doc
Schedina

"La Serie C: il campionato più bello d'Italia", il blog di chi ama l'imprevedibilità e la sorpresa

Lunedì 30 Marzo 2020, pubblicata da geilezeit
Immagine

Oggi per la rubrica "Dietro Le Quinte" abbiamo intervistato il blog "La Serie C: il campionato più bello d'Italia". Gli autori del sito vogliono rivendicare la bellezza del campionato della Serie C, molto spesso considerata la "Cenerentola" delle Serie calcistiche. Il progetto, nato nel 2018, è cresciuto anche grazie alla pagina facebook "Pazzi di Serie C", che conta migliaia di followers. Definito "il campionato più bello d'Italia", il blog si prefigge l'obiettivo di rivendicare il valore di questo campionato, imprevedibile ed entusiasmante, e allo stesso tempo di dare spazio ai tifosi con rubriche create appositamente e di aggiornare gli appassionati di Lega Pro con news e commenti sul mondo di C. Conosciamo meglio questa realtà.

 

Buongiorno direttore. Quando e come nasce “La Serie C: il campionato più bello d’Italia”?
Il progetto nasce nella mia testa una decina d’anni fa ma, per mancanza di conoscenze tecniche, ho aspettato fino al 2018 per avviarlo. Sono un grande tifoso di una squadra che partecipa ad uno dei campionati di Serie C e, negli anni, mi sono appassionato moltissimo a questi campionati, per via dell’andamento incerto e delle sorprese incredibili che riservano.Tutto è iniziato dalla pagina Facebook “Pazzi di Serie C”, che ad oggi conta 1241 likes ottenuti senza alcuna sponsorizzazione. Nel tempo si sono poi affiancati un sito web (la-seriec.com con quasi 1000 visite al mese di media) e la pagina Instagram “pazzidiseriec”, con quasi 2300 followers, entrambi aperti la scorsa estate.

Da chi è composta la redazione?
Diciamo che il punto fermo sono io. Nei primi mesi, ci sono stati dei ragazzi che mi hanno dato una mano, ma poi per impegni universitari hanno dovuto lasciare. Non è un progetto a scopo di lucro, i ragazzi o le ragazze che decidono di dare una mano vengono “ripagati” con webinar e conoscenze sul campo, assolutamente utili e operative. Al momento, si sta formando una squadra di 4 o 5 persone per i diversi canali. L’intenzione è quella di arrivare ad una struttura importante, seria e duratura.

Quali notizie possiamo trovare sul blog?
Aspetto peculiare del nostro blog è quello di voler dare un’opinione “di pancia” (ma non troppo). Al momento, le notizie di cui ci si occupa sono quelle relative alla stagione in corso e in particolare ai fatti concernenti la Lega di Serie C, i tre campionati di terza divisione, l’andamento delle squadre e in generale tutto ciò che ruota intorno alla Serie C che pensiamo possa essere interessante. A breve partirà uno spazio editoriale amarcord dedicato ai tifosi e ai loro ricordi più belli legati alla loro squadra del cuore. Puntiamo davvero molto a questa rubrica.

Perché la Serie C è “il campionato più bello d’Italia”?
La Serie C è il campionato in cui si possono vedere squadre “piccole” giocarsela con squadre di livello nazionale. Si pensi che nello stesso girone sono presenti piccole (ma bellissime) realtà come l’ AZ Picerno da una parte, e grandi realtà nazionali come il Bari dall’altra. E in questi casi, non di rado Davide batte Golia. E se non lo batte, spesso lo mette in difficoltà e gli fa sudare sette camicie.
Dietro ogni squadra c’è un paese o una città con tifosi fieri di poterla rappresentare in giro per l’Italia. Spesso accade che i giocatori diventino un tutt’uno con la città. Quando si crea questo legame diventa bellissimo e acquista ancora più valore, se si pensa che questo rapporto non avviene in nessun altro campionato in Italia. Essere un tifoso di una squadra di Serie C è molto bello, perché seguendo in trasferta la propria squadra si può visitare tutta l'Italia. Può capitare che in una settimana tu sia in una grande città, come ad esempio Siena, e la trasferta successiva tu ti possa ritrovare in una piccola realtà come quella di Meda (città in cui gioca il Renate).
Dulcis in fundo, quelli di Serie C sono campionati in cui non puoi dare nulla per scontato. Puoi magari essere in zona retrocessione e iniziare un insperato filotto di vittorie incredibile che porta alla salvezza diretta, ma anche essere secondo in classifica con una miriade di punti di svantaggio sulla prima e rimontare partita dopo partita in maniera incredibile, e magari vincere il campionato al 90’ come accaduto tra Alessandria e Cremonese qualche anno fa.

Come crede sia stata gestita l’emergenza coronavirus in ambito calcistico? La decisione di sospendere il campionato doveva essere presa fin dall’inizio?
Poteva essere gestita meglio. I campionati andavano sospesi prima, e tutti e tre contemporaneamente.Innanzitutto, per preservare la salute dei calciatori e dei tifosi; in secundis, per garantire la regolarità della Serie C, intesa come categoria e non come campionati distinti. Come tutti, penso che chi di dovere abbia sottovalutato questa emergenza, come fatto da tantissimi altri. Ora ci si trova in una situazione impossibile da prevedere e impossibile da sbrigliare, perché i campionati ormai sono sconvolti e tutti gli sport sospesi, e qualunque decisione verrà presa, ci sarà qualcuno che avrà le sue legittime ragioni. Purtroppo o per fortuna, non è poi una questione che dipenderà solo dalla Serie C. Se ad esempio verranno bloccate promozioni e retrocessioni in Serie A o B, la stessa cosa dovrà avvenire anche nelle altre categorie, a meno che non si voglia mettere in atto una necessaria riforma tra le due massime categorie.

Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli preferisce prolungare il campionato piuttosto che giocare a porte chiuse, sostenendo che il calcio senza tifosi non sia calcio. Cosa pensa a riguardo?
Il calcio è dei tifosi e giocare senza di loro è quasi sempre una sconfitta. In questo caso, però, credo che se si arriverà ad una situazione di questo tipo, sarà perché non c’era altra soluzione adottabile.

Gli Euro 2020 sono stati rinviati al prossimo anno a causa dell’emergenza CoVid19. Chi potrebbe essere la favorita per gli Euro 2021?
La squadra stra favorita degli Euro 2021 penso che sia (ancora) la Francia, anche se vedo molto bene anche l’Inghilterra. Spero, però, ci sia una o più outsider che possa ribaltare qualsiasi pronostico e possa farci rimanere incollati fino al 90° col cuore in gola.

tags:  

Eventi più giocati

21h 16m Brighton Hove A. - West Bromwich A.
1.73(1) - 4.20(X) - 4.80(2)
23h 16m Bayer L. - Augsburg
1.60(1) - 4.42(X) - 5.50(2)
23h 31m Milan - Roma
2.10(1) - 3.80(X) - 3.50(2)
23h 46m Burnley - Tottenham
5.80(1) - 4.33(X) - 1.61(2)
23h 46m Levante - Celta V.
2.55(1) - 3.30(X) - 2.90(2)
01g 21h 41m Lokomotiv M. - Bayern M.
17.00(1) - 8.50(X) - 1.20(2)
01g 21h 41m Shakhtar D. - Inter
4.60(1) - 4.10(X) - 1.83(2)
01g 23h 46m Atletico M. - Red Bull S.
1.65(1) - 4.33(X) - 5.75(2)