Gabbiadini niente Everton. E ora il rinnovo di contratto da separato in casa?

Mercoledì 31 Agosto 2016, pubblicata da francesco mattei
abbiadini everto
Da sicuro partente a un possibile rinnovo di contratto e un ruolo di maggiore importanza. Sembra questo lo strano destino di Manolo Gabbiadini visto che il Napoli ha respinto al mittente l'offerta dell'Everton di 25 milioni. La verità è che il bomber ex Sampdoria ha trascorso l'intera estate con la valigia in mano, sottostimato da Sarri e proposto come pedina di scambio in tutte le trattative per l'eventuale sostituto di Higuain. Prima per Icardi, poi per Kalinic, entrambe con lo stesso esito: nulla da fare. Poi è arrivato l'Everton con un assegno da 25 milioni di euro. Il Napoli voleva cedere Gabbiadini, ovviamente, ma le difficoltà di arrivare a Pavoletti e Bony hanno costretto i partenopei al rifiuto e gli inglesi al conseguente abbandono della trattativa. E ora il colpo di scena che non ti aspetti. Pare che il club azzurro abbia sul piatto l'offerta per il rinnovo del contratto del suo attaccante.

Scadenza 2021 e adeguamento dell'ingaggio dagli 1,5 milioni attuali fino a 2,3/2,5. Il tutto testimoniato dalla presenza del procuratore di Gabbiadini, Pagliari, nell'hotel milanese che ospita le trattative dell'ultimo giorno di calciomercato
. Mossa azzardata a nostro avviso, non solo per il malumore del calciatore ma anche e soprattutto per la scarsa considerazione che nutre verso di lui il tecnico Sarri. Impiegato con il contagocce la scorsa stagione, a fronte di un Higuain mostruoso, ed anche in quella appena iniziata visti i soli 53 minuti giocati in due partite di campionato.
Sarri è stato ancor più chiaro nelle dichiarazioni: "Se resta, deve farlo in maniera convinta", addossando al ragazzo le responsabilità del suo scarso utilizzo. Ogni allenatore ha i suoi pupilli, i giocatori preferiti e i profili più congeniali. Non si comprende, però, la pressochè nulla considerazione del mister nei confronti di una punta giovane, completa e quantomai poliedrica. Gabbiadini, lo ricordiamo, è in grado di giocare sia da esterno sia da punta centrale. Dotato di un sinistro potente e preciso sia dentro i sedici metri, sia da fuori area, sia e soprattutto da calcio piazzato. Chissà se tra qualche mese staremo raccontando tutta un'altra storia...magari di un Napoli in vetta alla classifica con Gabbiadini capocannoniere. Lo scudetto azzurro oggi vale 9 su Betclic, un azzardo da tentare.
tags:   napoli