FCInterNews: "L'Inter farà bella figura in Champions League"

Giovedì 6 Settembre 2018, pubblicata da Martina Carella
Immagine FCInterNews:

Dietro le Quinte ha il piacere di presentarvi l'intervista a Fabio Costantino della testata giornalistica "FCInterNews". Con lui abbiamo parlato del sito, di Inter e abbiamo concluso l'intervista con un pronostico sulla Serie A. Buona lettura.


Come e quando nasce "fcinternews"?

FcInterNews.it nasce dieci anni fa, nell'ambito di un progetto di espansione di TuttoMercatoWeb che stava aprendo una serie di siti tematici delle singole squadre di Serie A e B. Conoscendo l'editore, io e il mio socio Domenico Fabbricini ci siamo offerti di coprire giornalisticamente l'Inter e da quel momento in avanti è stata una costante crescita dal punto di vista del traffico e della notorietà, fino a diventare una vera e propria testata giornalistica nota nel mondo. Mi fa piacere sottolineare come FcInterNews.it sia stato il primo sito esclusivamente di informazione dedicato all'Inter, cui poi hanno fatto seguito altre iniziative editoriali simili imitando il modello da noi lanciato. Significa che, al di là dei numeri, in questi dieci anni abbiamo fatto un ottimo lavoro.

Come nasce la sua passione per il calcio?

Nasce da piccolo, intorno ai 10 anni, quando ho iniziato a seguire il calcio italiano e le squadre italiane impegnate nelle coppe europee. Affezionatomi all'Inter, non ho mai smesso di seguirla e al contempo la passione è aumentata nei confronti del pallone in generale.

Qual è il segreto per far funzionare un format del genere?

Sarà banale, ma il lavoro e la ricerca costante della qualità. Sul web oggi c'è un trend che spinge l'informazione verso il banale intrattenimento delle masse. Il livello è platealmente verso il basso, anche da parte di testate storiche che hanno sempre puntato sulla qualità, sull'originalità dei contenuti. Oggi invece si cerca di soddisfare gli istinti più bassi del lettore medio, quello di internet, al quale viene dato in pasto ciò che vuole e non la realtà dei fatti. Più della notizia in sé, per ottenere qualche vendita o click in più si mistifica la verità, ci si sofferma su dettagli banali, non si approfondisce più, non si verifica. Il giornalista è diventato un commerciante incaricato dal proprio datore di lavoro di accontentare il lettore. Datore di lavoro che, per necessità di marketing o legami più o meno velati, rinuncia all'obiettività e alla qualità strizzando l'occhio a terze parti.

Quali sono le fonti maggiormente utilizzate per un sito di calcio tematico?

Le fonti devono essere degne di fiducia, quindi bisogna conoscerle, sapere come lavorano e quali sono a loro volta le fonti da cui attingono. Un sito che ha anche un ruolo di aggregatore deve fare una scrematura, non può pubblicare tutto ciò che viene scritto sul web purché ci sia la parola chiave, neanche fosse un motore di ricerca. Le notizie scritte da altri vanno valutate a 360 gradi prima di meritare fiducia. Per quanto concerne le fonti dirette da cui un sito di informazione trae le proprie notizie, il discorso non cambia: devono essere affidabili, devono essere investite della fiducia necessaria prima di pubblicare le informazioni che ti trasmettono.

Il mercato si è concluso da poche settimane. Come giudica l'operato del direttore sportivo Piero Ausilio?

Direi ottimo. Chiaramente, Modric sarebbe stato il plusvalore che avrebbe alterato gli equilibri, ma al termine della sessione estiva l'Inter è decisamente migliorata per qualità e opzioni garantite dalla rosa. Spalletti oggi ha a disposizione più elementi per cambiare e assecondare le proprie idee tattiche, desiderio impossibile la scorsa stagione. Ora però deve essere veloce a trovare la quadratura del cerchio, perché non basta avere buoni, alcuni buonissimi giocatori per vincere. Nel complesso, comunque, Ausilio si è mosso benissimo alla luce dei limiti imposti dal settlement agreement. Non è un caso se il diesse abbia raggiunto i propri obiettivi proprio nella prima sessione di mercato con i paletti della UEFA meno restringenti.

L'inter è stata sorteggiata in uno dei gruppi più difficile della Champions League. Secondo lei quante possibilità ha la squadra di Spalletti di superare il turno?

Paradossalmente, per questa Inter e le sue caratteristiche affrontare avversari che se la giocano a viso aperto può essere un vantaggio. Molto dipenderà dall'equilibrio difensivo, con le novità dal mercato bisogna ritrovare lo stesso della scorsa stagione. Ma in campo aperto e contro avversari che concedono spazio (Barcellona e Tottenham lo fanno) l'Inter ha giocatori in grado di fare male. Sembra assurdo, ma Spalletti farebbe più fatica a preparare una partita contro il Sassuolo che una contro il Barcellona, perché è più difficile affrontare avversari chiusi. Ho la sensazione che l'Inter farà una bella figura in questo girone, a prescindere dall'esito finale.

Infine vogliamo concludere con un pronostico. Chi sarà la principale rivale della Juventus quest'anno, considerando il non brillante avvio di molte big del campionato?

Triste a dirlo, ma da quanto si è visto nelle prime tre giornate di campionato ad oggi non esiste un'anti-Juve. Il Napoli ha cambiato corso, l'Inter deve inquadrarsi, la Roma ha stravolto l'organico e il Milan ha ancora molti punti d'ombra. Insomma, il terreno per una fuga dei bianconeri, che in un modo o nell'altro finora l'hanno sempre spuntata, c'è.

A cura di Andrea Cantelmo

tags:   inter
20€ gratis

Scade oggi! Affrettati!

100€subito

Scade tra 2 giorni

fino a 100€

Scade oggi! Affrettati!

bonus 400€

Scade tra 2 giorni

100€ bonus

Scade tra 4 giorni

Eventi più giocati

13h 24m Fortuna D. - Bayer L.
3.90(1) - 3.85(X) - 2.05(2)
13h 54m Udinese - Lazio
4.37(1) - 3.85(X) - 1.90(2)
13h 54m Cremonese - Cosenza
1.93(1) - 3.30(X) - 4.75(2)
14h 54m CD L. - Barcellona
12.25(1) - 6.35(X) - 1.30(2)
15h 54m Roma - Frosinone
1.22(1) - 7.70(X) - 18.50(2)
15h 54m Juventus - Bologna
1.17(1) - 8.75(X) - 21.00(2)
15h 54m Napoli - Parma
1.23(1) - 6.85(X) - 17.75(2)
01g 15h 54m Empoli - Milan
5.25(1) - 4.03(X) - 1.77(2)