DoppioPasso: quando la notizia diventa evento

Martedì 31 Gennaio 2017, pubblicata da Martina Carella
ntervista a Niccolò Franchini, intervista DoppioPass
Dietro Le Quinte - Roma ha il piacere di parlare oggi di DoppioPasso, il portale dedicato interamente al mondo calcistico con tutte le statistiche e gli aggiornamenti sui maggiori campionati mondiali. A raccontarci meglio il lavoro dietro questo sito e la sua storia, sarà uno dei due ideatori e responsabili Niccolò Franchini, che ci dirà la sua su alcuni temi caldi di questa stagione calcistica con anche un pronostico finale. Buona lettura!
Vi ricordiamo che su SuperScommesse potete trovare il calendario della Serie A, il calendario della Serie B e le migliori quote di Europa League.

Buongiorno direttore, per prima cosa ci racconti come e quando nasce DoppioPasso.
Ufficiosamente, DoppioPasso nasce da una chiacchierata fra me e il mio amico e socio Andrea Repossi davanti a un caffè in una piovosa mattinata di dicembre 2014. Entrambi venivamo dalla collaborazione con alcune redazioni sportive ed entrambi sentivamo la necessità di creare uno spazio che fosse solo “nostro”, in cui concentrarci esclusivamente nell’approfondimento, senza troppi peli sulla lingua. L’esordio online è arrivato un mese dopo, a inizio gennaio 2015, con un pezzo in cui criticavamo le campagne acquisti invernali di Inter e Milan, con Shaqiri, Podolski e Cerci accolti dai media come salvatori della patria. Direi che il tempo alla fine ci ha dato ragione...

Chi lavora nella vostra redazione?
In redazione siamo solo io e Andrea Repossi. Essendo in due - ed essendo entrambi impegnati in altre collaborazioni - capita che spesso ci sia da sudare per fare uscire i nostri pezzi. Ma il bello è anche questo. Pur lavorando da soli siamo riusciti a crearci uno zoccolo duro di lettori e ogni articolo diventa quasi un vero e proprio evento. Più attesa e dibattito riusciamo a creare, più siamo contenti. Ci tengo a sottolineare che nella creazione del sito ci hanno dato una grandissima mano Silvia Bavera, che ha fatto un grandissimo lavoro di web design, e Margherita Paparoni, alla quale dobbiamo il nostro logo, di cui andiamo molto fieri!

Quali sono, tra le tante che offrite, le notizie che più appassionano i vostri lettori?
In un panorama ipertrofico in cui i siti di news si moltiplicano come funghi noi abbiamo deciso di lavorare sull’approfondimento, con un netto taglio editoriale. Ma abbiamo anche sviluppato una parte di contenuti più “leggeri”, che strizza l’occhio ad ambiti diversi da quello prettamente sportivo: ad esempio c’è un pezzo in cui abbiamo messo a confronto casate di Game of Thrones e squadre di Serie A che ci ha divertito molto ideare e scrivere e che ha riscosso un discreto successo! In linea di massima comunque sono gli approfondimenti “monografici" quelli che funzionano meglio: la nostra "Pato Story" è finora il pezzo che ha fatto i numeri maggiori, anche il KondoGate (quando non si capiva de Kondogbia dovesse andare al Milan o all’Inter) aveva fatto molto bene.

Quali sono gli elementi principali per far funzionare un format come questo?
Secondo noi esistono due tipi di pubblico. Ci sono quelli che passano il tempo a fare F5 sui siti di news e quelli che vanno a cercare nei siti di approfondimento reportage, analisi tecniche dettagliate, longform, pezzi corredati da video, grafiche, ecc… e che vogliono sentirsi dire qualcosa che non sappiano già a livello di analisi e non solo di cronaca estemporanea. Bacca parte? Resta? E se parte dove va? A noi questo non interessa. A noi interessa spiegare perchè dovrebbe restare, perchè dovrebbe andare, cosa troverebbe in un altra squadra, ecc… Poi è ovvio che nei due tipi di pubblico esistono diverse zone in cui le due necessità vanno a sovrapporsi, ma in generale pensiamo si tratti comunque di due entità piuttosto definite con un modo molto diverso di approcciarsi alla notizia. I siti a cui ci siamo ispirati per DoppioPasso (Ultimo Uomo, Rivista Undici, Crampi Sportivi) offrono al lettore contenuti di un’originalità e una profondità assoluta, che è impossibile trovare altrove. Leggere un articolo diventa una vera e propria esperienza. Sia chiaro, non c’è nulla di male nel rimanere legati ai siti all-news! Semplicemente è una tipologia di creazione e fruizione di contenuti in cui non ci interessava inserirci.

Chi è secondo lei al momento la squadra regina del mercato di riparazione? Possiamo aspettarci grandi colpi last minute?
La Juventus ha fatto una mossa saggia di “consolidamento" andando a prendere Rincon per allungare le rotazioni in un reparto chiave come il centrocampo che in troppe occasioni ha sofferto fisicamente le avversarie nella prima parte di stagione. Per il momento la mossa migliore credo l’abbia fatta l’Inter con Gagliardini: giovane, italiano, in rampa di lancio, è la sintesi perfetta dell’acquisto che può funzionare egregiamente sul breve, medio e lunghissimo periodo. E per lungo periodo parlo di anni. Pioli l’ha già lanciato nella mischia dandogli grandi responsabilità, motivo per cui sono ancora più portato a sposare la scelta di mercato. La Roma avrebbe bisogno di piazzare un altro colpo oltre a Grenier se davvero vuole puntare allo Scudetto. Stesso discorso per il Milan se vuole blindare lo spot Europa League, anche se qui le motivazioni della paralisi sono da ricercare nell’impasse societaria. È arrivato Deulofeu, che però è un punto interrogativo: 0 gl e 0 assist con l’Everton quest’anno non sono cifre esaltanti… Mi sorprendono le tempistiche del Napoli nell’acquisto di Pavoletti: Mertens da falso nove è letale, Milik è vicino al recupero… Non so quando vedrà il campo l’ex genoano, contando anche che solitamente con Sarri i nuovi acquisti hanno bisogno di una lunga fase di rodaggio prima di entrare nei meccanismi e ormai abbiamo già superato il giro di boa di stagione.

Quali sono i giocatori che più la hanno impressionato in questa stagione?
L’impatto di Higuain con la Juventus è stato devastante e ha messo a tacere le voci di tutti quelli che lo immaginavano ridimensionato in un ambiente più competitivo come quello bianconero. Sono molto contento della stagione di Bernardeschi, che è un po’ un mio pupillo e che quest’anno sta giocando  a 22 anni una stagione da leader assoluto con la Fiorentina (in ottica Nazionale c’è da sfregarsi le mani…). In casa Milan, Suso ha fatto passi da gigante rispetto alla versione pallida vista precedentemente in rossonero, mentre Donnarumma si è confermato un fenomeno pazzesco. Se devo scegliere un nome solo però faccio quello del Gallo Bellotti, ad oggi il miglior attaccante italiano con tre o quattro spanne di vantaggio sulla concorrenza. In generale comunque mi sembra una delle migliori stagioni degli ultimi anni in vista di prospetti azzurri (alcuni in realtà sono già delle certezze): Donnarumma, Romagnoli, Caldara, Gagliardini, Belotti, Bernardeschi… quella dei prossimi anni sarà una Nazionale di altissimo livello.

Chi vincerà secondo lei il campionato? Possiamo aspettarci grandi cose in Europa per le nostre squadre?
Per il campionato la Juventus resta favorita, anche se credo che Roma e Napoli possano ancora dire la loro. Il problema della Roma sta tutto in quell’1-0 allo Stadium con la Juve: non puoi andarti a giocare la partita clou della stagione con quell’atteggiamento. A livello mentale comunque Spalletti ha fatto miracoli, bisogna vedere quale sarà la classifica quando all’Olimpico si giocherà Roma-Juventus. Stesso discorso per il Napoli: la squadra di Sarri mi ricorda un po’ il Borussia di Klopp, ma per raggiungere quei livelli deve imparare ad essere più continua sia nell’arco dei 90’ che in tutta la stagione. Per quanto riguarda le coppe sono pessimista. La Roma potenzialmente potrebbe puntare a vincere l’Europa League, ma credo che fino all’ultimo preferirà concentrarsi sul campionato. In Champions paradossalmente vedo messo meglio il Napoli della Juventus, nonostante gli accoppiamenti. Il Napoli sa esaltarsi quando conta e non oso immaginare cosa possa diventare il San Paolo quando arriverà il Real Madrim.

A cura di Andrea Pompeo

tags:  
50€ subito

Scade tra 43 giorni

subito 10€

Scade tra 41 giorni

20€ subito

Scade tra 40 giorni

subito 20€

Scade tra 43 giorni

5€ no dep

Scade tra 43 giorni

Eventi più giocati

07h 47m Bayern M. - Bayer L.
1.29(1) - 6.50(X) - 13.50(2)
08h 02m Metz - Monaco
9.50(1) - 5.50(X) - 1.35(2)
09h 32m Valencia - Las P.
1.85(1) - 3.90(X) - 4.60(2)
01g 05h 17m Juventus - Cagliari
1.16(1) - 8.00(X) - 23.00(2)
01g 08h 02m Verona - Napoli
8.75(1) - 4.85(X) - 1.45(2)
02g 05h 17m Atalanta - Roma
3.30(1) - 3.50(X) - 2.30(2)
02g 08h 02m Crotone - Milan
6.75(1) - 4.50(X) - 1.60(2)
02g 08h 02m Inter - Fiorentina
1.62(1) - 4.25(X) - 6.50(2)