Trattative Lazio: operazioni di mercato in entrata in uscita, arriva Cerci?

Sabato 27 Agosto 2016, pubblicata da Gaetano Paolisso
ercato lazio acquisti Lazio scadenze di contratto Lazio trattative lazi
Roma - Continua a tenere banco in casa Lazio il caso Keita, non convocato da Inzaghi ed in rotta con la società. L'offerta del Monaco ci sarebbe pure, sui 18 milioni di euro, ma Lotitio non intende scendere sotto la soglia dei 30 milioni, cifra con la quale il presidente biancoceleste valuta il suo giocatore. Dovesse partire il calciatore senegalese sarebbero poche comunque le alternative. Sfumata la suggestione Balotelli, ritenuto una mina vagante da inserire nello spogliatoio, l'unico nome che rimane è quello di Alessio Cerci, lo stesso che andrebbe a ricomporre la coppia che con Immobile tanto bene fece al Torino. In uscita attenzione al Chelsea di Antonio Conte, alla disperata ricerca di un difensore centrale e che potrebbe puntare gli occhi su De Vrij per il quale potrebbero bastare 25 milioni di euro. Tra gli altri, Morrison è stato ufficialmente messo sul mercato, vicino all'Aston Villa, mentre l'ultimo nome in entrata accostato alla Lazio è quello di Padelli del Torino. 

In attacco vanno monitorate le situazioni di Keita e Felipe Anderson, al centro delle scommesse sul calciomercato
e che hanno manifestato diversi malumori nelle scorse settimane. Senza dimenticare Biglia, anche se la permanenza del regista argentino della Lazio fino a qualche ora fa era offerta @ 1.55 su Eurobet. Il centrocampista argentino, infatti, sta valutando la possibilità di rinnovare il suo contratto.

Tornando al mercato in entrata della Lazio, i nomi da seguire sono i soliti e arrivano in gran parte dal Brasile: Rodrgio Caio, Pedro Geromel, oltre ai tre appena citati. Come detto, Lotito e Tare sono riusciti a strappare Immobile al Siviglia. Per il resto, vediamo di capire a che punto siamo. Nel calciomercato Lazio un nome ricorrente è Rodrigo Caio. Sul centrocampista brasiliano del San Paolo i rumors sono insistenti e dal Brasile giurano che il giocatore sarà biancoceleste subito dopo l'Olimpiade. Questo nonostante le smentite di rito dello stesso calciatore. Geromel è invece un profilo che piace da tempo a Tare. Classe 1985, col passaporto anche italiano, sarebbe il tassello giusto per rinforzare il reparto arretrato, che ha vissuto anche la partenza di Gentiletti direzione Genoa. Ma anche per il centrale del Gremio al momento non c'è stata nessuna richiesta ufficiale. Alternativa, operazione a costo zero, Arbeloa. L'ex difensore del Real Madrid, svincolato dai galacticos, è alla ricerca di una squadra che gli permetta una nuova avventura calcistica. C'è però da battere la concorrenza del Milan, piombato molto in anticipo sul difensore spagnolo. Infine Thauvin. Era lui il sostituto ideale di Candreva. 23 anni, esterno offensivo francese del Newcastle, squadra retrocessa dalla Championship e quindi alla ricerca di compratori per i suoi gioielli. Ma come risaputo, il francese si è accasato al Marsiglia e quindi i vertici della Lazio devono cercare altrove.

Le ultime del mercato Lazio: le indiscrezioni

  • Leonardo Pavoletti, dopo Immobile si tiene aperta la pista Pavoletti. L'ottima stagione del centravanti del Genoa ha fatto sì che in tanti club stiano pensando a lui. L'ex Sassuolo è esploso con Gasperini e Lotito proverà ad anticipare la concorrenza del Milan in particolare.
  • Ciro Immobile: sarà l'ex Torino il successore di Klose. La Lazio ha ufficializzato il trasferimento trovando l'accordo con il Siviglia sulla base di 10 milioni di euro. La formula è quella del prestito con obbligo di riscatto (2+8), mentre con il giocatore l'intesa è stata trovata a 2 milioni più bonus. Il giocatore è già a Roma, ha sostenuto le visite e si sta già allenando con i suoi nuovi compagni.
  • Florian Thauvin L'esterno francese era un grande obiettivo dei capitolini ma il Marsiglia è riuscito ad anticipare la Lazio riportando in Francia il proprio beniamino.
  • Adriano. Il terzino ex Barcellona era da diverso tempo nel mirino degli uomini di mercato della Lazio, ma anche lui è sfumato dopo il suo passaggio ufficiale al Besiktas.
  • Valencia. L'esterno ex Manchester United potrebbe essere l'uomo giusto al posto giusto per Simone Inzaghi. Veloce, rapido, bravo nel dribbling, deve però rilanciarsi dopo un paio di stagioni abbastanza deficitarie
  • Cerci. L'ex attaccante di Torino e Milan è finito nel mirino di Ighli Tare soprattutto dopo il passaggio di Thauvin al Marsiglia. Si attendono notizie su di lui in questi giorni.
  • Bastos: Bartolomeu Jacinto Quissanga, meglio noto come Bastos, ha 24 anni e gioca come centrale nella grande sorpresa della passata stagione russa Rostov. Attulamente impegnato nei preliminari di qualificazione di Champions League, il nazionale angolano predilige giocare come centrale, anche se non dispiace alzarsi in regia a centrocampo. La Lazio spera di convincere il club russo con un'offerta di 4 milioni di euro.

Trattative Lazio Estate 2016

Chiusi gli acquisti di Immobile, Lukaku e Vargic, la Lazio sposta i suoi obiettivi verso la zona mediana del campo. Si aspetta la fine delle Olimpiadi per affondare il colpo su Rodrigo Caio, mentre per la difesa oltre al già noto nome di Geromel starebbe prendendo sempre più piede l'ipotesi Acerbi dal Sassuolo. E' sfumata, infine, la pista Thauvin. Il Marsiglia ha riportato in Francia il giovane transalpino, considerato dalla Lazio come l'ideale sostituto di Candreva. Adesso si seguono diverse piste tra cui quella dell'ex Milan Cerci, e nel contempo si valutano le posizioni di Ntep e del difensore centrale del Rostov Bastos.


Acquisti Lazio, i volti nuovi

Gli acquisti ufficiali in casa Lazio sono due, più quello di Immobile che è ormai questione di ore. Stiamo parlando del portiere croato Vargic, 29 anni, acquistato dai biancocelesti dal Rijeka per 1 milionie e 750 mila euro. Subito dopo è arrivato il fratello di Romeu Lukaku, Jordan, prelevato dall'Oostende per circa 5 milioni di euro. 

Cessioni Lazio, chi se ne va

Per il momento è il mercato in uscita della Lazio a destare le maggiori preoccupazioni. Via Klose, svincolato, sono in tanti ad avere il mal di pancia e ad aver chiesto di essere ceduti. Tra questi, come detto, anche due calciatori titolarissimi negli ultimi due anni in casa biancoceleste: Candreva e Felipe Anderson. A loro si è aggiunto nelle ultime ore anche Keita, che potrebbe finire all'Inter. Insomma, tanti grattacapi per Lotito e Tare, che però dovranno cominciare a rimboccarsi le maniche se vorranno dimostrare di tenere davvero alle sorti della Lazio.
tags:   Lazio