotato un posto per la Champions della prossima stagione. Da questo punto di vista, è da escludere anche la Roma che, salvo clamorose sorprese, chiuderà la stagione nei primi tre posti della classifica di Serie A. Stesso discorso per il Napoli, in lotta con i giallorossi per la seconda piazza.

Per la Lazio invece, la situazione è leggermene differente: i biancocelesti sono momentaneamente quarti in classifica, e la vittoria della Coppa Italia potrebbe assicurare un posto nell'ex Coppa Uefa. In campionato, la bagarre per la conquista dell'Europa League è più serrata che mai, e per i biancocelesti è di fondamentale importanza mantenere anche il quarto posto in classifica. Posizionamento al momento in cassaforte grazie ai due punti di vantaggio sull'Inter e sull'Atalanta. Senza dimenticare il Milan di Montella, attualmente al 7° posto e a sole quattro lunghezze dai biancocelesti.
Ad ogni modo, se a fine stagione i biancocelesti dovessero mantenere questa posizione in campionato, ecco allora che, secondo il regolamento della Coppa Italia, diventerebbe fondamentale il sesto posto della Serie A, quello per adesso occupato dall'Atalanta, ma ambito come risultato minimo anche da Milan e Fiorentina.

Ecco perché per la Lazio è fondamentale arrivare davanti alle due compagini milanesi:
Scontri diretti Serie A 2016/17: Milan-Lazio 2-0; Lazio-Milan 1-1 favorevoli al Milan
Scontri diretti Serie A 2016/17: Inter-Lazio 3-0; Lazio-Inter (21 maggio) favorevoli all'Inter
Scontri diretti Serie A 2016/17: Atalanta-Lazio 3-4; Lazio-Atalanta 2-1 favorevoli alla Lazio
Scontri diretti Serie A 2016/17: Lazio-Fiorentina 3-1; Fiorentina-Lazio (14 maggio) favorevoli alla Lazio

Dunque, la Lazio va in Europa League se:
- vince la Coppa Italia a prescindere dal posizionamento in campionato
- non vince la Coppa Italia ma arriva comunque tra le prime sei

Ma a proposito di vittoria della Tim Cup, quali sono le quote sui favoriti al trionfo nell'edizione 2017 della competizione? Ecco a voi le quote di Snai.

SquadraSnai
Juventus1.60
Roma8.00
Napoli12
Lazio3.25


Regole Coppa Italia generali e per la qualificazione all'Europa League

Di seguito le regole più importanti della Coppa Italia, turno per turno fino alla finale. Tali regole rimarranno in vigore fino alla stagione 2017/2018 inclusa.
  • Primo turno eliminatorio: gare di sola andata.
  • Secondo turno eliminatorio: gare di sola andata.
  • Terzo turno eliminatorio: gare di sola andata.
  • Quarto turno eliminatorio: gare di sola andata.
  • Ottavi di finale: gare di sola andata. Entrano in tabellone e giocano in casa le squadre 'Teste di Serie'.
  • Quarti di finale: gare di sola andata. Giocano in casa le squadre che hanno la posizione di ingresso nel tabellone contrassegnata dal numero più basso.
  • Semifinali: gare di andata e ritorno. Giocano in casa la gara di ritorno le squadre che hanno la posizione di ingresso nel tabellone contrassegnata dal numero più basso.
  • Finale: gara unica.

Di seguito le regole che stabiliscono chi va in Europa League tramite la Coppa Italia:
- si qualifica per l'Europa League chi vince la Coppa Italia, a patto che nessuna delle due squadre finaliste sia qualificata alle coppe europee tramite il campionato (in finale due squadre piazzate dal sesto posto in giù in campionato). Ipotesi da scartare per questa edizione vista la momentanea classifica delle probabili finaliste (Juve 1°, Roma 2°, Napoli 3°, Lazio 4° in campionato).
finale di Coppa Italia tra due squadre già certe della qualificazione in Champions o Europa League. Cosa succede in questo caso? Cosa prevede il regolamento della Coppa Italia, quello dell'Europa League e della Lega in questa circostanza? Nel caso due formazioni arrivino nella finalissima dell'Olimpico di Tim Cup con la qualificazione nelle coppe europee in tasca (tramite il campionato) ecco che andrà in Europa League la squadra che arriva sesta in classifica. 
- La seconda casistica prevede, invece, che se la vincitrice della Coppa Italia sia già qualificata in Europa  (Champions o Europa League) tramite campionato e l'altra finalista perdente finisse dal settimo posto in giù in Serie A, allora per l'accesso in Europa League non scatterebbe il ripescaggio della finalista perdente, bensì della migliore esclusa dalla zona Europa League in campionato (la squadra finita sesta). 

Le squadre 'teste di serie', definite mediante sorteggio, sono nell'ordine: 
  • Napoli (1)
  • Roma (2)
  • Inter (3)
  • Juventus (4)
  • Milan (5)
  • Lazio (6)
  • Sassuolo (7)
  • Fiorentina (8).

È fondamentale ricordare che, secondo il regolamento dell'Europa League, chi vince la coppa nazionale, in questo caso la Coppa Italia 2017, si qualifica direttamente per la UEFA Europa League 2017-2018. Se invece, come accaduto diverse volte negli anni passati, la squadra vincitrice della Coppa Italia 2016-2017 dovesse essere un club che avrà già conquistato l'accesso alla UEFA Europa League 2017-2018 o alla UEFA Champions League 2017-2018 tramite il suo piazzamento in campionato, allora otterrebbe l'accesso alla UEFA Europa League 2017-2018 la squadra che alla fine della Serie A 2016-2017 terminerebbe in sesta posizione, e non la squadra che perde la finale.

tags:  
1000€ !!!

Scade tra 2 giorni

bonus 100€

Scade oggi! Affrettati!

20€ subito

Scade oggi! Affrettati!

bonus 105€

Scade oggi! Affrettati!

5€ no dep

Scade oggi! Affrettati!

Eventi più giocati

01g 20h 13m Guingamp - Nancy
1.91(1) - 3.50(X) - 4.50(2)
01g 21h 43m Hertha B. - Hoffenheim
2.85(1) - 3.30(X) - 2.69(2)
01g 21h 58m Espanyol - Real Betis S.
2.15(1) - 3.27(X) - 3.70(2)
02g 14h 43m Liverpool - Everton
1.70(1) - 4.10(X) - 5.50(2)
02g 16h 43m Bayern M. - Augsburg
1.11(1) - 11.00(X) - 31.00(2)
02g 16h 43m Schalke 0. - Borussia D.
3.80(1) - 3.75(X) - 2.00(2)
02g 17h 13m Chelsea - Crystal P.
1.30(1) - 5.85(X) - 13.00(2)
02g 21h 58m Roma - Empoli
1.20(1) - 7.70(X) - 18.00(2)