Prossimo allenatore Roma: chi per il dopo Spalletti?

Lunedì 8 Maggio 2017, pubblicata da geilezeit
s roma prossimo allenatore roma allenatore roma panchina roma rudi garcia ancelotti spalletti leonardo mazzarri klopp esonero garci
Francesco Totti non saluta il prato di San Siro. Ma la colpa non è di certo la sua. La decisione di non far entrare in campo il Capitano, purtroppo sempre più vicino all'addio della sua carriera di calciatore, è ovviamente di Luciano Spalletti, sempre più in rottura con il tifo e la città di Roma. Dopo la sconfitta dolorosa del derby la vittoria contro il Milan della Roma per 4-1 non si festeggia tra la piazza giallorossa che accende il dibattito: chi sarà il prossimo allenatore della Roma? Chi verrà dopo Spalletti?
"Se tornassi indietro non verrei mai ad allenare la Roma", è questa l'ultima dichiarazione del tecnico giallorosso dopo Milan Roma e dopo le polemiche sulla sua scelta di non far giocare Francesco Totti nemmeno un minuto a San Siro. Alla fine Spalletti ha perso la pazienza contro i giornalisti per il caso Francesco Totti: "Quando sono arrivato a Roma ho chiesto subito al presidente e agli altri di fare chiarezza con lui e invece siamo ancora qui: evidentemente non sono stato in grado di farmi capire bene...". Ennesime dichiarazioni velenose che allontanano l'allenatore dal suo club per la stagione 2017-2018. Prontamente è arrivata anche la risposta del presidente della Roma James Pallotta che al quotidiano Il Messaggero sul caso Totti-Spalletti ha detto: “È stato bello vedere i tifosi del Milan applaudire la sua mostruosa classe, ma l’allenatore deve pensare prima alla squadra e Spalletti ha fatto il cambio giusto perché stiamo lottando per la Champions. E se avesse messo Totti gli ultimi minuti qualcuno avrebbe detto che non sarebbe stato rispettoso”.
Anche i bookmakers vedono il futuro di Spalletti sempre più lontano da Trigoria come dimostrano le quote che hanno scelto per le scommesse. Emery, Mancini, Gasperini e Di Francesco, sono questi gli allenatori che i bookmakers danno per prossimi tecnici della Roma dalla prossima stagione 2017-2018. E proprio il tecnico spagnolo, vicinissimo a Monchi il nuovo d.s della Roma, viene offerto nelle scommesse  @1.30
(quota Snai "Altro") contro quella di Luciano Spalletti salita vorticosamente da 1.70 a 3.50 come favorito con la quota di come prossimo allenatore della Roma. 

Totti a San Siro: Milan-Roma, la vittoria che sa di ritiro

Ebbene sì perché questa è probabilmente la goccia che ha fatto traboccare il vaso: impedire a Totti di entrare in campo e giocare per l'ultima volta a San Siro non sta né in cielo e né in terra. Non solo i tifosi giallorossi lo volevano in campo ma anche i tifosi rossoneri che prima della partita si sono alzati in piedi per applaudire il nome di Totti pronunciato dallo speacker al momento dell'annuncio delle formazioni, poi durante il secondo tempo hanno esposto in Sud uno striscione che recitava: "La Sud rende omaggio al rivale Francesco Totti", e infine al 86esimo hanno cantato a gran voce il nome di Totti per l'ultimo cambio della Roma (Spalletti alla fine sceglie Bruno Peres per Dzeko).
Nonostante tutto però Spalletti è rimasto fermo nelle sue convinzioni tanto che ha dichiarato nel post partita:
"Quando lo metto negli ultimi 5 minuti dite che lo prendo per il c... Mettiamoci d’accordo! È il discorso che ho fatto da quando sono venuto: non datemi la gestione della storia di Totti, ma del calciatore. A Palermo non l'ho fatto entrare perché aveva il mal di schiena e ha telefonato a Chivu, a Bergomi...: c'è qualcosa che non torna. Non ho gestito Totti in maniera diversa da altri allenatori. Poi falliscono, vanno via e zitti tutti...".
Sicuramente il ritiro nonché il futuro di Totti è qualcosa che sta sfuggendo di mano alla società e all'allenatore della Roma che non stanno gestendo per nulla colui che incarna la storia della Roma. Non è in un buon momento quello che si attraversa a Trigoria anche perché ricordiamocelo, la Roma ha collzionato l'ennesima stagione fallimentare: dai preliminari di Champions League persi contro il Porto, alla sfida scudetto con la Juventus, al ritorno degli ottavi di Europa League perso con il Lione, al derby d'andata della semifinale di Coppa Italia fino all'ultima stracittadina persa in Serie A.
 

Spalletti: le provocazioni alla Roma e a Totti

Da "Se non vinco me ne vado" a "Il secondo posto ci aprirà le porte del paradiso", il diktat di Spalletti è sempre più mutevole e lascia sempre più incognite alla Roma, come se non bastassero poi i rumors sui vari corteggiamenti di Inter e Juve che vorrebbero il tecnico di Certaldo sulla loro panchina per la prossima stagione. La pressione per un possibile sorpasso del Napoli e la perdita quindi del secondo posto sarebbe per Luciano Spalletti il modo peggiore di lasciare per la seconda volta Roma e la Roma.

Spalletti ha solo un'esigenza fino alla fine del campionato: vincere e mantenere almeno il secondo posto in classifica di Serie A. La certezza che l'allenatore lascerà la panchina giallorossa al 100% non c'è ma in ogni caso non va dimenticato che il tecnico toscano ha il contratto in scadenza a giugno e da Trigoria l'unico rumors che trapela è l'amarezza e poco voglia di rimanere a Roma. E tutto questo non può passare inosservato soprattutto in vista della 36esima giornata di Serie A perché domenica 13 maggio alle ore 20.45 la Roma attenderà la Juventus all'Olimpico per il big match tra la prima e la seconda in classifica con i bianconeri che in caso di vittoria o pareggio potrebbero già festeggiare il sesto tricolore consecutivo.

Totti allenatore della Roma?

In attesa di maggiori risvolti è lecito chiedersi: chi sarà il prossimo allenatore della Roma? Eurobet e Snai per l'occasione hanno deciso di proporre una serie di nomi, tra i quali spicca anche quello di Francesco Totti. L'attuale capitano della Roma non si è mai esposto in merito ad un futuro da allenatore, anche perché, di fatto, la carriera da calciatore per il momento non è ancora terminata. Ad ogni modo, il bookmaker inglese ha deciso di quotare anche il numero 10 giallorosso!

Prossimo allenatore Roma: tutti i candidati 

Il futuro della panchina della Roma e della sua panchina scotta fino a far girare la testa ai suoi tifosi. Spalletti ormai non è più amato dalla piazza giallorossa e lo dimostrano proprio i commenti post-derby oltre a quelli post-San Siro apparsi sui social ( da "Spalleti non sai cos'è l'onore" a "Spalletti adesso vattene" fino a "E mò c'hai stufato"). I bookmakers come Snai ed Eurobet infatti quotano la permanenza di Spalletti quasi quattro volte la posta al contrario invece della voce "Altro" (con l'escluso più quotato che ha il nome di Emery) molto più bassa e messa in lavagna rispettivamente @1.30 e @1.65. Difficile invece un insediamento più romantico come potrebbe essere quello di Claudio Ranieri o Carlo Ancelotti:

Possibili allenatori Roma 2017-18
Quote Snai
Quote Eurobet
Spalletti3.50
4
Gasperini5
7
Di Francesco
4.50
10
Paulo Sousa
12
12
Ancelotti50
251
Guardiola30
201
Simeone
22
301
Zeman200
301
Capello
200
301
Totti300
501
Altro
1.30
1.65


Prossimo allenatore Roma: i principali candidati

Unay Emery: per il momento è il favorito per la panchina giallorossa. Emery è l'attuale tecnico spagnolo del Psg e detiene insieme a Giovanni Trappattoni il record di vittorie in Europa League perché ha vinto ben tre edizioni consecutive dell'ex Coppa Uefa con il Siviglia nel 2014, 2015, 2016. Inoltre è stato premiato per ben 2 volte miglior allenatore di Liga. Con il club parigino, con cui sembrerebbe iniziata una fase di rottura,  che allena dal 2016 ha vinto una Supercoppa di Francia e una Coppa di Liga.

Gian Piero Gasperini: secondo i bookmakers uno dei favoriti per accaparrarsi la panchina di Luciano Spalletti è l'attuale allenatore dell'Atalanta. Il "Gasp" ha iniziato ad allenare nel 1994 seguendo le giovanili della Juventus ed ha raggiunto ad oggi una percentuale di vittorie del 41,53%.

Claudio Ranieri: i più romantici vorrebbero il ritorno dell'eroe di Leicester, incredibilmente esonerato nell'attuale stagione a causa dei risultati poco soddisfacenti delle Foxes. Ricordiamo che il tecnico originario di Roma ha già guidato i giallorossi dal 2009 al 2011, subentrando proprio a Luciano Spalletti. Al termine della prima annata, la Roma andò vicinissima alla vittoria dello scudetto, perso a causa della celebre sconfitta casalinga contro la Samp, che provocò di fatto il definitivo sorpasso dell'Inter di Mourinho.

A proposito di Leicester, leggi i pronostici della Premier League studiati da noi di Superscommesse!

Cesare Prandelli: a proposito di ritorni, perché non puntare su Prandelli? L'ex Ct della Nazionale è reduce dalla negativa avventura in terra iberica sulla panchina del Valencia (durata solo 8 partite). Ricordiamo che il tecnico ex Fiorentina passò alla Roma nel 2004. Esperienza durata pochissimo a causa dei problemi di salute della moglie che portarono Prandelli a mettere il lavoro da parte per dedicarsi alla famiglia.

Pep Guardiola: diciamocelo, è indubbiamente il nome più affascinante tra i possibili allenatori della Roma del futuro. Sognare non costa nulla, anche se al momento le chance di vedere Pep sulla panchina giallorossa sono minime. Ad ogni modo, la stagione negativa al Manchester City potrebbe causare la volontà di cambiare area all'ex tecnico del Barcellona, il quale, tra l'altro, ha sempre dichiarato il proprio amore per la Roma e per il Brescia (le due squadre italiane in cui ha militato da calciatore).

Eusebio Di Francesco: anche qui parliamo di un possibile ritorno nella Capitale. Di Francesco è uno degli allenatori di maggior prospettiva del nostro campionato, e da anni è il punto di riferimento del Sassuolo, squadra nell'attuale stagione ha assaporato anche i campi dell'Europa League. Nonostante il doppio impegno, i neroverdi stanno comunque costruendo una salvezza tranquilla, grazie soprattutto a Di Francesco, il quale ha dovuto fare i conti con una miriade di infortuni.

Roberto Mancini: tra i nomi in lizza è probabilmente quello meno accreditato per succedere a Spalletti. Vuoi il passato laziale, vuoi la tendenza ad allenare in campionati esteri. Resta ad ogni modo uno dei profili più interessanti da tenere in considerazione. Mancini ha lasciato l'Inter ad inizio stagione perché, in parole povere, non credeva nel progetto nerazzurro. Che le ambizioni di Pallotta & co combacino con quelli del Mancio?

Chi è il vostro preferito tra questi cinque nomi? Ditecelo nei commenti in basso! Nel frattempo divertitevi con questo simpatico video risalente a qualche anno fa, pubblicato in occasione dell'esonero di Rudi Garcia.



tags:   Roma
25€ subito

Scade oggi! Affrettati!

subito 10€

Scade oggi! Affrettati!

20€ subito

Scade oggi! Affrettati!

bonus 105€

Scade oggi! Affrettati!

5€ no dep

Scade oggi! Affrettati!

Eventi più giocati

02h 27m Huddersfield T. - Reading
2.38(1) - 3.20(X) - 3.50(2)
05h 27m Stromsgodset - Viking
2.00(1) - 3.55(X) - 4.00(2)
05h 27m AIK S. - Malmoe
3.00(1) - 3.30(X) - 2.48(2)
05h 27m Alanyaspor - Galatasaray
4.50(1) - 4.30(X) - 1.74(2)
06h 57m Eintracht B. - Wolfsburg
3.30(1) - 3.40(X) - 2.30(2)
06h 57m Frosinone - Carpi
1.92(1) - 3.30(X) - 4.75(2)
11h 27m Chapecoense S. - Avai SC
1.80(1) - 3.55(X) - 5.70(2)
05g 07h 12m Juventus - Real M.
2.95(1) - 3.20(X) - 2.75(2)