Il contratto di Donnarumma con il Milan diventa un rebus

Mercoledì 13 Dicembre 2017, pubblicata da geilezeit
Immagine contratto donnarumma milan | rinnovo_donnarumma_milan.jpeg - 10733

Ci risiamo, la telenovela del contratto di Donnarumma con il Milan torna a far parlare di sé e stavolta, in proporzione alle dinamiche dell’estate scorsa quando si discuteva del rinnovo del giovane portiere, la situazione si presenta ancor più imbarazzante. Basta leggere le motivazioni che stanno portando il duo formato da Donnarumma e Raiola a scontrarsi con la dirigenza rossonera. È Il Corriere della Sera a parlarne in edicola, spiattellando in prima pagina le presunte “pressioni psicologiche” subite dal calciatore al momento della firma del rinnovo contrattuale con il Milan lo scorso 11 luglio. Ricordiamo, un contratto da 6 milioni di euro netti a stagione più il tesseramento del fratello di Gigio, Antonio, a un milione all’anno. Secondo Raiola e l’avvocato Rigo, quindi, le condizioni del ragazzo quel giorno non rispecchiavano la serenità e soprattutto le sue intenzioni per via di presunte violenze morali che Donnarumma avrebbe subito prima di mettere nero su bianco il nuovo accordo. Discorsi frivoli, che sembrano nascondere una più ampia strategia da parte di Raiola: quella di creare ulteriori tensioni con la società che quindi potrebbe accettare l’idea di cedere il portiere già nella sessione di mercato invernale. Un escamotage eccezionale se si pensa che Raiola vuole invalidare il contratto di Donnarumma firmato in estate con il Milan, riportando così il ragazzo in scadenza il 30 giugno 2018.

Neanche a dirlo, sui social i tifosi del Milan e non solo si sono scatenati nei commenti e nelle gif che prendono di mira proprio giocatore e procuratore. Dopo questo ennesimo caso Donnarumma dobbiamo aspettarci una presa di posizione forte da parte di Fassone che intanto ha comunicato come a breve ci sarà un nuovo confronto tra la dirigenza e l'entourage del giocatore.

Contratto Donnarumma Milan: le quote dei bookmaker

Il tema rinnovo di Donnarumma con il Milan interessa non poco anche i bookmaker, con Sisal che propone delle quote sulla possibilità che 'Gigio' cambi squadra, tenendo sempre in considerazione la possibile permanenza a Milano del giocatore:

 

Donnarumma cambia squadra nel 2018?
SI @ 2.40 NO 1.45

 

Vista la situazione non proprio idilliaca creatasi attorno a Donnarumma da parte della stampa ma anche e soprattutto dai tifosi, per la dirigenza del Milan piuttosto che trattenere a cifre esorbitanti un giocatore ormai ai ferri corti con la piazza forse sarebbe più opportuno cederlo a gennaio, magari per 60-70 milioni di euro. Un discorso che fila in parallelo con la quota SI di Sisal relativa alla possibile cessione di Donnarumma nel 2018.

tags:   donnarumma milan