Conferenza stampa piloti MotoGp, Qatar 2017. Rossi:

Giovedì 23 Marzo 2017, pubblicata da geilezeit
onferenza stampa motogp conferenza stampa piloti motogp interviste motogp intervista valentino rossi intervista marquez intervista lorenz
Domenica 26 marzo si aprirà ufficialmente la nuova stagione della MotoGp e i piloti prima di cimentarsi in pista tra prove libere, qualificazioni e gara hanno rilasciato le consuete parole durante la conferenza stampa dei piloti in MotoGp in vista della gara di Qatar 2017. Sono stati in sei a esprimere i propri pensieri a ridosso della prima gara ufficiale del Motomondiale: Rossi, Marquez, Lorenzo, VinalesCrutchlow e Iannone. Tra questi il campione del mondo in carica Marqeuz ha voluto rimettere le cose al loro posto affermando come quelle che contano siano le gare e non le prove invernali, screditando così in parte i test che avevano decretato come Vinales fosse al momento il più veloce di tutti. Timide prove generali di primi screzi tra i piloti in conferenza stampa, anche se poi lo stesso Vinales ha in pratica dato ragione al suo connazionale. Qatar è la prima gara MotoGp prevista nel calendario del Motomondiale e i candidati alla vittoria, oltre che al podio, non sono pochi. Prima di andare a vedere le interviste dei piloti della MotoGp, diamo una rapida occhiata alle quote sui possibili prossimi vincitori domenica a Losail.

PilotiSnaiSisal
Marquez2.503.50
Vinales3.003.25
Dovizioso6.006.00
Lorenzo6.006.00
Rossi7.006.00
Iannone50.0033.00

 

Conferenza stampa MotoGp: le interviste ai piloti prima del Qatar

Le parole della conferenza stampa del mercoledì andata in onda su Sky. Anche quest'anno la piattaforma televisiva detiene in esclusiva i diritti di tutte le gare della stagione MotoGp 2017.

Valentino Rossi: "Perché Vinales è più veloce di me? Semplice: frena più tardi e riapre prima il gas di me... In questo Maverick momento è più veloce. Più che pensare a Vinales devo pensare a essere competitivo. Nei test lui ha fatto davvero una grande impressione. Il livello visto è altissimo, anche più alto dell'anno scorso. Ci sono 6-7 piloti che partono per vincere, non solo la gara, ma addirittura il campionato. Noi dobbiamo essere in quel gruppo. Vengo da un inverno difficile, ma a partire da domani inizia una stagione nella quale spero di essere forte e competitivo. Da quando sono tornato alla Yamaha non ho mai affrontato una stagione pensando al titolo mondiale. Mi concentro sull'essere competitivo in ogni gara, arrivare sul podio e, possibilmente, vincere".

Marc Marquez: "È stato come sempre un lungo inverno, però qui speriamo in una nuova ripartenza. I test in realtà sono andati meglio dell'anno scorso. Mi trovo bene con la moto, spero di fare un bel weekend. Quanto siamo lontani da Vinales? Quello che conta è ora, non quello che è successo in passato. Con la Honda abbiamo lavorato molto, abbiamo fatto cambiamenti per quanto riguarda il motore e siamo ancora alla ricerca del set up migliore. Ma sono certo che in poche gare saremo al top. Quest'anno serviranno più punti di quelli fatti nel 2016 per diventare campione del mondo".

Jorge Lorenzo: "È un'esperienza nuova, non vedo l'ora di cominciare. Abbiamo fatto molti progressi e siamo vicini ai migliori. Ora dobbiamo migliorare il passo gara ed è quello che faremo nei prossimi due giorni. Ma il feeling con la Ducati migliora. A Sepang, ammetto, il primo impatto con la moto è stato uno shock. La Ducati è una moto nervosa, veloce, potente ma molto fisica da guidare. Piano piano spero di renderla un po' meno fisica e, da parte mia, io devo mettere su un po' di muscoli. Il mio livello massimo è ancora lontano, però l'altro giorno ero a soli 2 decimi da Maverick. Questo vuol dire che su alcuni circuiti possiamo già essere competitivi".

Maverick Vinales: "Mi sento forte, anche se sono stati solo risultati di test invernali. Abbiamo migliorato costantemente la moto, ma è solo l'inizio. Adattamento in Yamaha più facile rispetto a quello di Lorenzo in Ducati? In realtà qualche difficoltà l'ho avuta anche io, ma abbiamo affrontato tutto in modo propositivo e ora mi sento pronto a iniziare la stagione. Voglio arrivare allo stesso livello di Marquez".

Andrea Iannone: "Abbiamo lavorato molto per recuperare il gap con gli altri piloti e per adattare il mio stile alla nuova moto, ma per ora ancora non ci siamo riusciti. Credo molto nel potenziale della Suzuki, nonostante tutte le difficoltà avute. Il passo gara non è male, ma sono ancora lontano dai primi 4-5 piloti".

Cal Crutchlow: "Ci sono grandi cambiamenti quest’anno in Honda, soprattutto per quanto riguarda il motore. Nel corso dei primi test abbiamo fatto un confronto su due diverse evoluzioni, mentre in Qatar abbiamo girato solo con la soluzione definitiva, ma al momento abbiamo avuto qualche problema a trovare il giusto bilanciamento. In ogni caso lavoreremo per ottenere un buon risultato questo weekend".
tags:  
50€ subito

Scade tra 43 giorni

subito 10€

Scade tra 41 giorni

20€ subito

Scade tra 40 giorni

subito 20€

Scade tra 43 giorni

5€ no dep

Scade tra 43 giorni

Eventi più giocati

04h 08m Bayern M. - Bayer L.
1.29(1) - 6.50(X) - 13.50(2)
04h 23m Metz - Monaco
10.00(1) - 5.60(X) - 1.35(2)
05h 53m Valencia - Las P.
1.85(1) - 3.90(X) - 4.60(2)
01g 01h 38m Juventus - Cagliari
1.16(1) - 8.50(X) - 26.00(2)
01g 04h 23m Verona - Napoli
8.75(1) - 5.00(X) - 1.45(2)
02g 01h 38m Atalanta - Roma
3.30(1) - 3.50(X) - 2.35(2)
02g 04h 23m Crotone - Milan
6.75(1) - 4.50(X) - 1.60(2)
02g 04h 23m Inter - Fiorentina
1.62(1) - 4.33(X) - 6.50(2)