MotorManiaci, il motore delle notizie

Martedì 1 Novembre 2016, pubblicata da Martina Carella
ntervista MotorManiaci Intervista Carlo Maur
Roma - Dietro le Quinte ha il piacere di intervistare Carlo Mauri, figura di spicco all'interno del progetto di MotorManiaci. Dalle sue parole traspare fortemente la grande passione che anima il lavoro per il sito, in particolar modo nella programmazione e gestione delle notizie di cui emblema è la sezione della WebTv. Il portale, di gestione familiare, compresa la stretta cerchia di amici, è un vero e proprio concentrato di amore e trasporto per il mondo dei motori! Soprattutto per i "MotorManiaci" buona lettura!
Vi ricordo che su SuperScommesse potete trovare le il calendario di Europa League
, le quote sulla vincente dell'Europa League e le migliori quote dell'Europa League.

Buongiorno Carlo, grazie per aver accettato l'intervista. Come e quando nasce MotorManiaci?
Buongiorno a voi, Motormaniaci nasce dalla mia passione, assieme a quella di mio fratello e di alcuni amici, per il mondo dei motori in generale, auto, moto, camion, navi, barchette, taglia-erbe… Insomma tutto purché mosso da un motore. Ci siamo ritrovati nei primi mesi del 2003 a parlare tra di noi ed abbiamo deciso di far partire il progetto. La nostra prima idea era quella di realizzare un punto di incontro virtuale per tutti gli amici sparsi in Italia e nel mondo, per scambiarci opinioni, consigli e fare un po’ di casino. Ci siamo allargati e ben diffusi su tutto il territorio nazionale e ci siamo accorti che sempre molti più appassionati davano il proprio contributo: alcuni ci inviavano foto da pubblicare, altri chiedevano risposte circa quesiti tecnici sui motori, sulle gomme, sulle normative. Questa trasformazione avvenuta in modo pressoché naturale ci ha fatto decidere di diventare “più grandi” e di diventare meno goliardici, ma più professionali sempre mantenendo un profilo molto “easy”.
 
Come è strutturato il vostro staff e la vostra redazione?
Onestamente non esiste una vera e propria redazione, chiunque può collaborare e contribuire alla crescita di Motormaniaci. Per onor di cronaca dobbiamo dire che il grosso del lavoro viene sviluppato da me, da mio fratello Andrea e da Roberto, grazie anche allo zoccolo duro del gruppo che ci segue nelle nostre operazioni da molti anni a questa parte. Come dicevo chiunque può essere dei nostri, basta fornirci il materiale e saremo lieti di pubblicarlo, rispettando ovviamente i canoni classici come dell’educazione, del rispetto verso gli altri e soprattutto, quando l’argomento è il motorsport, riducendo al minimo la propria fede sportiva, anche se ci risulta molto duro.

Quale metodo utilizzate per determinare la vostra "Agenda Setting"?
Cerchiamo prima di tutto di non essere schematici e di infrangere un po’ le regole di mercato. Esistono tantissime riviste, testate-web e tv che sono molto più in gamba di noi e che riescono in qualche modo a “selezionare” le notizie più sfiziose e più accattivanti. Noi ci proviamo, ma come si potrà notare da alcuni progetti attualmente in cantiere, preferiremo dare più spazio a chi vive come noi la passione per i motori; insomma vorremmo portare “sotto ai riflettori” quello che ci piace definire “il motore dello show”. Tutti vorrebbero avere una intervista esclusiva con Valentino, piuttosto che Vettel o con Ogier, noi per primi, ma se potessimo scegliere, andremmo a rompere le scatole al meccanico, al cuoco, al fratello del pilota e via discorrendo. Crediamo fermamente che dietro un campione ci sia una struttura che sia forte e decisiva quanto e come il personaggio di turno. Questa nostra filosofia, come dicevo, va un po’ contro lo studio sulle influenze dei mass media sull’audience.
 
Quale notizie prediligete e quali sono quelle che attirano di più i lettori?
Non abbiamo un genere di notizie particolarmente favorito anche se ammettiamo che, essendo prima di tutto dei grandi appassionati, prediligiamo quelle riguardanti il motorsport. Noi siamo i nostri primi lettori, per cui il nostro pubblico ci assomiglia molto. È da notare che nell'ultimo periodo è ben accolto ciò che riguarda l’ipotetico futuro. Tesla, Fisker, Google car, guida autonoma, argomenti di tale categoria sembra incuriosiscano molto i lettori, come del resto è giusto che sia.

Ho notato la vostra WebTv: come nasce l'iniziativa e quali sono le linee guida?
La nostra WebTv è ancora agli albori, ci stiamo dedicando. Al momento siamo molto “casalinga”, sappiamo però di dover diventare più “professionali” e per questo ci stiamo attrezzando. Come nasce? Semplicemente con l’idea di fare un favore agli amici… Il cuore di Motormaniaci abita in Brianza, quindi il nostro luogo sacro è il Tempio della Velocità, l’autodromo di Monza, presso il quale andiamo in pellegrinaggio ogni volta ci sia possibile. Le persone che collaborano con Motormaniaci sbarcano il lunario con altre attività lavorative, per cui spesso ci sentiamo dire “Vai a Monza domenica? Io non posso lavoro… mi raccomando fai foto e video”. Perché non accontentarli? Non ci costa nulla e tutto sommato ci piace da morire farlo. A breve partiremo con nuove idee che coinvolgeranno proprio tutti, non solo gli addetti ai lavori, sperando colgano il favore dei nostri amici!
 
Credete che il circus della MotoGp oscuri in parte quello della Superbike?
Sono due sport differenti. La MotoGp ha moto molto simili a prototipi, raggiunge velocità più alte e annovera soluzioni avveniristiche, mentre la SBK rappresenta l’evoluzione delle moto che si possono trovare nei concessionari. La MotoGp ha sicuramente un riscontro mediatico differente, ma non credo che una oscuri l’altra. Per rendere più entusiasmanti entrambe le categorie, rivedrei qualche regolamento… La Superpole della SBK di una volta era qualcosa di eccezionale, il pilota, la moto, la pista libera … Un giro secco e nulla più. Troppo brutto ripristinarla?
 
Vorrei chiudere chiedendovi un pronostico: chi si aggiudicherà le ultime gare rispettivamente di MotoGp e Superbike?
Per la SBK, speriamo di rivedere la Ducati di nuovo sul podio, Davies sta facendo un finale di stagione davvero esaltante per la rossa di Borgopanigale. Siamo certi che il titolo andrà nelle mani di Rea.
La MotoGp la vediamo ancora incerta. Abbiamo notato come le condizioni climatiche possano stravolgere la classifica e portare alla ribalta nomi che di solito non si vedono sul podio. Marquez non mollerà, ma sarà meno lottatore del solito. Crediamo che alla fine Rossi ottenga il secondo posto in classifica finale.

Intervista a cura di Andrea Di Ceglie
tags:  
bonus 100€

Scade oggi! Affrettati!

bonus 105€

Scade oggi! Affrettati!

25€ subito

Scade oggi! Affrettati!

50€ Serie A

Scade oggi! Affrettati!

a scelta

Scade oggi! Affrettati!

Eventi più giocati

02h Villarreal - Steaua B.
1.36(1) - 5.25(X) - 11.00(2)
02h FK Karabakh A. - Fiorentina
3.10(1) - 3.40(X) - 2.50(2)
04h Sassuolo - Genk
2.30(1) - 3.50(X) - 3.40(2)
04h Mainz - FK Gabala
1.33(1) - 5.50(X) - 11.00(2)
04h Rapid V. - Atletico B.
3.30(1) - 3.50(X) - 2.30(2)
04h Astra P. - Roma
3.20(1) - 3.60(X) - 2.35(2)
04h Zorya L. - Manchester U.
13.00(1) - 5.00(X) - 1.36(2)
06h 05m Nizza - Krasnodar
2.95(1) - 3.40(X) - 2.60(2)