Foggialandia: una community di tifosi rossoneri da tutto il mondo

Mercoledì 7 Giugno 2017, pubblicata da Martina Carella
Immagine Foggialandia | foggialandia.png - 10713
Dietro le Quinte ha il piacere di presentarvi l'intervista fatta a Francesco del Vecchio, direttore responsabile del sito web Foggialandia.it. Buona lettura!

Vi ricordo che su Superscommesse potete trovare le quote della Serie A, il calendario di tutti i gironi della Lega Pro e i pronostici della Serie B

Buon giorno direttore, come e quando nasce il sito Foggialandia?
Foggialandia.it nasce nel 2012 grazie all'impegno e alla volontà di Francesco Del Vecchio e Luigi Genzano di creare una community di tifosi rossoneri composta da residenti a Foggia e da tifosi di tutte le parti del mondo. I primi tre anni furono impegnativi per entrambi i gestori e l'obiettivo venne centrato in pieno. Oltre 2000 utenti si registrarono al sito ed il forum era molto attivo. Con il supporto di Luigi Niglio e  Daniele Lizzi nacquero molte personalizzazioni per gli utenti per meglio individuarci nei vari settori della tifoseria. T-shirt e felpe in primis. Il forum, viste la crescente attività, richiedeva molte risorse e diversi utenti entrarono a far parte dello staff, ma il carico di lavoro era diventato così pesante che decidemmo di sospenderlo temporaneamente e di focalizzarci maggiormente sulle attività di aggiornamento del sito. Alcuni membri dello staff, per motivi diversi, presero altre strade. Al momento la gestione di Foggialandia.it è nelle mani di Francesco Del Vecchio e Daniele Lizzi, con collaborazioni "spot" di altri membri che non ci hanno mai "abbandonato".

Come nasce la sua passione per il calcio?
Chi è nato in una città come Foggia ed ha vissuto l'epoca d'oro di Zeman e Casillo, al quale non mi sento di rimproverare nulla per quella gestione perchè venne in qualche modo estromesso dalla proprietà del Foggia, non per quella successiva che è stata a dir poco penosa, non può non amare il calcio "sano". Il sottoscritto ha sempre sperato che il Foggia ritornasse quello dei tempi di Zeman gestito però dai foggiani. Quando il gruppo dei 10 imprenditori sfiorò la B sembrava quasi si stesse avverando il sogno, che poi si è finalmente concretizzato grazie ai fratelli Sannella e Curci. 

Cosa cambierebbe del mondo sportivo italiano, ammesso che lei voglia cambiare qualcosa?
Personalmente non ho nulla contro la Juventus, ma i campionati stanno diventando monotoni, nonostante gli sforzi di Roma e Napoli. Cambierei tutte le politiche precedenti messe in atto dal Governo del calcio che ci hanno portato a questo, ossia che in Europa come club ed a livello di nazionale contiamo poco o nulla, nonostante la finale di Cardiff. Spero vivamente che il modello Atalanta venga preso come esempio anche dal mio Foggia che quest'anno dovrà allestire anche una squadra primavera ed una femminile.

Bergamelli "preda" interessante per il Foggia. Crede che farà parte della squadra pugliese nel prossimo campionato?
Può darsi. A Catania faceva la differenza. Il sogno sarebbe di vederlo a Foggia in coppia con Romano Perticone. Non che non abbia fiducia nei nostri centrali, ma il calcio di Serie B mi sembra più fisico rispetto alla Lega Pro. Coletti è duttile e quindi può essere impiegato anche a centrocampo. Martinelli è bravo ma ha ancora tanta strada da fare e deve misurarsi in B con tutt'altro livello di attaccanti. Figliomeni l'abbiamo visto poco, ma è uno concreto. Emotivamente non saprei chi sacrificare tra questi tre per lasciare spazio ai nuovi centrali.  

Qual è stato il giocatore che più vi ha sorpreso in questo campionato?
Senza dubbio Fabio Mazzeo. Sembrerebbe facile a dirsi, ma era arrivato a Foggia l'ultimo giorno di calciomercato e non con il totale gradimento della piazza viste le sue esperienze pregresse. Fabio, con il lavoro e l'impegno, ha dato dimostrazione di grande professionalità ed ha progressivamente cancellato il ricordo di uno dei più grandi attaccanti visti a Foggia negli ultimi 20 anni: Pietro Iemmello. Personalmente vorrei ringraziare anche un altro grande giocatore che abbiamo a Foggia, Vincenzo Sarno, che ci ha tenuto a galla quando Fabio ha avuto problemi fisici. Un pezzo bello grosso di questa promozione è anche merito suo.  

Grandi festeggiamenti per la promozione in Serie B, vi aspettavate di riuscire in questa impresa?
Dopo aver battuto Matera e Lecce nel girone di ritorno eravamo quasi sicuri di salire in B, anche se la scaramanzia a Foggia è uno degli elementi sempre "a tavola". L'armonia del gruppo, il mister bravo a tenerli uniti anche dopo Melfi e Taranto sono stati gli elementi vincenti di questa squadra. 

Per concludere l'intervista ci lasci una chicca, un suo pronostico sul calciomercato del Foggia.
Personalmente sono uno dei tifosi che si lega ai calciatori, tanto da pensare che questa squadra si salverebbe senza problemi in Serie B senza nessun ritocco. Purtroppo la realtà è diversa e ci saranno delle logiche di mercato che andranno rispettate, anche per fare cassa con i calciatori di proprietà che in Lega Pro farebbero la differenza mentre in B sarebbero dei "giocatori normali". Ad esempio, la duttilità di Mazzeo permette senza problemi l'innesto di un altro attaccante per cui visto che mister stroppa considera Ganz come prima scelta mi sento di avallarla. Da qualche giorno circola il nome di Cacia o di altri attaccanti di esperienza, ma lascerei questo ruolo a Mazzeo. In attacco ci sarà anche il ritorno di Roberto Floriano che tutti speriamo di vedere titolare il prossimo anno. Della difesa abbiamo già parlato, ma necessitiamo di un terzino destro di ruolo, che sappia spingere e difendere quando serve, anche perchè Angelo è in uscita. Loiacono deve rimanere a Foggia a tutti i costi perchè lo consideriamo uno degli artefici della scalata del Foggia e perchè può ricoprire più ruoli. Capitolo centrocampo: molto dipenderà dal nostro fuoriclasse Antonio Junior Vacca (Di Bari l'ha appena confermato anche per la prossima stagine). Se non viene sacrificato per fare cassa, con Deli, Agazzi, Gerbo e capitan Agnelli in panca siamo già al 70%. Si "sognano" i nomi di Laribi o Cisbah ma penso che la società pescherà tra le squadre retrocesse, o tra giovani di prospettiva in prestito da squadre di A. Ho volutamente trascurato il ruolo di portiere perchè a difenderi i pali del Foggia ci sarà ancora Enrico Guarna, che dopo la strepitosa prestazione di Venezia ha spazzato via ogni possibile dubbio. Il suo secondo dovrebbe essere De Lucia del Catanzaro, ma ci sarà il ritorno di Narciso e quindi andrà valutata anche la sua posizione. 

A cura di Roberta Consorti
tags:  
50€ subito

Scade tra 7 giorni

bonus 200€

Scade tra 5 giorni

20€ subito

Scade oggi! Affrettati!

subito 60€

Scade tra 5 giorni

550€ bonus

Scade tra 7 giorni

Eventi più giocati

01h 44m Milan - Austria V.
1.30(1) - 7.50(X) - 15.50(2)
01h 44m Everton - Atalanta
3.45(1) - 3.50(X) - 2.25(2)
01h 44m Lione - Apollon L.
1.30(1) - 7.00(X) - 15.20(2)
01h 44m Sporting B. - Hoffenheim
3.20(1) - 3.70(X) - 2.45(2)
01g 01h 09m Hannover 9. - Stoccarda
2.40(1) - 3.50(X) - 3.25(2)
01g 01h 09m Empoli - Frosinone
2.20(1) - 3.30(X) - 3.60(2)
01g 01h 09m Pordenone - Vicenza
1.95(1) - 3.30(X) - 4.25(2)
01g 01h 24m Piacenza - Alessandria
2.50(1) - 3.05(X) - 3.20(2)