Qui Vinci il 30% in più. SEMPRE
compila la tua schedina
Fri 22 June Sat 23 June Sun 24 June oggi Tue 26 June Wed 27 June Thu 28 June
  • Voto
  • ok
  • ok
  • ok
  • ok
  • no
Voti ricevuti 11
juventus

Juventus Calcio

La Juventus Football Club, campione d'Italia in carica, è una squadra di Torino che milita nel campionato italiano di Serie A. La squadra bianconera gioca le proprie partite allo Juventus Stadium, impianto da 40.000 posti. Il club ha disputato in tutti i campionati di Serie A ad esclusione della stagione 2006/07, anno in cui ha scontato la retrocessione in Serie B per Calciopoli. Storia
Notizie Statistiche Storia Calendario juventus Bacheca
La Juventus Football Club, campione d'Italia in carica, è una squadra di Torino che milita nel campionato italiano di Serie A. La squadra bianconera gioca le proprie partite allo Juventus Stadium, impianto da 40.000 posti. Il club ha disputato in tutti i campionati di Serie A ad esclusione della stagione 2006/07, anno in cui ha scontato la retrocessione in Serie B per Calciopoli. 

Storia Juventus calcio


La società nasce il 1° Novembre 1897 a Torino ad opera di un gruppo di studenti liceali sotto il nome di Sport Club Juventus, che verrà modificato nel 1900 con Foot-Ball Club Juventus. Il primo tricolore risale al 1905, ma è dal 1923, inizio della presidenza della famiglia Agnelli, che la Juventus acquisisce la dimensione oggi conosciuta in Italia. Nel 1925/26 arriva il secondo scudetto e tra il 1931/32 e 1934/35 la squadra riesce nell’impresa senza pari di vincere ben cinque scudetti consecutivi e il raggiungimento delle semifinali di Coppa dell’Europa Centrale per quattro anni consecutivi, sotto la guida di Carlo Carcano. Il cosiddetto “Quinquennio d’Oro” terminò nel 1935 con la morte del presidente Edoardo Agnelli.
L'era Sivori e Boniperti
La Juve torna a vincere il campionato nel 1949/50. Con le presidenze di Gianni Agnelli e suo fratello Umberto la squadra conosce un secondo periodo glorioso: tra il 1958 e il 1961 i bianconeri conquistano tre scudetti grazie anche all’apporto di giocatori come Sivori, primo italiano a vincere il Pallone d’Oro, Charles e Boniperti (il Trio Magico). A questo periodo seguirà un decennio non ricco di vittorie se non per lo scudetto del 1966/67.
La presidenza di Boniperti e la prima Coppa Campioni
Dal 1971 al 1986 con la presidenza di Boniperti e le conduzioni tecniche di Parola e Trapattoni la bacheca si arricchisce con ben nove scudetti, due Coppe Italia e importanti trofei internazionali. Dopo la Coppa UEFA nel 1976/77 la Juve centra una grande doppietta: nel 1983/84 vince la Coppa delle Coppe e nel 1984/85 la Coppa dei Campioni contro il Liverpool, nella tragica finale dell'Heysel. I bianconeri sono la prima squadra d’Europa a vincere tutte le competizioniUefa. I primi anni ’90 non furono anni vincenti in campionato, ma videro comunque la conquista di una Coppa Italia e due Coppe Uefa.
Il decennio Lippi e la seconda Champions League
Nel 1994 Marcello Lippi si siede sulla panchina juventina, grazie al quale la bacheca bianconera viene impreziosita da cinque scudetti, una Coppa Intercontinentale, una Supercoppa Uefa e soprattutto una Champions League. Dopo la sconfitta nella finale di Coppa UEFA tutta italiana contro il Parma, i bianconeri costruiranno una squadra formidabile che li porterà a trionfare in Champions League. Con questo successo arrivato ai calci di rigore, il numero di Champions vinte dalla Juve sale a quota due. I bianconeri riusciranno ad arrivare in finale anche nelle successive due edizioni di Champions League perdendo però in entrambe le occasioni, nel 1996/97 vinse il Borussia Dortmund per 3-1, mentre nel 1997/98 la coppa venne alzata dal Real Madrid che si impose per 1-0. 
Formazione Juventus 1995: Peruzzi, Pessotto, Ferrara, Vierchowod, Torricelli, Sosa, Conte, Deschamps, Vialli, Del Piero, Ravanelli: questa la formazione Juventus del 1995, che riuscirà a trionfare nella finale della Coppa delle grandi orecchie all'Olimpico contro l'Ajax. 
Gli anni '00, lo scandalo di Calciopoli e la risalita
 La Juventus iniziò il nuovo millenio con la vittoria della Coppa Intertoto, nel 2001 arrivò anche lo scudetto all'ultima giornata complice la sconfitta dell'Inter all'Olimpico contro la Lazio, la vittoria del campionato venne bissata anche la stagione successiva che fu però una magra consolazione alla finale di Champions League persa ai rigori contro il Milan. Nel 2004 a Marcello Lippi subentrò Fabio Capello. Con lui il club vinse due scudetti consecutivi nel 2004/05 e 2005/06, con un giovane Zlatan Ibrahimovic sugli scudi e un Fabio Cannavaro nel pieno della maturità. La gioia delle vittorie sarà ben presto smorzata dallo scandalo “Calciopoli” che condannerà la dirigenza Juventina, revocando gli ultimi due scudetti e facendo retrocedere i bianconeri nel campionato di Serie B. Nel 2007 la squadra tornerà nella massima serie sotto la dirigenza di Cobolli Gigli e le panchine di Ranieri, Ferrara e Zaccheroni.
L'era Andrea Agnelli prima con Conte e poi con Allegri
Il 19 maggio del 2010 la presidenza passa da Blanc ad Andrea Agnelli, e viene nominato come direttore sportivo Giuseppe Marotta, che dà l'incarico della panchina a Luigi Del Neri. Il 2010/2011 si rivelerà una brutta stagione, conclusa con un settimo posto. Nel 2011 viene chiamato ad allenare la squadra l'ex calciatore e bandiera bianconera Antonio Conte, che ottiene subito il primo scudetto, bissato nelle due stagioni successive. Nel 2013/14 la Juve ha stabilito il record di punti in Serie A (102 su 114 disponibili). Nel 2014/2015 Antonio Conte si dimette a sorpresa e il suo posto viene preso da Massimiliano Allegri. Con il tecnico livornese i bianconeri vincono il quarto scudetto di fila, la decima Coppa Italia contro la Lazio e raggiungono la finale di Champions League a Berlino contro il Barcellona, che porterà a casa la coppa con un 3-1, portando così a quattro le finali di Champions perse dalla Juventus. 
Formazione Juventus Finale Champions 2015: Buffon, Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra, Marchisio, Vidal, Pogba, Pirlo, Tevez, Morata.
Dopo la delusione maturata in Germania, la società di Corso Galileo Ferraris decide per la stagione 2015/2016 di avviare un nuovo ciclo, rinnovando profondamente la squadra. Sotto la Mole arrivano tanti nuovi volti. Alla voce arrivi spiccano Paulo Dybala dal Palermo, Juan Cuadrado dal Chelsea, Mario Mandzukic dall'Atletico Madrid e Sami Khedira dal Real Madrid. Partono, invece, Andrea Pirlo, Arturo Vidal, Carlos Tevez e Fernando Llorente, tra i principali protagonisti delle ultime tre annate bianconere. Nonostante questa rivoluzione i bianconeri riescono a stabilire un nuovo record, con la seconda doppietta scudetto-coppa nazionale. La vittoria del campionato, inoltre, giunge in un modo incredibile. Ad Ottobre la Juve aveva un ritardo dalla vetta di 11 punti. Distacco annullato con una seconda parte di stagione da record con 73 punti raccolti su 75, portando cosi a 32 il numero di scudetti vinti. Nella stagione 2016/17 la Juventus domina il campionato, rallentando nelle ultime giornate, mettendo in bacheca il suo trentatreesimo Scudetto e vince la sua dodicesima Coppa Italia in finale contro la Lazio. Il suo cammino in Champions League è esaltante e dopo aver eliminato il Monaco in semifinale, arriva alla finale di Cardiff contro il Real Madrid campione uscente. La partita è in equilibrio per tutto il primo tempo, che termina 1-1, ma i bianconeri crollano nella seconda frazione subendo un pesantissimo 4-1.

Risultati Juventus oggi


Dopo la grandissima delusione della stagione 16/17, maturata in finale di Champions League a Cardiff contro il Real Madrid, la dirigenza bianconera in estate ha fatto un mercato oculato portando a Vinovo giocatori esperti, capaci di dare un contributo decisivo per arrivare di nuovo fino in fondo alla ex Coppa dei Campioni. Sono arrivati, quindi, a Torino giocatori del calibro di Wojciech Szczesny dall'Arsenal, Benedikt Howedes dallo Shalke 04, Blaise Matuidi dal PSG, Federico Bernardeschi dalla Fiorentina e Douglas Costa dal Bayern Monaco. I sorteggi estivi di Champions League hanno messo davanti al cammino della Juventus un girone non scontato, con sua maestà il Barcellona, i portoghesi dello Sporting Lisbona e i greci dell'Olympiakos. Dopo alcune difficoltà iniziali, come la sconfitta in finale di Supercoppa Italiana contro la Lazio di Simone Inzaghi (decisivo il gol del giovanissimo Murgia per il 3-2 che ha reso inutile la doppietta di Dybala) e una difesa non impeccabile, la squadra bianconera ha ritrovato la solidità del reparto arretrato e ora lotta al vertice della Serie A con il Napoli. Per quanto riguarda la Champions League, dopo aver superato da seconda il Girone D, l'urna di Nyon ha decretato il Tottenham come avversaria degli ottavi. All'andata, a Torino, i bianconeri hanno pareggiato 2-2. Nel match di ritorno, a Wembley, i bianconeri hanno compiuto l'impresa vincendo per 2-1 grazie alle reti di Higuain e Dybala che hanno ribaltato il vantaggio iniziale del coreano Son. I nuovi sorteggi consegnano alla Vecchia Signora la possibilità di vendicarsi della finale di Cardiff: nei quarti di finale di Champions League infatti la Juve affronterà il Real Madrid.

Il palmares delle Juventus

Nella bacheca della Juventus figurano: 33 scudetti, 12 Coppe Italia, 7 Supercoppe Italiane, 2 Coppe dei Campioni, 1 Coppa delle Coppe, 3 Coppe Uefa, 2 Supercoppe Uefa, 1 Coppa Intertoto e 2 Coppe Intercontinentali.

Rosa Juventus 2017/2018

 
Portieri: Gianluigi Buffon, Wojciech Szczesny, Carlo Pinsoglio.
Difensori: Giorgio Chiellini, Daniele Rugani, Mehdi Benatia, Andrea Barzagli, Alex Sandro, Stephan Lichtsteiner, Mattia De Sciglio, Benedikt Howedes
Centrocampisti: Miralem Pjanic, Claudio Marchisio, Sami Khedira, Kwadwo Asamoah, Stefano Sturaro, Juan Cuadrado, Blaise Matuidi, Rodrigo Bentancur, Federico Bernardeschi.
Attaccanti: Paulo Dybala, Mario Mandzukic, Marko Pjaca, Gonzalo Higuain, Douglas Costa.



Il calciomercato estivo della Serie A 2018/2019 prosegue senza sosta e si avvicina sempre più il giorno in cui gli affari conclusi, sia in
Archiviata definitivamente l'operazione Emre Can, Marotta e Paratici sono ad un passo dal portare a termine un altro affare da tempo accostato alle trattative della Juve. Parliamo di Joao Cancelo, ormai promesso sposo dei bianconeri, pronti a sborsare una cifra
Quale sarà la formazione della Juve del prossimo anno? In attesa che il mercato entri nel vivo la Vecchia Signora è consapevole di poter contare sulla presenza di Massimiliano Allegri, il quale ha rifiutato il serrato corteggiamento del Real Madrid
Fra poche settimane tornerà lo spettacolo della Champions League e noi siamo già pronti a tenere informati i nostri utenti sulla prossima stagione della più grande competizione continentale per club. Abbiamo chiuso l'annata precedente con l'ennesimo trionfo del Real Madrid,
  Una nuova stagione calcistica è quasi alle porte e per ogni tifoso è lecito sognare in grande quantomeno in estate quando i buoni propositi sono sempre tantissimi. Ogni squadra fissa i propri obiettivi in estate e getta le basi nel tentativo di conquistarli. In
Lascia il tuo commento
 
La tua Email
Username
Aggiungi un commento (max 1000 caratteri)
Avvertimi quando ci saranno nuovi commenti

Ho più di 18 anni, ho letto e accetto le condizioni generali. Leggi l'informativa sulla privacy

Schedina
Singola
Multipla
Sistema

La tua schedina è vuota!
per selezionare una scommessa scegli l'evento e clicca sulla quota,
oppure parti da una delle nostre schedine fortunate
inizia con
Usa Schedina Fortunata
scommetti con il coupon di superscommesse.it!   scommetti con superscommesse.it!

Complimenti!
hai aggiunto una nuova giocata!


Fondazione: 1897
Stadio: Juventus Stadium
Società: Juventus Football Club S.p.a.
Presidente: Andrea Agnelli
Direttore Sportivo: Giuseppe Marotta
Allenatore: Massimiliano Allegri
Sede: Torino - TO
Colori Sociali: Bianco-nero
Sito internet: www.juventus.it