Errori arbitrali Serie A: la classifica senza sviste

Lunedì 21 Maggio 2018, pubblicata da francesco mattei
Immagine Var (foto selezionata da Superscommesse nell'archivio Getty) | Notizie/var-serie-a_preview_900x601.jpg - 2281

Come giudicare l'apporto del Var al termine della stagione 2017/2018? A campionato archiviato è giunto il momento di concentrarsi su tale aspetto, stilando la classifica della Serie A senza errori arbitrali aggiornata al termine dei 38 turni dell'annata appena conclusa. Prima di tutto però è doveroso fare un appunto sullo strumento che ha radicalmente cambiato la gestione delle partite da parte degli arbitri. A riguardo, appare evidente che il Var non abbia ancora convinto appieno una buona parte degli addetti ai lavori, ma allo stesso tempo l'utilizzo della moviola in campo ha innegabilmente diminuito il numero di sviste arbitrali nel corso della stagione 2017/2018. Basti pensare, per fare un esempio recente, al rigore inizialmente concesso e poi revocato da Rocchi in Lazio-Inter, per un presunto fallo di mano di Milinkovic-Savic al minuto 71: esempio esemplare dell'ottimo apporto del Var. Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il paragrafo in basso relativo alla moviola di Lazio-Inter, match che ha decretato l'accesso in Champions dei nerazzurri dopo 6 anni d'assenza. 
Ad ogni modo, le squadre che a nostro avviso hanno subito torti arbitrali tali da farle perdere punti nella classifica della Serie A sono la Lazio di Inzaghi e il Crotone di Zenga, entrambe costrette a rinunciare ai rispettivi obiettivi stagionali: la qualificazione in Champions e la salvezza. Stando al nostro dossier, costantemente aggiornato al termine di ogni turno del calendario Serie A, i capitolini dovrebbero avere ben 4 punti in più rispetto a quelli effettivamente ottenuti. Discorso simile per il Crotone, che ha perso per strada 3 punti fondamentali a causa di una serie di sviste arbitrali.

IMPERDIBILE: 5€ senza deposito su Logo Bookmaker Bonus per i nuovi iscritti, prendilo ora!
Ecco la lista completa con tutti i bonus senza deposito per scommesse


Prima di leggere nel dettaglio la classifica della Serie A senza errori arbitrali, vi ricordiamo l'altra grandissima novità del campionato italiano, ovvero lo streaming delle partite di Serie A. L'apripista è stato sicuramente Matchpoint ma oltre al noto bookmaker di casa Sisal quest'anno potrete godervi il campionato in streaming sul vostro pc assolutamente gratis e legale anche attraverso le web tv di Snai, Better e Bet365! 
Insieme alla classifica virtuale di Serie A, nostra totale esclusiva, Superscommesse offre anche la più accurata comparazione quote sulle partite di campionato, per dare agli scommettitori sempre il moltiplicatore più vantaggioso, con vincite fino al 30% in più.

 

CLASSIFICA SENZA ERRORI ARBITRALI 2017-18 di Superscommesse

LegendaPV = Punti Virtuali, PR = Punti Reali, S = Saldo, Ep Fav = Episodi a favore, Ep C = Episodi contro. 

Per il quinto anno consecutivo abbiamo deciso di proporre la nostra classifica senza errori arbitrali, che tiene conto delle sviste degli arbitri, dei punti reali e di quelli virtuali, degli episodi a favore e contro ogni singola squadra che in generale hanno condizionato i risultati di Serie A. Ricordiamo che non c'è immediata correlazione tra gli episodi a favore/contro e il saldo punti.  Per chiarezza facciamo un esempio: il Milan batte sul campo la Sampdoria per 1-0. Nella gara, però, si verificano due errori arbitrali, uno a sfavore del Milan (un rigore non concesso) e uno a favore dei rossoneri (un gol annullato alla Samp sullo 0-0). Dunque in tabella si segnalano da una parte un episodio a favore e uno contro. 
Di seguito, la classifica senza errori arbitrali definitiva in merito alla stagione 2017/2018.

 
Squadra PV PR S Ep Fav Ep C
Juventus
Napoli
Lazio
Roma
Inter
Atalanta 
Milan
Fiorentina
Sampdoria
Torino
Sassuolo
Spal
Cagliari
Udinese
Chievo 
Genoa
Crotone
Bologna
Hellas Verona
Benevento
90
89
76
75
71
60
59
58
55
53
45
41
41
41
40
40
38
36
25
19
95
91
72
77
72
60
64
57
54
54
43
38
39
40
40
41
35
39
25
21
+5
+2
-4
+2
+1
0
+5
-1
-1
+1
-2
-3
-2
-1
0
+1
-3
+3
0
+2
9
4
3
4
5
3
4
1
3
2
1
4
4
3
3
1
2
4
5
1
3
2
6
3
6
2
6
3
4
2
6
3
5
2
1
3
4
4
1
3

Var Serie A: come funziona la moviola in campo?

Con la moviola in campo diremo addio alla classifica senza errori arbitrali? Non proprio. Da questa stagione gli arbitri possono usufruire del Video Assistant Referee, la moviola introdotta dalla Fifa per ridurre al minimo gli errori da parte dei direttori di gara durante le partite. Nonostante il grande apporto che tale supporto tecnologico fornirà al calcio italiano (ed europeo), ci sarà comunque tanto da analizzare nella nostra rubrica sugli errori arbitrali, considerando che su determinate dinamiche l'errore del direttore di gara non potrà essere eliminabile (es. fuorigioco segnalato in maniera errata nelle fasi iniziali di un'azione di gioco che si conclude con la realizzazione di un gol). Di seguito, i casi in cui il VAR può essere chiamato in causa.

Il VAR può intervenire nei casi di:
  • gol/non gol (aggiuntiva al supporto della Goal Line Technology);
  • rigori (verifica della corretta o meno assegnazione di un calcio di rigore);
  • espulsioni dirette (decise o omesse);
  • scambi di persona (in caso di estrazione di cartellino al calciatore innocente);
  • eventuale caso di gol in fuorigioco

Chi decide con la moviola in campo. Sarà l'arbitro, ovviamente, ad avere l'ultima parola sull'episodio arbitrale, ma il potere di richiedere un controllo è sia del VAR, l'assistente di bordo campo, sia dell'arbitro stesso. Nel primo caso è lo stesso responsabile della moviola a comunicare all'arbitro tramite microfono wireless la svista, mentre nel secondo è lo stesso arbitro a decidere di visionare in persona il replay, oppure chiedere direttamente al VAR la revisione della decisione, per poi comunicarla ai giocatori.
 
REGISTRATI SU SUPERSCOMMESSE! E' GRATIS!
Ogni giorno potrai vincere con gli oltre 30 pronostici dei nostri esperti, approfittando delle migliori quote e bonus, e ricevere tutti gli aggiornamenti sull'articolo 'Errori arbitrali: la classifica senza sviste' e tutte le altre news di Superscommesse.
 

MOVIOLA ERRORI ARBITRALI 38ESIMA GIORNATA SERIE A 2017/2018

  • Moviola Lazio Inter Serie A (2-3): lo spareggio Champions tra Inter e Lazio ha offerto innumerevoli spunti da analizzare dettagliatamente con la nostra moviola. Ottima la prova di Gianluca Rocchi, il quale rappresenterà l'Italia ai prossimi Mondiali in Russia. Partiamo dal goal del momentaneo 1-1 dell'Inter, siglato al '29 da D'Ambrosio. I biancocelesti si lamentano per un presunto fallo del difensore su Strakosha. Per Rocchi è tutto regolare; scelta a nostro avviso corretta. Al '71 il fischietto di Firenze assegna un rigore all'Inter per un tocco di mano di Milinkovic-Savic nella propria area. Qualche istante dopo, con l'ausilio del Var, il direttore di gara cambia idea revocando il penalty. Anche in questo caso scelta corretta, poiché il serbo tocca il pallone con la spalla. Nessun dubbio invece sul secondo rigore concesso (e questa volta confermato) all'Inter al minuto 78: De Vrij interviene in ritardo su Icardi, il quale batte Strakosha dagli 11 metri. Giusta, infine, anche l'espulsione al minuto 79 nei confronti di Lulic, autore di un intervento irruento da dietro nei confronti di Brozovic.
  • Moviola Serie A Juventus-Verona (2-1): due casi da moviola, entrambi nel secondo tempo. Partiamo dal rigore negato al Verona, per uno scontro tra Matos e Buffon. Il portiere della Juventus sembra commettere fallo sull'attaccante brasiliano e, secondo il regolamento, sarebbe stata giusta anche l'espulsione. L'arbitro Pinzani, tuttavia, ha lasciato correre. Corretta, invece, la chiamata del fischietto di Empoli sul rigore assegnato ai bianconeri. Netto il tocco di mano di un difensore del Verona sul colpo di testa di Mandzukic.
  • Moviola Serie A Genoa Torino (1-2): qualche sbavatura per l'arbitro Illuzzi, che al '20 risparmia N'Koulou su un evidente fallo da ultimo uomo nei confronti di Lapadula. Giusta, invece, l'espulsione nei confronti di Ansaldi per somma di ammonizioni.
  • Moviola Serie A Napoli Crotone (2-1): ultima di campionato priva di intoppi per Banti e i suoi assistenti. Da segnalare l'assenza di cartellini nel corso dei 90 minuti del San Paolo.
  • Moviola Serie A Cagliari Atalanta (1-0): sufficienza piena anche Massa di Imperia, abile nello sbrigliare, grazie all'ausilio dell'addetto Var Damato, una situazione controversa verificatasi nell'area del Cagliari al '4 minuto di gioco. Sul tiro di Palomino la sfera impatta sul braccio di Lykogiannis. Il gioco prosegue, ma dopo un po' il direttore di gara rivede la dinamica a bordocampo. Il tocco del difensore del Cagliari è giudicato involontario, scelta corretta, così come la decisione di assegnare un rigore al minuto 91 all'Atalanta a causa del netto fallo di Ceppitelli su Caldara.
  • Moviola Serie A Milan Fiorentina (5-1): pomeriggio impegnativo per Fabbri, abile nel gestire senza troppi patemi d'animo la sfida tra i rossoneri e la viola. Tutti e 6 i goal messi a segno sono regolari. L'unica sbavatura è quella relativa alla mancata ammonizione nei confronti di Kalinic al minuto 32. Il croato allarga troppo il braccio e colpisce Pezzella al volto. Il giallo poteva starci, ma il direttore di gara ha preferito sorvolare.
  • Moviola Serie A Chievo Benevento (1-0): unico episodio da segnalare è quello relativo al goal annullato ad Inglese al minuto 34. L'attaccante del Chievo è in netto fuorigioco e Pasqua annulla grazie all'ausiolio del silent check.
  • Moviola Serie A Udinese Bologna (1-0): al '40 lamentele da parte dei calciatori fruilani per un presunto fallo di mano di Dzemaili nella propria area di rigore. Bravo Gavillucci nel leggere la dinamica e lasciar correre perché il pallone colpisce prima il ginocchio e solo dopo il braccio del centrocampista felsineo.
  • Moviola Serie A Spal Sampdoria (3-1): sono due gli episodi da menzionare in merito al match del Paolo Mazza. Al terzo minuto di gioco il signor Di Bello decreta un calcio di rigore per la Spal in seguito ad un evidente tocco di mano di Caprari su tiro di Viviani. Corretta anche l'espulsione per somma di ammonizioni al minuto 33 nei confronti del già menzionato Caprari, autore di un fallo di mano al '2 minuto e di eccesso di foga nei confronti di Felipe al '33.


Classifica errori arbitrali anni precedenti

Nella tabella che che segue in basso vi indichiamo, infine, la classifica senza errori arbitrali, esclusiva di Superscommesse, dei campionati di Serie A 2016-2017, 2015-2016, 2014-2015 e 2013-2014. Anche qui le squadre vengono posizionate in base a punti virtuali/punti reali prediligendo i primi per stilare la graduatoria.

 
Classifica senza errori arbitrali Serie A 2016-2017 Classifica senza errori arbitrali Serie A 2015-2016 Classifica senza errori arbitrali Serie A 2014-2015 Classifica senza errori arbitrali Serie A 2013-2014
Juventus 93/91
Roma 88/87
Napoli 87/86
Atalanta72/72
Lazio 70/70
Fiorentina 60/60
Inter 59/62
Milan 54/63
Cagliari 47/47
Sassuolo 47/46
Chievo 45/43
Udinese 43/45
Torino 42/53
Sampdoria41/48
Bologna 40/41
Crotone 39/34
Genoa 36/36
Empoli 32/32
Palermo 24/26
Pescara 19/17
Napoli 85/82
Juve 83/91
Roma 79/80
Inter 66/67
Fiorentina 64/64
Sassuolo 61/61
Milan 58/57
Lazio 55/54
Chievo 50/50
Genoa 48/46
Empoli 46/46
Torino 46/45
Atalanta 44/45
Bologna 41/42
Samp 41/40
Carpi 40/38
Udinese 37/39
Palermo 37/39
Frosinone 33/31
Verona 28/28
Juve 86/87
Roma 69/70
Lazio 66/69
Napoli 66/63
Genoa 65/59
Fiorentina 64/64
Inter 59/55
Sassuolo 55/49
Samp 53/55
Torino 48/54
Palermo 48/49
Milan 46/52
Empoli 46/42
Verona 45/46
Udinese 44/41
Chievo 40/43
Atalanta 35/37
Cagliari 34/34
Parma 33/19
Cesena 24/24
Juve 94/102
Roma 87/85
Napoli 74/78
Fiorentina 69/65
Milan 64/57
Inter 63/60
Torino 60/57
Parma 54/58
Lazio 53/56
Verona 51/54
Atalanta 51/50
Samp 45/44
Udinese 44/43
Genoa 44/44
Cagliari 41/38
Chievo 36/36
Sassuolo 33/33
Catania 29/32
Livorno 26/25
Bologna 26/29

Chi trionferà nel campionato 2017/2018?

100€ subito

Scade oggi! Affrettati!

255% sport

Scade oggi! Affrettati!

20€ subito

Scade oggi! Affrettati!

bonus 225€

Scade oggi! Affrettati!

100€ bonus

Scade oggi! Affrettati!

Eventi più giocati

15h 10m Uruguay - Russia
2.65(1) - 3.15(X) - 3.20(2)
15h 10m Arabia S. - Egitto
5.25(1) - 3.60(X) - 1.95(2)
19h 10m Spagna - Marocco
1.36(1) - 5.25(X) - 12.00(2)
19h 10m Iran - Portogallo
8.75(1) - 4.35(X) - 1.72(2)
01g 15h 10m Danimarca - Francia
5.25(1) - 3.65(X) - 2.35(2)
01g 15h 10m Australia - Peru
3.40(1) - 3.50(X) - 2.50(2)
01g 19h 10m Islanda - Croazia
4.65(1) - 3.42(X) - 2.25(2)
01g 19h 10m Nigeria - Argentina
6.75(1) - 4.80(X) - 1.55(2)