Sosa tra Milan e Fiorentina: il 'Principito' oggetto di desiderio dei due club

Mercoledì 27 Luglio 2016, pubblicata da geilezeit
osa al mila
Il giocatore è stato esplicito con il suo attuale club, il Besiktas: "Voglio andare via perché ho paura per me e per i miei figli del terrorismo". Stiamo parlando del 'Principito' Sosa, con Milan e Fiorentina in lotta per accaparrarselo. L'interesse dei rossoneri è ormai datato quasi un mese, mentre è venuta fuori da poco la notizia secondo la quale anche il club dei Della Valle sarebbe interessato all'ex giocatore del Napoli. Ad oggi in vantaggio sembrerebbe esserci comunque la squadra rossonera, forte di una parola che il giocatore avrebbe dato al 'Diavolo' in attesa che questo riesca a trovare i fondi necessari per sbloccare il proprio mercato. La 'Viola', invece, deve rimontare terreno e potrebbe sfruttare la situazione di stallo del Milan per raggiungere e sopravanzare la posizione del club meneghino. Una vera sfida, dunque, tra le due italiane che vorrebbero puntare sul miglior giocatore dello scorso campionato turco per rinforzare il proprio reparto offensivo. Il mercato del Milan
e il mercato della Fiorentina, infatti, stanno vivendo più o meno la medesima situazione, con i colpi in entrata che stentano ad arrivare. Non a caso le due squadre non sono inserite tra le papabili per la vittoria finale del titolo italiano. Snai vede la squadra meneghina vincente della Serie A a 20, mentre la 'Viola' è proposta al doppio dei rossoneri.


Sosa tra Milan e Fiorentina, l'argentino è la mezz'ala voluta da Montella


Jose Ernesto Sosa, 31 anni nativo di Carcaranà (Argentina), è un volto già conosciuto dalla nostra Serie A, per via della sua esperienza (non positiva) con la maglia del Napoli. Buona parte dei tifosi milanisti non sembrerebbe essere d'accordo con la scelta di Montella di puntare su di lui per rinforzare il reparto nevralgico del campo, ma il ragazzo non è più quello visto a Napoli, avendo maturato esperienza e trovato continuità di gioco con la maglia del Besiktas. Sosa è nato trequartista, con la capacità di giocare anche come ala in un 4-3-3, ma nell'arco della sua carriera ha ricoperto quasi tutti i ruoli di centrocampo, tornando molto utile al tecnico dei campioni di Turchia Gunes anche nei momenti di maggiore difficoltà. Non è un caso, infatti, che anche la Fiorentina abbia messo gli occhi su di lui, soprattutto dopo le recenti difficoltà incontrate nel riprendere Tello dal Barcellona.
Pregi. Tra le sue doti migliori sicuramente vi è la tecnica, essendo dotato di un ottimo piede destro (ha fatto ben 79 assist in carriera e può battere le punizioni e i rigori) e di un buon dribbling. A questa si aggiunge la duttilità, potendo ricoprire tutti i ruoli che vanno da centrocampo in su.
Difetti. Un neo riguardante il giocatore argentino è la velocità. A Napoli conoscono bene le difficoltà del giocatore nei movimenti in cui viene richiesta una particolare rapidità. Un difetto che negli ultimi anni sta riuscendo a ridurre al massimo grazie all'esperienza.
Ecco un video che riassume tutti i momenti migliori di Sosa nella scorsa stagione con la maglia del Besiktas.





tags:   Milan sosa