Corsia4: il web magazine acquatico

Martedì 21 Marzo 2017, pubblicata da Martina Carella
Foto Corsia4 | corsia4.png - 10566
Roma - Dietro le Quinte ha il piacere di presentarvi Corsia4, il web magazine che tratta degli sport acquatici. Il direttore, Emanuele Chiosi, ha risposto alle nostre domande e, insieme a lui, ci immergeremo nella storia di Corsia4. Buona lettura!
Vi ricordo che su Superscommesse, potete trovare i pronostici dell'Europa League, i risultati della Serie B e le quote della Serie A.

Buon giorno direttor Chiosi, come e quando nasce Corsia4?
Corsia4 nasce, come forum, ben 10 anni fa dalla mente ndi Matteo Gratton e altri appassionati di nuoto.Al tempo non esistevano social network e quindi i forum erano gli unici strumenti in rete per creare discussioni e conversare su argomenti anche non troppo diffusi, Con il passare degli anni è stato aggiunto il sito web a supporto del forum, dove gli autori, che in parte sono ancora presenti, si occupavano della redazione di articoli al fine di coinvolgere ancora più appassionati in cerca di notizie sul nuoto. Circa 4 anni fa ero uno degli amministratori di MasterSwim.it assieme a Cristiana Scaramel e Fabio Cetti (tutt'ora presenti nella vita di Corsia4) un portale nato a supporto di un'applicazione per smartphone, dedicata al movimento master di nuoto. Iniziai a notare la presenza di tante piccole  realtà che si cimentavano con blog o solo pagine Facebook, quindi ebbi l'idea di creare un unico network formato dalla loro unione al fine di esaltare le qualità di ognuna in un unico contenitore. Decisi di contattare Matteo e Mauro Romanenghi per proporgli questa ,mia idea e dopo tre lunghi anni di lavoro, telefonate e mail infinite, finalmente nel 2006 nasce il nuovo Corsia4, dalla fusione di tre portali di settore: Corsia4.eu, MasterSwim e Nuoto in Cifre. Raccontiamo il nuoto agonistico, il nuoto master, il nuoto per salvamento e tutto quello che voi vorreste sapere con rubriche di cronaca, attualità, statistiche e di tecnica per il nuoto. Ma anche lifestyle, un po di ironia con il nostro irriverente Darkpool e i bellissimi scatti del nostro fotoreporter. Questa fusione nasce dal desiderio di raccogliere i vari blog che raccontano il nuoto e le varie discipline acquatiche in un unico network. Con il passare dei mesi siamo così riusciti a comprendere altre realtà come ad esempio il Nuoto in Cifre di Renato Fusi, Tuffiblog di Nicola Marconi, l'anti commento di Carmine Maione, Cento Sciolto di Arturo Mugnai e Vapori di Cloro di Fabrizio Fogliani. Inoltre, giusto qualche settimana fa, abbiamo accolto Fatti di Nuoto di Luca Soligo. Continueremo su questo percorso di aggregazione. che è parte fondante della nostra missione.

Come nasce la sua passione per il nuoto?
La mia passione nasce un po' per caso, sono sempre stato un amante dello sport in generale e dopo un brutto incidente, circa 15 anni fa, ho dovuto per forza iniziare a nuotare come forma terapeutica. Da quel momento in poi ho continuato a nuotare, affacciandomi anche al mondo Master e buttando lo sguardo, come tanti appassionati, all'agonismo.  Il nostro è uno sport formante, sia nello spirito che nel fisico, ma in poche parole, il nuoto, o lo ami in modo passionale o lo sopporti giusto quel che basta come una sana attività fisica. 

Quali sono le fonti maggiormente utilizzate per creare un sito come questo?
Un sito web è più il contenitore dove riversare il know-how di chi lo gestisce. Noi siamo un gruppo di appassionati e la fonte principale che abbiamo usato è data dalla professionalità che ognuno di noi svolge quotidianamente in parallelo all'impegno di Corsia4. Ovvio è che abbiamo dovuto fare delle scelte per inserirci all'interno di un mercato che, con lo svolgere del tempo, è sempre più affollato, per questo abbiamo coinvolto altre figure professionali in ambito web e fatto grossi investimenti sull'innovazione per non essere obsoleti agli occhi dei nostri lettori.
Inoltre un sito web, oggi, non deve essere assolutamente statico nel tempo, ha la continua necessità di progredire ed essere costantemente aggiornato con gli ultimi sviluppi nel campo della comunicazione on-line, sinergia completa con SEO e Social Network e tanta, tanta creatività.

Grazie agli spazi web come il tuo, sport che hanno poca visibilità vengono esaltati. Vuoi aggiungere qualcosa a questo proposito?
C’è poco da aggiungere, è una palese verità. Noi, nel nostro piccolo, siamo orgogliosi di promuovere questo sport, anche nelle sue tante discipline, che a molti sono del tutto sconosciute, come per esempio il nuoto per salvamento. Credo che per centrare un risultato ancora più soddisfacente ci sia bisogno di lavorare alla base della cultura sportiva italiana, che è chiaramente orientata verso il calcio, anche se il nuoto, in base all'ultima stima, è lo sport più praticato nel nostro paese. 
Noi continueremo a parlare del nuoto nella speranza che ci sia sempre più sensibilità per questa bellissima disciplina.

Delle nuove generazioni chi ci fa ben sperare? Vorremmo sapere almeno tre nomi di nuovi campioni che militano nel campo.
Il primo nome che mi viene in mente è sicuramente Nicolò Martinenghi. Il ranista, classe 1999, ha iniziato alla grande la stagione con le vittorie nei 50 e 100 rana agli Assoluti invernali stabilendo nei 50 il nuovo record mondiale juniores e nei 100 quello europeo juniores. 
In campo femminile, invece, dico Simona Quadarella (’98), il volto nuovo del mezzo fondo italiano. A fine 2016 ha stabilito il nuovo record italiano assoluto nei 1500 stile libero in vasca corta, la aspettiamo a confermarsi in vasca lunga. 
Tanti i giovani emergenti come Alessandro Miressi (’98) il volto nuovo della velocità nostrana che si è distinto al Trofeo Città di Milano, Aurora Petronio (‘98) che recentemente si è presa il lusso di battere nei 200 farfalla l'iron Lady Katinka Hosszú e nella stessa specialità Giacomo Carini (‘97) che ha stabilito nel 2016 il record assoluto.

Quali saranno le prossime competizioni internazionali e cosa bisognerà aspettarsi dallo sport del nuoto?
L’appuntamento clou di questa stagione saranno i Campionati del mondo di Budapest, a luglio, dove ci aspettiamo le conferme dei big come i medagliati olimpici di Rio: Pellegrini, Paltrinieri e Detti. Naturalmente si punta sempre in alto anche con gli altri azzurri già noti nel panorama internazionale come i velocisti Dotto e Orsi, la delfinista Bianchi, il dorsista Sabbioni e la sprinter Di Pietro.

Un pronostico, un aggiornamento, una chicca, aggiunga qualcosa riguardo il nuoto per chi segue Superscommesse.it.
In questo avvio di anno abbiamo visto ritornare in gara Federica Pellegrini con una rinnovata grinta, ci aspettiamo ancora tanto da lei. Ci sarà poi l’esordio nelle acque libere dell’oro olimpico di Rio Gregorio Paltrinieri, scopriremo quindi in questa stagione se l’accoppiata 1500 in vasca e maratona 10 km in vista di Tokyo 2020 sarà possibile. 
Ma soprattutto, in attesa della formazione della Nazionale per Budapest che avverrà ad Aprile ai Campionati Assoluti di Riccione, siamo in attesa dei nuovi talenti emergenti per un nuovo quadriennio olimpico pieno di soddisfazioni per il nuoto azzurro. Concludo consigliando di tener d’occhio questo giovane talento della rana italiana Nicolò Martinenghi.

A cura di Roberta Consorti
tags:  
50€ subito

Scade tra 6 giorni

bonus 200€

Scade tra 4 giorni

20€ subito

Scade oggi! Affrettati!

subito 60€

Scade tra 4 giorni

550€ bonus

Scade tra 6 giorni

Eventi più giocati

07h 52m Hannover 9. - Stoccarda
2.50(1) - 3.40(X) - 3.00(2)
07h 52m Empoli - Frosinone
2.25(1) - 3.35(X) - 3.60(2)
07h 52m Pordenone - Vicenza
1.95(1) - 3.30(X) - 4.25(2)
01g 08h 07m Cagliari - Inter
6.00(1) - 4.10(X) - 1.66(2)
02g 02h 22m Milan - Torino
1.75(1) - 4.00(X) - 4.75(2)
02g 02h 22m Genoa - Roma
5.25(1) - 4.10(X) - 1.73(2)
02g 02h 22m Udinese - Napoli
8.75(1) - 5.50(X) - 1.40(2)
02g 08h 07m Juventus - Crotone
1.15(1) - 8.50(X) - 23.00(2)