Conferenza stampa piloti MotoGp: le interviste a Rossi e Marquez nel dopogara in Argentina

Lunedì 9 Aprile 2018, pubblicata da geilezeit
Foto Le interviste ai piloti dopo il Gp Argentina 2018 | Notizie/motomondiale-motogp_900x605.jpg - 9699
Un Gran Premio che partiva sul bagnato, è stato corso sull'asciutto e concluso in un atmosfera rovente. Nella gara corsa in Argentina domenica 8 aprile sono tante le immagini che rimarranno impresse per molto tempo, a cominciare dall'anomala partenza con Miller davanti a tutti senza nessun pilota dietro di lui nelle prime quattro file. Ad accendere i riflettori però sono sempre i soliti noti, Marc Marquez e Valentino Rossi. Dopo il contatto in gara tra i due che ha visto cadere a terra il Dottore, le interviste di Rossi e Marquez non sono state parole al miele, specialmente dal pilota della Yamaha. Ci è andato giù pesante Valentino, stufo della prepotenza di Marc che prima di lui in pista aveva già speronato prima Espargaro e poi Rabat. Come se non bastasse anche al momento dello start il pilota della Honda si è reso protagonista, con lo spegnimento della moto e l'accensione in pista mentre tutti aspettavano solo lui sulla casella di partenza. Vediamo quindi quale sono state le parole e le interviste di Rossi, Marquez e tutti gli altri interpreti in questo secondo appuntamento del calendario del Motomondiale.
 
Quale pilota conquisterà il titolo? Snai
Marquez @ 1.75
Dovizioso @ 3.00
Vinales @ 8.00
Rossi @ 8.00
 

 

Conferenza stampa MotoGp: le interviste di Rossi, Marquez e gli altri dopo il Gp Argentina

Nel post gara del Gran Premio d'Argentina come scritto sopra ha tenuto banco l'incidente tra Marquez e Valentino Rossi, con conseguente caduta del pesare con relativo 19° posto finale e penalizzazione dello spagnolo, uscito fuori dalla zona punti. Valentino Ross in particolare ha rilasciato interviste di fuoco nei confronti del campione in carica, tanto da non accettare nemmeno il gesto di scusa del pilota Honda, accorso a fine gara nel box Yamaha. Dal canto suo Marquez ha difeso il suo comportamento in pista, non ammettendo alcun errore nei confronti di Rossi. Ecco le interviste MotoGp rilasciate da Valentino e Marquez a Sky al termine della gara.
 
Dichiarazioni Valentino Rossi su Marquez  (19° posto): "Se guardiamo al passato, Lorenzo una volta ha buttato Pedrosa ed è stato a casa. Capirossi una volta ha buttato giù Lucchi al Mugello ed è stato a casa. Marquez aveva buttato giù Corsi a Valencia, quindi è già dalla Moto2 che lo fa. Lui ti viene addosso, perché così è il modo più facile, ma la MotoGP non è uno sport di contatto. Lui ti punta tra la gamba e la moto, come ha fatto anche con Espargaro, perché ti vuole buttare fuori dalla pista. Solo che siamo a 220 km/h e ci si può fare male. Io ho paura e bisogna che facciano qualcosa per fare in modo che lui si comporti come tutti gli altri. Tutti noi nella nostra carriera siamo stati aggressivi ed abbiamo anche buttato giù qualcuno. Però sei volte in un weekend, di cosa stiamo parlando? Io ho paura di correre con lui e spero che la Race Direction faccia qualcosa perché lui si comporti come tutti gli altri, perché questi non sono gli autoscontri. Tutti gli altri non sono dei coglioni, anche noi abbiamo le palle di fare così, però se tutti cominciamo a fare così, tra cinque gare non corre più nessuno perché ci siamo fatti tutti male. Io ho parlato con Mike Webb e gli ho detto esattamente quello che ho detto a voi. Non lo so cosa succederà, ma io non mi sento protetto dalla Race Direction, perché Marquez fa quello che vuole. Guardate anche solo alla partenza: di solito quando ti si spegne la moto arriva qualcuno che ti porta fuori dalla griglia, ma a lui non hanno fatto niente. Ma lui nella sua rimonta ha visto bene di andare a sbattere contro tutti quelli che hanno trovato. Io non ci credo che sia solo incoscienza, per me è proprio malafede, perché se tu vai contro l'altro e lo butti fuori dalla linea, soprattutto oggi che c'era umido, o cade o perde almeno un paio di secondi, quindi non ti può più riattaccarlo. Questo non è il calcio, qui ci si fa male. Io ribadisco che ho paura. Lui deve solo stare lontano da me e non guardarmi più in faccia. Se mi viene a chiedere scusa con i PR ed i manager della Honda, davanti alle telecamere, non ha neanche le palle di venirmi a chiedere scusa qui nel mio ufficio. Io sono andato da Stoner a chiedergli scusa, ma era successo una volta. Ma se lui viene a chiederti scusa, è proprio una presa per il culo. Almeno abbia il rispetto di stare lontano".
 
Intervista Marc Marquez Gp Argentina (18° posto): "La pista era in condizioni difficili per superare, quando ha provato a passare Valentino c'era una pozza d'acqua. E' successo quello che e' successo, ci siamo toccati provando a fare la curva, quando e' arrivato sull'erba e' caduto. Sono andato per scusarmi al box, ma non ha accettato le scuse e lo rispetto. La partenza? Si e' spenta la moto, per un problema all'elettronica si e' spento il motore ed ho alzato la mano, l'ho spinta e per fortuna si e' riaccese. L'errore e' venuto da li', c'era un ufficiale di gara e ho chiesto se dovevo andare in pit lane o sulla griglia. Non sapevo cosa fare e ho capito che dovevo andare sulla griglia. l'ho fatto il piu' rapidamente possibile, ho provato e poi ho visto durante la corsa che avevo capito male. Ho tenuto un ritmo molto forte per poter superare gli altri. Per prima cosa ho chiesto scusa a Aleix Espargaro, e' stato un mio errore perche' ero quattro secondi piu' veloce di lui e ha frenato dove non me l'aspettavo, per fortuna non e' successo nulla, sono stato penalizzato di una posizione e l'ho capito. Rossi? Il mio livello di preoccupazione e' pari a zero. In pista mi sono sentito a mio agio e ho commesso un errore involontario. Su una pista completamente asciutta non passa, ma lui mi ha bloccato quando l'ho fatto su uno specchio d'acqua come e' successo anche a Zarco con Pedrosa o Petrucci cone Aleix. Sono andato in direzione corsa per chiedere spiegazioni, sul perche' l'ufficiale mi ha lasciato andare alla griglia e non mi ha mandato fuori. sono un pilota esperto, sono qui da 10 anni e sono andato a chiedere il perche'. Non sapevo cosa fare e questo e' quello che non capivo. Ho fatto una gara spingendo al cento per cento a partire dall'errore sulla griglia, era una gara al cento per cento, ho cercato di guidare al massimo e la pista era in condizioni difficili, il che ha reso difficile il sorpasso. Sia con Aleix che in quello di Valentino, non ho fatto nulla di volontario, in ogni caso non ho gettato a terra nessuno toccandolo ne' sono andato a cercare nessuno, volevo solo passare, non ho intenzione di dire nulla riguardo le sue dichiarazioni. Anche lui ha avuto 25 anni".
 

Le interviste MotoGp di Crutchlow e gli altri piloti nel dopogara

 
Dichiarazioni Cal Crutchlow Gp Argentina (1° posto): "È stato bello vincere, questo è chiaro. Ho affrontato il weekend pensando al primo o secondo posto, vicino a Marquez e alla fine ho vinto. Ho corso i miei rischi, ho tenuto il passo degli altri, ma non volevo correre rischi. Devo essere contento, il team ha fatto un ottimo lavoro nelle ultime due gare ed ero convinto potessi lottare per la vittoria. Adesso andiamo ad Austin e voglio puntare alla top 5. C’era l’ultima curva bagnata e ho fatto un buon lavoro. Bella gara anche di Johann, Alex e Jack".
 
Intervista Johann Zarco MotoGP (2° posto): "La vittoria arriverà, devo continuare a spingere così. La gara è stata difficile. C’erano dei punti bagnati, non ero rilassato per essere più veloce degli altri e sono rimasto dietro cercando di fare del mio meglio. Non volevo fare errori e alla fine pensavo dove poterlo superare, ma non ce l’ho fatta. Io ho spinto, ma lui è stato perfetto. Sono contento per lui, era forte anche venerdì. Noi ci teniamo i punti e speriamo arrivi presto la vittoria".
 
Parole Alex Rins dopogara Argentina (3° posto): "Sono felice del podio, devo ringraziare il team. Hanno fatto un ottimo lavoro anche durante l’inverno e poi in Giappone. Prima della partenza ero estremamente nervoso per il ritardo, poi nell’ultimo giro ho perso un po’, ma sono contento del terzo posto".
 
Intervista Andrea Dovizioso Gp Argentina (6° posto): "Marquez? Oggi si è gestito particolarmente male. Quando sei in un weekend su una pista dove tutti i turni dai un secondo al secondo in tutte le condizioni dovrebbe essere facile portare a casa il massimo risultato. Tra una cosa e l’altra ha fatto tanti errori e di tutti i tipi. Ha fatto tutto quello che non doveva fare. Credo che oggi farà fatica anche ad uscire dal paddock perché gli argentini sono molto focosi".
tags:  
20€ gratis

Scade tra 32 giorni

100€subito

Scade tra 38 giorni

fino a 125€

Scade tra 24 giorni

bonus 400€

Scade tra 38 giorni

100€ bonus

Scade tra 40 giorni

Eventi più giocati

19h 01m Bate B. - PSV E.
4.15(1) - 3.40(X) - 2.10(2)
19h 01m Benfica - PAOK S.
1.45(1) - 4.80(X) - 8.25(2)
19h 01m Stella Rossa B. - Red Bull S.
3.60(1) - 3.30(X) - 2.21(2)
01g 19h 01m Ajax - Dynamo K.
1.69(1) - 3.90(X) - 5.50(2)
01g 19h 01m BSC Young B. - Dinamo Z.
1.75(1) - 4.00(X) - 4.75(2)
01g 19h 01m Videoton F. - AEK Atene
3.85(1) - 3.10(X) - 2.30(2)
02g 16h 01m Zenit - Molde
1.40(1) - 5.00(X) - 8.50(2)
02g 17h 01m Sigma O. - Siviglia
8.50(1) - 5.50(X) - 1.40(2)