Che lavoro fanno gli arbitri di Serie A? E quanto guadagnano?

Giovedì 21 Settembre 2017, pubblicata da geilezeit
Foto Nicola Rizzoli, architetto e arbitro di Serie A | nicola_rizzoli_architetto_e_arbitro_di_serie_a.png - 10613

Sempre al centro dell'attenzione gli arbitri di Serie A sopportano ogni settimana una grande quantità di critiche e di pressioni e il loro operato viene spesso messo sotto la lente d'ingrandimento. Lavorare in questo modo non deve essere affatto facile ma quello che ci chiediamo adesso è quanto guadagnano gli arbitri di Serie A durante l'arco della stagione e in generale per ogni partita diretta? Inoltre, abbiamo scoperto anche quelle che sono le professioni di questi signori che una volta rincasati dalle trasferte previste dal campionato, oltre ad allenarsi svolgono professioni normali al di fuori del rettangolo verde. Quindi,  che lavoro fanno gli arbitri della Serie A? Nel weekend indossano calzettoni, divisa e fischietto, nel resto della settimana svolgono diversi tipi di lavori, dai più comuni a quelli più particolari. In questo articolo vi illustreremo quali sono i mestieri che svolgono i fischietti che arbitrano nel massimo campionato italiano. A volte commettono errori arbitrali, vengono criticati ed insultati. Ma con il direttore di gara in campo si assicura il rispetto delle gare e il regolare svolgimento delle partite. Li vediamo impegnati tutti i weekend sul terreno di gioco, con la loro divisa e il loro fischietto. 

 

Chi vincerà il girone d'andata in Serie A?
Juventus @ 2.00 su Snai
Napoli @ 3.00 su Snai
Inter @ 6.00 su Snai
Milan @ 7.00 su Snai
Roma @ 12.00 su Snai
Lazio @ 20.00 su Snai

 

Vi ricordiamo che sul sito di Superscommesse trovate le designazioni arbitrali Serie A del prossimo turno di campionato.

Che lavoro fanno gli arbitri di Serie A?

Il lavoro più esercitato dagli arbitri è quello dell'impiegato, svolto da tre fischietti della Serie A. C'è chi lavora in banca e in ufficio, chi dirige un'azienda e chi fa il parrucchiere. E c'è chi, come l'arbitro Maresca di Napoli, lavora in un corpo dello Stato decisamente rischioso.
Ecco quali sono i lavori che svolgono i direttori di gara della Serie A:

 

Direttore di gara Lavoro arbitri Serie A Direttore di gara Lavoro arbitri Serie A
Banti di Livorno Agente di commercio Maresca di Napoli Vigile del fuoco
Calvarese di Teramo Ingegnere Mariani di Aprilia Consulente informatico
Celi di Bari Impiegato Massa di Imperia Bancario
Damato di Barletta Avvocato Mazzoleni di Bergamo Antiquario
Di Bello di Brindisi Bancario Orsato di Schio Elettricista
Doveri di Roma Impiegato Pairetto di Nichelino Imprenditore
Fabbri di Ravenna Impiegato Rizzoli di Bologna Architetto
Gavillucci di Latina Direttore d'azienda Rocchi di Firenze Agente di commercio
Giacomelli di Trieste Ristoratore Russo di Nola Libero professionista
Guida di Torre Annunziata Consulente commerciale Tagliavento di Terni Parrucchiere
Irrati di Pistoia Avvocato Valeri di Roma Libero professionista

 

Quanto guadagnano gli arbitri di Serie A?

Ogni direttore di gara guadagna 3.800 euro lordi per una partita di campionato (oltre ai rimborsi delle spese di viaggio, vitto e alloggio), gli addizionali e gli assistenti guadagnano 1.080 euro mentre il quarto uomo 800. Il compenso varia poi in relazione al ruolo, internazionale o meno,  e al numero di gare dirette dai direttori di gara. Quindi, oltre alle singole gare, gli arbitri dell'AIA guadagnano: 80 mila euro per gli internazionali, 70 mila per chi ha diretto almeno 70 partite in Serie A, 45 mila euro per chi ne ha arbitrate almeno 25 e 30 mila ai debuttanti per le prime due stagioni. Ventitre mila euro invece per gli assistenti.  In Coppa Italia la paga varia dai 1.000 euro delle partite della fase iniziale, 1500 per i quarti, 2500 per le semifinali fino ai 3.800 della finale, stessa cifra per la Supercoppa Italiana.

 

Bonus di 20€ e 80€ per i nuovi iscritti Scopri come su Sisal Matchpoint
Bonus di 5€ senza deposito Solo su Snai
Bonus del 100% sul primo deposito fino a 100€ Previsto da Bet365

 

Quanto guadagnano gli abritri in Champions League?

In campo internazionale il compenso lievita e non di poco. Per una gara arbitrata siamo sui 4800 euro mentre dai quarti di finale in poi questa cifra aumenta di mille euro, per un totale di 5800 euro. Gli assistenti, infine, ricevono 1440 euro a partita, 1740 dai quarti in poi.

 

Il 30 novembre del 2015 andò in onda su Italia1 la trasmissione "Le Iene" che tramite il giornalista Riccardo Festinese intervistò l'ormai ex arbitro Nicola Rizzoli che raccontò, tra le altre cose, a quanto ammontava il compenso di un arbitro: "Un arbitro internazionale guadagna 80'000 euro l'anno più 3800 euro a partita".

 


ESCLUSIVA SUPERSCOMMESSE - Una pioggia di bonus ti aspetta per questo finale di stagione! Richiedi i pacchetti dello scommettitore aprendo nuovi CONTI GIOCO e garantisciti fino a 50 euro SENZA NESSUN VERSAMENTO.

tags:  
50€ subito

Scade tra 7 giorni

bonus 200€

Scade tra 5 giorni

20€ subito

Scade oggi! Affrettati!

subito 60€

Scade tra 5 giorni

550€ bonus

Scade tra 7 giorni

Eventi più giocati

01h 47m Milan - Austria V.
1.30(1) - 7.50(X) - 15.50(2)
01h 47m Everton - Atalanta
3.45(1) - 3.50(X) - 2.25(2)
01h 47m Lione - Apollon L.
1.30(1) - 7.00(X) - 15.20(2)
01h 47m Sporting B. - Hoffenheim
3.20(1) - 3.70(X) - 2.45(2)
01g 01h 12m Hannover 9. - Stoccarda
2.40(1) - 3.50(X) - 3.25(2)
01g 01h 12m Empoli - Frosinone
2.20(1) - 3.30(X) - 3.60(2)
01g 01h 12m Pordenone - Vicenza
1.95(1) - 3.30(X) - 4.25(2)
01g 01h 27m Piacenza - Alessandria
2.50(1) - 3.05(X) - 3.20(2)