Italy Magpies: orgoglio geordie dal 2000

Lunedì 3 Ottobre 2016, pubblicata da Martina Carella
ntervista Massimo Assoni, Intervista Italy Magpie
Roma - Dietro le Quinte vi presenta Italy Magpies, fan club italiano del Newcastle. Massimo Assoni ci fa il punto in casa geordie dopo una stagione amara culminata con la retrocessione del club inglese. La conferma di Benitez in panchina dovrebbe dare garanzia per una Championship da protagonisti. Buona lettura! Vi ricordo che su Superscomesse sono disponibili tutti risultati della Serie A e i pronostici sulle prossime partite della Serie B.  

Buongiorno Massimo, spiegaci quando nasce la tua passione per il Newcastle. Quando hai deciso che era il momento di aprire un blog interamente dedicato a questa squadra?

La passione per il calcio Inglese e per il Newcastle nasce negli anni 80 quando in Italia le partite venivano trasmesse con il contagocce (Telecapodistria e TMC per le finali di F.A.CUP). Il Newcastle aveva giocatori del calibro di Keegan, Beardsley, Gascoigne (solo per citarne alcuni). Con l'avvento delle TV satellitari ed internet è stato più semplice seguire la squadra così ho deciso nel 2000 di aprire un blog per radunare attorno ad una sola piattaforma altri tifosi italiani dei Magpies come me. Successivamente abbiamo deciso di estendere la nostra presenza sul web attraverso  Facebook e Twitter.

Italy Magpies non è solo un blog ma è stato riconosciuto dal Newcastle come fan club ufficiale: al momento quanti iscritti registrate? Vuoi spiegare a chi fosse interessato cosa bisogna fare se si volesse diventare soci?
Il Newcastle non ha un vera e propria affiliazione ufficiale per i fan club, cosa che non impedisce alla dirigenza di riconosce comunque  quelli presenti in tutto il mondo. Infatti se si fa un giro sul sito ufficiale c'è una pagina dedicata ai fan club e nella lista si fa riferimento anche al nostro. Noi preferiamo mantenere un profilo "amatoriale", senza scopo di lucro ed è per questo che la tessera del nostro club viene regalata a coloro che partecipano almeno ad un raduno. Ad oggi contiamo più di 300 simpatizzanti tra iscritti ufficiali e semplici followers.

Avete canali preferenziali per l’acquisto dei biglietti? Organizzate spesso viaggi a St James’ Park? Qual è stata l’ultima partita a cui hai assistito?
Non abbiamo canali preferenziali per l'acquisto dei biglietti. Solitamente consigliamo a tutti i nostri soci di sottoscrivere la membership card del Newcastle attraverso il sito web ufficiale. Così si ha la sicurezza di godere di un diritto di prelazione per le partite in casa (e certe volte anche in trasferta) prima che i restanti (pochi) biglietti vengano messi in vendita liberamente. Ogni anno organizziamo un raduno a Newcastle in occasione di una partita. L'ultimo è stato in occasione del derby contro il Sunderland nel marzo 2016 a cui hanno partecipato tutti i tesserati. L'ultima partità, invece, a cui ho assistito è stata nel maggio 2015 contro il West Ham e in quell'occasione eravamo costretti a vincere per restare in Premier League. Almeno per il risultato di quel giorno non c'è da lamentarsi....peccato per come sia andata a finire la stagione.

La sorprendente vittoria del Leicester di Ranieri ha un po’ nascosto, a livello mediatico, le retrocessioni del Newcastle e dell'Aston Villa, due club che eravamo tutti abituati a vedere calcare i campi della massima serie. In realtà i magpies non sono nuovi a queste imprese in negativo: una situazione analoga si è verificata nellla stagione 2008-2009 alla quale si rimediò con una pronta risalita l'anno seguente. Ti chiedo: come hanno reagito i tifosi inglesi questa volta? Come hai vissuto la stagione difficoltosa dello scorso anno?
E' stata una stagione totalmente negativa. Nata male con l'avvento in panchina di McClaren e finita peggio con la retrocessione. Inziata con grandi aspettative che non si sono concretizzate e caratterizzata da un gioco non proprio brillante. Inoltre l'esonero di McClaren è arrivato troppo tardi causando la perdita di molti punti utili per la salvezza. Ma non tutto il male viene per nuocere, potrebbe essere la giusta occasione per fare un pò di  pulizia all'interno della società e rivedere la rosa della squadra. La scelta di Benitez di restare nonostante la retrocessione è stata presa dai tifosi come punto di partenza per un futuro migliore. E i vari sold-out al SJP e nei settori ospiti della Championship dimostrano l'attaccamento dei tifosi a questa squadra. Un attaccamento che non ha eguali.

L’arrivo di Benitez nella scorsa stagione è sembrato l’ultimo disperato tentativo da parte della società di far risalire il club in classifica: credi sia l’allenatore giusto per un campionato lungo e difficile come la Championship?
Benitez è stata l'unica nota lieta della scorsa stagione. Il suo arrivo, ma soprattutto la sua permanenza nonostante la retrocessione, è un segno di cambiamento della società. Prima del suo avvento, il proprietario Mike Ashley non ha mai concesso pieni poteri ad un allenatore ed i risultati, con le due retrocessioni durante la sua gestione, lo dimostrano. Ora invece la responsabilità del mercato, dello staff medico e del settore giovanile è in mano a Benitez. Lo stesso Benitez è stato accolto come il salvatore dalla tifoseria, che lo ha convinto a rimanere nonostante la categoria. Conosce il calcio inglese, forse non molto la Championship, ma sono convinto che sia la persona giusta al momento giusto per risollevare le sorti del club. Il motto della tifoseria rimarrà sempre lo stesso: "Non vogliamo vincere per forza, ma almeno provarci !" ...cosa che negli ultimi anni è venuta meno.

Quali sono le rivalità più sentite dai tifosi del Newcastle? Esistono, invece, gemellaggi o simpatie con altre tifoserie inglesi?
La rivalità più grossa è con il Sunderland....vederli in Premier ci fa star male...ancor di più se pensiamo che sono diverse stagioni che non vinciamo un derby (li abbiamo fatti salvare per tre anni consecutivi con i punti che gli abbiamo regalato....chissà se si salveranno quest'anno senza) Non so, invece, se esistano gemellaggi e/o simpatie con altre tifoserie.

In conclusione, chi temi di più nella corsa al vertice per la Championship? E poi, come giudichi la presenza, quest'anno, di così tanti allenatori italiani in Inghilterra?  
Un pronostico per la Championship
? Vedo molto attrazzato il Norwich rispetto alle altre. Poi il Brighton. In ogni caso c'è da lottare su tutti i campi perchè in Championship non ti regala niente nessuno. E' un campionato lungo e faticoso. Serve avere continuità ed essere in forma negli ultimi mesi della stagione. La presenza di allenatori italiani aumenta la visibilità in Italia del calcio inglese (che a dire il vero è già di per sè molto popolare).  Una cosa è certa: quello che ha fatto Ranieri lo scorso anno lo vedo alquanto irripetibile. Spero però che al più presto possa accadere qualcosa di simile anche al Newcastle, magari proprio con l'aiuto di Benitez.

Intervista a cura di Calogero Rino Infurna
tags:  
bonus 100€

Scade oggi! Affrettati!

bonus 105€

Scade oggi! Affrettati!

25€ subito

Scade oggi! Affrettati!

50€ Serie A

Scade oggi! Affrettati!

a scelta

Scade oggi! Affrettati!

Eventi più giocati

12h 27m Milan - Crotone
1.33(1) - 5.65(X) - 13.00(2)
14h 57m Sampdoria - Torino
2.90(1) - 3.35(X) - 2.75(2)
14h 57m Lazio - Roma
3.00(1) - 3.45(X) - 2.55(2)
14h 57m Sassuolo - Empoli
1.87(1) - 3.50(X) - 5.00(2)
14h 57m Pescara - Cagliari
2.50(1) - 3.50(X) - 3.00(2)
14h 57m Verona - Perugia
1.82(1) - 3.65(X) - 5.40(2)
16h 57m Everton - Manchester U.
3.95(1) - 3.50(X) - 2.15(2)
20h 42m Fiorentina - Palermo
1.33(1) - 5.75(X) - 13.00(2)