Letteratura Sportiva: mix di sport e cultura

Mercoledì 14 Dicembre 2016, pubblicata da Martina Carella
ntervista Letteratura Sportiva Intervista Jvan Sic
Roma - Dietro le Quinte ha il piacere di intervistare Jvan Sica, artefice del sito Letteratura Sportiva. Il sito è il risultato di uno squisito binomio tra sport e letteratura, argomento che potrebbe essere considerato di nicchia, ma che ha molto da dire agli appassionati. Considerare lo sport sotto una prospettiva diversa potrebbe suggerire nuovi metodi con cui godere del proprio interesse verso gli eventi, atleti e squadre del cuore. Buona lettura!
Vi ricordo che su SuperScommesse potete trovare il calendario di Serie A ed il calendario di Serie B.

Buongiorno Jvan, grazie per aver accettato l'intervista. Come nasce il suo progetto di Letteratura Sportiva? Cosa ha ispirato il nome?
Letteratura Sportiva nasce nel 2008 per mania, come tutte le cose belle o terribili. Da quando ho ricordi, cerco sempre di leggere di sport e nel 2008 pensavo di poter dire la mia sul rapporto tra sport e cultura. Con il tempo ho scoperto che tanti altri hanno la mia stessa mania e molto meglio di me sanno parlare del tema. Per questo motivo mi accomodo davanti al Gruppo di Letteratura Sportiva su Facebook e leggo quello che tante persone davvero valide scrivono.

Come e da chi è formato il vostro staff?
In realtà faccio tutto io. All'inizio avevo un collaboratore che però non aveva tanta voglia di approfondire. E senza l’approfondimento dopo due righe cambi pagina. Ho idee che mi raggiungono mentre guardo un calcio di punizione, uno jab, un rovescio o un sorpasso e ne scrivo. Anche se il tema principale sono i libri sportivi che leggo.

Quali delle vostre notizie sullo sport del passato e sulla letteratura in questione preferiscono i vostri lettori?
Ai lettori piace tanto quando possono giustamente dire la loro. I post che hanno avuto più interesse sono quelli in cui chiedo il loro feedback, ad esempio la prima partita vista allo stadio, il primo ricordo dello sport olimpico... Anche parlare di libri sportivi piace tanto, e per fortuna, la letteratura sportiva è un filone che magari non ha un target onnicomprensivo ma a chi la segue, l’idea di leggere tanto è la base da cui partire.

Che ne pensa della situazione del calcio attuale rispetto al passato?
Non sono un laudatore dei tempi andati. Ogni cosa ha il suo tempo e piace in maniera ineguagliabile alle persone del proprio tempo. A me l’unica cosa che non piace del calcio moderno è il troppo affollamento di eventi. Eventizzare qualcosa ogni giorno è impossibile, e questo porta a ricordare di più un ottavo di Coppa delle Coppe del 1988 rispetto ad una finale di Europa League di oggi. Molti mi dicono, e allora l’NBA con partite a ripetizione? In USA il sistema e i media sanno creare continuamente l’evento. Forse prima di far giocare a calcio ogni giorno era meglio capire come promuoverle meglio tutte queste partite, usando in maniera corretta proprio il passato, come fanno dall'altra parte.  

Quale letteratura calcistica preferisce? Che ne pensa di quella tra calcio e fascismo? Mi viene in mente Calcio e Fascismo di Simon Martin, lo conosce?
Sì, letto qualche anno fa e di sicuro molto approfondito e da consigliare assolutamente. A me fa impazzire Modeo, una stella cometa che ha impostato una nuova logica nella letteratura sportiva italiana, e poi due libri da consigliare a tutti: “Il diavolo e Sonny Liston” di Nick Tosches, un libro di analisi della società e storia americana davvero imperdibile e “Il più mancino dei tiri” di Edmondo Berselli, un libro sulla memoria e non sulla semplice aneddotica che riguarda il passato.

Trattando argomenti storici, che ne pensa delle bandiere nel calcio d'oggi?
Mi piacciono ma non mi disturbano i cambi. Anzi, dirò una cosa controcorrente: mi sarebbe piaciuto vedere Totti nel Milan e poi magari tornare a Roma come ha fatto Lebron a Cleveland dopo Miami. Ancora una volta hanno costruito una storia meravigliosa: il tradimento, il ripensamento, il ritorno, la vittoria che sembrava impossibile. Molto più bello di un 23 fermo in Ohio dal 2004.

Vorrei chiudere con un pronostico: chi pensa si aggiudicherà la Serie A?

Se non vince la Juve, come invece i pronostici della vincente di Serie A vogliono, è una sorpresa paragonabile al Leicester campione d’Inghilterra.

Intervista a cura di Andrea Di Ceglie
tags:  
50€ subito

Scade tra 37 giorni

subito 10€

Scade tra 35 giorni

20€ subito

Scade tra 34 giorni

subito 20€

Scade tra 37 giorni

5€ no dep

Scade tra 37 giorni

Eventi più giocati

15h 31m Dynamo K. - Maritimo
1.28(1) - 6.00(X) - 15.00(2)
15h 46m Zenit - Utrecht
1.36(1) - 5.00(X) - 11.00(2)
16h 16m Fenerbahce - Vardar
1.13(1) - 10.00(X) - 41.00(2)
17h 31m Atletico B. - Panathinaikos
1.33(1) - 5.80(X) - 11.00(2)
17h 31m Marsiglia - NK D.
1.22(1) - 6.70(X) - 21.00(2)
17h 31m Rosenborg - Ajax
3.80(1) - 3.90(X) - 2.00(2)
17h 31m Shkendija 7. - Milan
12.00(1) - 5.80(X) - 1.33(2)